ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Yesterday

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal Taormina Film Festival 2019 - Dal 26 ..

    Untitled Maggie Gyllenhaal Project

    New Entry - Maggie Gyllenhaal torna alla regia con la rivisitazione del classico di Mary ..

    Small Things Like These

    Berlinale 2024 (Film d'Apertura il 15 Febbraio) "Con 'Small Things Like These', Tim Mielants racconta la ..

    Spaceman

    New Entry - Berlinale 2024 il 20 Febbraio - Dal 1° Marzo in streaming su ..

    Seven Veils

    New Entry - Berlinale 2024: il 22 Febbraio ..

    Love Lies Bleeding

    New Entry - Berlinale 2024 il 18 Febbraio ..

    The Outrun

    New Entry - Berlinale 2024 - Panorama ..

    Longlegs

    New Entry - Il regista Oz Perkins - figlio d'arte dell'attore Anthony Perkins, già protagonista ..

    The Instigators

    New Entry - Matt Damon e Casey Affleck nel cast - Affleck anche co-sceneggiatore - ..

    Home Page > Movies & DVD > The Iceman

    THE ICEMAN: BIOPIC SU RICHARD KUKLINSKI (MICHAEL SHANNON) UNO DEI PIU' SPIETATI KILLER AL SOLDO DELLA MAFIA

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dalla 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Dal 5 FEBBRAIO

    "Sono sempre rimasto profondamente colpito dalla doppia vita di kuklinski: in una era un marito e un padre attento, mentre nell'altra era un killer professionista che lavorava per la mafia. La sua è una storia con così tanta suspense, che non riuscivo a togliermela dalla mente, soprattutto se si pensa che è tutto vero. E' una storia epica su un personaggio che ha mantenuto nascosta la sua vera identità ai familiari, per non distruggere il rapporto che li univa: aveva bisogno del loro amore per mantenere la sanità mentale e per sentirsi normale, nonostante fosse tutt'altro. 'The Iceman' è un film con personaggi molto intensi e moralmente negativi, che nonostante tutto riescono a suggestionareprofondamente il pubblico".
    Il regista Ariel Vromen

    (The Iceman; USA 2012; Biopic Noir; 106'; Produz.: Bleiberg Entertainment/Millennium Films/Untitled Entertainment; Distribuz.: Barter Entertainment)

    Locandina italiana The Iceman

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SHORT SYNOPSIS

    Titolo in italiano: The Iceman

    Titolo in lingua originale: The Iceman

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2015

    Regia: Ariel Vromen

    Sceneggiatura: Ariel Vromen e Morgan Land

    Soggetto: Dal romanzo The Iceman: The True Story of a Cold-Blooded Killer di Anthony Bruno.

    Cast: Michael Shannon (Richard Kuklinski)
    Chris Evans (Robert Pronge)
    Winona Ryder (Deborah Kuklinski)
    Ray Liotta (Roy Demeo)
    James Franco (Marty)
    David Schwimmer (Josh Rosenthal)
    Stephen Dorff (Joey Kuklinski)
    Erin Cummings (Ellen)
    Garrett Kruithof (Stanley Kuklinski)
    Robert Davi (Leo Marks)
    Christa Campbell (Adele)
    McKaley Miller (Anabel Kuklinski)
    Hector Hank (Earl)
    Weronika Rosati (Livi)
    Gavin Casalegno (Roller Skater)

    Musica: Haim Mazar

    Costumi: Donna Zakowska

    Scenografia: Nathan Amondson

    Fotografia: Bobby Bukowski

    Montaggio: Danny Rafic

    Makeup: LaToya Henderson

    Scheda film aggiornata al: 17 Febbraio 2015

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Protagonista: Richard Kuklinski (Michael Shannon), killer per la mafia specialista nel depistare le indagini. Per anni, mentre inanellava centinaia di vittime, i suoi vicini lo hanno creduto un normale uomo d'affari.
    Richard Kuklinski visse così una doppia vita, devoto padre di famiglia e sicario della mafia, capace di uccidere più di 250 persone tra il 1954 e il 1985, guadagnandosi il soprannome di "uomo di ghiaccio" sul campo per l'abitudine di congelare i cadaveri delle sue vittime per poi sbarazzarsene mesi dopo, in modo da celare la loro morte per più tempo possibile.

    SHORT SYNOPSIS:

    The true story of Richard Kuklinski, the notorious contract killer and family man.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    UN TRAMPOLINO DI LANCIO A TUTTO NOIR PER L'ATTORE MICHAEL SHANNON, PRIMO PROTAGONISTA NEL BIOPIC CON CUI AVREL VROMEN HA RIESUMATO DAGLI ONORI DELLA CRONACA NERA, GIA' TRADOTTA IN BIOGRAFIA LETTERARIA DA ANTHONY BRUNO, UNO SCONCERTANTE RITRATTO DI KILLER DALLA DOPPIA IDENTITA': UOMO DI GHIACCIO IN VESTE DI SPIETATO 'GIUSTIZIERE', AMOREVOLE E PREMUROSO NEL RUOLO DI MARITO E PADRE DI FAMIGLIA. MA L'INTERESSANTE DUALITA' DEL PERSONAGGIO NON EVITA AL FILM RIDONDANZE E PEDANTERIE FORMALI CHE TOLGONO PATHOS E INTERESSE

    Sarà perché la cinematografia è piena di ritratti di killer più o meno iconici, più o meno spietati, ovvero di gangster-movie e noir di vario calibro, ma di un biopic come The Iceman , tanto pedante da rasentare lo pseudo-documentario - frequenti le didascalie durante il racconto che vanno poi anche a porvi fine) - dai tratti estremamente classici e patinati come una delle innumerevoli pellicole degli anni Cinquanta, non se

    ne vedeva proprio la necessità. E per quanto il trentanovenne regista Ariel Vromen, di origine israeliana - americano per formazione - possa fregiarsi di un eclettismo stilistico che va dai cortometraggi ai progetti musicali di una certa levatura, dai lungometraggi ai documentari (per l'appunto), non si riesce a riconoscere alcun merito di particolare spicco a questa storia vera, filtrata dalla biografia letteraria di Anthony Bruno (The Iceman: The True Story of a Cold Blooded Killer). Una storia la cui trasposizione in celluloide si direbbe non aver richiesto grandi sforzi, se non quello di riuscire ad ingaggiare l'interprete giusto per il protagonista in questione: e Michael Shannon (My Son, My Son, What Have Ye Done) è stata indubbiamente la carta vincente per il The Iceman di Vromen. Il corollario dei vari duri a morire in seno ai clan della mala messi in circolazione in The Iceman poi, si direbbe interscambiabile

    con molti altri visti e rivisti in pellicole di genere, e questo senza nulla togliere all'altisonanza di nomi come Ray Liotta, Chris Evans e James Franco, ingaggiato solo per un cameo che sembra d'altra parte destinato a restare nella memoria sull'onda di una 'preghiera forzata'.

    Tutto ruota dunque attorno a questo personaggio di killer tanto glaciale quanto amorevole marito e padre di famiglia, e la sua 'dualità', la sua doppia identità ancorata ai due poli opposti di una personalità dissociata e fortemente disturbata, è la vera protagonista a restare in primo piano dall'inizio alla fine della storia: dalle origini della formazione di una famiglia, con il cruciale incontro con la futura moglie (Winona Ryder), ignara del suo lato oscuro per quasi tutta la vita, fino alla tarda cattura da parte della polizia grazie ad un infiltrato nei giri malavitosi. L'ambito eletto ad innescare una girandola infinita e superflua di regolamento di

    conti ad oltranza, oltretutto non sempre tratteggiati con chiarezza, di fatto ridondante ed ininfluente per la messa a fuoco dell'inquietante ritratto. Poi, mentre si evitano pretestuose analisi psicoanalitiche dell'individuo in questione - anche perché sono molto chiare le scelte quanto le sue motivazioni, senza bisogno di postille esplicative al testo - non si riesce ad evitare la nota cliché affidata alla fuggevole sequenza dell'infanzia abusata a suon di percosse, alla famiglia mai avuta nel senso pieno e vero del termine, al fratello più giovane che lo ha preceduto in carcere con tanto di livore a tutto rancore per il suo apparente riscatto familiare.

    Il tocco di stile Vromen lo riserva unicamente al primissimo piano su fondo scuro che apre e chiude lo sconcertante ritratto di killer, in grado di scrivere toccanti poesie per il sedicesimo compleanno di una delle due figlie, così come di uccidere a sangue freddo e congelare

    il corpo delle proprie vittime, mai donne o bambini: è quel che vanno a documentare alcune sequenze, fino alla macabra macelleria umana, su cui d'altra parte si pone uno sguardo distaccato e asettico aderente, in una soggettiva ideale, al 'distacco emotivo' dello stesso personaggio. Per trovare un'emozione, un afflato di sentimento umano in Richard Kuklinski (Richie), bisogna girare il 'verso' e ricercarlo nel 'recto' del suo 'doppio' ritratto, là dove sono stati tratteggiati i lineamenti dell'amorevole e premuroso marito e padre di famiglia. E in quella famiglia, per sua stessa ammissione-confessione pubblica, si trovano le uniche persone che per lui valgono una richiesta di perdono e il luccichio di lacrime decisamente in imbarazzo per uscire allo scoperto su un volto che per decenni ha indossato la maschera del macho. Un volto barbuto che in questo breve monologo con lo sguardo diretto in macchina, finisce per avere più tratti in comune

    con l'Amleto di Shakespeare che con quelli di un serial killer.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Barter Distribuzione e Ornato Comunicazione.

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO di THE ICEMAN
    ENGLISH PRESSBOOK of THE ICEMAN

    Links:

    • Ariel Vromen (Regista)

    • Winona Ryder

    • James Franco

    • Michael Shannon

    • Stephen Dorff

    • Christa Campbell

    • Chris Evans

    • Ray Liotta

    • David Schwimmer

    • The Iceman (BLU-RAY + DVD)

    1 | 2

    Galleria Video:

    The Iceman - trailer

    The Iceman - trailer (versione originale)

    The Iceman - clip 'Il biliardo'

    The Iceman - clip 'Il boss mafioso'

    The Iceman - clip 'The Iceman e Deborah Pellicotti al primo appuntamento'

    The Iceman - clip 'The Iceman lascia del tempo alla sua vittima per invocare l'aiuto di Dio'

    The Iceman - clip 'The Iceman saluta le figlie e va ad uccidere'

    The Iceman - clip 'The Iceman uccide in discoteca'

    The Iceman - clip 'Un automobilista insulta The Iceman in macchina con la sua famiglia'

    The Iceman - clip (versione originale)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Land of Bad

    RECENSIONE - Russell Crowe nella terra dei cattivi con Liam e Luke Hemsworth - Dal ..

    La zona d'interesse

    Bafta 2024: 'Miglior Film Britannico'; 'Miglior Film in Lingua Straniera'; 'Miglior Sonoro' (Johnnie Burn ..

    Emma e il giaguaro nero

    Dai creatori dei successi Il lupo e il leone e Mia e il leone bianco ..

    Madame Web

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Spin-off di Spider-Man incentrato su una mutante chiaroveggente di nome Madame ..

    This Is Me... Now: A Love Story

    Dal punto di vista di Jennifer Lopez, questa è una storia d'amore come non ne ..

    Upgraded - Amore, Arte e Bugie

    San Valentino 2024 - RECENSIONE - Dal 9 Febbraio in streaming - Commedia romantica ..

    Argylle - La super spia

    RECENSIONE - Tra le varie spie, letterarie - l'Argylle di Henry Cavill - o reali ..