ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Horizon: An American Saga- Capitolo 1

    Aggiornamenti freschi di giornata! (29 Maggio 2024): Trailer ufficiale in HD - Da Cannes 77. ..

    Finalmente l'alba

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 80. - Dal 14 Febbraio "Inizialmente volevo ..

    Drive-Away Dolls

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Ethan Coen al suo primo lungometraggio da solista, ..

    Parthenope

    Cannes 77. (Concorso) - Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli e porta sul grande schermo ..

    The Substance

    Cannes 77. - Un 'Body Horror' per Demi Moore, Dennis Quaid e Margaret Qualley (C’era ..

    The Shrouds

    Cannes 77. In Concorso - Dopo Crimes of the Future (2022) David Cronenberg ingaggia di ..

    I tradimenti

    Cannes 77. - Concorso - Jacob Elordi, Richard Gere - che torna a collaborare con ..

    Megalopolis

    Cannes 77. - Concorso - Nel dramma Sci-Fi targato Francis Ford Coppola un cast stellare ..

    The Surfer

    Cannes 77. - Midnight Screening - Nicolas Cage surfista perseguitato. ..

    Limonov: The Ballad

    Da Cannes 77. - in Concorso - Il progetto del film ha visto un passaggio ..

    Home Page > Movies & DVD > Ci sei Dio? Sono io, Margaret

    CI SEI DIO? SONO IO, MARGARET

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 2 Marzo - Rachel McAdams, Kathy Bates alle prese con la scelta religiosa di Abby Ryder Fortson (Margaret)

    (Are You There God? It's Me, Margaret; USA 2022; dramedy; 105'; Produz.: Gracie Films, Lionsgate; Distribuz.: Amazon Prime Video)

    Locandina italiana Ci sei Dio? Sono io, Margaret

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis

    Titolo in italiano: Ci sei Dio? Sono io, Margaret

    Titolo in lingua originale: Are You There God? It's Me, Margaret

    Anno di produzione: 2022

    Anno di uscita: 2024

    Regia: Kelly Fremon Craig

    Sceneggiatura: Kelly Fremon Craig

    Soggetto: Da un romanzo di Judy Blume.

    Cast: Abby Ryder Fortson (Margaret)
    Rachel McAdams (Barbara Simon)
    Kathy Bates (Sylvia)
    Benny Safdie (Herb)
    Elle Graham (Nancy Wheeler)
    Amari Alexis Price (Janie Loomis)
    Katherine Mallen Kupferer (Gretchen Potter)
    Gary Houston (Paul Hutchins)
    Wilbur Fitzgerald (Morris Binamin)
    Mia Dillon (Mary Hutchins)
    Sloane Warren (Mrs. Fisher)
    Kate MacCluggage (Mrs. Wheeler)
    Jecobi Swain (Freddy Barnett)
    Keya Hamilton (Membro del Coro Gospel)
    Danni Heverin (Prima ballerina)
    Cast completo

    Musica: Hans Zimmer

    Costumi: Ann Roth

    Scenografia: Steve Saklad

    Fotografia: Tim Ives

    Montaggio: Oona Flaherty e Nick Moore

    Effetti Speciali: Schuyler White (supervisore effetti speciali); David Lebensfeld e Grant Miller (supervisori effetti visivi)

    Makeup: Kim Greene (direttrice makeup); Therese Ducey (direttrice acconciature)

    Casting: Melissa Kostenbauder

    Scheda film aggiornata al: 12 Marzo 2024

    Sinossi:

    Quando la sua famiglia si trasferisce dalla città alla periferia, Margaret, 11 anni, naviga tra nuovi amici, sentimenti e l'inizio dell'adolescenza.

    Margaret Simon ha solo undici anni e dodici anni quando la sua famiglia si trasferisce da New York a Farbrook, nel New Jersey. La madre di Margaret è cristiana e suo padre è ebreo. Margaret è cresciuta senza un'affiliazione a nessuna delle due fedi, e non pratica una religione organizzata, anche se spesso prega Dio con le sue stesse parole, iniziando dicendo: "Ci sei Dio? Sono io, Margaret". Comincia a sentirsi a disagio per la sua mancanza di affiliazione religiosa.

    Per un compito scolastico, sceglie di studiare le credenze religiose delle persone, sperando di risolvere la questione della propria religione nel processo. Parte del suo studio prevede la frequentazione di diversi luoghi di culto per comprendere meglio la pratica religiosa e anche per vedere se uno di loro potrebbe essere giusto per lei.

    Le piace passare il tempo con la nonna paterna ebrea, Sylvia Simon, che la ama così com'è, e spera che Margaret abbracci l'ebraismo dopo averla portata nella sua sinagoga per i servizi di Rosh Hashanah.

    Synopsis:

    When her family moves from the city to the suburbs, 11-year-old Margaret navigates new friends, feelings, and the beginning of adolescence.

    Margaret Simon is just eleven going on twelve when her family moves from New York City to Farbrook, New Jersey. Margaret's mother is Christian and her father is Jewish. Margaret has been raised without an affiliation to either faith, and does not practice an organized religion, although she frequently prays to God in her own words, beginning by saying, "Are you there God? It's me, Margaret." She is beginning to feel uncomfortable with her lack of a religious affiliation. For a school assignment, she chooses to study people's religious beliefs, hoping to resolve the question of her own religion in the process. Part of her study involves attending different places of worship to better understand religious practice and also to see if one of them might be right for her. She enjoys spending time with her Jewish paternal grandmother, Sylvia Simon, who loves her as she is, and hopes Margaret will embrace Judaism after taking her to her synagogue for Rosh Hashanah services

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    “Io odio le festività religiose. Mio padre è ebreo, mia madre è cristiana, e non le festeggio” Margaret
    Da un romanzo di Judy Blume, autrice ‘dedicata’ a bambini, ragazzi, giovani adulti, non poteva tradursi sul grande schermo che una storia ‘di formazione’, così come in effetti è uno dei cavalli di battaglia letterari della nota scrittrice statunitense: Are You There God? It's Me, Margaret (1970). Così la regista e sceneggiatrice Kelly Fremon Craig - nota per aver diretto, sceneggiato e co-prodotto 17 anni (e come uscirne vivi) e, per l’appunto, questo, Are You There, God? It's Me, Margaret, 2023 - ha raccolto il testimone mantenendo quel registro di marca adolescenziale, che, a quanto pare, sembra essere anche una sua predilezione. Con un tandem di genere come questo, ovvio che la prima protagonista a vestire i panni di Margaret, sia una teenager come Abby Ryder Fortson (Ant-Man, e Ant-Man and the Wasp,

    Per sempre la mia ragazza, Qua la zampa 2-Un amico è per sempre), perfettamente in parte e ligia ad un copione veramente ‘minimo’ e banalmente spalmato su corde più televisive che cinematografiche. Una di quelle storie che la tira per le lunghe su questioni come mestruazioni ancora addivenire, la spasmodica voglia di crescere al punto da istituire un club con regole fisse: senza calzini e con reggiseno adattabile quando non c’è ancora nulla con cui riempirlo. Che sono poi, alle volte, la reale fissa delle adolescenti. Ma ad esempio, riguardo al fantomatico ‘esercizio’ declinato sull’urlo condiviso del “basta essere piatte”, una volta bastava e avanzava, portarlo troppo oltre, diventa noioso, se non persino… imbarazzante!

    D’altra parte, il film non approfondisce abbastanza, se non epidermicamente, l’unico spunto interessante di una vicenda personale in seno ad una sostanziale differenza familiare: quella del credo religioso. Margaret/Ryder Forston è difatti figlia di madre cristiana

    e padre ebreo. Ancor più interessante è il fatto che la madre Barbara sia interpretata da Rachel McAdams e che la nonna paterna Sylvia sia invece indossata come un guanto a maglia strettamente divertente da Kathy Bates. Peccato che le due attrici, già mattatrici doc in fatto di commedia, siano relegate in qualche modo a fare da supporto alla ragazzina che adotta come un mantra la costante preghiera rivolta ad un Dio super parte, ogni volta che c’è un problema o che ha un desiderio cocente: tutte cose piccolissime che nell’animo di un’adolescente, ancora in attesa delle prime mestruazioni, assumono dimensioni gigantesche.

    Così, dopo il traumatico trasferimento da New York al New Jersey per il lavoro del padre, per madre e figlia inizia un nuovo ed incerto percorso di vita: rinuncia alle Belle Arti per la madre; alla nonna nelle vicinanze, agli amici e alla scuola frequentata fino a quel

    momento, per la figlia. Tutto però viene affrontato alla stregua di un gioco più che di una sfida vera e propria e, dunque, anche la diatriba religiosa, per la quale i genitori e nonni cristiani hanno misconosciuto figlia e nipote dopo il matrimonio ebreo. Ma una tardiva riunione familiare sulla scia degli umori natalizi, dopo dodici anni di assenza, non migliora le cose, anzi! L’arrivo a sorpresa della nonna paterna Sylvia/Bates traduce la convivialità iniziale in tiepida baruffa per lo sgomento generale, perché diciamo che, la diplomazia non è proprio nelle sue corde. Tant’è che ci sarebbe piaciuto se Kathy Bates avesse avuto più tempo e spazio per esprimersi nelle scarpe di questa nonna ebrea convinta ma, soprattutto sincera e schietta. La sua è una comicità naturale che non sopporta peli sulla lingua né l‘ipocrisia dei nonni di fede cristiana. Un contrasto rimbalzato dalla sfera adulta a quella adolescenziale nei

    termini di una non scelta, o, per meglio dire, di una fede alternativa in un Dio unico, cui rivolgersi in caso di bisogno, vale a dire costantemente: Dio ci sei? Sono io, Margaret.

    Links:

    • Kathy Bates

    • Rachel McAdams

    1 | 2

    Galleria Video:

    Are You There God? It's Me, Margaret - trailer ufficiale (V.O.)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'esorcismo - Ultimo atto

    Horror su un esorcismo interpretato da Russell Crowe e Sam Worthington - Dal 30 Maggio ..

    The Penitent

    Da Venezia 80. - Di nuovo insieme Luca Barbareschi e David Mamet con un film ..

    If-Gli amici immaginari

    Recomended International Preview by Si Jia, ''Geek Culture'' - Dopo l’horror A Quiet Place Part ..

    Il regno del pianeta delle scimmie

    Dal'8 Maggio - Recommended Reviews - Il regista Wes Ball (trilogia di Maze Runner) dà ..

    The Fall Guy

    RECENSIONE - (il 26 Aprile l'Anteprima Nazionale) - Dal 1° Maggio - Nella storia di ..

    Sotto accusa

    'Celluloid Portraits Vintage' - Jodie Foster e Kelly McGillis Retrò - RECENSIONE - VINCITORE ..

    The Idea of You

    Da 2 Maggio su Prime Video - RECENSIONE - E' la storia d'amore di Solène ..