ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il capo perfetto

    IL CAPO PERFETTO

    New Entry - Dal 23 Dicembre .... [continua]

    Il sesso degli angeli

    IL SESSO DEGLI ANGELI

    New Entry - Dal 10 Febbraio 2022 .... [continua]

    The Unforgivable

    THE UNFORGIVABLE

    New Entry - Dal 10 Dicembre (Internet) .... [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Novembre - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, .... [continua]

    Encanto

    ENCANTO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Novembre

    "Nel nuovo film d’animazione Disney faccio Camillo, ....
    [continua]

    Il caso Minamata

    IL CASO MINAMATA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla Berlinale 2020 - Johnny Depp .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > La scoperta dell'alba

    LA SCOPERTA DELL'ALBA: ALLA SUA SECONDA PROVA DA REGISTA DOPO 'COSMONAUTA' (2009), SUSANNA NICCHIARELLI SI ISPIRA ORA AL LIBRO OMONIMO DI WALTER VELTRONI PER UN INCONSUETO 'VIAGGIO NEL TEMPO'

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - VII. Festival Internazionale del Film di Roma (9-17 Novembre 2012) IN CONCORSO 'Prospettive Italia' - Dal 10 GENNAIO

    "Stavo cercando da tempo un soggetto che avesse un elemento fantastico e l’idea del viaggio del tempo mi attirava. Il problema è che non avevo una storia. Cosa che invece poi ho trovato grazie a questo libro ('La scoperta dell'alba' di Walter Veltroni) Si dice che in Italia queste opere fantascientifiche non si possono fare e il successo e la forza del libro mi hanno aiutato a realizzare il film. Ovviamente non è stato facile sviluppare questo film anche perché il libro pur partendo da un idea fantasy si evolveva in un dialogo tra i protagonisti. Il lavoro grosso sul film non è stato solo concretizzarlo in un’opera cinematografica ma anche renderlo mio, per questo mi sono dovuta immedesimare nei panni di Caterina. Ho dovuto rivisitare la storia dal mio punto di vista. Anche per questo ho cambiato il sesso della protagonista, per rendere l’opera più personale".
    La regista e co-sceneggiatrice Susanna Nicchiarelli

    (La scoperta dell'alba; ITALIA 2012; Drammatico; 92'; Produz.: Fandango/RAI Cinema; Distribuz.: Fandango)

    Locandina italiana La scoperta dell'alba

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: La scoperta dell'alba

    Titolo in lingua originale: La scoperta dell'alba

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Susanna Nicchiarelli

    Sceneggiatura: Susanna Nicchiarelli e Michele Pellegrini

    Soggetto: Ispirato al romanzo omonimo di Walter Veltroni edito da Rizzoli. Soggetto di Susanna Nicchiarelli.

    Cast: Margherita Buy (Caterina)
    Susanna Nicchiarelli (Barbara)
    Sergio Rubini (Lorenzo)
    Lino Guanciale (Marco Tessandori)
    Sara Fabiano (Caterina piccola)
    Anita Cappucci Scudery (Barbara piccola)
    Gabriele Spinelli (Giuseppe)
    Renato Carpentieri (Giovanni Tonini)
    Lina Sastri (Marianna Dell'Acqua)

    Musica: Gatto ciliegia contro il Grande Freddo

    Costumi: Francesca Casciello

    Scenografia: Alessandro Vannucci

    Fotografia: Gherardo Gossi

    Montaggio: Stefano Cravero

    Scheda film aggiornata al: 19 Luglio 2017

    Sinossi:

    Roma, 1981: il Professor Mario Tessandori viene ucciso con sette colpi di rivoltella da due brigatisti, nel cortile dell'università e sotto gli occhi di tutti. Muore tra le braccia di Lucio Astengo, suo amico e collega. Poche settimane dopo, Lucio Astengo scompare nel nulla.
    Siamo nel 2011. Caterina e Barbara Astengo, che avevano sei e dodici anni quando è scomparso il padre, mettono in vendita la casetta al mare della famiglia, oramai abbandonata da tempo. La casa è piena di ricordi di un'infanzia interrotta dalla sparizione del papà, di una famiglia spezzata e mai più ricomposta. In un angolo, c'è un vecchio telefono ancora attaccato alla presa. È uno di quei telefoni con la rotella, che fa nostalgia solo a guardarlo: Caterina solleva la cornetta e scopre che dà segnale di libero. Il fenomeno è inspiegabile, la linea è staccata, prova a fare dei numeri ma il telefono rimane muto... poi, quasi per gioco, le viene in mente di provare a fare il numero della loro casa di città di trent'anni prima.
    Questa volta, dall'altra parte sente squillare: le risponde una voce di bambina. È lei, a dodici anni, una settimana prima della scomparsa del papà. Il destino le ha dato una seconda occasione: se non per salvare il padre, almeno per scoprire la verità.

    Commento critico (a cura di ELISABETTA VILLAGGIO)

    Tratto dall’omonimo romanzo di Walter Veltroni, La scoperta dell’alba, è il secondo film di Susanna Nicchiarelli che, oltre a dirigerlo, lo ha scritto, con Michele Pellegrini, e lo interpreta. La scoperta dell’alba è un film, come lo definisce la stessa autrice, onirico. La trama rispetta quella del romanzo anche se la Nicchiarelli ha scritto il personaggio al femminile proprio per avere maggiore empatia. La storia narra di Caterina (Margherita Buy) e sua sorella Barbara (Susanna Nicchiarelli) quando hanno rispettivamente 12 e 6 anni, nel 1981, e il loro padre sparisce nel nulla subito dopo essere stato nominato nuovo preside della facoltà di Giurisprudenza, a Roma. Pochi giorni prima un suo collega ed amico, che era da poco diventato preside, era stato ucciso dalle Brigate Rosse all’università davanti a numerose persone. Il corpo del padre non verrà mai ritrovato e tutti si convinsero che il giurista fosse stato rapito dalle Brigate

    Rosse e poi ucciso. Sono passati trent’anni da quel giorno. Oggi Caterina e Barbara sono due sorelle molto diverse. La maggiore lavora all’università come precaria e vive con un bizzarro ed infantile disegnatore di fumetti mentre la più giovane è single e fa l’impresaria di una band rock che sta cercando di affermarsi. Entrambe non hanno figli. Sta per ricorrere il trentennale della sparizione e presunta morte di loro padre, per la prima volta la madre non sarà con loro perché è deceduta da poco. Le sorelle hanno deciso di vendere la casa al mare dove trascorrevano molto tempo da piccole e dove hanno salutato per l’ultima volta loro padre. Caterina si reca nella villetta e scopre che il telefono, pur essendo stato staccato, può ancora connettersi ad un solo numero: quello della loro casa a Roma, di quando erano piccole, quando il padre era ancora vivo. Caterina parla con

    se stessa da piccola e cerca di cambiare le cose, cerca di cambiare il passato. Così in un gioco nel tempo, in un rivivere certi momenti, nell’andare indietro con la memoria per poter finalmente ricostruire e mettere insieme i pezzi mancanti Caterina e Barbara scoprono cosa era veramente successo allora.

    Il film è scorrevole anche se cerca momenti di sospensione ed attesa segnati da lunghi primi piano delle protagoniste che cercano di capire la propria vita passata per poter andare avanti con quella attuale. La scoperta dell’alba è un lungometraggio introspettivo che ripercorre alcuni periodi bui della storia italiana e dà una prospettiva diversa e molto intimista, quasi sottotono rispetto al clamore che un argomento del genere potrebbe avere. Ambientato a Roma, nella zona dell’Eur, un paesaggio quasi asettico dove Caterina sceglie di vivere forse per rimuovere certe sensazioni e di dolore che è ora costretta ad affrontare se vuole

    scoprire la verità. Il film lascia comunque uno spiraglio di dubbio ma contemporaneamente offre la possibilità alle protagoniste di far crescere il proprio personaggio. Molto brave sia la Buy che la Nicchiarelli nella parte di due sorelle molto diverse tra loro ma unite in questa fase particolare della loro vita. La regista fa un’accurata scelta dei toni e dei colori per definire le atmosfere. La Buy indossa sempre lo stesso paio di jeans e una maglietta di un colore indefinibile ma poi si mette un giubbetto rosso anche nelle situazioni più drammatiche come a voler sottolineare la sua voglia di cercare di capire per stare meglio. La sorella è vestita da rockettara e su quei vestiti neri spicca la sua capigliatura rossa. La casa al mare è sempre assolata ed è una bella giornata di sole anche quando Caterina chiuderà per sempre le finestre di quella casa nell’ultima scena del

    film.

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO de LA SCOPERTA DELL ALBA

    Links:

    • Susanna Nicchiarelli (Regista)

    • Margherita Buy

    • Sergio Rubini

    • Lina Sastri

    • Lino Guanciale

    • Renato Carpentieri

    • Gabriele Spinelli

    • Sara Fabiano

    • LA SCOPERTA DELL'ALBA - INCONTRO-INTERVISTA con la regista SUSANNA NICCHIARELLI (Interviste)

    1 | 2

    Galleria Video:

    La scoperta dell'alba - trailer

    La scoperta dell'alba - clip 1

    La scoperta dell'alba - clip 2

    La scoperta dell'alba - intervista video alla regista e interprete Susanna Nicchiarelli 'Barbara'

    La scoperta dell'alba - interviste video ai protagonisti

    La scoperta dell'alba - La conferenza stampa al VII. Festival Internazionale del Film di Roma

    La scoperta dell'alba - Il Red Carpet al VII. Festival Internazionale del Film di Roma

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Spencer

    SPENCER

    Tra i più attesi!!! - Da Venezia 78 - (Concorso) - Kristen Stewart .... [continua]

    L'uomo dei ghiacci-The Ice Road

    L'UOMO DEI GHIACCI-THE ICE ROAD

    Dal 2 Dicembre .... [continua]

    Caro Evan Hansen

    CARO EVAN HANSEN

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Nell'adattamento cinematografico .... [continua]

    Mosse vincenti

    MOSSE VINCENTI: PAUL GIAMATTI AVVOCATO SCALCINATO E ALLENATORE DI WRESTLING DI UNA SQUADRA LICEALE PER IL REGISTA DE 'L'OSPITE INATTESO' THOMAS MCCARTHY

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 29. Torino Film Festival (25 .... [continua]

    The French Dispatch

    THE FRENCH DISPATCH

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 2021 - In CONCORSO .... [continua]

    La canzone della vita - Danny Collins

    LA CANZONE DELLA VITA - DANNY COLLINS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In DVD e Blu-RAY dal .... [continua]

    Il nemico invisibile

    IL NEMICO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 9 LUGLIO

    Evan Lake: [parlando ....
    [continua]