ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Dead Don't Hurt

    ANTEPRIMA - Dal Toronto Film Festival 2023 (Anteprima Mondiale) - Viggo Mortensen torna alla regia ..

    A Complete Unknown

    Aggiornamenti freschi di giornata! (24 Luglio 2024) - James Mangold racconta la vita del musicista ..

    La versione di Giuda

    New Entry - Il regista, sceneggiatore, produttore, soggettista e attore Giulio Base ha annunciato l'inizio ..

    Ghost-Fantasma

    'Celluloid Portraits Vintage' - Patrick Swayze, Demi Moore e Whoopi Goldberg Retrò - Jerry Zucker ..

    Sotto il cielo delle Hawaii

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Cameron Crowe dirige un cast All-Star per una rom-com con ..

    La memoria dell'assassino

    Dal 4 Luglio - Dal Toronto Film Festival 2023 - Michael Keaton si mette dietro ..

    Hit Man - Killer per caso

    Dal 27 Giugno - Designato 'Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ..

    Il diritto di uccidere

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Helen Mirren, colonnello militare dell'intelligence, conduce un'operazione remota con droni ..

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > Joel e Ethan Coen

    Il cinema di Joel e Ethan Coen

    The Joel e Ethan Coen Touch

    SCHEGGE DI STILE IN CELLULOIDE

    NON E' UN PAESE PER VECCHI è il nuovo ipnotizzante thriller dei filmaker Premio Oscar JOEL e ETHAN COEN che fanno propri la complessità dei personaggi - là dove spiccano interpreti come JAVIER BARDEM e TOMMY LEE JONES - e il simbolismo tematico della storia di Cormac Mc Carthy, a cui si ispira il film. E sulla scia della tetra arguzia e della desolata umanità, tipiche di Mc Carthy, i COEN hanno mirato ad una narrazione ricca, risonante e ironica, tesa a trasformare il potere della pagina scritta in immagini memorabili legate ad un dialogo asciutto e incisivo. La chiave di accesso ideale per tematiche cruciali: la fine sempre più prossima di un intero stile di vita occidentale; l'ultima resistenza di rispettabilità e giustizia contro un mondo che va a pezzi; la lotta umana contro la malvagità; la violenza dei tempi moderni; l'interazione tra tentazione, sopravvivenza e sacrificio. Un mare di oscurità non senza il suo barlume di speranza appuntata su un tocco d'amore. (PATRIZIA FERRETTI, www.celluloidportraits.com)
    Che cosa unisce un analista della CIA, due dipendenti di una palestra di Washington, e un dischetto di computer con informazioni scottanti sparito misteriosamente? E' quel che ci raccontano i registi, sceneggiatori e produttori JOEL e ETHAN COEN (Non è un paese per vecchi, Fargo, Il grande Lebowski) con BURN AFTER READING - A PROVA DI SPIA, una combinazione dei diversi ceppi del loro DNA comico: là dove la commedia si fa spinta ed eccentrica cavalcando l'onda della satira. (P. Ferretti, "www.celluloidportraits.com")
    GEORGE CLOONEY (Burn After Reading, 2008):

    "Quando dirigo un mio film cerco sempre di organizzare il set e la lavorazione seguendo l'esempio dei Coen perché il loro stile è il più semplice di tutti. Ti lasciano provare alcune tue idee ma alla fine è la loro maniera di vedere le cose a prevalere perché hanno già tutto chiaro in mente e sanno esattamente quello che vogliono. Non li ho mai visti provare o cose simili. Ho imparato a utilizzare gli storyboard – vale a dire la visualizzazione delle scene – e a mettere da parte le pagine della sceneggiatura che vengono distribuite a tutti sul set nel giorno in cui si gira quella scena in particolare. Guardare lo storyboard è utilissimo al punto da aver scritturato per i film che ho diretto l
    JOHN MALKOVICH (Burn After Reading, 2008):

    "Innanzitutto, i fratelli Coen sanno come si fanno i film. In secondo luogo, non sono maniaci del controllo: sanno esattamente cosa vogliono da ogni singola inquadratura – come deve essere girata, come verrà montata – e quindi non perdono tempo e fila tutto incredibilmente liscio. Lasciano gli attori liberi di lavorare, ma prestano attenzione a tutto restando comunque aperti. Per un attore è una vera manna perché riesci a concentrarti solo sulla caratterizzazione del personaggio".
    I COEN BROTHERS (JOEL & ETHAN) colpiscono ancora: questa volta lo fanno attraverso il destino avverso che sembra perseguitare su tutti i registri del quotidiano vivere il povero Larry Gopnik (MICHAEL STUHLBARG), A SERIOUS MAN per vocazione e a quanto pare, inutilmente. E questa volta i COEN si affacciano sull'argine delle loro stesse origini ebraiche per affrescare, con la 'tragica ironia' che li contraddistingue, un'altra graffiante commedia nera. Alla caterva di interrogativi che il personaggio si pone angosciosamente sulla malasorte atterrata sulla sua testa, i COEN sapranno poi rispondere alla loro maniera, là dove si ammicca al classico happy ending prima di cedere il passo ad imprevisti 'colpi di coda'.
    I registi, sceneggiatori e produttori JOEL & ETHAN COEN questa volta affrontano il classico western per destrutturarne le canoniche coordinate secondo la loro personalissima visione. Ed ecco il nuovo IL GRINTA (TRUE GRIT), remake de El Grinta (1969) di Henry Hathaway, che vide protagonista l'icona western per eccellenza John Wayne, ruolo che gli valse il Premio Oscar. L'ispirazione primaria dichiarata dai fratelli COEN nasce tuttavia dall'originale letterario, il romanzo di Charles Portis. La lora scelta dei protagonisti cade su JEFF BRIDGES, MATT DAMON e JOSH BROLIN.
    JOEL e ETHAN COEN - A PROPOSITO DI DAVIS (INSIDE LLEWYN DAVIS):

    "The film doesn't really have a story or a plot, which is why we added the cat. Yes, the film revolves around the cat!"
    Joel e Ethan Coen
    JOEL e ETHAN COEN - AVE, CESARE!:

    "Il suo (di Eddie Mannix) lavoro era di scovare la star cinematografica persa nei fumi dell’alcol in qualche locale di San Diego e recuperarla non prima di aver risarcito tutte le persone che potesse aver offeso o danneggiato sulla strada, oppure di convincere a sposarsi qualche attore segretamente gay"
    Joel e Ethan Coen

    <- torna alla pagina principale di Joel e Ethan Coen

    Horizon: An American Saga - Capitolo 1

    RECENSIONE - Da Cannes 77. - Fuori Concorso: Anteprima Mondiale domenica 19 Maggio - ..

    Fly Me To The Moon - Le due facce della luna

    RECENSIONE - Una storia d'amore ambientata negli anni Sessanta, durante la corsa allo spazio tra ..

    Twisters

    Dal 17 Luglio ..

    Padre Pio

    Da Venezia 79. - Il regista americano Abel Ferrara (da tempo residente a Roma) ..

    Era mio figlio

    Dal 18 Luglio - VINCITORE del Premio del Pubblico a Venezia 80.-Giornate degli ..

    L'ultima vendetta

    Da Venezia 80. - Orizzonti Extra - Liam Neeson in cerca di redenzione dopo ..

    Cult Killer

    In Anteprima al Filming Italy Sardegna Festival 2024 - Antonio Banderas ed Alice Eve ..