ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Comedians

    COMEDIANS

    New Entry - Gabriele Salvatores traspone sul grande schermo l'omonima e celebre pièce teatrale .... [continua]

    Casa della notte

    CASA DELLA NOTTE

    New Entry - Dal Sundance Film Festival 2020 in prima mondiale - Rebecca .... [continua]

    Swan Song

    SWAN SONG

    New Entry - .... [continua]

    Valley of the Gods

    VALLEY OF THE GODS

    New Entry - L’uomo più ricco sulla terra. Un giovane scrittore in crisi. Un’ancestrale .... [continua]

    Another Round Remake

    ANOTHER ROUND REMAKE

    New Entry - Leonardo DiCaprio acquisisce i diritti per il remake americano dell'originale danese .... [continua]

    The Nest - L'inganno

    THE NEST - L'INGANNO

    New Entry - Dal 14 Maggio on demand su: Sky Primafila, Chili, Google Play, .... [continua]

    Blacklight

    BLACKLIGHT

    New Entry - Liam Neeson torna a collaborare con il regista Mark Williams dopo .... [continua]

    Nomadland

    NOMADLAND

    Oscar 2021 - VINCITORE di 3 Premi: 'Miglior Film'; 'Miglior Regia' (Chloé Zhao), 'Miglior .... [continua]

    The Song of Names - La musica della memoria

    THE SONG OF NAMES-LA MUSICA DELLA MEMORIA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal SAN SEBASTIÁN 2019 - Clive Owen .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > L'abbiamo fatta grossa

    L'ABBIAMO FATTA GROSSA: CARLO VERDONE DIRIGE SE STESSO NEI PANNI DI UN DETECTIVE DA STRAPAZZO, IN COPPIA CON ANTONIO ALBANESE (ATTORE SMEMORATO). INCONTRO GALEOTTO PER SVARIATE MALEFATTE ANCORA UNA VOLTA NEL SEGNO DELLA COMMEDIA

    RECENSIONE - Dal 28 GENNAIO

    "... Una coppia maschile era al centro della vicenda: un detective privato (Arturo Merlino) e un attore teatrale precario (Yuri Pelagatti) in difficoltà per un esaurimento nervoso, dovuto al naufragio del suo matrimonio. Dall’incontro tra i due protagonisti, durante il quale Pelagatti chiede a Merlino di intercettare la moglie ed il suo nuovo compagno, parte la complessa costruzione del soggetto. Un incontro-scontro che esalta le qualità artistiche mie e di Antonio, incentrato sulla assoluta diversità caratteriale dei due protagonisti che, per un errore imprevedibile durante l’intercettazione (da cui nascerà un tragico equivoco), si ficcheranno in un guaio più grande di loro; saranno costretti a nascondersi e a fuggire per quasi tutto il film, per giungere poi, dopo tanti colpi di scena, ad un finale liberatorio per entrambi, la fine di un incubo in cui si assisterà ad un coraggioso riscatto dei due, e ad un'evidente 'denuncia sociale' sul malcostume quotidiano del nostro Paese..."
    Il regista, co- sceneggiatore e co-soggettista Carlo Verdone

    (L'abbiamo fatta grossa; ITALIA 2015; Commedia; 112'; Produz.: Filmauro; Distribuz.: Filmauro)

    Locandina italiana L'abbiamo fatta grossa

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: L'abbiamo fatta grossa

    Titolo in lingua originale: L'abbiamo fatta grossa

    Anno di produzione: 2015

    Anno di uscita: 2016

    Regia: Carlo Verdone

    Sceneggiatura: Carlo Verdone, Pasquale Plastino e Massimo Gaudioso

    Soggetto: Carlo Verdone, Pasquale Plastino e Massimo Gaudioso.

    Cast: Carlo Verdone (Arturo Merlino)
    Antonio Albanese (Yuri Pelagatti)
    Anna Kasyan (Lena)
    Francesca Fiume (Giorgia)
    Clotilde Sabatino (Carla)
    Virginia Da Brescia (Zia Elide )
    Federigo Ceci (Avvocato Franciosa )
    Massimo Popolizio (Uomo elegante)
    Simona Caparrini (Attrice teatrale)
    Eugenio Krauss (Ispettore di polizia)

    Costumi: Tatiana Romanoff

    Scenografia: Giuliano Pannuti

    Fotografia: Arnaldo Catinari

    Montaggio: Claudio Di Mauro

    Effetti Speciali: Davide Leone (supervisore effetti visivi)

    Scheda film aggiornata al: 21 Febbraio 2016

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Yuri Pelagatti (Antonio Albanese) è un attore di teatro che, traumatizzato dalla separazione, non riesce più a ricordare le battute in scena. Arturo Merlino (Carlo Verdone) è un investigatore squattrinato che vive a casa della vecchia zia vedova. Yuri vuole le prove dell'infedeltà della ex moglie ed assume Arturo credendolo un super investigatore. Ma Arturo non ne fa una giusta! Per errore entrano in possesso di una misteriosa valigetta che contiene... 1 milione di euro! Una serie di guai divertentissimi e di rocambolesche avventure, fino a un finale imprevedibile...

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    GUSTOSA COMMEDIA DEGLI EQUIVOCI PER IL TANDEM COMICO-MALINCONICO VERDONE-ALBANESE, TRADOTTO IN NUOVI 'CRIMINALI DA STRAPAZZO' MADE IN ITALY, CON FINALE... SARCASTICO

    Che insieme avrebbero fatto scintille già ce lo immaginavamo! E che avessero tutte le carte in regola per combinare qualche guaio colossale non avevamo dubbi! E poi, una coppia di comici così, riunita per la prima volta sullo stesso set, chi se la perderebbe? Come poteva l'ammiccante titolo, L'abbiamo fatta grossa - indizio chiaro e inequivocabile - non stuzzicare la curiosità di che cosa si sarebbe trattato? L'aspetto più interessante era vedere come si sarebbero compensati, l'uno con l'altro, entrambi fianco a fianco come interpreti, con un punto a favore per Carlo Verdone che firma anche la regia, sicuri d'altra parte del fatto che il sodalizio sia andato più a fondo, al di là di chi risulta sulla carta. L'immaginazione che scruta dietro le quinte li scorge a discutere insieme,

    divertendosi da matti, sulle battute e sulla scelta dell'architettura di questa gustosa commedia degli equivoci. Un'architettura solida con due pilastri portanti di diversa fattura eppure simili tra loro, comunque indispensabili l'uno all'altro per il comune sostegno dell'intera impalcatura. E non si venga a dire perciò che Albanese è qui una sorta di spalla per Verdone. La reciproca compensazione è piena e la complice chimica tra i due è palpabile in ogni sequenza in cui snocciolano guai e rocambolesche avventure a grappolo, che strappano inevitabilmente risate ma che non lasciano per strada quella vena malinconica che non manca mai in una vera commedia di spessore.

    Sottile, eppur lapalissiano, il legame tra la finzione del palcoscenico e la vita reale che, d'altra parte, non è che un altro palcoscenico su cui andare in scena ogni giorno, un pò seguendo un copione precostituito e un pò lasciandosi andare all'improvvisazione. Così, per un attimo, non

    sappiamo se si tratta di vita reale o di finzione quando l'incantevole inizio apre su una scena di abbandono. Protagonista lo Yuri Pelegatti di Antonio Albanese, per l'appunto attore di teatro che scopriamo di lì a poco alle prese con un'interpretazione cui non riesce a dar voce. Pochi istanti per svelarne la ragione: la finzione è tanto simile alla realtà che per il trauma non solo non riesce a ricordare le battute, ma non sente neppure i suggeritori e non coglie l'imbarazzo e l'irritazione crescenti dei co-protagonisti. E poco se ne fanno delle sue 'scusissime' a spettacolo rovinato. Il licenziamento viene inequivocabilmente issato come un vessillo e il povero Yuri si ritrova fuori dai giochi. La voce fuori campo di Carlo Verdone apre di lì a poco sul suo personaggio, Arturo Merlino, giocando sullo stesso registro di finzione e realtà: quel che udiamo sono i passi di un suo racconto

    che sta scrivendo al computer seduto su una panchina, parafrasando le situazioni investigative che da ex carabiniere svolge come lavoro. Un lavoro di misera sussistenza, giacché si vede ridotto al recupero del gatto del vicino per una manciata di euro (le sequenze del recupero sono già uno spasso!). Il dado è tratto per uno squisito equilibrio tra i due personaggi che si dividono equamente le scene iniziali di presentazione individuale prima di far scoccare l'ora x del loro, fatale, incontro. Altra circostanza esilarante! Da quel momento in poi, attenti a quei due... perché ne varrà la pena.

    Poteva il finale mancare la chiosa sul dittico finzione-realtà?! Accordandosi con la griglia narrativa più consolidata, quella circolare, L'abbiamo fatta grossa si chiude in teatro così come in teatro si era aperto. Cambia solo la location del teatro. L'effetto sorpresa è un pò annacquato nel senso che, come nella realtà alla fine, non ci

    si stupisce neppure più perché nota, ahimé, fin troppo ricorrente: chi ha le mani in pasta e si trova ai posti di potere e comando detiene l'originale brevetto della criminalità... autorizzata. Così alla fine i nostri due nuovi 'criminali da strapazzo' - Woody Allen alita sul tricolore! - ridendo e scherzando, chiuderanno i conteggi di una elementare equazione: a pagare è sempre Pantalone. Ma la fetta più sarcastica della torta mancava della sua ciliegina, così la parola ha voluto la meglio sull'immagine, reclamando l'ultima voce in battuta finale: "i personaggi sono immaginari, è autentica invece la realtà che li produce".

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Filmauro, l'Ufficio Stampa GuidiLoCurcio e Samanta Dalla Longa (QuattroZeroQuattro)

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO di L'ABBIAMO FATTA GROSSA

    Links:

    • Carlo Verdone (Regista)

    • Antonio Albanese

    • Carlo Verdone

    • L'ABBIAMO FATTA GROSSA - INTERVISTA al regista co-sceneggiatore, co-soggettista e attore CARLO VERDONE (Interviste)

    • L'ABBIAMO FATTA GROSSA - INTERVISTA all'attore ANTONIO ALBANESE (Interviste)

    1 | 2

    Galleria Video:

    L'abbiamo fatta grossa - trailer

    L'abbiamo fatta grossa - intervista video al regista e interprete Carlo Verdone 'Arturo Merlino' (1° parte)

    L'abbiamo fatta grossa - intervista video al regista e interprete Carlo Verdone 'Arturo Merlino' (2° parte)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Una donna promettente

    UNA DONNA PROMETTENTE

    Oscar 2021: VINCITORE del Premio alla 'Miglior Sceneggiatura Originale' (Emerald Fennell) - Oscar .... [continua]

    Un altro giro

    UN ALTRO GIRO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Oscar 2021: VINCITORE del Premio al 'Miglior Film Internazionale' (dedicato .... [continua]

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    Aggiornamenti freschi di giornata! (8 Maggio 2021) - Oscar 2021 - VINCITORE di .... [continua]

    The Invisible Woman

    THE INVISIBLE WOMAN: RALPH FIENNES TORNA ALLA REGIA CON UN DRAMMA NEL QUALE INTERPRETA CHARLES DICKENS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - La segretissima storia d'amore di Charles Dickens .... [continua]

    Honest Thief

    HONEST THIEF

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Liam Neeson rapinatore di banche pronto a .... [continua]

    L'amico del cuore

    L'AMICO DEL CUORE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Marzo .... [continua]

    Morgan

    MORGAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un essere artificiale a rischio pone un .... [continua]