ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Arthur's Whisky

    Regno Unito: 1° Gennaio 2024 TV ..

    Small Things Like These

    Berlinale 2024 (Film d'Apertura il 15 Febbraio) "Con 'Small Things Like These', Tim Mielants racconta la ..

    Spaceman

    Berlinale 2024 il 20 Febbraio - Dal 1° Marzo in streaming su Netflix ..

    Seven Veils

    Berlinale 2024: il 22 Febbraio ..

    Love Lies Bleeding

    Berlinale 2024 il 18 Febbraio ..

    The Outrun

    Berlinale 2024 - Panorama ..

    The Instigators

    New Entry - Matt Damon e Casey Affleck nel cast - Affleck anche co-sceneggiatore - ..

    L'imprevedibile viaggio di Harold Fry

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Una celebrazione della vita, un ritratto sincero dell'amore universale interpretato ..

    Anatomia di una caduta

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - VINCITORE della Palma d'Oro a Cannes 2023 - Dalla Festa ..

    Yesterday

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal Taormina Film Festival 2019 - Dal 26 ..

    Home Page > Movies & DVD > The Forgotten

    THE FORGOTTEN : STATI DI ALLUCINAZIONE ISPIRATI A UN SOGNO

    “Un buon thriller può avvincere il pubblico più di qualsiasi altro genere e ciò vale soprattutto per ‘The Forgotten’ che inchioda lo spettatore alla poltrona dall’inizio alla fine perché narra la vicenda di una donna che non si sa se abbia avuto un figlio oppure no, o che forse soffre di una grave forma di psicosi. Comunque stiano le cose, sta vivendo un incubo, solo che non sappiamo se l’incubo è frutto della sua mente oppure è reale…”
    Il regista Joseph Ruben

    (The Forgotten, USA 2004;thriller psicologico di fantascienza; 91’; Produz.: Revolution Studios, Jinks/Cohen Company/Visual Arts Entertainment Inc.; Distribuz.: Sony Pictures Releasing International/Columbia Tristar Films Italia)


    Locandina italiana The Forgotten

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: The Forgotten

    Titolo in lingua originale: The Forgotten

    Anno di produzione: 2004

    Anno di uscita: 2004

    Regia: Joseph Ruben

    Sceneggiatura: Gerald Di Pego

    Soggetto: Gerald Di Pego

    Cast: Julianne Moore (Telly Paretta)
    Christopher Kovaleski (Sam)
    Matthew Pleszewicz (Sam a 5 anni)
    Anthony Edwards (Jim)
    Jessica Hecht (Eliot)
    Linus Roache (uomo amichevole)
    Gary Sinise (Dr. Jack Munce)
    Dominic West (Ash)
    Katie Cooper (impiegato di biblioteca)
    Scott Nicholson e P J Morrison (poliziotti)
    Robert Wisdom (Carl Dayton)
    Tim Kang (Agente Alec Wong)
    Kathryn Faughnan (Lauren)
    Alfre Woodard (Anne Pope)
    Felix Solis (Brasher)
    Cast completo

    Musica: James Horner

    Costumi: Cindy Evans

    Scenografia: Bill Groom

    Fotografia: Anastas Michos

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    “E se vi dicessero che i momenti più importanti della vostra vita non sono mai esistiti e che i vostri ricordi più cari sono solo fantasie?”

    “… Telly Paretta (Julianne Moore) è tormentata dal ricordo del figlioletto Sam di otto anni, morto in un incidente aereo avvenuto sei mesi prima. Mentre tenta di affrontare questo dolore e il conseguente allontanamento dal marito Jim (Anthony Edwards), il suo psichiatra, il dott. Munce (Gary Sinise), le comunica la sua diagnosi: Telly soffre di allucinazioni, suo figlio non è mai esistito e lei sta fabbricando i propri ricordi. Sbalordita, la donna cerca di trovare prove dell’esistenza di Sam: foto, video, album.
    Ma tutto è sparito.
    Telly si convince di essere impazzita fino a quando incontra Ash Correll (Dominic West), il padre di una delle altre vittime della catastrofe aerea. Insieme intraprendono una ricerca per provare l’esistenza dei loro figli e rivendicare la loro sanità mentale”.

    Dal Press-Book di The Forgotten

    Commento critico (a cura di Patrizia Ferretti)

    >FLASH MOVIE<
    NEPPURE LE PIU’ POTENTI FORZE ALIENE POTRANNO ANNULLARE L’ESISTENZA DEL PROPRIO FIGLIO. PER UNA MADRE. E’ IMPOSSIBILE DIMENTICARE E NIENTE E NESSUNO AL MONDO POTRA’ MAI FARCI NULLA. BEL PUNTO DI LANCIO CHE TENDE A SGONFIARSI. PURTROPPO NEANCHE LA PERFORMANCE DI PUNTA DI JULIANNE MOORE E’ SUFFICIENTE A MANTENERE ALTO IL LIVELLO PER L’INTERA DURATA DEL FILM, FIN TROPPO SHAKERATO E DILUITO IN UN MARE DI CLICHE’ ACCADEMICI

    Lo spunto era doppiamente interessante: quello di trovarsi nelle circostanze tali da dover mettere in discussione la reale esistenza dei momenti più importanti e dei ricordi più intimi e cari della propria vita e quello, ‘commercialmente’ accattivante, dell’amore incondizionato di una madre per il proprio figlio, totalmente assorbita e protesa a cercare di dimenticare la sua morte che di lì a poco potrà dirsi solo presunta. Il percorso è di quelli che porta la madre sul filo ininterrotto di un’angosciosa ricerca per

    ritrovare e salvare il proprio figlio da un destino avvolto nel mistero. Ottima partenza dunque, per un bel thriller psicologico, anche se sicuramente non fuori dal comune, in cui peraltro spicca solo la profondità recitativa di Julianne Moore (Nomination all’Oscar come ‘Migliore Attrice Protagonista’ per Far from Heaven - Lontano dal Paradiso e come ‘Migliore Attrice Non Protagonista per The Hours), di contro all’’asettica’ performance di Gary Sinise (Oscar per l’interpretazione del tenente Dan in Forrest Gump), nei panni dello psichiatra. Profondità che la Moore gestisce sul piano introspettivo affiancata a un buon adattamento per le scene d’azione su cui la regia, ahimè, ha fin troppo insistito con un ritmo reiterato e forse più in linea con polizieschi serials di marca televisiva. Ottimi ingredienti diluiti e soffocati in numerosi stereotipi (citazioni?) visti e rivisti: dall’alieno inattaccabile, sempre più forte dell’umano, su cui le ferite d’arma da fuoco hanno connotazione autorimarginante

    alla stessa identica maniera di Terminator, al clichè di contorsionismi in circostanza di attacco alla gola che rimanda ad un preciso fotogramma di Blade Runner in cui Deckard (Harrison Ford) è vittima di uno dei ‘Nexus’, fino allo stesso concetto del controllo sulla mente e sulla memoria (ricordi), variamente sondato in gran parte della cinematografia, dallo stesso Blade Runner al recente The Manchurian Candidate, A. I., o, tornando un po’ più indietro, Explorer, peraltro remake di un film che già negli anni Cinquanta aveva affrontato in un certo senso, per quanto indirizzato sull’impianto meccanico, il tema di un potere alieno sulla mente umana.
    Sembra che la scintilla per l’avvio di The Forgotten sia scoccata dall’ispirazione di un sogno fatto dallo sceneggiatore Gerald Di Pego: “Nel sogno c’era una fotografia di famiglia, una madre, un padre ed un bambino. Lentamente l’immagine del bambino cominciava a sbiadire e infine spariva”. Forse la

    sera precedente Di Pego si era rivisto Ritorno al futuro di Robert Zemeckis, dove per l’appunto, su altre basi di dimensioni temporali parallele, l’immagine di qualcuno di famiglia cominciava a sbiadire e infine spariva. Non è certo un’idea nuova o particolarmente originale, ormai.
    Insomma, l’ennesima storia di alieni cattivi, o quanto meno invadenti, che la fanno da padroni sul genere umano, per velleità di semplice curiosità o studio della specie e del relativo comportamento, quando non animati da manie di sterminio, in ogni caso sempre fautori di azioni a danno degli esseri umani. Dunque, nulla di nuovo all’orizzonte.

    Bibliografia:

    Sito ufficiale: www.sonypictures.it

    Links:

    • Joseph Ruben (Regista)

    • Julianne Moore

    • Gary Sinise

    • Dominic West

    1

    Galleria Video:

    Columbia-The Forgotten.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Emma e il giaguaro nero

    Dai creatori dei successi Il lupo e il leone e Mia e il leone bianco ..

    Sound of Freedom - Il canto della libertà

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Quando il cinema fa eco ad una storia vera! Alejandro Monteverde ..

    Land of Bad

    RECENSIONE - Russell Crowe nella terra dei cattivi con Liam e Luke Hemsworth - Dal ..

    Madame Web

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Spin-off di Spider-Man incentrato su una mutante chiaroveggente di nome Madame ..

    This Is Me... Now: A Love Story

    Dal punto di vista di Jennifer Lopez, questa è una storia d'amore come non ne ..

    Upgraded - Amore, Arte e Bugie

    San Valentino 2024 - RECENSIONE - Dal 9 Febbraio in streaming - Commedia romantica ..

    Argylle - La super spia

    RECENSIONE - Tra le varie spie, letterarie - l'Argylle di Henry Cavill - o reali ..