ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Finalmente l'alba

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 80. - Dal 14 Febbraio "Inizialmente volevo ..

    Drive-Away Dolls

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Ethan Coen al suo primo lungometraggio da solista, ..

    Horizon: An American Saga- Capitolo 1

    Aggiornamenti freschi di giornata! (23 Maggio 2024) - Cannes 77. - Fuori Concorso: Anteprima Mondiale ..

    Parthenope

    Cannes 77. (Concorso) - Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli e porta sul grande schermo ..

    The Substance

    Cannes 77. - Un 'Body Horror' per Demi Moore, Dennis Quaid e Margaret Qualley (C’era ..

    The Shrouds

    Cannes 77. In Concorso - Dopo Crimes of the Future (2022) David Cronenberg ingaggia di ..

    I tradimenti

    Cannes 77. - Concorso - Jacob Elordi, Richard Gere - che torna a collaborare con ..

    Megalopolis

    Cannes 77. - Concorso - Nel dramma Sci-Fi targato Francis Ford Coppola un cast stellare ..

    The Surfer

    Cannes 77. - Midnight Screening - Nicolas Cage surfista perseguitato. ..

    Limonov: The Ballad

    Da Cannes 77. - in Concorso - Il progetto del film ha visto un passaggio ..

    Home Page > Movies & DVD > Crazy, Stupid, Love

    CRAZY, STUPID, LOVE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE ITALIANA e PREVIEW by PETER DEBRUGE, www.variety.com - Dal 16 SETTEMBRE

    (Crazy, Stupid, Love; USA 2011; commedia; 118'; Produz.: Carousel Productions; Distribuz.: Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana Crazy, Stupid, Love

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SHORT SYNOPSIS

    Titolo in italiano: Crazy, Stupid, Love

    Titolo in lingua originale: Crazy, Stupid, Love

    Anno di produzione: 2011

    Anno di uscita: 2011

    Regia: John Requa
    Glenn Ficarra

    Sceneggiatura: Dan Fogelman

    Cast: Steve Carell (Cal)
    Ryan Gosling (Jacob)
    Julianne Moore (Emily)
    Kevin Bacon (David Lindhagen)
    Marisa Tomei (Kate)
    Emma Stone (Hannah)
    Analeigh Tipton (Jessica)
    Jonah Bobo (Robbie)
    Joey King (Molly )
    Beth Littleford (Claire)
    John Carroll Lynch (Bernie )
    Liza Lapira (Liz )
    Josh Groban (Richard )

    Musica: Christophe Beck

    Costumi: Dayna Pink

    Scenografia: William Arnold

    Fotografia: Andrew Dunn

    Montaggio: Lee Haxall

    Effetti Speciali: Michael Lantieri (supervisore)

    Makeup: Cinzia Zanetti; David Forrest (per Marisa Tomei)

    Casting: Mindy Marin

    Scheda film aggiornata al: 19 Aprile 2023

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Cal Weaver ha una vita perfetta: un buon lavoro e una bella famiglia. Quando sua moglie chiede il divorzio, Cal si trova sul baratro della disperazione incapace di vivere da single. Questo almeno finché il giovane playboy Jacob Palmer non gli insegnerà a prendersi il meglio del suo nuovo status di single...

    SHORT SYNOPSIS:

    Cal (Steve Carell) and Emily (Julianne Moore) have the perfect life together living the American dream... until Emily asks for a divorce. Now Cal, Mr Husband, has to navigate the single scene with a little help from his professional bachelor friend Jacob Palmer (Ryan Gosling). Make that a lot of help...

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Un percorso da sceneggiatori prima di approdare alla regia con Colpo di fulmine - Il mago della truffa (2009). Stiamo parlando della coppia di registi e sceneggiatori statunitensi John Requa e Glenn Ficarra, autori della deliziosa commedia all-star, Crazy, Stupid, Love (2011), ben scritta, ed assortita come meglio non si potrebbe, sul registro del ‘folle, stupido amore’, appunto. La carrellata in primissimo piano di infinite coppie di piedi che flirtano in vario modo sotto le zampe di un tavolo, è l’originale ed esilarante avvio di una storia corale, dove sono di scena affari d’amore in età diverse e, soprattutto, intrecciate da rapporti amicali o parentali, in preparazione di una tardiva resa dei conti con i fiocchi, o, per meglio dire, alla Rocky Balboa in un giardino di casa: giusto all’aperto, dove si rischia di allarmare il vicinato pronto a chiamare la polizia.

    Ma cominciamo dall’inizio: si diceva della carrellata di

    piedi di coppie più o meno ‘attive’ per così dire. Fatta eccezione per loro, i primi ad entrare in scena e a fare da portabandiera per l’intera durata del film: il Cal di un fantastico Steve Carell e la Emily di Julianne Moore che, anziché scegliere il dessert, se ne esce con ‘voglio il divorzio’. Le specifiche in auto di lei, tra cui il piccolo dettaglio di essere stata a letto con un collega d’ufficio - il David Lindhagen di Kevin Bacon - non fanno che sortire nel silenzio criptico di lui che, non solo non ha nulla da dire dopo venticinque anni di matrimonio che stanno andando in fumo all’improvviso, ma pur di non sentire più una parola da lei sui dettagli di questo spiacevolissimo fulmine a ciel sereno, si catapulta fuori dall’auto in corsa. Nel frattempo, c’è qualcun altro con problemi di cuore: a casa c’è il figlio

    tredicenne della coppia, Robbie (Jonah Bobo), che è innamorato cotto della babysitter Jessica (Analeigh Timpton) di quattro anni più grande, di certo non interessata a lui, quanto piuttosto a suo padre. E non è che l’inizio di una vera e propria girandola, che prende a girare sul serio quando Cal/Carell incontra casualmente un donnaiolo incallito come Jacob (Ryan Gosling). Disinvolto personaggio che, dopo averci provato con quella che scopriremo essere la figlia maggiore dello stesso Cal/Carell, la Hannah di Emma Stone, gli insegnerà i trucchi del mestiere di abbordaggio femmine, oltre ad operare su di lui una trasformazione di look e portamento. La gran mossa ispirata al celebre film Dirty Dancing con il compianto Patrick Swayze, è ad esempio, uno dei trucchi del mestiere inclusi nel ‘repertorio’ di Jacob/Gosling.

    Come c’è da immaginarsi, le cose si complicheranno da morire e ne vedremo delle belle, nello stile classico, ma divertentissimo, della commedia

    degli equivoci e… delle sorprese. Sulle interrelazioni a sorpresa potremmo dire che Ti presento i suoceri rappresenta qualcosa di analogo, ma con un raggio di azione più ristretto. Altroché se ci saranno sorprese in Crazy, Stupid, Love! Una di queste sarà ad esempio realizzare che la Kate di una effervescente Marisa Tomei con cui Cal/Carell ha avuto un’avventura - di una serie, funzionali a far ingelosire la moglie - è di fatto, l’insegnante di suo figlio Robbie/Bobo. Insomma un bel guaio, soprattutto, imbarazzante, e non è che solo un esempio tra molti. Questa commedia è dunque consigliabile a chi se la fosse persa: in particolare per chi è in crisi di astinenza di un po' di leggerezza, e di un genere di romanticismo che, nel tragicomico, riesce a pescare del buono: recuperando e puntando su una visione decisamente positiva dell’amore, a dispetto di tutto. Mai rinunciare alla speranza e a

    lottare in nome dell’anima gemella. Ne va del futuro dei propri figli, che non possono avere come prospettiva ‘una fregatura’ a prescindere!

    Secondo commento critico (a cura di PETER DEBRUGE, www.variety.com)

    In a time before raunchy, R-rated laffers competed for the how-low-can-you-go prize, the demand for mature, grown-up romantic comedies resulted in pics as wise and wonderfully character-driven as "Crazy, Stupid, Love." Old-fashioned as that might sound, there's a fresh, insightful feel to this multigenerational love story, in which square dad Steve Carell finds himself taking dating tips from ultra-slick ladykiller Ryan Gosling after getting tossed back into the singles scene. Instead of forcing the material to go high-concept or lowbrow, Warner Bros. trusts a first-rate cast and rock-solid script to sell auds. Response should be upbeat for this refreshingly upscale offering.

    Though it refuses to be reduced to a simple, one-sentence pitch, "Crazy, Stupid's" various storylines revolve around the shattered love life of happily married Cal (Carell), who has a midlife crisis foisted upon him when Emily (Julianne Moore), his wife of nearly 30 years, files for divorce. No magic body-swapping.

    No talking hand puppet. Just a sincere, soulful look at how someone who married his high-school sweetheart and never once imagined himself with another woman adjusts to being alone.

    As written by Dan Fogelman (a Disney-Pixar vet whose credits include "Tangled" and "Cars") and directed by tonal tightrope walkers Glenn Ficarra and John Requa ("I Love You Phillip Morris"), Cal is the heart-on-his-sleeve sort, prone to candid declarations of love and other sentimental gestures. Still, he doesn't put up a fight when Emily breaks the bad news. Instead, after being elbowed out of the house, he sneaks into his former backyard to ensure that the rose bushes don't perish -- behavior Hollywood has trained us to recognize as admirably earnest, as opposed to borderline criminal.

    By way of contrast, the film offers Jacob (Gosling), a pick-up artist so bored by the game, he spots Cal at the bar and offers

    to reinvent this loser in his own image. Impossibly ripped and tanned for the role, Gosling looks just vulnerable enough to overcome the character's inherent sleaze factor -- a quality that comes in handy later when the lothario finally meets his match. In the meantime, he's the sex-magnet Mr. Miyagi to Cal's inept Karate Kid, to borrow one of "Crazy, Stupid's" endearingly old-school cultural references.

    Act one feels familiar enough, complete with makeover montage as Jacob advises Cal on socially acceptable alternatives to his Supercuts haircut, New Balance sneakers and Velcro wallet. If "crazy" is throwing away a perfectly good marriage and "stupid" is not knowing how to pick yourself up off the floor, then "love" means never having to apologize for such fashion blunders. Divorce has made Cal accountable for his appearance again, and with Jacob's help, even the family's teenage babysitter (Analeigh Tipton) can't resist his new look.


    Back in the bar, Cal has no trouble scoring. He takes home an eager-to-please English teacher (Marisa Tomei, packing big laughs into a small role) and half a dozen others, his newfound confidence seen in one virtuoso tracking shot. Though relatively new to directing, "Bad Santa" scribes Requa and Ficarra clearly understand the conventions well enough to subvert them, relying just a bit too heavily on mellow songs to provide mood cues. Otherwise, the tech elements are topnotch: Ficarra began his career in an editing room -- excellent training for future comedy directors that pays off here, as the pic hits a wide range of emotional notes amid its seriocomic soul-searching.

    It's a tricky juggling act they've set for themselves, as nearly everyone in the well-rounded ensemble faces relationship snares as confounding as Cal's. Jacob finally succeeds in seducing the one girl who turned him down (Emma Stone), only to

    realize one night with her isn't nearly enough. Emily tentatively dates the co-worker (Kevin Bacon) who cuckolded her husband. Even Cal's 13-year-old son, Robbie (Jonah Bobo), gets a romantic subplot, in which the poor kid crushes on the babysitter.

    This latter development initially looks like a concession to younger auds, and yet on closer inspection, Robbie's fixation reveals one of "Crazy, Stupid's" key themes: When teens fall in love, they do it with everything they've got, braving humiliation and rejection in the belief that they've found the One. Why can't grown-ups love like that, the film seems to ask. After all, Cal was only 15 when he met his match, and if that hopelessly naive kid could see himself three decades later, he'd never let his wife go.

    Pressbook:

    PRESSBOOK in ITALIANO di CRAZY, STUPID, LOVE

    Links:

    • Julianne Moore

    • Steve Carell

    • Ryan Gosling

    • John Carroll Lynch

    • Marisa Tomei

    • Kevin Bacon

    • Emma Stone

    • Analeigh Tipton

    • Joey King

    • Jonah Bobo

    1 | 2 | 3 | 4 | 5

    Galleria Video:

    Crazy, Stupid, Love - trailer ufficiale

    Crazy, Stupid, Love - trailer ufficiale (V.O.)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'esorcismo - Ultimo atto

    Horror su un esorcismo interpretato da Russell Crowe e Sam Worthington - Dal 30 Maggio ..

    The Penitent

    Da Venezia 80. - Di nuovo insieme Luca Barbareschi e David Mamet con un film ..

    If-Gli amici immaginari

    Recomended International Preview by Si Jia, ''Geek Culture'' - Dopo l’horror A Quiet Place Part ..

    Il regno del pianeta delle scimmie

    Dal'8 Maggio - Recommended Reviews - Il regista Wes Ball (trilogia di Maze Runner) dà ..

    The Fall Guy

    RECENSIONE - (il 26 Aprile l'Anteprima Nazionale) - Dal 1° Maggio - Nella storia di ..

    Sotto accusa

    'Celluloid Portraits Vintage' - Jodie Foster e Kelly McGillis Retrò - RECENSIONE - VINCITORE ..

    The Idea of You

    Da 2 Maggio su Prime Video - RECENSIONE - E' la storia d'amore di Solène ..