ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Parthenope

    Cannes 77. (Concorso) - Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli e porta sul grande schermo ..

    Horizon: An American Saga- Capitolo 1

    Cannes 77. - Fuori Concorso: Anteprima Mondiale domenica 19 Maggio - Ancora alle prese con ..

    The Substance

    Cannes 77. - Un 'Body Horror' per Demi Moore, Dennis Quaid e Margaret Qualley (C’era ..

    The Shrouds

    Cannes 77. In Concorso - Dopo Crimes of the Future (2022) David Cronenberg ingaggia di ..

    I tradimenti

    Aggiornamenti freschi di giornata! (19 Maggio 2024) -Cannes 77. - Concorso - Jacob Elordi, Richard ..

    Megalopolis

    Aggiornamenti freschi di giornata! (17 Maggio 2024) - Cannes 77. - Concorso - Nel dramma ..

    The Surfer

    Cannes 77. - Midnight Screening - Nicolas Cage surfista perseguitato. ..

    The Idea of You

    Da 2 Maggio su Prime Video - RECENSIONE - E' la storia d'amore di Solène ..

    Official Secrets - Segreto di Stato

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Uscito in Home Video il 18 Novembre 2020 ..

    Home Page > Movies & DVD > One Life

    ONE LIFE

    Dal Toronto International Film Festival 2023 - RECENSIONE - Anthony Hopkins e Jonathan Pryce tornano qui a lavorare insieme dopo I due Papi (2019), in questo film, ispirato ad una storia vera, che segna il debutto sul grande schermo del regista britannico James Hawes (serie TV Doctor Who) - Dal 21 Dicembre

    Nicholas Winton anziano (Anthony Hopkins): Pensi mai ai bambini e a cosa è successo loro?
    Geoff (Adrian Rawlins): Avrà molte storie da raccontare.
    Nicholas Winton anziano: Non si tratta proprio di me.

    Rabbi Hertz (Samuel Finzi): Perché lo sta facendo Signor Winton?
    Nicholas Winton giovane (Johnny Flynn): Perché se posso fare qualcosa, allora devo farlo.

    Babette Winton (Helena Bonham Carter): Sappi che noi possiamo salvarli, tutti.

    Martin Blake (Jonathan Pryce): Salvi una vita, salvi il mondo.

    Betty Maxwell (Marthe Keller): Mi scusi, ma di quanti bambini stiamo parlando?
    Nicholas Winton anziano: 669

    (One Life; Regno Unito 2023; Biopic drammatico; 110'; Produz.: See-Saw Films, MBK Productions; Distribuz.: Eagle Pictures)

    Locandina italiana One Life

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis

    Titolo in italiano: One Life

    Titolo in lingua originale: One Life

    Anno di produzione: 2023

    Anno di uscita: 2023

    Regia: James Hawes

    Sceneggiatura: Lucinda Coxon, Nick Drake

    Soggetto: La storia narra una vicenda realmente accaduta durante la Seconda guerra mondiale e prende ispirazione dal libro If It's Not Impossible... The Life of Sir Nicholas Winton scritto da Barbara Winton.

    Preliminaria:

    Il film è basato sulla vera storia di Nicholas Winton, figura poco conosciuta della Seconda Guerra Mondiale. Winton contribuì a salvare centinaia di bambini cecoslovacchi dai nazisti proprio alla vigilia del conflitto mondiale. Fu soprannominato l'Oskar Schindler britannico.

    Il titolo One Life, è un riferimento al Talmud ebraico che suggerisce che puoi salvare il mondo intero se riesci a salvare una sola vita. Quindi Winton, salvando centinaia di bambini, ha praticamente salvato il mondo un paio di volte.

    Preliminaria - la storia vera:

    Kindertransport è il nome di un'operazione umanitaria condotta dal Regno Unito, nove mesi prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale. Da dicembre 1938 a maggio 1940 furono accolti in terra britannica circa diecimila minori ebrei non accompagnati provenienti dalla Germania nazista, Austria, Cecoslovacchia, Polonia e la città di Danzica. Spesso i bambini e adolescenti salvati erano gli unici sopravvissuti delle rispettive famiglie all’Olocausto. Durante l’operazione - gestita principalmente da volontari - i minorenni furono affidati a famiglie inglesi e furono sistemati in case, ostelli e fattorie.

    Cast: Anthony Hopkins (Nicholas Winton, anziano)
    Helena Bonham Carter (Babette Winton)
    Romola Garai (Doreen Warriner)
    Jonathan Pryce (Martin Blake)
    Lena Olin (Grete Winton)
    Johnny Flynn (Nicholas Winton, giovane)
    Adrian Rawlins (Geoff)
    Alex Sharp (Trevor)
    Marthe Keller (Betty Maxwell)
    Samantha Spiro (Esther Rantzen)
    Samuel Finzi (Rabbi Hertz)
    Ffion Jolly (Barbara Winton)

    Musica: Volker Bertelmann

    Costumi: Joanna Eatwell

    Scenografia: Christina Moore

    Fotografia: Zac Nicholson

    Montaggio: Lucia Zucchetti

    Effetti Speciali: Chris Reynolds (supervisore)

    Casting: Lucy Amos , Nina Gold, Arwa Salmanova (Repubblica Ceca)

    Scheda film aggiornata al: 22 Gennaio 2024

    Sinossi:

    E' la vera storia di Nicholas Winton (Anthony Hopkins), un agente di borsa britannico figlio di genitori ebrei tedeschi. Negli anni Trenta, l’uomo salvò centinaia di bambini dallo sterminio nazista.
    Siamo in Cecoslovacchia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, Winton ha 29 anni e crea un piano di salvataggio, noto come Operazione Kindertransport (tradotto letteralmente come "trasporto di bambini"), che prevede il trasporto di centinaia di bambini tra cui molti ebrei, fuori dal paese prima dell’inizio del conflitto.
    Grazie a questa operazione, i piccoli furono nascosti e si salvarono dai campi di concentramento. Nicholas Winton, volle reagire a l’apatia e all’indifferenza del Governo e riuscì a far scappare un totale di 669 bambini prima che la missione venisse interrotta a causa della chiusura dei confini.
    Il suo impegno fu riconosciuto pubblicamente solo negli anni Ottanta, quando ebbe l’occasione di incontrare nuovamente gran parte degli allora bambini a cui salvò la vita.

    Short Synopsis:

    Follows British humanitarian Nicholas Winton, who helped save hundreds of Central European children from the Nazis on the eve of World War II.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    E’ un esordio, quello di James Hawes, navigato regista del piccolo schermo (serie Doctor Who). Ma deve aver appreso la lezione da classici ed intramontabili apripista, in primo luogo dall’indimenticabile Schlinder’s List di Steven Spielberg - irraggiungibile e di ben altro livello, intendiamoci! - in secondo, da una gragnola di pellicole a tema, tra cui Il pianista di Roman Polanski. Perché il suo One Life, che riesuma dalle ‘memorie’ una storia meno divulgata, ma di focale importanza, già si saluta come quella dello ‘Schlinder britannico’. Ed è raccontata col cuore e un buon uso della macchina da presa, così come dei tempi cinematografici: dell’attesa, della sosta, della circospezione, dell’innocenza fiduciosa, a dispetto della catastrofe imminente. Otto treni, anziché nove, così come avrebbe dovuto essere: se Hitler non avesse invaso la Polonia (1° settembre 1939) e i confini d’Europa non fossero stati chiusi di conseguenza. La portata è quella di un

    intimista film di nicchia, dal respiro controllato che non cerca l’ampio spettro, eppure, ci sono fotogrammi di una potenza da togliere il fiato! Qualcosa di così genuino e verista, alla stregua del neorealismo nostrano che, appuntato su una variegata infanzia d’epoca degli anni Trenta, resta stampato indelebile nella mente e nel cuore. Ed è questo il miglior pregio di un film comunque importante e necessario.

    Scavalcando le didascalie di inizio e fine, con qualche intermezzo, sono quei volti in bianco e nero indagati dalla doppia lente del protagonista Nicholas Winton ad aprire ai nostri occhi questo rigurgito di memoria incastonato nella Storia. Ed è anche, va detto, l’unico protagonismo di rilievo di tutto il film, perché a vestire i panni di quell’ormai anziano agente di borsa, figlio di genitori ebrei tedeschi - corre l’anno 1987 - è nientemeno che Anthony Hopkins. Ed è grande, come al solito, sapiente e saggio da

    attendere i suoi momenti, prima di concedersi di far affiorare emozioni incontrollabili. Il suo è un passato che il montaggio alternato rivela a poco a poco, spicchio dopo spicchio, condiviso con il presente: un passato ingombrante e, involontariamente, ‘eroico’, che salvò centinaia di bambini dallo sterminio nazista. Un qualcosa che non si può dimenticare e che continua ad affiorare nella mente e nel cuore del vegliardo protagonista. La sua storia vera, recuperata dal film, rispolvera la vigilia della Seconda Guerra Mondiale in Cecoslovacchia: quando lui stesso, all’epoca appena ventinovenne (Johnny Flynn non ha certo l’appeal di Liam Neeson in Schlinder’s List) fa la spola da Praga a Londra. Dopo aver constatato le misere condizioni di vita in cui versano famiglie di rifugiati, con parecchi bambini, all’ombra del pericolo nazista imminente ben peggiore, si industria, con altri sul posto, e con l’aiuto della madre Babette da Londra (Helena Bonham Carter), a

    dare avvio ad un poderoso piano di salvataggio, salito agli onori della cronaca storica come Operazione Kindertransport (letteralmente ‘trasporto di bambini’): delle dinamiche burocratiche per lo sdoganamento dà puntuale contezza il film, a costo di un certo didascalismo. Operazione tutt’altro che semplice, che andava ad includere un novero di famiglie affidatarie britanniche, e che se la doveva vedere con l’apatica indifferenza del Governo. 669 bambini videro la luce in fondo al tunnel grazie a Winton, ma, una volta chiusi i confini, persino il nono treno già in partenza, non ebbe modo di lasciare Praga perché bloccato dai nazisti. E fu la fine. L’affido temporaneo dei bambini salvati dai campi di concentramento e da morte certa, divenne così permanente, e quei bambini non rividero più le proprie famiglie. Così come ne dà conto il film, tramite il Winton anziano di Hopkins e quella sua cartelletta con l’album di memorie legate a

    quei bambini. Memorie rimaste nel cassetto della sua scrivania per decenni. Così, salito, suo malgrado, alla ribalta dell’opinione pubblica tramite la BBC e il programma That’s Life!, normalmente banale, il Winton di Hopkins ha modo di incontrare quei bambini ormai adulti che gli devono la vita. D’altra parte, come suggerisce il Talmud ebraico, se riesci a salvare una sola vita - One Life del titolo - puoi salvare il mondo intero. E questo resta un messaggio universalmente sempre valido.

    Perle di sceneggiatura

    Nicholas Winton anziano (Anthony Hopkins): Pensi mai ai bambini e a cosa è successo loro?
    Geoff (Adrian Rawlins): Avrà molte storie da raccontare.
    Nicholas Winton anziano: Non si tratta proprio di me.

    Rabbi Hertz (Samuel Finzi): Perché lo sta facendo Signor Winton?
    Nicholas Winton giovane (Johnny Flynn): Perché se posso fare qualcosa, allora devo farlo.

    Babette Winton (Helena Bonham Carter): Sappi che noi possiamo salvarli, tutti.

    Martin Blake (Jonathan Pryce): Salvi una vita, salvi il mondo.

    Betty Maxwell (Marthe Keller): Mi scusi, ma di quanti bambini stiamo parlando?
    Nicholas Winton anziano: 669

    Links:

    • Anthony Hopkins

    • Lena Olin

    • Jonathan Pryce

    • Helena Bonham Carter

    • One Life (BLU-RAY + DVD)

    1 | 2

    Galleria Video:

    One Life - trailer ufficiale

    One Life - trailer ufficiale (V.O.)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Sotto accusa

    'Celluloid Portraits Vintage' - Jodie Foster e Kelly McGillis Retrò - RECENSIONE - VINCITORE ..

    Eileen

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dalla 18. Festa del Cinema di Roma (18-29 Ottobre 2023) ..

    L'esorcismo - Ultimo atto

    Horror su un esorcismo interpretato da Russell Crowe e Sam Worthington - Dal 30 Maggio ..

    The Penitent

    Da Venezia 80. - Di nuovo insieme Luca Barbareschi e David Mamet con un film ..

    Il regno del pianeta delle scimmie

    Dal'8 Maggio - Recommended Reviews - Il regista Wes Ball (trilogia di Maze Runner) dà ..

    Mothers' Instinct

    Dal 9 Maggio - Jessica Chastain (Gli occhi di Tammy Faye, Zero Dark City, The ..

    The Fall Guy

    RECENSIONE - (il 26 Aprile l'Anteprima Nazionale) - Dal 1° Maggio - Nella storia di ..