ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il gladiatore 2

    Aggiornamenti freschi di giornata! (12 Aprile 2024) - Ridley Scott torna sulle orme de Il ..

    Joker: Folie à Deux

    Aggiornamenti freschi di giornata! (11 Aprile 2024) - Joaquin Phoenix torna nei folli panni di ..

    Civil War

    Aggiornamenti freschi di giornata! (10 Aprile 2024) - Nel nuovo action drama ambientato in un ..

    Fly Me To The Moon: Le due facce della luna

    New Entry - Una storia d'amore ambientata negli anni Sessanta, durante la corsa allo spazio ..

    Untitled Noah Baumbach

    New Entry - Riprese a Montalcino (Siena) Toscana-Italia (Aprile 2024) ..

    Cattiverie a domicilio

    Olivia Colman e Jessie Buckley - di nuovo insieme dopo La figlia oscura, opera prima ..

    Mothers' Instinct

    New Entry - Jessica Chastain (Gli occhi di Tammy Faye, Zero Dark City, The Help) ..

    Babygirl

    New Entry - Nicole Kidman protagonista di un thriller erotico ..

    The Cut

    New Entry - Caitriona Balfe, Orlando Bloom, Clare Dunne, John Turturro nel thriller 'sportivo' di ..

    La zona d'interesse

    Dal 14 Marzo in ben 537 sale italiane - OSCAR 2024: VINCITORE di 2 statuette: ..

    Home Page > Movies & DVD > The Holdovers - Lezioni di vita

    THE HOLDOVERS - LEZIONI DI VITA

    Oscar 2024: 'Miglior Attrice Non Protagonista' a Da'Vine Joy Randolph - RECENSIONE - Bafta 2024: 7 Nominations - Golden Globe 2024: 'Miglior Attore in un Film Commedia o Musicale' a Paul Giamatti; 'Migliore Attrice Non Protagonista' a Da'Vine Joy Randolph; 2024 - Critics' Choice Awards: 'Miglior Attore' a Paul Giamatti; 'Miglior Attrice Non Protagonista' a Da'Vine Joy Randolph; 'Miglior Giovane Interprete a Dominic Sessa - Dal 18 Gennaio - Dal 41.Torino Film Festival (24 novembre-2 dicembre 2023) - Il regista Alexander Payne torna a collaborare con Paul Giamatti dopo Sideways

    "'The Holdovers - Lezioni di Vita' è in ultima battuta la storia di tre personaggi in cerca di una famiglia. Una di loro ha tragicamente perso il proprio figlio, un altro è stato freddamente respinto, e l’ultimo non è mai stato in grado di costruirne una. Questa è la storia di una famiglia atipica che prende vita durante le vacanze di Natale, un periodo dell’anno in cui abbiamo un’inclinazione naturale a vivere sentimenti più alti del solito".
    Il produttore Mark Johnson

    "Alexander (Payne) l’ha messa in questa maniera: è la storia di persone sole, a Natale, e di come il loro rapporto si evolva in una serie di avventure. C’è una ragione che spiega il motivo per cui Alexander possa essere considerato un grande scrittore ed è la sua cultura umanista. Il suo obiettivo tende sempre a presentare vicende dal punto di vista umano e mi ha sempre incoraggiato a fare altrettanto. Gli sarò per sempre grato per come mi ha guidato in questa esperienza. Alexander punta a portare sullo schermo l’essere umano nel pieno della sua potenza"
    Lo sceneggiatore David Hemingson

    "Fino a dove era possibile, ho provato a immedesimarmi nei panni di un regista dell’epoca (dell'accademia cinematografica del New England anni Settanta) addirittura in termini di macchinari con cui si girava"
    Il regista Alexander Payne

    (The Holdovers; Usa 2023; Dramedy; 133'; Produz.: Miramax, CAA Media Finance; Distribuz.: Universal Pictures)

    Locandina italiana The Holdovers - Lezioni di vita

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis

    Titolo in italiano: The Holdovers - Lezioni di vita

    Titolo in lingua originale: The Holdovers

    Anno di produzione: 2023

    Anno di uscita: 2024

    Regia: Alexander Payne

    Sceneggiatura: David Hemingson

    Soggetto: Preliminaria - Premi:

    Golden Globe 2024:

    Miglior attore in un film commedia o musicale a Paul Giamatti
    Migliore attrice non protagonista a Da'Vine Joy Randolph

    Candidatura al miglior film commedia o musicale

    2024 - Critics' Choice Awards

    Miglior attore a Paul Giamatti
    Miglior attrice non protagonista a Da'Vine Joy Randolph
    Miglior giovane interprete a Dominic Sessa

    Candidatura al miglior film
    Candidatura al miglior cast corale
    Candidatura al miglior regista a Alexander Payne
    Candidatura alla miglior sceneggiatura originale a David Hemingson
    Candidatura al miglior film commedia

    Preliminaria - L'idea del film:

    Più di un decennio fa, Alexander Payne ha visto un film francese abbastanza sconosciuto, Vacanze In Collegio - Merlusse (1935), dell’acclamato autore Marcel Pagnol. “Dopo averlo visto, non mi ha più lasciato,” ricorda Payne. Il regista si è da subito convinto che Vacanze In Collegio - Merlusse, la storia di un gruppo di studenti liceali abbandonati con un insegnante poco amato durante le pause festive, potesse essere una perfetta premessa per una nuova storia.

    Cast: Paul Giamatti (Paul Hunham)
    Dominic Sessa (Angus Tully)
    Da'Vine Joy Randolph (Mary Lamb)
    Carrie Preston (Miss Lydia Crane)
    Tate Donovan (Stanley Clotfelter)
    Gillian Vigman (Judy Clotfelter)
    Michael Provost (Jason Smith)
    Brady Hepner (Teddy Kountze)
    Ian Dolley (Alex Ollerman)
    Jim Kaplan (Ye-Joon Park)
    Andrew Garman (Dr. Hardy Woodrup)
    Naheem Garcia (Danny)
    Stephen Thorne (Thomas Tully)
    Darby Lee-Stack (Elise)
    Bill Mootos (Mr. Endicott)
    Cast completo

    Musica: Mark Orton

    Costumi: Wendy Chuck

    Scenografia: Ryan Warren Smith

    Fotografia: Eigil Bryld

    Montaggio: Kevin Tent

    Effetti Speciali: Adam Bellao (supervisore)

    Makeup: Sarah Rubano (direzione)

    Casting: Susan Shopmaker

    Scheda film aggiornata al: 12 Marzo 2024

    Sinossi:

    In breve:

    Si racconta la storia di uno scontroso professore (Paul Giamatti) di una scuola privata del New England, che rimane nel campus durante le vacanze di Natale per sorvegliare gli studenti che non possono tornare a casa.

    Alla fine stringe un improbabile legame con uno di loro, un ragazzo strambo e problematico (l'attore emergente Dominic Sessa), e con la cuoca della scuola, il cui figlio risulta di recente disperso in Vietnam (Da'Vine Joy Randolph).

    In altre parole:

    Si racconta la storia di un insegnante Paul Hunham (Paul Giamatti), che pare non piacere a nessuno, né ai suoi studenti nè ai suoi colleghi e neppure al preside. Nessuno, infatti, pare gradire il suo essere rigido e pomposo.
    È il Natale del 1970 e Paul, senza una famiglia e un luogo dove trascorre le festività, decide di restare a scuola dorante le vacanze come supervisore degli studenti che ancora non hanno potuto far ritorno nelle loro case. Dopo qualche giorno, soltanto uno studente rimane nell'istituto. Si tratta del quindicenne Angus (Dominic Sessa), un ottimo studente ma con un pessimo comportamento, che crea sempre problemi e rischia ogni volta l'espulsione. Oltre a Paul e al giovane, è rimasta nella scuola anche la capocuoca Mary (Da'Vine Joy Randolph), che si occupa dei figli dei privilegiati nella scuola e che di recente ha perso suo figlio nella guerra in Vietnam.
    I tre si ritroveranno a formare un'improbabile famiglia sotto le festività natalizie, condividendo diverse disavventure nelle nevose due settimane che trascorreranno insieme in New England.

    In dettaglio:

    New England, 1970. Paul Hunham è un impopolare insegnante di lettere classiche alla Barton Academy a cui viene affidato il compito di supervisionare i quattro studenti che rimarranno nel collegio durante le vacanze di Natale. A loro si aggiunge anche Angus Tully, un ragazzo intelligente ma ribelle costretto all'ultimo minuto a rimanere a scuola dopo che la madre ha deciso di andare in luna di miele con il nuovo marito. Rimasto solo con i cinque adolescenti e Mary Lamb, la cuoca che ha recentemente perso il figlio in Vietnam, Paul regola severamente le giornate degli studenti, rendendosi ancora più impopolare.

    Pochi giorni dopo l'inizio delle vacanze, i genitori di uno dei cinque ragazzi vengono a riprendersi il figlio e si offrono di portare anche gli altri studenti in vacanza con loro, ma dato che la madre di Angus è irreperibile l'adolescente è costretto a rimanere da solo alla Barton con Paul e Mary. Il rapporto con il professore resta teso, tanto che Angus scappa per i corridoi ed entra in palestra, dove si sloga una spalla. Paul lo porta in ospedale, dove Angus mente sul modulo per l'assicurazione per proteggere Paul dalle responsabilità dell'accaduto. I due cominciano quindi a legare.

    La vigilia di Natale Paul, Angus, Mary e il bidello Danny si recano a una festa organizzata da Lydia Crane, una segretaria della scuola per cui Paul nutre sentimenti. Mentre Angus bacia la nipote di Lydia, Paul resta deluso nello scoprire che la donna ha un fidanzato e Mary ha una crisi di pianto pensando al figlio. Paul decide quindi di riportare a scuola Mary e Angus, che invece vorrebbe restare e, quando viene rimproverato dall'insegnante, rivela che suo padre è morto.

    Incoraggiato da Mary ad essere più gentile con il ragazzo, la mattina di Natale Paul prepara una piccola festa e accetta la richiesta di Angus di andare a Boston, giustificando il viaggio come gita scolastica. Dopo aver accompagnato Mary dalla sorella, Paul e Angus vanno a pattinare e al Museum of Fine Arts, imparando quindi a conoscersi meglio. Inoltre Angus scopre di più sul passato dell'insegnante quando Paul viene riconosciuto da un suo vecchio compagno di studi ad Harvard e comincia a mentire sulla propria carriera: Paul ammette poi con Angus di essere stato espulso dall'università con l'accusa di plagio dopo che il suo compagno di stanza, proveniente da una famiglia influente e facoltosa, aveva copiato il suo lavoro. Senza laurea e senza prospettiva, il giovane Paul era quindi tornato alla Barton, il suo stesso liceo, dove gli era stata offerta la cattedra che avrebbe ricoperto per tutta la sua vita da adulto.

    Mentre sono al cinema, Angus prova nuovamente a scappare e, quando Paul sventa il suo piano, gli chiede il permesso di andare a visitare il padre. Mentre l'insegnante si aspetta di fare una visita al cimitero, Angus lo porta in un ospedale psichiatrico dove il padre è in cura per diverse patologie mentali. Più tardi quella sera, Angus rivela la sua paura di diventare come il padre, ma Paul lo rincuora, affermando che ognuno è artefice del proprio futuro. Di ritorno a scuola, i due festeggiano il capodanno con Mary e Danny.

    Con l'inizio del nuovo semestre, Paul torna ad insegnare con una nuova consapevolezza nata dall'esperienza con Angus. Tuttavia, la madre e il patrigno del ragazzo vengono alla Barton per parlare con il preside e con Paul: durante la visita al padre, Angus gli aveva regalato una palla di vetro con neve con cui l'uomo, turbato dall'incontro con il figlio e desideroso di scappare, aveva aggredito un infermiere. Vedendo che Angus rischia l'espulsione e il trasferimento in un'accademia militare, Paul si assume la responsabilità della "gita", affermando che l'idea di andare a Boston e vedere il signor Tully per Natale fosse stata sua.

    Paul viene licenziato e ad Angus è permesso di restare alla Barton. I due si fanno forza a vicenda prima di dirsi addio e Paul lascia il collegio, con una bottiglia di cognac pregiato rubata al preside.

    Synopsis:

    In December 1970, Paul Hunham is a strict classics professor at Barton Academy, a New England boarding school that he once attended on scholarship. His students and fellow teachers dislike him for his harsh grading and stern attitude. Barton's headmaster, Woodrup, berates Hunham when he costs the academy an important donor by giving the donor's son a failing grade, which led to the donor's son being rejected from Princeton University.

    As punishment, Hunham is forced to supervise the "holdover" students left on campus for the holidays, including Angus Tully, whose mother abruptly canceled a trip to Saint Kitts to honeymoon with her new husband. Also staying behind is cafeteria administrator Mary Lamb, who is grieving the loss of her son, a Barton alumnus killed serving in the Vietnam War.

    To their dismay, Hunham imposes studying and exercise on the holdovers' break. After six days, the wealthy father of one of them arrives by helicopter and agrees to take all the students on the family's ski trip. Angus, unable to reach his parents for permission, is left alone at Barton with Hunham and Mary. When Hunham catches Angus trying to arrange a hotel room, Angus impulsively runs through the school halls while Hunham chases him. Angus defiantly leaps into a pile of gym equipment, dislocating his arm. At the hospital, Angus lies to protect Hunham from blame. Hunham later flirts with deputy headmistress Lydia Crane after he and Angus encounter her at a restaurant, and she invites the pair to her Christmas Eve party.

    On Christmas Eve, Angus, Hunham, Mary, and Barton's janitor, Danny, attend Lydia's party. While Angus hangs out with and kisses Lydia's niece, Hunham is disappointed to discover that Lydia has a boyfriend, and a drunk Mary has an emotional breakdown over her son's death. Hunham insists on leaving early. While arguing with Hunham, Angus angrily shouts that his father is dead, causing Mary to chastise Hunham for his insensitivity.

    Having reflected upon his behavior, Hunham puts together a small Christmas celebration, and with Mary's persuasion, grants Angus's wish for a "field trip" to Boston. Dropping Mary off in Roxbury to spend time with her pregnant sister, Angus and Hunham bond over various activities in Boston, including ice skating and a visit to the Museum of Fine Arts. They bump into one of Hunham's classmates from Harvard University, who has become a successful academic. When prompted, Hunham lies about his career, and Angus plays along. Hunham reluctantly confesses to Angus that he was expelled from Harvard after purposefully hitting a colleague, the son of a legacy donor who framed him for plagiarism, with a car. After the incident ruined Hunham's career prospects, a connection to a teacher at Barton allowed him to secure a teaching position there.

    When Hunham and Angus go to see Little Big Man at the Orpheum Theatre, Angus sneaks away and Hunham catches him entering a taxi. Angus explains he wants to see his father, and Hunham agrees to accompany him, assuming they are going to a cemetery. However, Angus's father is still alive and confined in a sanitorium due to past mental illnesses and violent outbursts. Following the visit, Angus expresses concern that he will turn out like his father; Hunham comforts him and sincerely declares that Angus has a bright future. They join Mary and Danny to celebrate New Year's Eve.

    When school resumes in January 1971, Hunham is summoned to Woodrup's office, and finds Angus's mother and stepfather there as well. They tell Hunham that Angus's visit to the sanitorium was unauthorized and that the snow globe Angus had given his father led to another violent outburst. Angus's mother and stepfather plan to send Angus to military school, but Hunham stands up for Angus and takes the blame for the trip. While Hunham is subsequently fired, Angus is allowed to stay at Barton.

    Mary, who has come to better terms with the loss of her son, gives Hunham a notebook for the monograph he wants to write. Hunham and Angus share a heartfelt goodbye. Leaving the school, Hunham drinks from a bottle of cognac he stole from Woodrup, then spits some of it out toward the school and drives away.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Come si fa a sentire tanta solitudine in un contesto come questo? Siamo nel New England all’altezza del 1970, e intorno alla Boston Academy - edificio tanto affascinante da figurare come un’enorme villa di lusso - c’è neve a volontà, al punto da generare un paesaggio incantato, da fiaba! Ma il The Holdovers di Alexander Payne (Sideways - In Viaggio con Jack, Paradiso Amaro - The Descendants) parla di ‘reduci’ - questo il significato letterale del titolo - e ha perfettamente centrato il bersaglio. Reduci non di guerra, semmai, di guerre private, interiori, familiari e sociali. Perché questi The Holdovers, reduci, appunto, avranno ‘lezioni di vita’ incomparabili, proprio nel periodo di Natale, quando nessuno dovrebbe stare da solo.

    Sembra questo un ‘percorso di formazione’ che, per certi versi, fa venire in mente L’attimo fuggente di Peter Weir. Ma il professor Paul Hunham di Paul Giamatti non ha di certo l’estensione del

    professor John Keating del compiantissimo Robin Williams! Irraggiungibile, direi. Così come il giovane Angus Tulley di Dominic Sessa (pur notevole come debuttante al cinema), non è il Todd Anderson di Ethan Hawke. Ad ogni modo, Alexander Payne - che torna a collaborare con Paul Giamatti dopo Sideways - con The Holdovers gioca le sue carte nei termini di un carosello di umanità variamente ‘spuntata’, restringendo pian piano il campo al trittico perfetto: il professore aggiunto di Storia Antica Paul Hunham di Paul Giamatti, appunto, accademico urticante, talmente intransigente e indisponente da essere ugualmente disprezzato, e persino odiato, da studenti e corpo docente; lo studente Angus Tully (Dominic Sessa), intelligente e promettente, tanto ricco quanto tenuto a distanza - persino a Natale! - dalla madre che si sta rifacendo una vita con un altro uomo, ma la sua realtà, come scopriremo più avanti, è molto più complicata; e Mary Lamb (Da’Vine

    Joy Randolph), capo cuoca della scuola, a sua volta con retroscena drammatici. Il suo unico figlio, Curtis, è stato un ottimo studente, grazie a una borsa di studio in quella stessa scuola. Mary non aveva le risorse economiche per mandarlo al college, per cui quando è stato chiamato alle armi, al contrario dei suoi compagni di scuola, non ha potuto rinunciare alla leva per motivi di studio. In Vietnam, viene ucciso durante un’operazione. Anni prima, il fidanzato di Mary era stato ucciso in un incidente, per cui queste sono le sue prime ferie in cui è irrimediabilmente sola.

    Il trio - inizialmente più corposo, prima che il cuore di un padre cambiasse i programmi del dinamico gruppo di ragazzi che sarebbe stato sotto la responsabilità del prof. Hunham - sarà così l’unico a restare bloccato nella scuola anche per le vacanze di Natale, quando ogni studente raggiunge la propria famiglia. E

    se per Mary/Randolph è stata una scelta, per restare nel luogo condiviso con il figlio che ora non c’è più, mentre per lo studente Angus/Sessa è un diktat obbligato dalla famiglia che ha altro da fare, per il professor Hunham/Giamatti si è trattato di una punizione del Preside per aver bocciato uno studente di alto profilo, e per di più, con il padre finanziatore del rinnovamento della palestra scolastica. Un vero affronto!

    Comunque, dopo preliminari che sciorinano pillole di acido bullismo tra studenti, a scuola svuotata, ha inizio una sorta di guerra più o meno sotterranea tra il prof e lo studente, con la mediazione sempre più importante di Mary. E la macchina da presa è puntata al cento per cento su acuminate schegge di umanità che, senza alcuna sorpresa, pian piano arrivano a smussare gli angoli che feriscono di più per arrivare addirittura ad essere gli uni il sostegno

    degli altri, a costo di mentire: le cosiddette bugie a fin di bene! Ed è dunque nella seconda parte del film che questo sbocciare di umanità raccoglie la sua migliore fioritura: quando i muri eretti per nascondere certe verità scomode, personali o familiari, affiorano, non volendo, portando a galla tutta la loro autenticità. E la comprensione diventa allora più facile, così come la condivisione e l’apertura a svolte neanche immaginate poco prima. Ragion per cui, il bizzarro trio, volente o nolente, vivrà un’esperienza fatta di avventure, qualche sorpresa, fino ad un’inattesa dinamica familiare. Miracolo di Natale e dell’umanità più profonda che finisce sempre per soccorrere in qualche modo ogni persona in difficoltà.

    Fiore all’occhiello di The Holdovers è uno script forbito, in punta di citazioni letterarie, ricco e lenticolare spalmato su ogni risvolto, situazione e carattere che tradisce la complice intesa tra lo sceneggiatore David Hemingson e il regista Alexander

    Payne, definito “un poeta del silenzio”. Ma tanta poesia ha la sua ispirazione nascosta, rivelata dallo stesso Payne: sembra difatti che, oltre un decennio fa, abbia visto un film francese abbastanza sconosciuto e ormai antico, Vacanze In Collegio – Merlusse (1935), dell’acclamato autore Marcel Pagnol: per l’appunto la storia di un gruppo di studenti liceali abbandonati con un insegnante poco amato durante le pause festive. La perfetta premessa per una nuova storia, così come è stato, in effetti. Storia in cui brillano in particolare alcuni monologhi rispettivamente di Angus/Sessa e del Prof. Paul/Giamatti, intensi e con parole che vanno dritte al cuore e alla rispettiva rinascita personale, seppure in modi opposti. Lezioni di vita, appunto!

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di THE HOLDOVERS - LEZIONI DI VITA

    Links:

    • Alexander Payne (Regista)

    • Paul Giamatti

    • Carrie Preston

    • The Holdovers - Lezioni di vita (BLU-RAY + DVD)

    Altri Links:

    SCOPRI IL FILM SUL WEB
    E SUI SOCIAL NETWORK:

    SITO WEB: TheHoldovers-ilfilm.it

    FACEBOOK: facebook.com/FocusFeaturesIT

    facebook.com/UniversalPicturesIT

    TWITTER: twitter.com/FocusFeaturesIT

    twitter.com/UniversalPicsIT

    INSTAGRAM: instagram.com/focusfeaturesit

    instagram.com/universalpicturesita

    TIKTOK: tiktok.com/@universalpicturesit

    YOUTUBE: youtube.com/user/ItaUniversalpictures

    Partecipa alla conversazione:
    #TheHoldoversIlFilm

    1 | 2

    Galleria Video:

    The Holdovers-Lezioni di vita - secondo trailer ufficiale

    The Holdovers-Lezioni di vita - trailer ufficiale

    The Holdovers-Lezioni di vita - trailer ufficiale (V.O.) - The Holdovers

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Highwaymen - L'ultima imboscata

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un film drammatico sui Texas Ranger che ..

    Ghostbusters: Minaccia Glaciale

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'11 Aprile

    "Quello che ho imparato entrando in questo mondo ..

    Argylle - La super spia

    Dal 12 Aprile su Disney+ - RECENSIONE - Tra le varie spie, letterarie - l'Argylle ..

    Priscilla

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Da Venezia 80.: Coppa Volpi a Cailee Spaeny - ..

    Erano ragazzi in barca

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - George Clooney torna alla regia con biopic sportivo degli anni Trenta ..

    Road House

    JakeGyllenhaal ex combattente di arti marziali reclutato come buttafuori in una 'roadhouse' nelle Florida Keys ..

    Dune - Parte 2

    RECENSIONE - Denis Villeneuve torna su Dune dirigendo l'atto secondo della saga sci-fi tratta dal ..