ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Poker Face

    I recuperati di CelluloidPortraits - Dalla 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium ..

    The Fabelmans

    Golden Globes 2023: VINCITORE come 'Miglior Film Drammatico' e 'Miglior Regista' (Steven Spielberg) - RECENSIONE ..

    The Menu

    RECENSIONE - Dal 4 Gennaio in streaming su Disney+ - Dai produttori Adam McKay e ..

    Fratello Sole, Sorella Luna

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - RECENSIONE - Una pietra miliare ..

    Quando Dio imparò a scrivere

    RECENSIONE - dal 9 Dicembre su Netflix ..

    Avatar: La via dell'acqua

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Sequel del primo Avatar di James Cameron con ..

    Dante

    I recuperati di CelluloidPortraits - RECENSIONE - Pupi Avati narra la vita del padre della ..

    Home Page > Movies & DVD > The Invisible Woman

    THE INVISIBLE WOMAN: RALPH FIENNES TORNA ALLA REGIA CON UN DRAMMA NEL QUALE INTERPRETA CHARLES DICKENS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - La segretissima storia d'amore di Charles Dickens (Ralph Fiennes) quando era ancora sposato ed Ellen 'Nelly' Ternan (Felicity Jones), per la regia di Ralph Fiennes. Nelle vesti della madre di Nelly è Kristin Scott Thomas mentre con Wilkie Collins Tom Hollander ritrae l'amico e collaboratore di Dickens.

    Interview - Ralph Fiennes:



    Interview - Kristin Scott Thomas:

    (The Invisible Woman; REGNO UNITO 2013; drammatico; 111'; Produz.: BBC Films/Headline Pictures/Magnolia Mae Films/; Distribuz.: Sony Pictures Italia)

    Locandina italiana The Invisible Woman

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: The Invisible Woman

    Titolo in lingua originale: The Invisible Woman

    Anno di produzione: 2013

    Anno di uscita: 2014

    Regia: Ralph Fiennes

    Sceneggiatura: Abi Morgan

    Soggetto: Dal romanzo The Invisible Woman: The Story of Nelly Ternan and Charles Dickens di Claire Tomalin.

    Cast: Ralph Fiennes (Charles Dickens)
    Felicity Jones (Nelly Ternan)
    Kristin Scott Thomas (Frances Ternan)
    Michelle Fairley (Caroline Graves)
    Tom Hollander (Wilkie Collins)
    Tom Burke (Mr. George Wharton Robinson)
    Perdita Weeks (Maria Ternan)
    Joanna Scanlan (Catherine Dickens)
    John Kavanagh (Reverendo Benham)
    Charlotte Hope (Effie)
    Michael Marcus (Charley Dickens)
    Amanda Hale (Fanny Ternan)
    James Michael Rankin (L'uomo della sera)
    Gabriel Vick (Francisco Berger)

    Musica: Ilan Eshkeri

    Costumi: Michael O'Connor

    Scenografia: Maria Djurkovic

    Fotografia: Rob Hardy

    Montaggio: Nicolas Gaster

    Casting: Leo Davis

    Scheda film aggiornata al: 17 Maggio 2021

    Sinossi:

    IN BREVE:

    The Invisible Woman racconta la segretissima relazione sentimentale tra il celebre novelliere Charles Dickens (Ralph Fiennes) e la 'donna invisibile' Ellen Ternan (Felicity Jones). La storia d'amore ebbe inizio quando l'autore de Le avventure di Oliver Twist era ancora sposato e si dice sia per questo che divorziò dalla moglie - un anno dopo aver conosciuto la giovane amante allora appena diciottenne.

    Short Synopsis:

    At the height of his career, Charles Dickens meets a younger woman who becomes his secret lover until his death

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Un fatto mirabile sul quale riflettere è che ogni creatura umana è costituita in modo da essere un profondo segreto e un mistero per tutte le altre

    Dopo Coriolanus Ralph Fiennes torna dietro e davanti la macchina da presa per un ambizioso biopic su Charles Dickens che, mentre ruota intorno al protagonista, e dunque a se stesso, affronta la presenza discreta e quasi impalpabile della vera protagonista, celebrata nel titolo stesso del film: The Invisible Woman (ovvero, ‘la donna invisibile’). Dopo 10 figli e una moglie con cui non ha più niente da condividere, dotato delle ali connaturate di una mente elettiva e un’appartenenza consequenziale ad ammiratori e pubblico, nei vari teatri dove si adopera come lettore e promoter delle sue stesse opere, lo sguardo dell’allora quarantacinquenne Charles Dickens (Ralph Fiennes) si posa su una giovane diciottenne (la Ellen ‘Nelly’ Turner di una straordinaria Felicity Jones). Giovane attrice e cultrice di

    testi teatrali, ammirata fan dei romanzi di Dickens, Nelly/Jones riesce a commentare certi passaggi di scrittura con illuminato e lungimirante spirito critico. Un animo inquieto, poco in linea con lo spirito dell’epoca, destinato ad essere ‘mortificato’ e relegato entro gli angoli più bui delle convenzioni, consentite dai ‘costumi’ dell’epoca, all’altezza del 1883 nella provincia dell’Inghilterra, per la precisione a Margate. La giovane Nelly/Jones sarà l’amante ultradecennale di Charles Dickens, ma non sarà mai accettata dalla società, anche dopo la separazione dalla moglie di lui, resa pubblica sul “Times”, proprio nel tentativo di riabilitare la reputazione di lei. I segnali di un ‘pionierismo’ il cui ingresso nella normalità delle cose era ancora di là da venire.

    Ralph Fiennes regista inscena con una bella metafora l’inquietudine di questa Nelly/Jones vestita di nero (i costumi ben meritano le nomination agli Oscar e ai Bafta che hanno ricevuto), mentre ogni giorno passeggia nervosa a passo

    svelto sulla spiaggia: un’immagine elegiaca tanto quanto la scrittura e la poesia che qui si celebrano nelle varie rappresentazioni teatrali, con quella noncuranza dell’appassionato cultore che preferisce vivisezionare la battuta, entrare nel cuore di un verso, attardarsi sul palcoscenico quanto e come vuole, piuttosto che valutare il grado di appeal e della tempistica. Nelly/Jones è oramai sposata ad un giovanotto di dodici anni più giovane di lei e ha un figlioletto, è un’insegnante di musica e si fa attendere perché assorta nei suoi pensieri ancora protesi verso quel passato fascinoso ed inquietante che l’ha legata allo scrittore Charles Dickens. Ed è per l’appunto a cavalcioni di quei pensieri che ricostruiamo la loro storia, mentre a stento lei sta ora cercando di accettare il suo presente. Il film è tutto imperniato su questo sguardo retroattivo nel tempo, in un presente in cui Charles Dickens è già passato a miglior vita, ma

    continua a vivere intensamente in Nelly/Jones. Solo una tardiva ed oltremodo riluttante confessione sulla spiaggia, al reverendo che gentilmente tenta di stimolarla ad aprire la sua mente e il suo cuore promettendo di non giudicare, potranno farle ritrovare un po' di pace e una dimensione finalmente ‘visibile’ in famiglia e … a teatro.

    Tutto ruota intorno alla ‘coppia di fatto’ Nelly/Jones-Charles/Fiennes ma, in particolare alla giovane Nelly sempre in primissimo piano, che, dopo le iniziali rimostranze, accetta di essere ‘invisibile’ per poter stare con Dickens in una ‘bolla’ creata apposta per far cessare pettegolezzi e sguardi scandalizzati: l’imbarazzo del figlio maggiore di Dickens quando li incontra insieme docet. Persino la madre di Nelly (una sottoimpiegata Kristin Scott Thomas) passa in secondo piano, così come l’amico e collaboratore di Dickens, Wilkie (Tom Hollander), cui d’altra parte Fiennes pone sulla bocca una frase chiave, nel tentativo di far comprendere la sua posizione

    a Nelly, a sua volta non sposato ma in coppia con la vedova che è di fatto sua moglie: “siamo pionieri”. Resta il rimpianto di uno sguardo più profondo rispetto a quella fugace occhiata verso una povertà che porta una giovanissima, tra le altre donne, alla prostituzione, generosamente pagata da Dickens purché se ne vada a casa. Le società e le persone passano, la scrittura resta.

    Amare ed essere amati è la vita, farne a meno è solo pianto

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)






    trailer ufficiale (V.O.):



    clip 'Journey Home' (V.O.):

    Perle di sceneggiatura


    Links:

    • Ralph Fiennes (Regista)

    • Kristin Scott Thomas

    • Ralph Fiennes

    • Gabriel Vick

    • Felicity Jones

    • Tom Hollander

    • Charlotte Hope

    1 | 2

    Galleria Video:

    The Invisible Woman - trailer (versione originale)

    The Invisible Woman - clip 'Journey Home' (versione originale)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Asterix & Obelix - Il regno di mezzo

    RECENSIONE - Dal 2 Febbraio ..

    Un matrimonio esplosivo

    RECENSIONE - Dal 27 Gennaio su Prime Video ..

    Babylon

    Tra i più attesi!!! - Brad Pitt e Margot Robbie per Damien Chazelle (La ..

    Lamborghini - L'uomo dietro la leggenda

    Dalla 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium della Musica) - Alice ..

    Siccità

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 79 Fuori Concorso - ..

    Everything Everywhere All At Once

    RECENSIONE - Golden Globes 2023: VINCITORE come 'Miglior Attrice in una Commedia o Musical ..

    The Pale Blue Eye - I delitti di West Point

    RECENSIONE - Christian Bale, Robert Duvall, Gillian Anderson, Charlotte Gainsbourg, Timothy Spall, Toby Jones nel ..