ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Lost City of D

    LOST CITY OF D

    New Entry - Sandra Bullock, Brad Pitt, Channing Tatum e Daniel Radcliffe nella commedia .... [continua]

    Voyagers

    VOYAGERS

    New Entry .... [continua]

    Frammenti dal passato-Reminiscence

    FRAMMENTI DAL PASSATO-REMINISCENCE

    New Entry - Un thriller Sci-Fi come debutto alla regia di Lisa Joy (cognata .... [continua]

    No Sudden Move

    NO SUDDEN MOVE

    New Entry - USA: Dal 1° Luglio .... [continua]

    Eternals

    ETERNALS

    New Entry - Angelina Jolie e Salma Hayek tra gli altri 'eroi', nel nuovo .... [continua]

    Mothering Sunday

    MOTHERING SUNDAY

    New Entry - In anteprima mondiale a Cannes 2021 .... [continua]

    Home Page > Photo Gallery > American Hustle - L'apparenza inganna

    AMERICAN HUSTLE - L'APPARENZA INGANNA: DAL REGISTA DE 'IL LATO POSITIVO' DAVID O. RUSSELL UN CAST CORALE HIGHLIGHTS COMPOSTO DA CHRISTIAN BALE, BRADLEY COOPER, JENNIFER LAWRENCE, AMY ADAMS, JEREMY RENNER E ROBERT DE NIRO, PER RIESUMARE DALLE CRONACHE UNO DEI PIU' CLAMOROSI SCANDALI CHE HANNO SCOSSO GLI STATI UNITI D'AMERICA

    Seconde visioni - Cinema sotto le stelle: 'Summer 2014' - VINCITORE ai GOLDEN GLOBE 2014 come 'MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICALE' (con 7 CANDIDATURE ai GOLDEN GLOBE 2014) - RECENSIONE - Dal 1° GENNAIO

    "Questi film raccontano la storia di personaggi, la cui vita non è andata proprio come avrebbero sperato o voluto. In loro c’è sempre qualcosa di profondamente amabile, ma al tempo stesso estremamente angosciante. Per tutto il film, e non solo nel terzo atto, questi personaggi sono alla ricerca della propria identità e della strada giusta per ritrovare l’amore per la vita. I personaggi hanno la chiara percezione di avere una vita ridotta in frantumi, e si interrogano non tanto su quello che faranno, ma su come ricominceranno a vivere e ad amare. Per me l’importante è che questi personaggi siano persone appassionate che amano o hanno amato veramente la vita a modo loro. Questa passione è importante almeno quanto l’avventurosa odissea che vivono e il modo in cui, malgrado tutto, perseverano e rinascono umilmente mentre il loro amore resta intatto o si rinnova. E non è un luogo comune perché, come dice Irving, tutto è vissuto al massimo... Questa storia d’amore (tra Irving Rosenfeld e Sydney Prosser) conferisce loro un potere speciale, un potere che chiunque sia mai stato innamorato ha vissuto e può confermare. Quando sei innamorato, sai di essere molto di più della semplice somma delle parti - accade qualcosa di divino. Per me, la prima parte del film consiste nel raccontare come i due si innamorano, quanto siano speciali l’uno per l’altra, e quanto amino la propria vita - uno stato quasi magico che dà un senso alle loro vite. Lo spettatore si innamora del loro amore e della loro passione per la vita. Fino a quando i problemi non bussano alla porta. E i due devono reinventarsi per sopravvivere, e allora resta una domanda: ce la faranno a salvare anche l’amore?... È l’amore tra Irving e Sydney, il breve amore tra Richie e Sydney, e l’oscillante passione del matrimonio ormai al capolinea tra Irving e Rosalyn. È l’amicizia tra Irving e Carmine, e il matrimonio tra Carmine e Dolly. E, certamente, la losca arte truffaldina di Irving in qualche modo è una forma d’amore - per la sua grande abilità di incantare e portare chi lo circonda a credere, volere, sognare".
    Il regista David O. Russell

    "Il concetto di dissimulazione caratterizza ogni aspetto dell’immagine filmica. Chi stanno ingannando Irv e Sydney - l’uomo a cui stanno sottraendo del danaro, o se stessi, convincendosi che quello che fanno non è sbagliato? Chi inganniamo, anche noi, in realtà, quando stiamo con qualcuno? Stiamo insieme a qualcuno perché proviamo ammirazione o perché ne abbiamo bisogno?"
    Il produttore Charles Roven

    "Gran parte del film riguarda proprio il ‘come’ inganniamo noi stessi e gli altri. Quando ti senti bloccato in un lavoro che non ti piace, o in una relazione problematica, ti convinci che va tutto bene, che tutto si aggiusterà. Cerchi di pensare a come convivere con la situazione, perché non puoi fare altro; ed è anche quello che fanno i personaggi in questo film".
    Il produttore Richard Suckle