ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Home Page > Eventi

    Pisa, Cineclub Arsenale - IL NUOVO ANNO SI APRE NEL SEGNO DELLA PALESTINA!

    L'appuntamento è con la proiezione di PIOMBOFUSO di Stefano Savona, giovedi 14 Gennaio alle 21.00

    14/01/2010 - Al Cineclub Arsenale di Pisa il nuovo anno si apre nel segno della Palestina: giovedi 14 alle 21.00, su iniziativa della Casa della Donna e con il sostegno dell'Assessorato alle Pari Opportunita' e ai Valori, Memoria e Cultura della Legalita' del Comune di Pisa, viene proiettato PiomboFuso di Stefano Savona.

    PiomboFuso racconta i terribili giorni dell'assedio a Gaza, nel gennaio 2009. Mentre al di la' del muro invalicabile che separa Gaza dal resto del mondo continuano i bombardamenti aerei e s'intensifica l'invasione di terra, nessun testimone e' ancora riuscito a penetrare nella Striscia, a forzare il blocco assoluto imposto dalle truppe d'occupazione alla stampa internazionale. Poi, inaspettatamente e quasi per caso, si schiude un'impercettibile falla nel dispositivo impermeabile del confine... Prima che si richiuda, in pochissimi riescono a passare. Tra loro c'e' anche un regista con una telecamera. Questo film mostra cio' che quella telecamera ha potuto filmare al di la' di quel confine; e' il semplice racconto per immagini della vita quotidiana a Gaza durante gli ultimi drammatici giorni dell'Operazione "Piombo Fuso".

    Al Festival di Locarno 2009 PiomboFuso e' stato l'unico film italiano premiato e ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria.

    In questi mesi si succedono le iniziative per tenere desta l'attenzione internazionale e far conoscere la realta' di Gaza. Il viaggio organizzato dalla Tavola della pace di Assisi e dal Coordinamento Enti locali per la Pace al quale il Comune contribuisce e che si e' svolto dal 10 al 17 ottobre, e' stato chiamato Time of responsabilities, mentre recentissima e'stata la Gaza Freedom March una marcia nonviolenta internazionale che ha visto la partecipazione di circa 130 italiani con il Coordinamento Europeo dei Comitati per la Palestina e il Forum Palestina.
    In questi giorni (27 dicembre /18 gennaio) ricorre il primo anniversario della strage di Gaza, denominata Piombo Fuso, quella che un anno fa ha sepolto 1400 persone, di cui 400 bambini e ne ha ferite e mutilate 4.336.

    La proiezione di PiomboFuso, ad ingresso gratuito, vuole costituire un'occasione per non dimenticare Gaza: non dimenticare cioe' che a tre ore di volo da qui esiste una prigione a cielo aperto nella quale sono incarcerati piu' di 700 mila bambini, per chiedere che l'assedio finisca e che i paesi europei prendano iniziative forti e credibili perche' lo Stato di Israele riconosca che per costruire un processo di pace e' innanzitutto necessario avviare un percorso di giustizia e di rispetto dei diritti del popolo palestinese. E' necessario che si risvegli nell'opinione pubblica italiana un'attenzione verso la questione israelo-palestinese, dalla cui risoluzione, che sembra per ora molto lontana, potrebbero nascere speranze di pace in molti altri paesi.

    Alla serata, patrocinata dal Comune di Pisa, che ha contribuito alla settimana 10-17/10/2009 in Palestina e Israele con una delegazione guidata dall'assessora Marilu' Chiofalo, partecipano, oltre all'assessora: Paola Bora e Giovanna Zitiello della Casa della Donna, che insieme ai consiglieri Patrizia Buongiovanni, Francesco Capecchi e Sandro Gallo e a Renata Quartuccio, Mirella Scriboni, Cristiana Vettori, sono state in Palestina con Time of responsabilities e Giorgio Gallo, della Rete Radie' Resch e del Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace dell'Universita' di Pisa, Martina Pignatti di Un ponte per..., di ritorno dalla Marcia per la Liberta' di Gaza e il gruppo Associazione per la Pace - Pisa.

    (*) Arsenale, vicolo Scaramucci 4 - 56125 Pisa; Info: Tel.050502640 - fax 05020143; www.arsenalecinema.it

    LA REDAZIONE


    <- Torna all'elenco degli eventi

    Volevo nascondermi

    VOLEVO NASCONDERMI

    Nuova uscita il 19 Agosto - Dalla Berlinale 2020: VINCITORE dell'Orso d'Argento al .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 19 Agosto

    "Dopo 'Monsters University', volevo fare qualcosa di ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto - "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Lighthouse

    THE LIGHTHOUSE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - 1 Nomination agli Oscar 2020 per .... [continua]

    Le strade del male

    LE STRADE DEL MALE

    New Entry - USA: Dal 16 Settembre .... [continua]

    Lei mi parla ancora

    LEI MI PARLA ANCORA

    New Entry - INIZIO RIPRESE dal 3 Agosto 2020 - Pupi Avati torna dietro .... [continua]