ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    May December

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Da Cannes 76. - Oscar 2024: Nomination per la ..

    Forrest Gump

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - Il MIC di Milano celebra il 30° ..

    Cult Killer

    Aggiornamenti freschi di giornata! (4 Giugno 2024) - In Anteprima al Filming Italy Sardegna Festival ..

    The Bikeriders

    Il regista, sceneggiatore e soggettista Jeff Nichols ha rivelato che da cinque anni pensava di ..

    The Great Escaper

    Michael Caine al centro di una vicenda ispirata ad una storia vera per Oliver Parker ..

    Firebrand

    Alicia Vikander e Jude Law in un dramma storico alla corte dei Tudor, primo film ..

    Shoshana

    Dal 48. Toronto International Film Festival (7-17 Settembre 2023) - sezione 'Special Presentations' - ..

    Hit Man - Killer per caso

    Designato 'Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI' - 80 Mostra ..

    Home Page > Movies & DVD > The Idea of You

    THE IDEA OF YOU

    Da 2 Maggio su Prime Video - RECENSIONE - E' la storia d'amore di Solène (Anne Hathaway) e Hayes, il cantante degli August Moon (Nicholas Galitzine) - In Anteprima Mondiale al SXSW Festival il 16 Marzo

    "Il finale del film sarebbe potuto accadere anche nel libro. Ma questa non era la storia che io volevo raccontare. Volevo parlare di come noi donne mettiamo la felicità degli altri prima della nostra, infatti Solène sceglie la figlia al posto di Hayes... ma... Il libro è il libro, e il film è il film. Uno scrittore deve fare un passo indietro e lasciare che i filmmaker facciano il loro lavoro. Non possiamo essere troppo possessivi con ciò che abbiamo creato, perché è un medium totalmente diverso. […] Hollywood farà sempre un po’ come gli pare, infilano il lieto fine dappertutto. Non so come mai. Speri sempre che si attengano a ciò che hai scritto, perché per te è importante, ma ovviamente bisogna considerare anche il box office, gli spettatori e cosa si aspettano di vedere. […] Forse gli spettatori americani non sono pronti per un finale tragico"
    La scrittrice Robinne Lee

    (The Idea of You; Usa 2024; romantic drama; 115'; Produz.: Amazon Studios, I'll Have Another, Somewhere Pictures, Welle Entertainment; Distribuz.: Amazon Prime Video)

    Locandina italiana The Idea of You

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    Short Synopsis

    Titolo in italiano: The Idea of You

    Titolo in lingua originale: The Idea of You

    Anno di produzione: 2024

    Anno di uscita: 2024

    Regia: Michael Showalter

    Sceneggiatura: Michael Showalter e Jennifer Westfeldt

    Soggetto: Dall'omonimo e acclamato romanzo di Robinne Lee, pubblicato nel 2024 (Sperling & Kupfer editore)

    Cast: Anne Hathaway (Solène)
    Nicholas Galitzine (Hayes)
    Ella Rubin (Izzy)
    Annie Mumolo (Tracy)
    Reid Scott (Daniel)
    Perry Mattfeld (Eva)
    Jordan Aaron Hall (Zeke)
    Mathilda Gianopoulos (Georgia)
    Meg Millidge (Claire)
    Cheech Manohar (Jeremy)
    Raymond Cham Jr. (Oliver)
    Jaiden Anthony (Adrian)
    Viktor White (Simon)
    Dakota Adan (Rory)
    Roxy Rivera (Jodie)

    Musica: Siddhartha Khosla

    Costumi: Jacqueline Demeterio

    Scenografia: Amy Williams

    Fotografia: Jim Frohna

    Montaggio: Peter Teschner

    Makeup: Tarra D. Day (direzione); Nana Fischer (per Anne Hathaway)

    Casting: Tiffany Little Canfield e Bernard Telsey

    Scheda film aggiornata al: 31 Maggio 2024

    Sinossi:

    In breve:

    Solène (Anne Hathaway), una madre single quarantenne, inizia un’inaspettata storia d'amore con il ventiquattrenne Hayes Campbell (Nicholas Galitzine), il cantante degli August Moon, la boy band più in voga del pianeta. Costretta ad accompagnare la figlia adolescente al Coachella Music Festival, dopo che il suo ex ha rinunciato all'ultimo minuto, Solène incontra casualmente Hayes, con cui fin dal primo momento scocca un'innegabile scintilla. I due intraprendono un’appassionata relazione, ma non passa molto tempo prima che lo status di superstar di Hayes ponga delle inevitabili sfide alla loro storia e che Solène si renda conto di come la vita sotto i riflettori di lui potrebbe essere più di quanto si aspetti.

    In dettaglio:

    Solène è una quarantenne divorziata che lavora in una galleria d'arte e si dedica completamente alla figlia adolescente Izzy. A causa di un contrattempo all'ultimo minuto dell'ex marito Daniel, Solène deve accompagnare Izzy e i suoi amici al Coachella Music Festival, dove finisce casualmente nella roulotte di Hayes Campbell, cantante ventiquattrenne della boyband August Moon. Hayes resta colpito da Solène, tanto da dedicarle una canzone romantica durante il concerto. Nei giorni seguenti Hayes si presenta nella galleria dove lavora Solène per acquistare tutte le opere esposte, facendosi poi accompagnare a casa sua e tentando un approccio sessuale, respinto dalla donna che accampa la differenza di età. Prima di andarsene, Hayes lascia il suo orologio sul mobiletto del soggiorno, così da avere una scusa per poterla rivedere.

    Hayes dà appuntamento a Solène nell'hotel in cui alloggia a New York e, al termine di una nottata intensa, le propone di seguirlo in tour. Considerato che Izzy è in campeggio per tutta l'estate e che la galleria può cavarsela anche senza di lei, Solène accetta e si unisce alla carovana della band, venendo presentata da Hayes come la sua consulente artistica, anche se appare sin da subito evidente quali siano i veri rapporti tra loro. Le cose in tour vanno a gonfie vele fino a quando Solène non scopre dagli altri membri della band che Hayes in passato ha avuto altre relazioni con donne più grandi, in particolare una trentenne svedese che sembrava essergli entrata nei cuore. Una Solène avvilita decide di fare ritorno a casa, nel mentre inizia a circolare nel web una foto di lei ed Hayes che si stavano baciando in un ristorante di Roma. Hayes non si dà per vinto e torna alla carica con Solène, la quale accetta soprattutto dopo che l'ex marito Daniel ha malignato sull'inopportunità per una donna matura di andare con un ragazzo giovane. Solène ed Hayes sembrano aver trovato un loro equilibrio, ma Izzy comincia a essere presa in giro a scuola per la relazione di sua madre con un cantante oggetto del desiderio delle fan adolescenti. Solène si vede costretta a comunicare ad Hayes che purtroppo deve mettere Izzy al primo posto, anche se ciò significa porre fine a un amore che è tornata a farla sentire viva. Hayes, che da tempo sta progettando di lasciare gli August Moon per intraprendere la carriera da solista, le propone di rivedersi tra cinque anni, quando Izzy avrà finito la scuola e potranno vivere liberamente il loro amore; entrambi si impegnano, nel frattempo, a cogliere le eventuali opportunità che le rispettive vite riserveranno loro.

    Cinque anni dopo Solène è tornata alla solita routine, recuperando il rapporto con Izzy che adesso è felicemente al college. Una sera vede Hayes esibirsi al The Graham Norton Show, dove annuncia che sta per prendersi una pausa e andrà a Los Angeles a rivedere una vecchia amica. Hayes si presenta alla galleria di Solène e, ambedue commossi, sono pronti a riprendere dove si erano interrotti.

    Short Synopsis:

    Solène, a 40-year-old single mom, begins an unexpected romance with 24-year-old Hayes Campbell, the lead singer of August Moon, the hottest boy band on the planet

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Ha la veste da pellicola indie ma la sostanza profuma di Hollywood: di quell’essenza alla rom-com, impossibile ma forse no, di sicuro più vicina alla fiaba che alla realtà. Saremmo nei paraggi concettualmente prossimi a Pretty Woman se non si fosse rovinato tutto scambiando il romanticismo con l’eros. Non ha difatti neppure un palpito del romanticissimo respiro cool di Pretty Woman, il The Idea of You di Michael Showalter, il tuttologo comico, attore, sceneggiatore, regista e produttore televisivo statunitense con ben poca strada percorsa sul versante regia per il grande schermo, di cui si ricorda Gli occhi di Tammy Faye. Come coppia protagonista, più improbabile che eccentrica, The Idea of You tira in ballo Anne Hathaway (abile nel calarsi amabilmente in ogni veste) e Nicholas Galitzine (attore - Rosso, bianco & sangue blu - e musicista - nel 2017 firma il suo primo singolo Honey), ma entrambi, non sfiorano neppure

    da lontano le vette raggiunte dall’altra illustre e indimenticabile coppia in Pretty Woman: pellicola cult peraltro dotata pure di una certa profondità, oltre i confini della coppia in campo, aperta sul versante introspettivo e sociale di ben altro livello. Ma là al timone della regia c’era il compianto Garry Marshall e come protagonisti, beh, con Richard Gere e Julia Roberts non c’è bisogno di aggiungere altro.

    Non conoscendo l’omonimo e, a quanto pare, acclamato romanzo, di Robinne Lee da cui è stato tratto The Idea of You – forse non è un caso se il film è passato direttamente sulle frequenze di Amazon Prime Video e non al cinema – non posso esprimermi, ma quanto al film, posso senz’altro affermare che l’improbabile coppia di Soléne (Anne Hathaway), madre single quarantenne e il ventiquattrenne Hayes Campbell (Nicholas Galitzine), cantante degli August Moon - la boy band più in voga del pianeta –

    non coinvolge, né trascina, e tantomeno risulta credibile. Il primo incontro davanti alla toilette nella roulotte di lui, per sbaglio, momento in cui sarebbe dovuta scoccare l’innegabile scintilla, non trasmette neppure una leggera scossa. Questione di chimica e senz’altro più per colpa del protagonista maschile, poco in parte e senza troppa convinzione.

    Senza dubbio la musica e le canzoni dei vari concerti del nostro Hayes/Galitzine e le disquisizioni artistiche della gallerista Soléne/Hathaway sono la parte migliore dell’intero film, perduto nei meandri scarsamente illuminati dell’incertezza sul da farsi – in particolare da parte di lei, con la responsabilità della figlia Izzy, e già ferita a suo tempo dall’ex marito che le ha preferito l’avvocatessa dell’ufficio Eva. L’incontro di Soléne/Hathaway con Hayez/Galitzine avviene dunque per caso, dopo che l’ex di lei ha rinunciato all’ultimo minuto ad accompagnare la figlia adolescente Izzy () al Coachella Music Festival. Figlia adolescente di gran lunga più matura

    della stessa madre che sembra aver perso la bussola e non aver riflettuto sulle conseguenze - la malvagità dei media e dell’opinione pubblico esplode sulla eccentrica coppia come una pioggia atomica - salvo poi tirarsi indietro e farsi avanti di nuovo, in uno stucchevole effetto yo-yo. Proprio il tipico atteggiamento adolescenziale, non certo da madre adulta responsabile. E anzi, proprio su questo registro, si sono sentite pure le lamentele della stessa scrittrice del romanzo, Robinne Lee, che assicura aver redatto un finale completamente diverso, e dunque con un significato suo proprio, stravolto dal film.

    Ad ogni modo, brandendo l’arma sempre vincente, radicalmente femminista - di fatto sostanzialmente all’acqua di rose - The Idea of You assimila una vaga essenza da ‘revenge movie’ - della serie ‘ora tocca a me’! - mentre, durante il tour europeo della nostra ‘green star/toy boy’ – dicesi peraltro ispirata a Harry Styles degli One Direction –

    si lambiscono le coste erotiche in stile Cinquanta sfumature di grigio, scavallando da una camera d’albergo all’altra, mentre la figlia è in campeggio estivo. Gli split screen tra i bollenti momenti della liaison d’amore e le esibizioni sul palco si sprecano, eppure nessuna scintilla produce mai una qualche travolgente scossa elettrica. Il trasognato sogno, scolora, a tratti persino nel patetico, per quanto non lo si voglia ammettere, e tutto è comunque lambito a volo d’uccello, all’insegna del cogli l’attimo, senza mai approfondire, più di tanto, alcunché. Neppure uno stop di cinque anni può cambiare le cose a Hollywood, alla faccia pure della pagina scritta, bellamente ignorata in nome dell’happy ending in celluloide ad ogni costo.

    Perle di sceneggiatura

    Solène (Anne Hathaway): Ciao.
    Hayes (Nicholas Galitzine): Ciao.
    Solène: È la tua roulotte?
    Hayes: Sì, sono nella band. Ci esibiremo sul palco tra un’ora.

    Hayes: Non so se ti ricordi di me… al Coachella.
    Solène: Sì, mi ricordo.
    Hayes: Io ho un disperato bisogno di opere.
    Solène: Vogliamo iniziare con le ceramiche?

    Solène: Le persone cosa diranno?
    Hayes: Non mi importa cosa dicono.

    Links:

    • Anne Hathaway

    • Annie Mumolo

    1 | 2

    Galleria Video:

    The Idea of You - trailer ufficiale

    The Idea of You - trailer ufficiale (V.O.)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Broken City

    In TV Giovedì 6 Giugno su Canale 37 - Ore 21:30 - RECENSIONE - ..

    L'esorcismo - Ultimo atto

    Horror su un esorcismo interpretato da Russell Crowe e Sam Worthington - Dal 30 Maggio ..

    Eileen

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dalla 18. Festa del Cinema di Roma (18-29 Ottobre 2023) ..

    The Penitent

    Da Venezia 80. - Di nuovo insieme Luca Barbareschi e David Mamet con un film ..

    The Fall Guy

    RECENSIONE - (il 26 Aprile l'Anteprima Nazionale) - Dal 1° Maggio - Nella storia di ..

    Finalmente l'alba

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 80. - Dal 14 ..

    Cento domeniche

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - RECENSIONE - Dalla 18. Festa ..