ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile personaggio creato e interpretato da .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria - a [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    New Entry - Dal Toronto International Film Festival il 6 settembre 2019 - .... [continua]

    While at War

    WHILE AT WAR

    New Entry - 17 Noninations ai Goya Awards 2020 - Alejandro Amenábar torna .... [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]

    Zombieland - Doppio colpo

    ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma .... [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Home Page > Eventi

    34° FANTAFESTIVAL Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico (Cinema Barberini Roma - 14/23 Luglio 2014; Cinema Trevi Roma – 5/7 Settembre 2014) - CHE LA 'FANTAESTATE' ROMANA ABBIA INIZIO! IL PROGRAMMA

    Uno sguardo al passato, uno al presente e al futuro con tanti titoli di genere, molti dei quali in anteprima, provenienti da tutto il mondo.Tra le prestigiose ANTEPRIME APES REVOLUTION: IL PIANETA DELLE SCIMMIE di MATT REEVES

    14/07/2014 - La XXXIV edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 14 luglio al 7 settembre 2014), diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli – promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema, Roma Capitale Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, e realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale - si presenta ai NASTRI DI PARTENZA più ricca che mai, con le sue prestigiose sedi e una densissima programmazione.

    Anche quest’anno, quindi, Roma si colorerà di fantastico con una intensissima fantaestate romana che prenderà il via il 14 luglio e si concluderà il 7 settembre alla sala Trevi. Come da tradizione, il Fantafestival, appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati del genere, concentrerà molta parte della sua programmazione dal 14 al 23 luglio prossimi, in questa edizione al Multisala Barberini, dando vita ad una kermesse ricca di anteprime, retrospettive, incontri, dibattiti e sezioni competitive, con il solito e prezioso occhio di riguardo nei confronti del cinema indipendente italiano e dei suoi giovani autori.

    Di grande prestigio la serata conclusiva della manifestazione (ad inviti/info sul sito www.fanta-festival.it) all'insegna di una prestigiosa anteprima come l’attesissimo APES REVOLUTION: IL PIANETA DELLE SCIMMIE di MATT REEVES (Titolo Fox nelle sale italiane a partire dal 30 luglio), nuovo capitolo della serie “Il Pianeta delle Scimmie” che verrà proiettato mercoledì 23 luglio in occasione della serata di premiazione. Un film “apocalittico”, all’indomani della quasi totale autodistruzione del genere umano a causa di un virus creato in laboratorio. Ma anche “epico e intimo”, dove accanto alla grandiosità delle scene di massa è presente l’umanità dei sentimenti, sia negli umani sopravvissuti che nelle evolutissime scimmie.

    E, come sempre, uno sguardo al passato, uno al presente e al futuro. Per quanto riguarda la sezione competitiva del Festival, verranno presentate circa ottanta opere, fra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da ogni parte del globo (molti dei quali in anteprima). Parla italiano, come di consueto, PANORAMICA ITALIA, rassegna che, per il quarto anno consecutivo, punta tutto sul cinema italiano contemporaneo. Una panoramica sul cinema horror, fantastico e sci-fi, una vetrina privilegiata del lavoro dei giovani autori italiani di cinema fantastico. Tanti i titoli che verranno proiettati alla presenza dei loro autori, tra cui i film corali ad episodi P.O.E.3 (unico titolo italiano Fuori Concorso) e 17 a mezzanotte. Una panoramica ricca di film indipendenti e di giovani talenti. Si presentano ai nastri di partenza anche Oltre il guado di Lorenzo Bianchini, girato nelle zone boschive del Friuli Orientale, dove si aggira qualcosa di diverso rispetto ad un semplice animale feroce, The Perfect Husband di Lucas Pavetto, con le sue chine diaboliche e i suoi folli sospetti, il fantascientifico Report 51 di Alessio Liguori, inconsueto alien-movie made in Italy con tanto di creatura extra-terrestre, I Rec U di Federico Sfascia, alle prese con un difetto ottico da incubo, Surrounded di Laura Girolami e Federico Patrizi, uscito nelle sale italiane il 3 luglio e ambientato in una villa di campagna popolata da inquietanti presenze, Taglionetto di Federico Rizzo, storia di una psichiatra che assorbe lo stesso male di cui è vittima il proprio paziente, La Festa, brutale gioco al massacro diretto da Simone Scafidi, Psychomentary di Luna Gualano, found footage in cui un killer riprende di nascosto le indagini che lo riguardano, e La Santa di Cosimo Alemà, alle prese con un paesino del Sud Italia immerso da feroci superstizioni religiose. Il miglior film italiano in competizione verrà premiato con il Pipistrello d’Oro.

    Un Premio verrà assegnato anche al miglior titolo internazionale in concorso. Potrebbe essere, ad esempio, lo svizzero Chimères di Olivier Beguin con i suoi stati allucinatori, i fantasmi di I’m a Ghost di H.P. Mendoza, lo statunitense Time Lapse di Bradley King, con la sua gigantesca macchina capace di fotografare il futuro, l’inglese Soulmate di Axelle Carolyn, in cui una baita di montagna diventa luogo di strani incontri, o il serbo Mamula – Nymph di Milan Todorovic, in cui una fortezza militare abbandonata nasconde più di un segreto. Ad aprire le danze dei titoli internazionali sarà Love Eternal, pellicola irlandese firmata da Brendan Muldowney, storia di amori eterni seppelliti sotto un ciliegio. Ma in competizione ci saranno anche Orc Wars di Kolh Glass, titolo americano a tinte fantasy, Phantasmagoria, co-produzione italo-francese firmata da Mickael Abbate, Domiziano Cristopharo, Tiziano Martella, tre terrificanti storie dell’orrore capaci di trasportare oltre la paura, Antisocial del canadese Cody Calahan, in cui un’epidemia si diffonde a macchia d’olio in tutto il mondo, il giapponese Schollgirl Apocalypse di John Cairns, in cui l’epidemia di turno porta alla follia, il canadese Silent Retreat di Tricia Lee, lavacci del cervello e punizioni inimmaginabili, e Mar Negro di Rodrigo Aragão, pellicola proveniente dal Brasile. Fuori Concorso si potranno vedere, anche in anteprima: I sell the dead diretto dall'esordiente Glenn McQuaid, il post-apocalittico I predatori dell’anno Omega e Samos lo que hay con i suoi cannibali made in Messico.

    Ma, i premi non finiscono qui. Da quest’anno saranno assegnati due nuovi premi ai registi partecipanti. Oltre ai quattro Pipistrelli d’Oro (al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero), la giuria di esperti del Fantafestival assegnerà ad una donna il Premio “Mary Shelley”, premio internazionale alla migliore regista, per celebrare l’impegno creativo femminile all’interno di un genere cinematografico popolato, in maggioranza, da registi uomini. Lamberto Bava, il regista di cult come Demoni e Fantaghirò, assegnerà, invece, il Premio “Mario Bava”, dedicato alla memoria del maestro del cinema del brivido in occasione del centenario dalla sua nascita. Annunciato già durante l’edizione del 2013, il Premio “Mario Bava” sarà assegnato alla Migliore Opera Prima tra i film italiani selezionati.

    Spazio anche al cortometraggio, con una ricca sezione (FANTACORTI) interamente dedicata al cinema breve di genere, italiano e internazionale. Tanti titoli e uno sguardo privilegiato alla Spagna con FantaSpagna, raccolta di ottimi cortometraggi provenienti da un Paese da sempre attento al genere e alle sue diramazioni.

    Tante anche le presentazioni di libri, tanti gli incontri e le collaborazioni, tutte prestigiose, a partire da quelle con la rivista Splatter, con Spaghetti Horror TV, Radio Dimensione Musica, Rai4 e Horror Channel, che anche quest’anno si confermano immancabili media-partner della kermesse. In occasione del lancio del film horror Liberaci dal male in uscita il 20 agosto, Warner Bros. Pictures, Fantafestival e Horror Channel lanciano il concorso artistico #Invocamus. Gli utenti sono invitati a realizzare la loro versione del poster del film ispirandosi ai suoi temi. I migliori diventeranno edizioni speciali del poster e saranno affissi in cinema selezionati. Tutte i dettagli sulla fanpage del film https://www.facebook.com/Liberacidalmaleilfilm.

    Tra gli eventi collaterali, uno Z-Day che vedrà il Multisala Barberini assediato da un popolo di morti viventi, affamati di zombie-movie e dei premi che verranno assegnati loro dalla Indie Pictures. Il Fantafestival, infatti, ha organizzato, in collaborazione con la casa di distribuzione home video, una Zombie Walk, che collegherà Villa Borghese a Piazza Barberini, a cui sono tutti invitati… ovviamente truccati da morti viventi. E per chi non volesse fare il morto vivente fai-da-te, il Fantafestival - in collaborazione con il team di produzione della web-series F*ck The Zombies! - metterà a disposizione delle truccatrici per dare agli interessati il giusto look moribondo. L’appuntamento è giovedì 17 alle 18.00 all’esterno della Casa del Cinema di Villa Borghese (Largo Marcello Mastroianni, 1), dove si sono svolte le ultime edizioni del Fantafestival, per scendere tutti insieme lungo Via Veneto alla volta del Multisala Barberini (Piazza Barberini 24/25/26), con arrivo previsto intorno alle 20.00. La serata proseguirà all’interno del Multisala alle 20.30 con la presentazione da parte dell’autore dello zombie-libro Zombi - Oltre 900 titoli per non riposare in pace e della web-series F*ck The Zombies!, e a seguire l’anteprima italiana dello zombie-movie canadese Antisocial. Per finire, in collaborazione con la casa di distribuzione home video Indie Picture, un upgrade nel concetto di zombie, con il film Frankenstein's Army.

    E, a settembre, spazio alle eroine del genere, grazie alla rassegna “Le eroine del cinema fantastico italiano”, realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale - Cineteca Nazionale, uno sguardo al cinema di genere italiano dalla fine degli anni ’70 alla fine degli anni ’90. Un programma un po’ sui generis con dei titoli meno visti nelle varie rassegne presentate in passato, e con autori diversi fra loro sia per lo stile che per i film realizzati: da Steno a Gabriele Salvatores, da Pasquale Festa Campanile a Flavio Mogherini, Franco Ferrini e Sergio Stivaletti. La rassegna si terrà al Cinema Trevi dal 5 al 7 settembre prossimi e chiuderà questa edizione del Fantafestival.

    C’è infine da segnalare che, proseguendo l’iniziativa che tanto successo ha riscosso la scorsa edizione, nel corso dell’estate le proposte del Fantafestival (*) verranno decentrate nelle periferie romane, attraverso la collaborazione con i Centri culturali e le biblioteche di Roma Capitale.

    (*) Promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema, Roma Capitale Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, e realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale

    34° FANTAFESTIVAL
    Multisala Barberini
    Piazza Barberini, 24-26
    00187 Roma
    Sala Trevi
    Vicolo del Puttarello, 25
    00187 Roma

    Biglietto giornaliero: 3 Euro
    Serata conclusiva ad invito: per info e biglietti www.fanta-festival.it

    Per info
    tel. 06-8841246/06-8413721
    info@fanta-festival.it
    www.fanta-festival.it

    FILM IN CONCORSO E FUORI CONCORSO PANORAMICA ITALIA E TITOLI INTERNAZIONALI

    Cinema Barberini (14-18 giugno)
    Cinema Barberini (23 luglio – Serata di premiazione)

    Uno sguardo al passato, uno al presente e al futuro contanti titoli di genere, molti dei quali in anteprima, provenienti da tutto il mondo. Lungometraggi e Cortometraggi (la sottosezione FANTACORTI si presenza ai nastri di partenza più ricca che mai con un numero straordinario di corti provenienti da ogni angolo del pianeta) che saranno in corsa per i Pipistrelli d’Oro che verranno assegnati alle migliori OPERE IN COMPETIZIONE. Quattro i premi da suddividere tra titoli italiani e stranieri, tra lunghi e corti, che verranno consegnati nel corso della serata conclusiva il 23 luglio. Oltre ad alcuni premi nuovi di zecca.
    Per cominciare, parla italiano PANORAMICA ITALIA, rassegna che per il quarto anno consecutivo punta tutto sul cinema italiano contemporaneo. Una panoramica sul cinema horror, fantastico e sci-fi, una vetrina privilegiata del lavoro dei giovani autori italiani di cinema fantastico. Tanti i titoli che verranno proiettati al Cinema Barberini a partire dal 14 luglio alla presenza dei loro autori, un doppio Concorso che vedrà premiati con il Pipistrello d’Oro il Miglior Lungometraggio Fantastico Italiano in competizione e il Miglior Cortometraggio Fantastico Italiano. Titoli di genere a tinte fantasy e horror, perlopiù indipendenti, con l’intento di comprendere un fenomeno che interessa numerosi giovani autori nazionali. Un tempo, il cinema italiano faceva scuola, e ora? Difficile trovare una distribuzione italiana interessata ai vari filoni del fantastico, molti dei titoli che verranno presentati hanno invece già riscosso molta attenzione all’estero ma stentano a trovare una distribuzione nazionale. Pochi mezzi, molte idee, un vero e proprio culto cinefilo nei confronti di Mario Bava, Lucio Fulci, Dario Argento, il Pupi Avati dell’horror, più in generale i vecchi cult di genere americani, gli spaghetti thriller e gli horror nostrani. Si legano alla tradizione, citano, omaggiano, trasudano un amore sincero per il genere e per la settima arte, mancano solo di mezzi e di un sistema produttivo seriamente intenzionato a sostenerli. Prosegue dunque il viaggio di scoperta del Fantafestival nel sottobosco del cinema indie di genere con alcune anteprime assolute e numerosi titoli inediti. Inoltre, spinti dal medesimo intento, gli organizzatori del Fantafestival continuano ad alimentare un Database (sul sito www.fanta-festival.it), che per la prima volta raccoglie e rende disponibile l’elenco di tutti i filmmakers italiani contemporanei di genere. Pipistrello d’Oro anche al Miglior Lungometraggio Fantastico Internazionale e al Miglior Cortometraggio Fantastico Internazionale.

    Questi i lungometraggi IN CONCORSO, di cui molte anteprime assolute, nella sezione PANORAMICA ITALIA:

    17 A MEZZANOTTE (ITALIA 2014, 105’)
    Regia: Roberto Albanesi, Simone Chiesa, Giacomo Gabrielli, Francesco Longo, Daniele Misischia, Davide Pesca, Federico Scargiali, Edo Tagliavini
    Cast: Rimi Beqiri, Erika Kamese, Sara Ardizzoni, Maurizio Bussolon, Mariaclaudia Chiocchetti, Mariorosa Dagostin, Federica Gabrielli
    Tutto accade 17 minuti prima della mezzanotte in questo horror collettivo (17 corti di varia durata) che ha coinvolto diciotto registi (un episodio è co-diretto) appartenenti al cinema underground italiano. Il film inizia con un episodio-cornice, diretto da Davide Pesca: un uomo grasso è tenuto prigioniero in una lurida stanza, con un orologio che scandisce i 17 minuti che mancano alla mezzanotte. Dopo ogni corto, le lancette scatteranno sempre di un minuto. In coda, ritroveremo l’uomo grasso, in un finale esplosivo, circolare e a sorpresa.

    LA FESTA (ITALIA 2013, 80’)
    Regia: Simone Scafidi
    Cast: Lavinia Longhi, Marco Nugnes, Riccardo Cicogna, Simone Riccioni, Matilde Maggio
    Giulia Crespi è scomparsa misteriosamente insieme a dieci compagni di classe. Avevano organizzato un weekend nella villa in collina di uno di loro, ma nessuno ha mai fatto ritorno. Che fine hanno fatto i ragazzi? Alcuni mesi dopo ai famigliari viene inviato un dvd anonimo, che contiene le riprese di quanto accaduto la sera della festa. Non sono semplici riprese, ma qualcosa di simile ad un vero e proprio film sull’accaduto. Montato, musicato, post-prodotto. Il filmato inviato ai loro genitori e girato la sera stessa della scomparsa rivela una realtà inquietante: i ragazzi diventano involontari protagonisti di un macabro gioco a eliminazione e le loro vicende si mescolano con una storia accaduta tanti anni prima nel bosco vicino alla villa. Ma chi è che ha girato quel filmato? E perché? La verità sembra non essere nascosta solo nel contenuto di quel video.

    I REC U (Italia 2012, 110’)
    Regia: Federico Sfascia
    Cast: Terry Gilliam, Federica Bertolani, Dolphine Lundgren, Lorenzo Porzi, Massimiliano Torti
    Neve è un ragazzino con un problema alla vista, che non gli permette di vedere il volto delle donne che incontra. Il dottor Therieux, però, inventa un paio di occhiali collegati ad una telecamera in grado di aggiustare questo difetto ottico. La vita di Neve procede tra un tentativo di suicidio e l'altro, finché non conosce Penelope, l'unica ragazza di cui riesce a vedere il volto senza le sua speciale lente.

    OLTRE IL IL GUADO (Italia 2013, 92’)
    Regia: Lorenzo Bianchini
    Cast: Marco Marchese, Renzo Gariup, Lidia Zabrieszach
    L’etologo naturalista Marco Contrada raggiunge le zone boschive del Friuli orientale, ai confini con la Slovenia, per svolgere il consueto lavoro di censimento degli animali selvatici. Marco osserva cinghiali e cervi, e fa ordinaria manutenzione alle varie foto-trappole sparse nelle foreste per filmare gli animali. Una notte, guardando le riprese di una volpe catturata il giorno prima, nota che l’animale si avvicina a ruderi di case abbandonate nella parte più interna del bosco. Il giorno seguente si mette alla ricerca di quelle case. Oltrepassa con il suo camper il guado di un fiume turbolento mentre la pioggia comincia a cadere e a ingrossarne le acque. Raggiunge quelle abitazioni, è un paesino abbandonato immerso in un silenzio tombale. La carcassa lacerata di un cinghiale appena massacrato conferma il sospetto… qualcosa si muove, di notte, tra le strade del paese. Il maltempo continua a imperversare e a gonfiare le acque dei torrenti rendendo inaccessibile la via del ritorno e intrappolando Marco “oltre il fiume”. Vecchie foto, trovate all’interno di ciò che rimane della scuola del paese, fanno sospettare qualcosa. Qualcosa di diverso di un animale feroce. Frammenti di un lontano passato riemergono dall’oscurità. La pioggia è incessante e l’umidità penetra nelle ossa di Marco che cerca disperatamente riparo nelle case del paese abbandonato… Un paese che, a poco a poco, sembra intrappolarlo in una sorta di antico maleficio.

    THE PERFECT HUSBAND (Italia 2014, 85’)
    Regia: Lucas Pavetto
    Cast: Gabriella Wright, Bret Roberts, Carl Wharton
    Viola e Nicola stanno attraversando un periodo difficile. Il loro rapporto di coppia ek stato messo a dura prova da un interruzione di gravidanza che li ha travolti inaspettatamente. Per superare questa crisi decidono di passare un fine settimana in un vecchio chalet sperduto tra i boschi, ma tutto prenderà una china diabolica quando nella testa di uno dei coniugi si insinuerà un folle sospetto. Quello che doveva essere un tranquillo weekend si trasformerà improvvisamente in un incubo mortale.

    PSYCHOMENTARY (Italia 2013, 80’)
    Regia: Luna Gualano
    Cast: Gianluca D'Ercole, Emiliano Rubbi, Luigi Moretti, Vincenzo De Michele, Giulia Gualano, Roberta Maria Radossi
    Un killer rapisce la figlia di un senatore ed altre nove persone. Non ottenendo ciò che vuole comincia ad uccidere gli ostaggi uno ad uno. Il film è la testimonianza del killer che riprende di nascosto le indagini.

    REPORT 51 (Italia 2013, 100’)
    Regia: Alessio Liguori
    Cast: Michela Bruni, Luca Guastini, Viola Graziosi
    Quattro studenti universitari americani, a seguito di uno strano avvistamento, decidono di fare un week-end nei boschi, per indagare su quanto è avvenuto. La gita si trasforma in un incubo e in un corsa per la sopravvivenza: i quattro devono fuggire da una minaccia ultraterrena.

    LA SANTA (Italia 2013, 90’)
    Regia: Cosimo Alemà
    Cast: Ippolito Chiarello, Gianluca Di Gennaro, Marianna Di Martino
    In un paesino del sud Italia sospeso nel tempo e nello spazio arrivano quattro forestieri all'inseguimento di un disperato sogno di riscatto dalle loro esistenze. Dante, Gianni, Agostino e Diego sono quattro balordi intenzionati a rubare la statua della Santa del paese. Ma in una comunità in cui religione e feroce superstizione convivono in un equilibrio precario, le reazioni possono essere imprevedibili, e molto violente. È troppo tardi quando i quattro si accorgono di aver commesso l'errore più grande della loro vita...

    SURROUNDED (Italia 2014, 85’)
    Regia: Laura Girolami, Federico Patrizi
    Cast: Tatiana Luter, Daniel Baldock, Emanuela Birocchi
    Ventiquattro ore nella vita di una giovane insegnante dopo che il marito, un avvocato, si assenta per un viaggio di lavoro. Rimasta sola nella sua villa di campagna completamente isolata, la donna inizia ad essere perseguitata da invisibili e inafferrabili presenze, che la assedieranno sempre più con il sopraggiungere della notte. Riuscirà a vedere la luce del giorno dopo?

    TAGLIONETTO (Italia 2013, 89’)
    Regia: Federico Rizzo
    Cast: Giulio Forges Davanzati, Nino Frassica, Carmelo Galati, Giacomo Donnella, Dorotea Mercuri
    Anna è una psichiatra affermata, una brava madre. Nell'ambito della stesura di una perizia psichiatrica, durante la frequentazione di Giovanni Zanardo, un ragazzo che ha massacrato la madre e la sorella in un raptus di follia omicida, riemergerà in lei un indelebile, atroce ricordo del suo passato: un bruto, mai identificato, davanti ai suoi occhi ha ammazzato il fratellino gemello e l'ha buttato in un pozzo. Cercando fortemente di aiutare Giovanni, un ragazzo comunque fragile, disperato e molto sensibile, Anna finirà per assorbire lo stesso male omicida di lui: ammazzerà spietatamente tre persone, mentre effettivamente il giovane Giovanni guarirà.

    Questi i lungometraggi IN CONCORSO, di cui molte anteprime assolute, nella sezione INTERNAZIONALE:

    ANTISOCIAL (Canada 2013, 90’)
    Regia: Cody Calahan
    Cast: Michelle Mylett, Cody Ray Thompson, Adam Christie
    In un futuro non molto distante, cinque universitari si riuniscono per festeggiare il capodanno. Nel frattempo però un'epidemia si diffonde a macchia d'olio in tutto il mondo e, senza nessuno a cui poter chiedere aiuto, i cinque si barricano in casa con i loro strumenti tecnologici. iPhone, Blackberry, iPad e computer portatili diventano l'unico mezzo con cui scoprire cosa è successo e vedere le immagini del caos circostante. Man mano che il virus semina morte e diventa chiara la sua origine, la paura che regna all'interno dell'abitazione lascia spazio alla paranoia.

    CHIMÈRES (Svizzera 2013, 82’)
    Regia: Olivier Beguin
    Cast: Jasna Kohoutova, Yannick Rosset, Catriona MacColl, Ruggero Deodato
    Livia e Alexandre sono in Romania quando un incidente interrompe improvvisamente la loro vacanza romantica. Investito da un automobile, Alexandre viene ricoverato in ospedale e sottoposto a una trasfusione di sangue. Al rientro a casa, l'uomo non sta molto bene e comincia a soffrire di allucinazioni. Mentre la moglie Livia per salvare il matrimonio cerca di rassicurarlo, i comportamenti di Alexandre rendono la situazione sempre più incontrollabile fino a quando accade qualcosa di irreparabile.

    I AM A GHOST (USA 2014, 76’)
    Regia: H.P. Mendoza
    Cast: Jeannie Barroga, Rick Burkhardt, Anna Ishida
    Emily è un fantasma. Si aggira per la sua abitazione e tutti giorni segue sempre la stessa routine: si sveglia, si prepara la colazione, va al negozio, spolvera e lava il pavimento. A volte, però, sente dei rumori strani e una voce femminile provenire dal soffitto. Si tratta della voce di Sylvia, una medium che è stata ingaggiata per mettersi in contatto con lei. Emily prova a resistere ai richiami di Sylvia dal momento che risponderle significherebbe affrontare il modo in cui è morta.

    LOVE ETERNAL (Irlanda 2013, 94’)
    Regia: Brendan Muldowney
    Cast: Robert de Hoog, Pollyanna McIntosh, Amanda Ryan, Xenia Katina, Aidan Condron,
    Quando sua madre muore, Ian Harding rimane solo al mondo a 26 anni. Incapace di comprendere le emozioni umane di base, prende la decisione di togliersi la vita in radura in una foresta ma per caso scopre il corpo senza vita di una liceale. C'è qualcosa in lei e nel suo biglietto d'addio che lo colpisce profondamente, così da decidere di portare il corpo della ragazza a casa. Dorme serenamente di fianco a lei e per la prima volta riesce a immaginare a possibilità di amare e di trovare una ragione di vita. Ian seppellisce il corpo della ragazza sotto un ciliegio in fiore. Nel tentativo di ricreare le stesse emozioni, Ian organizza un incontro con Tina, una giovane casalinga con istinti suicidi, che conosce su internet. Ian trova la serenità nella compagnia del suo corpo senza vita e sembra capire sempre più a fondo la complessità dell'amore. Incomincia piano piano a relazionarsi con il mondo esterno, finché ancora una volta è costretto a seppellire il corpo della donna sotto il ciliegio. Poi Ian incontra Naomi, una bella ragazza il cui figlio è deceduto in un incidente stradale...

    MAMULA – NYMPH (Serbia 2014, 90’)
    Regia: Milan Todorovic
    Cast: Kristina Klebe, Franco Nero, Natalie Burn, Dracan Micanovic
    Due ragazze americane sono in vacanza in Montegro da un vecchio amico. Decidono di avventurarsi dentro Mamula, una fortezza militare abbandonata in un'isola lontana. Durante la loro esplorazione della fortezza, capiscono di non essere sole. C'è qualcun'altro nell'isola con loro che non si fermerà davanti a nulla per proteggere il segreto del luogo. C'è qualcosa di oscuro nascosto nell'isola; l'orrore è appena cominciato.

    MAR NEGRO (Brasile 2013, 105’)
    Regia: Rodrigo Aragão
    Cast: Marcelo Castanheira, Mayra Alarcón, Carol Aragão, Ricardo Araújo
    Due pescatori brasiliani catturano in mare una strana preda, che li aggredisce e fugge dopo averne ferito uno. Tornato a casa, il vecchio pescatore si accorge del manifestarsi di strani sintomi. Nel frattempo il paese è in festa per l’inaugurazione del club sociale pieno di signorine disponibili ma la festa è presto rovinata: chiunque mangia il pesce portato dal vecchio pescatore, si trasforma in uno zombie. E il contagio si diffonde vorticosamente.

    ORC WARS – DRAGONFYRE (USA 2013, 97’)
    Regia: Kohl Glass
    Cast: Rusty Joiner, Masiela Lusha, Wesley John
    L'ex marine John ha trovato pace e tranquillità in un ranch nel lontano ovest degli Stati Uniti. La sua serenità viene però turbata nel momento in cui una strana serie di intrusi, tra cui una bella principessa e un mistico nativo americano, si rifugia nella sua proprietà. Quando poi un esercito di orchi si palesa davanti ai suoi occhi, John sarà costretto a rinunciare il suo isolamento.

    PHANTASMAGORIA (FRANCIA/ITALIA 2014, 82’)
    Regia: Mickael Abbate, Domiziano Cristopharo, Tiziano Martella
    Cast: Venantino Venantini, Maya Dolan, Sophie Paris, Alberto Cattaneo
    Tre terrificanti storie dell'orrore che vi porteranno oltre la paura.

    SÊRÂ-FUKU MOKUSCHIROKU – SCHOOLGIRL APOCALYPSE (Giappone 2011, 86’)
    Regia: John Cairns
    Cast: Rino Higa, Max Mackenzie, Asami Mizukawa
    Sakura è una normale studentessa giapponese che vive in un picco paese tra le montagne. Un giorno a scuola, durante l'allenamento di tiro con l'arco, il suo insegnante e le sue compagne iniziano a comportarsi in modo strano. Poco dopo tutti gli uomini del paese diventano violenti e cominciano ad attaccare le donne. Sakura prova a scoprire la fonte del problema. Incontrerà nel frattempo una madre con il figlio infetto e un'altra donna, non molto amichevole: sta tenendo prigioniere due persone, che d'altra parte non sono quello che sembrano. Qual è la vera causa della follia?

    SILENT RETREAT (Canada 2013, 95’)
    Regia: Tricia Lee
    Cast: Chelsea Jenish, Sofia Banzhaf, Robert Nolan, Jen Pogue
    Janey viene mandata in un centro yoga sperduto nei boschi (dove viene praticata la meditazione silenziosa) per la riabilitazione. Insieme a lei ci sono altre ragazze che il dottore del gruppo ha reso molto docili e sottomesse, come se avesse fatto loro il lavaggio del cervello. Le regole del centro sono molto rigide e la loro infrazione prevede punizioni inimmaginabili...

    SOULMATE (Gran Bretagna 2013, 104’)
    Regia: Axelle Carolyn
    Cast: Anna Walton, Tom Wisdom, Tanya Myers, Nick Brimble
    Dopo un tentativo fallito di suicidio, Audrey, una giovane vedova, si rifugia in una baita isolata sulle montagne del Galles per nascondersi e riprendersi dal dolore, ma scopre di non essere sola: si imbatte in Douglas, precedente inquilino della casa che ha preso in affitto.

    TIME LAPSE (USA 2013, 103’)
    Regia: Bradley King
    Cast: Danielle Panabaker, Matt O’Leary, George Finn, Amin Joseph
    Tre amici trovano una gigantesca macchina capace scattare fotografie ventiquatt'ore nel futuro; la macchina spingerà i giovani a sfruttarne al massimo le potenzialità finché inquietanti e pericolose immagini cominciano a palesarsi.

    Questi i lungometraggi FUORI CONCORSO, di cui molte anteprime assolute:

    P.O.E. 3 (Italia 2014, 90’)
    Regia: Domiziano Delvaux Cristopharo, Edo Tagliavini, Ricky Caruso, Alessandro Redaelli, Francesco Campanini, Mirko Virgili
    Cast: Venantino Venantini, Frank Laloggia, Wayne Abbruscato, Arian Levanael, Federico Ivan Biagioli
    In uno studio TV, Venantino Venantini racconta 6 storie del brivido ispirate a Poe.

    I SELL THE DEAD (USA 2008, 85’)
    Regia: Glenn McQuaid
    Cast: Dominic Monaghan, Ron Perlman, Larry Fessenden
    Nel Diciottesimo secolo due profanatori di tombe vengono arrestati e condannati a morte. Poche ore prima di essere giustiziato, Arthur Blake racconta la storia della sua vita a Padre Francis Duffy.

    I PREDATORI DELL’ANNO OMEGA-WARRIOR OF THE LOST WORLD (USA 1983, 92’)
    Regia: David Worth
    Cast: Robert Ginty, Persis Khambatta, Donald Pleasence, Fred Williamson
    Il Guerriero, avventuriero senza nome, attraversa regioni inospitali e città semidesertiche di un mondo scampato alla catastrofe nucleare, combattendo razziatori e bande di giovani delinquenti. Salvato dopo l'ennesima imboscata dalla misteriosa Nastasia, apprende dell'esistenza di un gruppo di uomini che hanno fatto causa comune contro il dispotico Prosser e le sue armate sanguinarie. Il Guerriero accetta di liberare McWayne, padre di Nastasia, prigioniero del tiranno, ma l'impresa riesce solo a metà poiché, se l'uomo viene salvato, la ragazza è a sua volta catturata. Postisi a capo di un piccolo esercito raccogliticcio, il Guerriero e McWayne decidono di tornare nel covo di Prosser per ingaggiare la battaglia decisiva.

    SAMOS LO QUE HAY (Messico 2013, 90’)
    REGIA: Michel Grau
    Cast: Francisco Barreiro, Paulina Gaitan, Daniel Giménez Cacho
    Un uomo in là con gli anni muore per la strada, lasciando la moglie e i tre bambini senza risorse. La famiglia dovrà ora sopravvivere con le sue forze. Sono cannibali e si sono sinora nutriti esclusivamente della carne delle vittime uccise dal padre. Chi caccerà ora che lui è morto? Chi guiderà la famiglia? Il compito tocca al figlio maggiore, Alfredo, un adolescente che sembra molto restio ad accettare questo incarico.

    TRA LE NOVITA’ DI QUESTA EDIZIONE, DUE NUOVI PREMI:
    ALLA MIGLIOR REGISTA IL PREMIO “MARY SHELLEY”
    ALLA MIGLIOR OPERA PRIMA ITALIANA IL PREMIO “MARIO BAVA”

    La XXXIV edizione del FANTAFESTIVAL sarà davvero ricca di novità. Tra queste, due premi nuovi di zecca, che si andranno ad affiancare agli ormai consueti quattro Pipistrelli d’Oro (al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero).

    Ha un taglio femminile il Premio “Mary Shelley”, Premio Internazionale alla Migliore Regista, nato per celebrare l’impegno creativo delle donne all’interno di un genere cinematografico popolato, in maggioranza, da registi uomini. Non poteva che essere intitolato a Mary Shelley, la scrittrice inglese autrice del romanzo gotico “Frankenstein”.

    Lamberto Bava, il regista di cult come “Demoni” e “Fantaghirò”, assegnerà, invece, il Premio “Mario Bava”, dedicato alla memoria del maestro del cinema del brivido in occasione del centenario dalla sua nascita. Annunciato già durante l’edizione del 2013, il Premio “Mario Bava” sarà assegnato alla Migliore Opera Prima tra i film italiani selezionati. Regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e creatore di effetti speciali, Mario Bava ha dato vita ad una straordinaria stagione del cinema di genere horror e sci-fi italiano, pochi mezzi e tante idee, realizzando una serie di cult-movie amati in tutto il mondo, come “La maschera del demonio”, “La frusta e il corpo”, “I tre volti della paura”, “Terrore nello spazio” e “Reazione a catena”.

    Z-DAY E ZOMBIE WALK – I MORTI VIVENTI INVADONO ROMA

    La XXXIV edizione del FANTAFESTIVAL è lieta di annunciare, tra gli eventi collaterali, uno Z-Day che vedrà il Multisala Barberini assediato da un popolo di morti viventi, affamati di zombie-movie e dei premi che verranno assegnati loro dalla Indie Pictures.

    Il Fantafestival, infatti, ha organizzato giovedì 17 luglio, in collaborazione con la casa di distribuzione home video, una Zombie Walk, che collegherà Villa Borghese a Piazza Barberini, a cui sono tutti invitati… ovviamente truccati da morti viventi. E per chi non volesse fare il morto vivente fai-da-te, il Fantafestival - in collaborazione con il team di produzione della web-series F*ck The Zombies! - metterà a disposizione alcune truccatrici per dare agli interessati il giusto look moribondo.

    L’appuntamento è giovedì 17 alle 18:00 all’esterno della Casa del Cinema di Villa Borghese (Largo Marcello Mastroianni, 1), dove si sono svolte le ultime edizioni del Fantafestival, per scendere tutti insieme lungo Via Veneto alla volta del Multisala Barberini (Piazza Barberini 24/25/26), con arrivo previsto intorno alle 20:00. La serata proseguirà all’interno del Multisala alle 20:30 con la presentazione da parte dell’autore dello zombie-libro Zombi - Oltre 900 titoli per non riposare in pace e della web-series F*ck The Zombies!, e a seguire l’anteprima italiana dello zombie-movie canadese, epidemico e claustrofobico Antisocial. Per finire, in collaborazione con la casa di distribuzione home video Indie Picture, un upgrade nel concetto di zombie, con il film Frankenstein's Army.

    SERATA DI PREMIAZIONE (AD INVITI)
    APES REVOLUTION: IL PIANETA DELLE SCIMMIE
    Cinema Barberini (23 luglio)

    Quanto alla serata conclusiva, occasione per premiare i migliori film in competizione, avrà luogo presso il Cinema Barberini mercoledì 23 luglio. Nel corso della serata verrà presentato in anteprima APES REVOLUTION: IL PIANETA DELLE SCIMMIE di Matt Reeves (Titolo Fox nelle sale a partire dal 30 luglio), nuovo capitolo della serie “Il Pianeta delle Scimmie”. Un film “apocalittico”, all’indomani della quasi totale autodistruzione del genere umano a causa di un virus creato in laboratorio. Ma anche “epico e intimo”, dove accanto alla grandiosità delle scene di massa è presente l’umanità dei sentimenti, sia negli umani sopravvissuti che nelle evolutissime scimmie. Due specie con gli stessi desideri e gli stessi sentimenti, due specie in cui coesistono buoni e cattivi, due specie che potrebbero convivere e che invece si fronteggiano e si scontrano per chi avrà la supremazia. Ma “Apes Revolution” non è semplicemente un film sulla guerra tra umani e scimmie, bensì sulla minaccia, lo spettro della guerra. Un film interpretato da splendidi attori, sia tra gli umani che tra le scimmie... Sopra a tutti Andy Serkis, che dà espressione e movimento al capo dei primati Cesare. Seppur collegato alla storica saga di “Il pianeta delle scimmie” che ha appassionato generazioni di spettatori, “Apes Revolution” è un racconto che vive di vita propria e che narra in modo avvincente e spettacolare l’eterno conflitto tra uomo e natura.. Molta natura, tra i boschi del Canada, e poco greenscreen, fatto unico più che raro per un film realizzato in 3D. Nel cast, Andy Serkis, Jason Clarke, Gary Oldman, Keri Russell.

    La serata di premiazione sarà ad inviti ma aperta al pubblico.

    Per info sull’accesso agli inviti:
    tel. 06-8841246/06-8413721
    info@fanta-festival.it
    www.fanta-festival.it

    LE EROINE DEL CINEMA FANTASTICO ITALIANO
    Cinema Trevi (5-7 settembre)

    E, a settembre, spazio alle eroine del genere, grazie alla rassegna “Le eroine del cinema fantastico italiano”, realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale - Cineteca Nazionale, uno sguardo al cinema di genere italiano dalla fine degli anni ’70 alla fine degli anni ’90. Un programma un po’ sui generis con dei titoli meno visti nelle varie rassegne presentate in passato, e con autori diversi fra loro sia per lo stile che per i film realizzati: da Steno a Gabriele Salvatores, da Pasquale Festa Campanile a Flavio Mogherini, Franco Ferrini e Sergio Stivaletti. La rassegna si terrà al Cinema Trevi dal 5 al 7 settembre prossimi e chiuderà questa edizione del Fantafestival.

    Questi I FILM IN PROGRAMMA:

    LA RAGAZZA DAL PIGIAMA GIALLO di Flavio Mogherini (1977)
    Mogherini è stato sostanzialmente uno scenografo di successo che ha lavorato con tutti i più grandi Maestri del nostro cinema come Mario Monicelli, Mario Soldati, Roberto Rossellini, Luigi Zampa, Pierpaolo Pasolini, Mario Bava, Carlo Lizzani. Dal ’70 in poi si dedica anche alla regia soprattutto nelle commedie, alcune delle quali molto gustose, come “Per amare Ofelia” con Renato Pozzetto e Giovanna Ralli.
    “La ragazza dal pigiama giallo”, film un po’ anomalo nella sua filmografia, non per questo meno interessante, mette particolarmante in evidenza la straordinaria bellezza di una giovanissima Dalila Di lazzaro, appena ventiquattrenne, accanto a Michele Placido. Il film impostato su una originale trovata narrativa, costruito con abilità e ritmo, che si conclude con un efficace colpo di scena.

    CONVIENE FAR BENE L’AMORE di Pasquale Festa Campanile (1975)
    Il film scritto e diretto dallo stesso regista è la trasposizione cinematografica del suo romanzo.
    Molto originale l’idea di base che propone, come rimedio alla crisi energetica: una clamorosa scoperta da parte di un eccentrico scienziato ottenuta con l’atto sessuale di due volontari che riescono a far scaturire energia e si può produrre su scala industriale.
    Nel film appaiono accanto all’istrionico protagonista Gigi Proietti ed una affascinante Adriana Asti, due giovanissime attrici poco più che ventenni Eleonora Giorgi e Agostina Belli. Il film può essere catalogato come una commedia erotica con elementi fantascientifici debitrice delle teorie di Wihelm Reich, autore di “La funzione dell’orgasmo.”

    DOTTOR JEKYLL E GENTILE SIGNORA di Steno (1979)
    Nella lunga filmografia di Steno questo film, pur mantenendo lo stile del Maestro della commedia all’italiana, affronta in chiave parodistica il filone dedicato a Dr. Jekyll e Mr. Hide.
    Il film, sceneggiato dallo stesso Steno con Leo Bevenuti e Piero De Bernardi, si avvale della interpretazione di Paolo Villaggio a metà tra Fracchia e Fantozzi affiancato da una splendida Edwige Fenech nel pieno della sua bellezza già affermata icona di tante commedie di successo di quegli anni.

    NIRVANA di Gabriele Salvatores (1997)
    Prodotto e diretto da Salvatores, Nirvana una coproduzione italo-fancese con un cast internazionale, è un film di fantascienza con una trama cyberpunk che utilizza in un modo massiccio effetti speciali generati al computer. Questo film di genere, unico nella filmografia di Salvatores già insignito del premio Oscar per “Mediterraneo”, rappresenta nel panorama del cinema italiano, forse, una sorta di risposta all’inimitabile “Blade runner” di Ridley Scott . Maggior successo commerciale del regista, è il film di fantascienza più premiato dal pubblico, il Fantafestival nello stesso anno gli ha attribuito un Pipistrello d’oro nella cerimonia in cui è stato premiato Michelangelo Antonioni. Nel film oltre ai protagonisti Christopher Lambert ed Emanuelle Seigner, appaiono Stefania Rocca e Amanda Sandrelli.

    LA MASCHERA DI CERA di Sergio Stivaletti (1997)
    Il film è basato su un dramma di Gaston Leroux rielaborato in chiave più orrorifica. “La maschera di cera” segna l’esordio alla regia di Stivaletti, noto creatore di effetti speciali visivi, che si è avvalso della collaborazione di registi affermati come Lucio Fulci e Dario Argento con cui lui aveva lavorato in precedenza. Nel film appare come protagonista femminile Romina Mondello attrice di cinema, conosciuta soprattutto per le varie serie televisive di successo da lei interpretate.

    CARAMELLE DA UNO SCONOSCIUTO di Franco Ferrini (1987)
    Storico sceneggiatore per numerosi registi quali Sergio Leone, Dario Argento, Carlo Vanzina, Carlo Verdone, Maurizio Ponzi, Ferrini firma la sua unica regia con “Caramelle da uno sconosciuto” un horror-thriller sul mondo della prostituzione ispirandosi a Maestri come Hitchcock e De Palma.
    La città è in allarme perché durante la notte un maniaco uccide in modo sadico giovani prostitute finchè un solerte ispettore riuscirà a smascherare l’assassino. Nel film appaiono giovani attrici all’inizio della loro carriera come Barbara De Rossi, Marina Suma, Mara Venier, Sabrina Ferilli, Antonella Ponziani, Anna Galiena.

    PARTNER E MEDIA-PARTNER

    Splatter, la rivista horror cult che dal 1989 al 1991 portò in auge, nelle edicole e nelle fumetterie d’Italia, il fumetto horror (lanciando anche molti degli autori ancora sulla cresta dell’onda su testate a tiratura nazionale) è rinata nel 2013 grazie alla casa editrice indipendente ESH, fondata dai curatori del magazine Paolo Di Orazio e Paolo Altibrandi. Splatter sarà ospite del 34° Fantafestival dove sarà presentato il quinto numero della nuova collana, in occasione del venticinquennale dal magazine. Ma non è finita qui: la collaborazione con Splatter continua proprio tra le pagine della rivista dove il Fantafestival troverà spazio all’interno del numero 5, con un’anteprima inclusa nella rubrica “Phantasmagorie”, e del numero 6, con un report sui migliori lungometraggi in programma, per la rubrica “From Beyond!”. Per rimanere sempre aggiornati su Splatter, visitate il sito ufficiale: http://www.splatter-comics.it.

    Confermata anche per l’edizione 2014 la collaborazione tra Fantafestival e Spaghetti Horror TV, web tv italiana rivolta all’horror e alla fantascienza, che mercoledì 16 luglio presenteranno “Post Apocalyptic Italian Style”, una proiezione-incontro dedicata al cinema post-apocalittico girato in Italia, all’interno del quale sarà presentato uno dei titoli più interessanti della library della web TV: I predatori dell’anno omega, film fantascientifico del 1983 ambientato in un futuro post-apocalittico, diretto da David Worth, e con Donald Pleasence. A precedere il film, sempre con il patrocinio di Spaghetti Horror TV, il regista Alessandro Capone presenterà in anteprima un estratto dal suo nuovo film 2047 – Sights of Death, girato a Roma.

    Rai 4 si conferma anche quest’anno prestigioso media partner del Fantafestival.
    Come già per l’edizione 2013, i migliori cortometraggi della trentaquattresima edizione, selezionati dallo staff di Wonderland, avranno modo di essere inseriti all’interno del format televisivo in programmazione proprio sul quarto canale Rai. Rai 4, inoltre, presenterà all’interno della programmazione del Fantafestival, We are What We Are (Somos lo que hay), film messicano del 2010 di cui è stato fatto anche un remake USA nel 2013. Inedito in Italia, verrà trasmesso su Rai 4 e presentato in anteprima italiana (doppiato) al Fantafestival in collaborazione con Rai 4.

    Il Fantafestival quest’anno va anche on air, grazie alla collaborazione con l’emittente Radio Dimensione Musica, il nostro nuovo media partner. Dal 14 al 18 luglio e nei giorni subito precedenti, RDM dedicherà uno spazio mattutino al Fantafestival con aggiornamenti sulla programmazione, focus sui titoli più importanti e brevi collegamenti telefonici con i registi ospiti della kermesse. Vi aspettiamo, quindi, anche su Radio Dimensione Musica, sulla frequenza FM 95.3 e in live streaming sul sito www.radiodimensionemusica.it.

    HORROR CHANNEL,
    MEDIA PARTNER DELLA 34 EDIZIONE DEL FANTAFESTIVAL,
    È IL PRIMO CANALE TELEVISIVO IN ITALIA INTERAMENTE DEDICATO ALL’HORROR

    Film e serie tv da brivido, grandi cult, eventi speciali
    e rubriche dedicate ai protagonisti del genere
    solo su Sky, canale 135

    In esclusiva su Sky, canale 135, Horror Channel Italia è il primo canale televisivo italiano interamente dedicato a tutti coloro che amano le atmosfere da brivido e le storie mozzafiato. Nel Regno Unito, Horror Channel UK, il canale che per primo è nato sotto il segno del genere horror, ha debuttato nel 2004, offrendo ai numerosi fan del brivido una programmazione ricca e appassionante, trasmessa su 3 delle 4 piattaforme multicanali presenti in Inghilterra. Il canale inglese è il più seguito e apprezzato del suo genere nel Regno Unito, con un numero di spettatori in costante crescita che testimoniano il vivace successo televisivo dell’horror.
    Anche in Italia i fan di questo genere possono trovare la loro dose quotidiana di paura in un luogo televisivo unico, pensato appositamente per loro. Horror Channel Italia è il primo canale dell’horror televisivo in Italia, e offre in esclusiva agli abbonati Sky, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, una programmazione ricca di film e serie. Vampiri, serial killer e atmosfere inquietanti sono di casa su Horror Channel Italia, nel cui palinsesto si alternano grandi cult, titoli del panorama indipendente e nuove e attese produzioni, oltre agli speciali approfondimenti con interviste esclusive ai protagonisti dell’horror e tanti eventi. Horror Channel Italia è il canale pensato dai fan dell’horror per i fan dell’horror, dai grandi appassionati del genere ai nuovi ammiratori, cui offrirà una dose quotidiana di paura.

    In occasione del lancio del film horror Liberaci dal male in uscita il 20 agosto, Warner Bros. Pictures, Fantafestival e Horror Channel lanciano il concorso artistico #Invocamus. Gli utenti sono invitati a realizzare la loro versione del poster del film ispirandosi ai suoi temi. I migliori diventeranno edizioni speciali del poster e saranno affissi in cinema selezionati. Tutte i dettagli sulla fanpage del film https://www.facebook.com/Liberacidalmaleilfilm.

    Horror Channel: “Hai paura del buio? Allora accendi la tv!”
    A Luglio e ad Agosto Horror Channel Italia non va in vacanza! Prosegue la serie tv Being Human, con la messa in onda della seconda e della terza stagione di questa serie americana che vede protagonisti un licantropo, un vampiro ed un fantasma alle prese con le difficoltà legate alla loro condizione sovrumana.
    Come ogni mese, il venerdì sera è dedicato ad una rassegna tematica da brivido. Per Luglio l’appuntamento è alle 22:45 con la Follia Omicida, quattro agghiaccianti storie di killer psicopatici: andranno in onda Il Bosco Fuori (2006, di Gabriele Albanesi), Gruesome (2006, di Jeffrey e Joshua Crook), Little Deaths (2011, di Sean Hogan) e Hunger (2009, di Steven Hentges). Ad Agosto invece si susseguiranno sul canale, sempre il venerdì alle 22:45, cinque film horror Made in Italy di Gabriele Albanesi, Mario Bava, Marco Ristori e Luca Boni, Giovanni Robbiano.

    Inoltre, a Luglio Horror Channel Italia presenterà quattro nuovi film sul canale: gli ultimi due capitoli della saga di The Toxic Avenger, ovvero The Toxic Avenger Part III (1989) per la regia di Michael Herz, e The Toxic Avenger Part IV (2000) diretto da Lloyd Kaufman; Dead Season, zombie movie del 2012 diretto da Adam Deyoe ed infine il fantasy Midnight Chronicle (2009), di Christian T. Petersen. Per le novità di Agosto, l’appuntamento è con Morning Star (2014), il nuovo film del duo italiano Boni – Ristori e Rampage (2009) di Uwe Boll.

    Non mancheranno gli eventi speciali, come la Director’s Night dedicata, a luglio, al regista e sceneggiatore italiano Luigi Cozzi e ad agosto a Paco Plaza, regista di REC, che introdurrà due film della serie Film per non dormire: Amici Veri e Racconto di Natale.

    HORROR CHANNEL in esclusiva su Sky, canale 135
    Il canale che vi regala un’offerta di cinema indipendente internazionale, classici cult, serie accattivanti, interviste esclusive con i migliori registi horror ed eventi speciali per una dose quotidiana di paura. Zombie, serial killer, vampiri ed atmosfere inquietanti sono di casa su Horror Channel. Gli amanti del brivido non avranno tregua, con lunghe notti piene di film terrificanti e serie TV mozzafiato nel daytime. Horror Channel è in onda da settembre su Sky con una programmazione di 24 ore su 24, sette giorni su sette per oltre 4,5 milioni di abbonati. Horror Channel fa parte del portfolio di canali del broadcaster AMC Networks International - Zone (www.horrorchannel.eu) Horror Channel: Let the nightmare begin..

    LA REDAZIONE

    Nota: Si ringrazia Cristina Borsatti (Ufficio Stampa Fantafestival)


    <- Torna all'elenco degli eventi

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e lan McKellen recitano .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    Aggiornamenti freschi di giornata! (5 Dicembre 2019) - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Western Stars

    WESTERN STARS

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Tratto dall’omonimo album uscito nell’estate del .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Midway

    MIDWAY

    Quelli che... ci fermano a TRAILER e CLIP - Al pubblico l'ardua sentenza - .... [continua]

    Light of My Life

    LIGHT OF MY LIFE

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Sez. Alice nella .... [continua]