ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Untitled Formula One Racing Movie

    Aggiornamenti freschi di giornata! (18 Giugno 2024) - Brad Pitt, Javier Bardem e gli altri, ..

    Shoshana

    Dal 27 Giugno - Dal 48. Toronto International Film Festival (7-17 Settembre 2023) - ..

    Hit Man - Killer per caso

    Dal 27 Giugno - Designato 'Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ..

    Horizon: An American Saga- Capitolo 1

    Da Cannes 77. - Fuori Concorso: Anteprima Mondiale domenica 19 Maggio - Ancora alle prese ..

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > Timur Bekmambetov

    Il cinema di Timur Bekmambetov

    Biografia

    (Guryev, Kazakh SSR, USSR - ora Atyrau, KAZAKHISTAN - 25 Giugno 1961 - )

    Sebbene venga considerato di etnia kazaka, il regista e produttore TIMUR BEKMAMBETOV in realtà lo è soltanto da parte di suo padre. All’età di 19 anni, si trasferisce a Tashkent, nell’Uzbekistan, dove nel 1987 si aurea all’Istituto tecnico e artistico A.N. Ostrovsky in scenografie teatrali e cinematografiche. Tra il 1992 e il 1997, Bekmambetov è uno dei registi delle fortunate pubblicità della Bank Imperial World History mentre nel 1994 fonda il Bazelevs Group, una società di produzione, distribuzione e marketing impegnata nel mondo del cinema e della pubblicità.

    La sua prima pellicola, Peshavar Vals (1995), anche conosciuta con il titolo inglese Escape from Afghanistan, offre uno sguardo violento e realistico sulla guerra tra Unione Sovietica e Afghanistan. La pellicola viene doppiata in inglese e distribuita direttamente in home video da Roger Corman nel 2002. In seguito, Timur Bekmambetov ha produce e dirige una miniserie in otto parti per la televisione, intitolata Our ‘90s. Bekmambetov passa poi a dirigere film, grazie alla pellicola prodotta da Roger Corman The Arena (2002), che vede protagoniste Karen McDougal e Lisa Dergan ed è il remake di un film del 1974 con lo stesso nome. Sempre nel 2002 Bekmambetov dirige e coproduce (assieme a Bahyt Kilibayev) il film GAZ-Russian Cars.
    Due anni più tardi scrive e dirige I guardiani della notte (Night Watch), un fortunato fantasy russo basato sul romanzo di Sergey Lukyanenko. La pellicola riscuote un enorme successo in Russia, diventando all’epoca il maggior incasso di sempre in quel Paese grazie ai 16,7 milioni di dollari conquistati, una cifra superiore a quella ottenuta da Il signore degli anelli – La compagnia dell’anello (The Lord of the Rings: The Fellowship of the Ring). Bekmambetov scrive e dirige anche il sequel, I guardiani del giorno (Day Watch, 2002). Le due pellicole attirano l’attenzione della Fox Searchlight Pictures, che paga 4 milioni di dollari per ottenere i diritti di distribuzione mondiali, con l’eccezione della Russia e degli Stati baltici.

    Bekmambetov prosegue la sua attività con The Irony of Fate-2 (2007), sequel di un celebre film sovietico, che diventa uno dei maggiori successi nella storia della Russia, secondo soltanto ad Avatar negli incassi complessivi. Così gira IOF-2 mentre prepara Wanted - Scegli il tuo destino (Wanted, 2008).

    L’esordio di Bekmambetov a Hollywood, un blockbuster d’azione su una società segreta di assassini, si basa sull’omonima miniserie di fumetti di Mark Millar.

    Bekmambetov produce anche diverse pellicole negli Stati Uniti e in Russia. 9 (2009), la storia di una bambola di pezza in un mondo postapocalittico, è diretta da Shane Acker e prodotta da Bekmambetov, Tim Burton e Jim Lemley. Inoltre, Bekmambetov produce la pellicola d’azione russa Black Lighting (2009) assieme alla Universal Pictures.
    L’anno successivo produce ed è uno dei realizzatori di Yolki, anche conosciuto con il titolo inglese di The Six Degrees to Celebration, che diventa il secondo maggior incasso per un film russo in patria. Nel febbraio del 2011, la Bazelevs fa uscire il film prodotto da Bekmambetov Vykryutas (noto come Lucky Trouble nei Paesi di lingua inglese), con protagonisti Milla Jovovich e Konstantin Khabensky.

    Bekmambetov è anche impegnato come produttore di Apollo 18, assieme alla Weinstein Company, un thriller di fantascienza che viene raccontato grazie a dei filmati ritrovati, in uscita all’inizio del 2012, e L’ora nera (The Darkest Hour), una pellicola ambientata a Mosca e prodotta dalla New Regency.

    Bekmambetov ha ricevuto il 'Premio di Realizzatore Internazionale dell’Anno' al CinemaCon, la convention ufficiale dell’associazione nazionale degli esercenti, che si è tenuta dal 23 al 26 aprile al Caesars Palace di Las Vegas.

    Bibliografia: >Pressbook< de La leggenda del cacciatore di vampiri 3D (2012)

    Aggiornata al: (20 Luglio 2012)

    <- torna alla pagina principale di Timur Bekmambetov

    Julie & Julia

    Stasera, 18 Giugno, in TV, su RAI 5, Canale 23, ore 21.14 - Nomination ..

    Oblivion

    Stasera, 18 Giugno, in TV, su Sky Collection, Canale Sky, ore 21.15 - RECENSIONE ITALIANA ..

    The Bikeriders

    Dal 19 Giugno - Il regista, sceneggiatore e soggettista Jeff Nichols ha rivelato che da ..

    Fuga in Normandia

    Dal 20 Giugno - Michael Caine al centro di una vicenda ispirata ad una storia ..

    C'é ancora domani

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - 8 Marzo 2024: Festa della ..

    Un mondo a parte

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - RECENSIONE - Riccardo Milani torna sul ..

    Cento domeniche

    Cinema sotto le stelle - Estate 2024 - RECENSIONE - Dalla 18. Festa ..