ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Instigators

    Aggiornamenti freschi di giornata! (13 Giugno 2024) - Dal 9 Agosto - Matt Damon e ..

    It Ends With Us-Siamo noi a dire basta

    New Entry - Il regista e attore Justin Baldoni porta sul grande schermo il best ..

    Death of Unicorn

    New Entry - Nella dark comedy di Alex Scharfman, con cui debutta alla regia, Tea ..

    The Legend of Ochi

    New Entry - In questa avventura fantasy, esordio alla regia di Isaiah Saxon, Willem ..

    Inside Out 2

    Dal 19 Giugno ..

    The Bikeriders

    Dal 19 Giugno - Il regista, sceneggiatore e soggettista Jeff Nichols ha rivelato che da ..

    Fuga in Normandia

    Dal 20 Giugno - Michael Caine al centro di una vicenda ispirata ad una storia ..

    Shoshana

    Dal 27 Giugno - Dal 48. Toronto International Film Festival (7-17 Settembre 2023) - ..

    Hit Man - Killer per caso

    Dal 27 Giugno - Designato 'Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ..

    Home Page > Movies & DVD > Spencer

    SPENCER

    Tra i più attesi!!! - Da Venezia 78 - (Concorso) - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Kristen Stewart è la Principessa Diana Spencer per Pablo Larrain (Jackie, Neruda) - Dal 24 Marzo

    "Spencer sarà un’immersione emotiva nel momento in cui Diana ha deciso di dare una svolta alla propria vita. E' l’affermazione di sé in quanto persona, già solo il titolo Spencer simboleggia lo sforzo incredibile che è stato per lei il tornare a essere se stessa (dopo il divorzio), perché Diana si è sforzata di mantenere vivo ciò che il cognome Spencer significava per lei".
    L'attrice Kristen Stewart

    (Spencer; REGNO UNITO/GERMANIA/CILE 2021; biopic drammatico; 111'; Produz.: Fabula, Komplizen Film, Shoebox Films, Topic Studios; Distribuz.: 01 Distribution, Leone Film Group)

    Locandina italiana Spencer

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis

    Titolo in italiano: Spencer

    Titolo in lingua originale: Spencer

    Anno di produzione: 2021

    Anno di uscita: 2022

    Regia: Pablo Larrain

    Sceneggiatura: Steven Knight

    Soggetto: Biopic su Lady Diana (Kristen Stewart) raccontato nel momento in cui la Principessa di Galles decide di lasciare il marito Carlo durante le vacanze di Natale con l'intera famiglia reale nella tenuta di Sandringham, a Norfolk.

    Cast: Kristen Stewart (Principessa Diana Spencer)
    Timothy Spall (Maggiore Alistar Gregory)
    Sean Harris (Darren)
    Sally Hawkins (Maggie)
    Jack Farthing (Carlo, Principe del Galles)
    Stella Gonet (La Regina Elisabetta II)
    Richard Sammel (Filippo Mountbatten, Duca di Edimburgo)
    Jack Nielen (William, Duca di Cambridge)
    Freddie Spry (Harry, Duca di Sussex)
    Elizabeth Berrington (Anna, Principessa Reale)
    Niklas Kohrt (Andrea, Duca di York)
    Olga Hellsing (Sarah Ferguson, Duchessa consorte di York)
    Matthias Wolkowski (Edoardo, Conte di Wessex)
    Thomas Douglas (Conte John Spencer)
    Oriana Gordon (Lady Sarah Armstrong-Jones)
    Cast completo

    Musica: Jonny Greenwood

    Costumi: Jacqueline Durran

    Scenografia: Guy Hendrix Dyas

    Fotografia: Claire Mathon

    Montaggio: Sebastián Sepúlveda

    Effetti Speciali: Martin Goeres (supervisore)

    Makeup: Stacey Panepinto (per Kristen Stewart)

    Casting: Amy Hubbard

    Scheda film aggiornata al: 06 Aprile 2022

    Sinossi:

    In breve:

    Durante le vacanze di Natale con la famiglia reale nella tenuta di Sandringham a Norfolk, in Inghilterra, Diana decide di lasciare il suo matrimonio con il principe Carlo.

    La pellicola racconta i giorni in cui Diana ha annunciato alla famiglia Reale la decisione di divorziare dal Principe Carlo. La sinossi ufficiale spiega che il matrimonio della principessa Diana e del principe Carlo si è da tempo raffreddato. Sebbene abbondino le voci su un divorzio, la pace regna sovrana in occasione delle festività natalizie trascorse nella tenuta di Sandringham della Regina. C’è da mangiare e da bere, sparare e cacciare. Diana conosce il gioco. Ma quest’anno le cose saranno profondamente diverse.

    Short Synopsis:

    During her Christmas holidays with the royal family at the Sandringham estate in Norfolk, England, Diana decides to leave her marriage to Prince Charles.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    “Una favola da una tragedia vera”

    Diana Spencer dovrebbe riposare nell’eternità in santa pace, e invece, puntualmente, si continua ad invadere la sua privacy, con interpretazioni di fatti, eventi e speciali circostanze, azzardando una ‘endoscopia dei sentimenti’ fuori tempo massimo. Una sorta di Grande Fratello Vip post mortem. Insomma, non solo non c’è pace per lei, ma, neppure per noi che, interpretazione dopo interpretazione, ci vediamo costretti a vedere al cinema un personaggio appena sfiorato, non certo incarnato, e, quel che è peggio, trasfigurato in variabili di macchiettismo. E i fallimenti si inanellano, uno sull’altro, perché calarsi corpo e anima in Diana Spencer non è proprio possibile. Troppo complessa e sottile la sua anima cangiante. E non è certo imitandone movenze ed espressioni che ne ricaviamo qualcosa di autentico. Continuare a provarci può diventare inutile quanto persino oltraggioso nei suoi confronti. Che lo sciacallaggio mediatico possa fermarsi, una volta per tutte!

    Con

    queste premesse, non vi aspettate che Spencer, del regista cileno Pablo Larraín (Neruda, Jackie) possa avermi impressionata o convinta in qualche modo. Come già Naomi Watts in Diana – La storia segreta di Lady D di Oliver Hirschbiegel non era riuscita ad evitarsi l’effetto ‘scimmiottamento’ nel tentativo, per quanto accorato, di riuscire ad assimilarne l’essenza, così non riesce meglio oggi Kristen Stewart nello Spencer di Pablo Larraín. L’errore è un errore di fondo: tallonare ogni verosimiglianza fisionomica e comportamentale. Così ne esce immancabilmente un ritratto posticcio, risolto in una sorta di ‘mecca’ senz’anima, incapace di inglobare l’autentica essenza di un’umanità che solo lo sguardo della Diana originale poteva trasmettere. Inoltre, per quanto la scelta di un lasso temporale circoscritto - i tre giorni in cui la famiglia reale si riunisce per le festività natalizie - versi a favore anche dell’accurata sceneggiatura, a cura del britannico e blasonato Steven Knight (Piccoli

    affari sporchi, La promessa dell’assassino, Locke, quest’ultimo anche diretto), il ‘macchiettismo’ dominante e stucchevolmente forzato della protagonista, in direzione di una fase al climax del malessere della principessa, fa scricchiolare e barcollare pericolosamente tutta l’impalcatura.

    Il corpo dell’intero film snocciola ogni occasione e circostanza allo scopo di motivare l’oppressione psicologica della principessa, qui esasperata fino a ritrarla completamente fuori controllo, su tutta la linea, bulimia inclusa, con il rituale del vomito nel water, cui allude la locandina del film. Kristen Stewart fa del suo meglio per ritrarre Diana come una persona assolutamente fuori luogo in una famiglia del genere, paradossalmente taccagna da tenere il riscaldamento al minimo e far gelare di freddo i nipoti. E rivediamo quanto Diana, dal canto suo, fosse refrattaria al cumulo di inutili e pressanti etichette e tradizioni demodé. Con la scusa del controllo mediatico, dei fotografi appostati per rubare uno scatto, il rigore della casa

    reale imponeva cortine ben chiuse, l’addetto alla sicurezza (Timothy Spall) costantemente alle calcagna, una guardarobiera assegnata d’ufficio con vestiti già stabiliti per ogni occasione, dopo che la prediletta di Diana Maggie (Sally Hawkins) era stata liquidata a sua insaputa. Nessuna libertà, nessuna scelta personale e il terzo incomodo che tutti ben conosciamo, infiltrato nel matrimonio. La caccia al fagiano obbligata anche per i figli rappresenterà la goccia che fa traboccare il vaso: motivo che ne costeggia un altro di familiare compassione condivisa, con la vicenda del cervo nel meraviglioso The Queen di Stephen Frears: motivo che in quel caso riguardava direttamente la Regina Elisabetta di Helen Mirren.

    Nello Spencer di Pablo Larraín il malessere di Diana prende corpo con la sua ossessione del destino occorso ad Anna Bolena, la seconda moglie di Re Enrico VIII d’Inghilterra, dopo che ne trova ‘non proprio casualmente’ un libro biografico appoggiato sul letto. Nel film

    decollano se non altro, alcune schegge visionarie in cui Diana rimpiange la fanciullezza in casa Spencer, il college e ogni momento passato legato ad una libertà impensabile e assolutamente negata nel suo presente. Interessanti alcune chiavi di lettura legate al motivo della collana di perle, al pensiero di farla finita gettandosi dalle scale della sua casa d’infanzia dove si è recata per quanto ritenuta inagibile, allo spaventapasseri spogliato della giacca di suo padre e rivestito più tardi con un suo abito di corte. Motivi saltati alla ribalta in visioni o in circostanze reali. Dicevamo che Kristen Stewart fa del suo meglio, ed è vero, ma non sa evitarsi di esasperare certe corde di malessere raggiungendo un inappropriato melodramma. Avrebbe giovato una maggiore ‘contrazione emotiva’, con un’introspezione meno espressionista e non esibita come un trofeo. Mentre Carlo (Jack Farthing), dal canto suo, presenza di secondo piano, resta odiosamente congelato ed ipocrita

    come al solito: sia nel suo monologo-monito a Diana, profuso a siderale distanza di sicurezza, in cui rivendica la necessità di essere entrambi due persone diverse, se in pubblico o in privato, a propria difesa personale, sia nell’ipocrita comportamento che lo contraddistingue in vari momenti. Ma insomma, quale marito regalerebbe la stessa collana di perle a moglie ed amante?

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)

    trailer ufficiale:



    teaser trailer ufficiale (sub ITA):

    Links:

    • Sally Hawkins

    • Kristen Stewart

    • Timothy Spall

    • 64A MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA: RETROSPETTIVA 'WESTERN ALL'ITALIANA', OVVERO 'LA PRIMA ESPRESSIONE DI CINEMA POST-MODERNO' (CineSpigolature)

    • Il miglior cinema dell'anno 2018/The best movies of 2018 Year (CineSpigolature)

    • INTERVISTA INEDITA AL REGISTA NANNI LOY (A cura di MARCELLO CELLA) (Interviste)

    • 66. Mostra: Lido di Venezia 11 settembre 2009 PRESS CONFERENCE & DINTORNI: A SINGLE MAN di TOM FORD (Interviste)

    • DIANA - LA STORIA SEGRETA DI LADY D - VIDEO-INTERVISTA all'attrice NAOMI WATTS (la principessa Diana) e all'attore NAVEEN ANDREWS (il cardiochirurgo Hasnat khan) (Interviste)

    • IL DIRITTO DI CONTARE - INTERVISTA alle protagoniste Taraji P. Henson, Octavia Spencer e Janelle Monáe (Interviste)

    • Spencer (BLU-RAY + DVD)

    1| 2| 3 | 4

    Galleria Video:

    Spencer - trailer 2

    Spencer - trailer (versione originale sottotitolata)

    Spencer - trailer (versione originale)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    A Beautiful Mind

    Stasera, 13 Giugno, in TV, su La7 D, Canale 29, ore 21.20 - 'Celluloid ..

    Un'ottima annata - A Good Year

    Stasera, 13 Giugno, in TV, su Sky Romance, Canale Sky, ore 21.00 - Il film ..

    No Time To Die

    Stasera, 13 Giugno in TV, su TV8, Canale 8, ore 21,35 - L'ultimo Bond con ..

    May December

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 76. -

    C'é ancora domani

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - 8 Marzo 2024: Festa della ..

    Un mondo a parte

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - RECENSIONE - Riccardo Milani torna sul ..

    Cento domeniche

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - RECENSIONE - Dalla 18. Festa ..