ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Sleeping Dogs

    ANTEPRIMA - Russell Crowe detective della omicidi in pensione affetto da Alzheimer che torna su ..

    Un mondo a parte

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Riccardo Milani torna sul grande schermo con una storia che ..

    Cult Killer

    New Entry - Antonio Banderas ed Alice Eve in coppia sulla scia di un thriller ..

    Estranei

    Dal 24 Aprile in streaming su Disney+ - Dalla 21. Festa del Cinema di Roma ..

    Fly Me To The Moon: Le due facce della luna

    New Entry - Una storia d'amore ambientata negli anni Sessanta, durante la corsa allo spazio ..

    The Bikeriders

    New Entry - Il regista, sceneggiatore e soggettista Jeff Nichols ha rivelato che da cinque ..

    Untitled Noah Baumbach

    New Entry - Riprese a Montalcino (Siena) Toscana-Italia (Aprile 2024) ..

    Mothers' Instinct

    New Entry - Jessica Chastain (Gli occhi di Tammy Faye, Zero Dark City, The Help) ..

    Home Page > Ritratti in Celluloide > L'intervista > L'AMANTE INGLESE (PARTIR) - INTERVISTA a KRISTIN SCOTT THOMAS

    L'INTERVISTA

    L'AMANTE INGLESE (PARTIR) - INTERVISTA a KRISTIN SCOTT THOMAS

    24/02/2010 - KRISTIN SCOTT THOMAS ci parla del film L'AMANTE INGLESE (PARTIR), in uscita il 5 MARZO distribuito da Teodora Film.

    Cosa l’ha colpita del progetto quando Catherine Corsini le ha parlato de 'L’amante inglese?'

    KRISTIN SCOTT THOMAS: "È stata Catherine stessa ad attrarmi immediatamente, si tratta di una persona davvero unica. Mi piacciono i suoi film perché c’è sempre qualcosa di forte e poetico che prende il sopravvento e lei è una regista capace di osare e sperimentare cose nuove. Ma è stata importante anche la presenza di Fabienne Vonier, la produttrice, che apprezzo molto, e di Agnès Godard, che ha diretto la fotografia: mi attirava molto l’idea di lavorare con queste donne per raccontare la storia di una donna rimasta a lungo soffocata, ma che crede nella possibilità di reinventare la seconda metà della sua vita".

    Come definirebbe il personaggio di Suzanne?

    K. SCOTT THOMAS: "Lei ama suo marito e si prende cura dei suoi bisogni, è ben vestita, ha una bella casa e una bella macchina con cui andare in vacanza… Ma suo marito non fa altro che umiliarla costantemente: questa donna è sua moglie, gli appartiene ed è parte del suo status sociale. Quando Suzanne diventa consapevole di tutto ciò, incontra un uomo che è l’esatto contrario: gentile, semplice, pieno di attenzioni. L’incontro è una rivelazione. Naturalmente, ciò è legato anche al desiderio e al piacere sessuale che la donna non ha provato più per lungo tempo. Quello che mi ha colpito del personaggio è la sua innocenza e le sue speranze, la sua capacità di lasciare tutto e ricominciare da zero. Per realizzare i suoi sogni Suzanne sarebbe anche disposta a lavorare come cassiera in un supermercato: il suo orgoglio è meno importante del suo amore".

    Suzanne e Ivan, il personaggio interpretato da Sergi Lopez, sono entrambi stranieri in Francia. Crede che questo abbia un impatto sulla storia?

    K. SCOTT THOMAS: "Certamente. Entrambi si sentono fuori luogo. Quando vivi in un paese straniero da molto tempo, arriva il momento in cui avresti voglia di scappare, tornando a casa o partendo per un altro posto. Nel contesto del film, si tratta di una fuga simbolica".

    Ci sono delle scene in particolare che aveva paura di girare?

    K. SCOTT THOMAS: "Soprattutto le scene 'fisiche'. È sempre complicato quando ci sono scene d’amore o di violenza. Solitamente non amo girarle, né rivederle a film completato, ma mi piace molto quello che mostrano in questo film. Sembrerebbe una vicenda classica, ma il modo in cui gira Catherine la rende diversa e originale. Ogni volta che Suzanne incontra il suo amante, l’unica cosa che vediamo è un abbraccio che li lega l’un l’altra… Trovo ciò molto bello, molto sensuale".

    Come descriverebbe il lavoro di Catherine?

    K. SCOTT THOMAS: "È molto istintiva e esigente al tempo stesso. E anche… piuttosto severa! Diretta, passionale. Ma accetterei di lavorare di nuovo con lei in un baleno! È molto rigorosa e se non ottiene quello che vuole, lo descrive con precisione e… bisogna eseguirlo! In realtà è un metodo che funziona alla perfezione con me, poiché mi piace essere messa all’angolo, provocata, molto più che lavorare con qualcuno felice al primo ciak!".

    Dal >Press-Book< de L'amante inglese


     
    1

    <- torna all'elenco delle interviste

    Cattiverie a domicilio

    RECENSIONE - Olivia Colman e Jessie Buckley - di nuovo insieme dopo La figlia oscura, ..

    Ex Machina

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - VINCITORE di 1 Premio OSCAR ai ..

    Cento domeniche

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 18. Festa del Cinema di ..

    Coincidenze d'amore

    Meg Ryan torna alla regia dopo Ithaca (2015) e mantiene anche il ruolo di interprete ..

    Ghostbusters: Minaccia Glaciale

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'11 Aprile

    "Quello che ho imparato entrando in questo mondo ..

    Highwaymen - L'ultima imboscata

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un film drammatico sui Texas Ranger che ..

    Priscilla

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Da Venezia 80.: Coppa Volpi a Cailee Spaeny - ..