ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Drive-Away Dolls

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Ethan Coen al suo primo lungometraggio da solista, ..

    Finalmente l'alba

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Da Venezia 80. - Dal 14 Febbraio - "Inizialmente volevo ..

    The Substance

    Cannes 77. - Un 'Body Horror' per Demi Moore, Dennis Quaid e Margaret Qualley (C’era ..

    Horizon: An American Saga- Capitolo 1

    Aggiornamenti freschi di giornata! (23 Maggio 2024) - Cannes 77. - Fuori Concorso: Anteprima Mondiale ..

    Parthenope

    Cannes 77. (Concorso) - Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli e porta sul grande schermo ..

    The Shrouds

    Cannes 77. In Concorso - Dopo Crimes of the Future (2022) David Cronenberg ingaggia di ..

    I tradimenti

    Cannes 77. - Concorso - Jacob Elordi, Richard Gere - che torna a collaborare con ..

    Megalopolis

    Cannes 77. - Concorso - Nel dramma Sci-Fi targato Francis Ford Coppola un cast stellare ..

    The Surfer

    Cannes 77. - Midnight Screening - Nicolas Cage surfista perseguitato. ..

    Sotto accusa

    'Celluloid Portraits Vintage' - Jodie Foster e Kelly McGillis Retrò - RECENSIONE - VINCITORE Oscar ..

    Home Page > Movies & DVD > Segnali dal futuro

    SEGNALI DAL FUTURO: SCENARIO APOCALITTICO-PARANORMALE PER NICOLAS CAGE, CHIAMATO A SALVARE IL MONDO DALLA COMPLETA DISTRUZIONE PER ALEX PROYAS

    (Knowing USA 2009; Thriller drammatico Sci-Fi tra apocalittico e paranormale; 130'; Produz.: Escape Artists/Goldcrest Pictures/kaplan/Perrone Entertainment/Mistery Clock Cinema/Summit Entertainment/Wintergreen Productions; Distribuz.: Eagle Pictures)

    Locandina italiana Segnali dal futuro

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Segnali dal futuro

    Titolo in lingua originale: Knowing

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2009

    Regia: Alex Proyas

    Sceneggiatura: Ryne Douglas Person, Juliet Snowden, Stiles White, Stuart Hazeldine, Richard Kelly e Alex Proyas

    Soggetto: Staoria e adattamento di Ryne Douglas Pearson e Alex Proyas.

    Cast: Nicolas Cage (John Koestler)
    Chandler Canterbury (Caleb Koestler)
    Rose Byrne (Diana Wayland)
    D. G. Maloney (Lo straniero)
    Lara Robinson (Lucinda Embry/Abby Wayland)
    Nadia Townsend (Grace Koestler)
    Alan Hopgood (Rev. Koestler)
    Adrienne Pickering (Allison)
    Joshua Long (Caleb da giovane)
    Daniel Carter (Miss Taylor, 1959)
    Alethea McGrath (Miss Taylor, 2009)
    David Lennie (Principal Clark, 1959)
    Tamara Donnellan (Madre di Lucinda)
    Travis Waite (Padre di Lucinda)
    Liam Hemsworth (Spencer)

    Musica: Marco Beltrami

    Costumi: Terry Ryan

    Scenografia: Steven Jones-Evans

    Fotografia: Simon Duggan

    Scheda film aggiornata al: 21 Febbraio 2016

    Sinossi:

    Nel 1959, Lucinda Embry è un giovane studentessa di una scuola elementare di recente apertura. Per celebrare l'apertura della scuola viene indetto un concorso in cui gli studenti sono chiamati a disegnare ciò che immaginano avverrà nel futuro, i lavori verranno conservati in una capsula che verrà aperta cinquan'anni dopo. Tutti i bambini disegnano quello che pensavano si verificherà in futuro, tranne Lucinda, che scrive sul foglio una serie di numeri senza alcun apparente significato, come fosse guidata da alcune voci.
    Nel 2009 una nuova generazione di studenti sta per aprire la capsula per visionare il suo interno, tra tutto il materiale, il disegno di Lucinda finisce nelle mani di Caleb Koestler. Il padre di Caleb è il professore del MIT e astrofisico John Koestler. John studia i numeri e scopre un messaggio codificato che predice con perfetta precisione le date e i luoghi di ogni catastrofe che si è verificata nel corso degli ultimi 50 anni, tre degli eventi devono ancora avere luogo.
    John è presente durante il primo caso, un'incidente aereo in cui perdono la vita 81 persone, legittimando tutti i numeri, egli cerca anche si sventare il secondo evento, ma non può fare nulla contro il deragliamento della metropolitana di New York che uccide numerose persone tra i passeggeri e le persone in attesa alla stazione. John inizia a convincersi che la sua famiglia abbia un ruolo significativo in questi eventi, sua moglie è morta anni prima proprio in uno degli eventi mentre il figlio è stato il primo ad entrare in possesso del messaggio codificato. Nel frattempo Caleb inizia ad udire voci, proprio come successo a Lucinda.
    Per evitare l'avverarsi della terza profezia, che prevede la distruzione globale del pianeta, John e suo figlio si mettono ad indagare, rintracciando Diana, la figlia di Lucinda.

    Commento critico (a cura di ANTONIO CINTI)

    Credo nessun trailer visto in televisione possa descrivere o rendere al pubblico una vera idea del film in questione. In principio si può pensare a un film enigmatico, un catastrofico, un fantascientifico o parapsicologico, cosa che si può credere anche durante la visione, per via delle molteplici sfaccettature o tematiche riportate del film, ma non è così. Solo alla fine si può provare a definire un vero profilo, capire che cosa vuole dire esattamente. In ogni attimo, nelle singole sequenze s’intravede il sociale, il mistico, il sacro e, a volte, il profano. Poi, i pensieri sulla religione, sulla teoria delle casualità, il libero arbitrio, il rapporto tra genitori e figli, quello dell’uomo con la propria fede interiore, la nostra presenza nell’universo e via dicendo. A volte si ha perfino l’idea che il titolo Segnali dal futuro non sia adatto ma alla fine si capisce anche questo.
    Anche la regia ha dimostrato

    di saper condurre il film come può fare la mente leggendo un libro, passando da sequenze classiche al genere amatoriale, zoommando avanti e indietro, rendendo il tutto molto realistico e rapendo lo spettatore all’interno della scena. A condire il tutto, c’è una varietà di tipologie cinematografiche in ogni attimo: in principio si pensa di guardare un gotico, un horror, poi un fantasy, un drammatico e, a volte, umoristico, senza che questi generi vadano mai in conflitto.
    Come sempre, Nicolas Cage ha dimostrato di essere in grado di ricoprire una vasta varietĂ  di ruoli, facendo sentire allo spettatore la difficoltĂ , l'angoscia, il dolore e la felicitĂ  di un padre nel dover condurre una famiglia da solo, col figlio con problemi e reggendo i sensi di colpa per la morte della moglie, perdendo la fede e venendo investito infine, dalla responsabilitĂ  di sapere a cosa va incontro il genere umano, senza sapere cosa

    fare.
    Certo, nel vedere questo film, anch’io ho pensato in certi momenti, “è impossibile che ogni volta, istintivamente, riesca a capire che c’è qualcosa che non va”. In effetti, può sembrare così ma non è del tutto impossibile, soprattutto per un logico e matematico come il personaggio che Cage interpreta, tutto diventa troppo strano perché una persona come lui non possa intuire. Inoltre c’è il figlio che sembra insofferente a tutto, un’altra mamma in preda all’isteria, la figlia esperta in animali, la vecchia maestra smemorata, la scolara con i bisbigli nella testa e via così, tutto in un film che mischia questo beverone in una perfezione quasi estrema, senza che questo pesi allo spettatore, convogliando se stesso in un finale quasi da favola, dando a chi lo guarda, l’idea soggettiva su ciò che si è visto, come fare un ottimo dolce, mischiando comunque una diversa varietà di ingredienti, a qualcuno

    può sembrare troppo dolce e a qualcuno no, però si gusta bene.
    Tornando al film e lasciando l’arte culinaria a chi la conosce meglio, io stesso ho quasi pensato di aver visto un biblico, sentendo comunque di non esserne certo, forse per via dei molteplici finali, avendo comunque gustato un buon film, non adatto a tutti per il semplice motivo dei temi sopra descritti, non subito intuitibili per i più giovani (forse, anche per molti adulti) e per alcune scelte, a volte truculente, pur non essendoci mai sangue.
    Spero di aver dato un’idea di ciò che è veramente il film, nella maniera più imparziale, ma personalmente, consiglierei a tutti di andarlo a vedere, con molta attenzione, che chi guarda passivamente può non coglierne i vari legami e non capire.

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO di SEGNALI DAL FUTURO

    Links:

    • Alex Proyas (Regista)

    • Nicolas Cage

    • Rose Byrne

    • Liam Hemsworth

    1

    Galleria Video:

    Knowing (versione originale) Trailer 1.mov

    knowing (versione originale) Trailer 2.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'esorcismo - Ultimo atto

    Horror su un esorcismo interpretato da Russell Crowe e Sam Worthington - Dal 30 Maggio ..

    The Penitent

    Da Venezia 80. - Di nuovo insieme Luca Barbareschi e David Mamet con un film ..

    If-Gli amici immaginari

    Recomended International Preview by Si Jia, ''Geek Culture'' - Dopo l’horror A Quiet Place Part ..

    Il regno del pianeta delle scimmie

    Dal'8 Maggio - Recommended Reviews - Il regista Wes Ball (trilogia di Maze Runner) dĂ  ..

    Mothers' Instinct

    Dal 9 Maggio - Jessica Chastain (Gli occhi di Tammy Faye, Zero Dark City, The ..

    The Fall Guy

    RECENSIONE - (il 26 Aprile l'Anteprima Nazionale) - Dal 1° Maggio - Nella storia di ..

    The Idea of You

    Da 2 Maggio su Prime Video - RECENSIONE - E' la storia d'amore di Solène ..