ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Sleeping Dogs

    ANTEPRIMA - Russell Crowe detective della omicidi in pensione affetto da Alzheimer che torna su ..

    Un mondo a parte

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Riccardo Milani torna sul grande schermo con una storia che ..

    Cult Killer

    New Entry - Antonio Banderas ed Alice Eve in coppia sulla scia di un thriller ..

    Estranei

    Dal 24 Aprile in streaming su Disney+ - Dalla 21. Festa del Cinema di Roma ..

    Fly Me To The Moon: Le due facce della luna

    New Entry - Una storia d'amore ambientata negli anni Sessanta, durante la corsa allo spazio ..

    The Bikeriders

    New Entry - Il regista, sceneggiatore e soggettista Jeff Nichols ha rivelato che da cinque ..

    Untitled Noah Baumbach

    New Entry - Riprese a Montalcino (Siena) Toscana-Italia (Aprile 2024) ..

    Mothers' Instinct

    New Entry - Jessica Chastain (Gli occhi di Tammy Faye, Zero Dark City, The Help) ..

    Home Page > Movies & DVD > The Beatles - A Hard Day's Night

    THE BEATLES - A HARD DAY'S NIGHT

    RECENSIONE ITALIANA IN ANTEPRIMA - Dal 9 GIUGNO: solo il 9, 10 e 11 GIUGNO

    (A Hard Day's Night; REGNO UNITO 1964; musicale; 85'; Produz.: Proscenium Films/Walter Shenson Films; Distribuz.: Nexo Digital)

    Locandina italiana The Beatles - A Hard Day's Night

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: The Beatles - A Hard Day's Night

    Titolo in lingua originale: A Hard Day's Night

    Anno di produzione: 1964

    Anno di uscita: 2014

    Regia: Richard Lester

    Sceneggiatura: Alun Owen

    Cast: The Beatles (Beatles)
    John Lennon (John)
    Paul McCartney (Paul)
    George Harrison (George)
    Ringo Starr (Ringo)
    Wilfrid Brambell (Nonno di Paul)
    Norman Rossington (Norm)
    John Junkin (Shake)
    Victor Spinetti (Regista televisivo)
    Anna Quayle (Millie)
    Deryck Guyler (Ispettore di polizia)
    Richard Vernon (Uomo sul treno)
    Edward Malin (Cameriere)
    Robin Ray (Direttore televisivo)
    Lionel Blair (Coreografo televisivo)
    Cast completo

    Musica: The Beatles

    Costumi: Julie Harris e Dougie Millings (Non accreditato)

    Fotografia: Gilbert Taylor

    Montaggio: John Jympson

    Makeup: John O'Gorman

    Scheda film aggiornata al: 15 Giugno 2014

    Sinossi:

    IN BREVE

    Finto documentario su una “dura giornata” dei Beatles che a Liverpool prendono un treno per Londra dove devono registrare uno spettacolo per la tv. Nel tragitto decidono di portare, oltre a due accompagnatori, anche il nonno di Paul (W. Brambell), il vecchietto occhialuto e sottaniere che valse allo sceneggiatore Alun Owen una candidatura all’Oscar.

    Commento critico (a cura di GABRIELE OTTAVIANI)

    Il cinema italiano degli anni Sessanta ha certamente prodotto delle opere di grande pregio per quanto riguarda diversi ambiti e generi, su tutti quello drammatico e la commedia, che sono stati a lungo punti di riferimento internazionali, ma per ciò che concerne il settore dei film musicali è rimasto un po’ al palo rispetto a quanto accadeva al di là dei confini, ancorato alla dimensione del musicarello, una sorta di fotoromanzo animato, un’opera d’occasione o poco più, semplice e non particolarmente curata, piuttosto retorica e niente affatto innovativa, da nessun punto di vista, che sfruttava l’onda del successo di una canzone, o in certi casi fungeva da traino per un disco in uscita: ecco quindi Gianni Morandi alle prese col servizio militare più lungo della storia d’Occidente (si è perso il conto delle volte in cui è apparso in divisa) da cui prometteva sempre di ritornare in ginocchio perché l’altra

    non era niente per lui, Adriano Celentano che molleggiava ondivago spargendo a piene mani i ventiquattromila baci che aveva a disposizione, Al Bano che cantava nel sole e intrecciava una storia d’amore con la figlia della Hollywood bene, Mina che con la propria voce rendeva armonioso anche l’elenco telefonico e via discorrendo.

    Tutt’altra musica, è proprio il caso di dirlo, giungeva invece da oltremanica, dove soffiava forte il vento della novità, e dove quattro ragazzi, John, Paul, George e Ringo, diversamente belli, sufficientemente scialbi, oscenamente acconciati e totalmente ingestibili, ma con un talento per definire il quale ogni aggettivo possibile suonerebbe comunque riduttivo, conducevano all’isteria folle di giovanissime e non solo: il nome del gruppo che compongono nel film non viene mai pronunciato, ma non ce n’è bisogno. A Hard Day’s Night (che in Italia tradussero con Tutti per uno: per carità, sempre meglio di come è stato violentato decenni dopo

    il verso di Pope Eternal sunshine of the spotless mind, che da noi suonava Se mi lasci ti cancello, ma con quel titolo lì uno più che i Fab Four si aspetta D’Artagnan…) torna al cinema il 9, 10 e 11 giugno prossimi, a cinquant’anni dall’uscita nelle sale, ripulito dalla polvere del tempo grazie a un restauro in 4k, che è partito dal negativo originale in 35 mm, e a una rimasterizzazione dell’audio che esaltano la bellezza del bianco e nero, la freschezza compositiva e la modernità (il montaggio, i dialoghi, infarciti di ironia e nonsense, godibilissimi, le inquadrature…) di questa divertente pellicola che dura solo ottantasette minuti - tradizione meritoria che andrebbe ripristinata, visto che nella sintesi si esprime tutto il meglio, e non se ne può proprio più di film che impiegano tre ore a spiegarti, che so, perché secondo loro il blu è il colore più caldo

    - in cui compare per pochi secondi persino una giovanissima Charlotte Rampling.

    I dodici pezzi dei Beatles da soli valgono il prezzo del biglietto, ma funziona tutto il cast, diretto con abilità da Richard Lester, Palma d’Oro a Cannes con Non tutti ce l’hanno: spiccano Wilfrid Brambell, Anna Quayle, la Baronessa Bombarda di Citty Citty Bang Bang (gli appassionati di serie tv ricorderanno una puntata della prima stagione di Brothers & Sisters in cui i tentativi di mimare questo titolo produrranno effetti disastrosi e al tempo stesso esilaranti), Norman Rossington e Victor Spinetti, Tony Award 1963, al cui maglione probabilmente si è ispirato il costumista di Dallas negli anni Ottanta per i completi di bouclé con le maniche raglan di Sue Ellen. Che infatti si è data all’alcolismo.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Nexo Digital Distribuzione e Nicoletta Gemmi (Ufficio Stampa Nexo Digital)

    Links:

    1| 2

    Galleria Video:

    The Beatles-A Hard Day's Night - trailer

    The Beatles-A Hard Day's Night - trailer (versione originale) - A Hard Day's Night

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Cattiverie a domicilio

    RECENSIONE - Olivia Colman e Jessie Buckley - di nuovo insieme dopo La figlia oscura, ..

    Ex Machina

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - VINCITORE di 1 Premio OSCAR ai ..

    Cento domeniche

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 18. Festa del Cinema di ..

    Coincidenze d'amore

    Meg Ryan torna alla regia dopo Ithaca (2015) e mantiene anche il ruolo di interprete ..

    Ghostbusters: Minaccia Glaciale

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dall'11 Aprile

    "Quello che ho imparato entrando in questo mondo ..

    Highwaymen - L'ultima imboscata

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un film drammatico sui Texas Ranger che ..

    Priscilla

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Da Venezia 80.: Coppa Volpi a Cailee Spaeny - ..