ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Io, Daniel Blake

    ..

    Sorry We Missed You

    ..

    The Old Oak

    ..

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Registi > Ken Loach

    Il cinema di Ken Loach

    Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2024

    Ken Loach - The Old Oak:

    "Il film nasce dal desiderio di voler parlare dei molti villaggi che sono stati abbandonati quando hanno chiuso le miniere, inizialmente è stata un’idea di Paul (Laverty). Sentivamo che, dopo gli ultimi due film, ci fossero ancora delle questioni in sospeso. Così abbiamo camminato per questi villaggi e incontrato gente anziana che ricordava ancora l’odore della carne che bruciava nelle miniere. Abbiamo parlato con loro, siamo entrati nelle loro case e ciò che ci ha colpito di più è stata la differenza tra loro e altre persone più giovani che abitano nelle stesse strade, la cui vita è stata distrutta. Paradossalmente gli anziani erano più in salute di quelli di trenta o quarant’anni più giovani. Come dice Paul (Laverty), il passato fa parte del nostro carattere inglese, non è solo una nozione. Abbiamo visto la disintegrazione che portò lo sciopero del 1984, la perdita di lavoro… Nel film abbiamo assunto il punto di vista dei siriani che finiscono in questa comunità: da alcuni si sentono dire di andarsene, da altri invece come possono essere aiutati. Perché? C’era e c’è ancora questa dicotomia e volevamo assolutamente raccontarla. La cosa più importante per raccontare una storia è prima di tutto capire. Se si vive in quelle comunità e la casa accanto alla tua viene comprata per seimila euro per dare rifugio a qualcuno che ha problemi di droga, ad esempio, tutto il tuo mondo crolla, e non hai alcun potere, alcun controllo. Non puoi andartene, non puoi vendere la tua casa, ti senti in trappola. E sì, in parte è vero, sono stati fregati. Quindi quello che potevamo fare era capire la loro posizione e raccontarla… Ciò per cui la gente combatte è la sicurezza e la dignità. E in tutte e tre le situazioni gli sono state portate via entrambe: che fosse 'Daniel Blake' costretto alla fame, che fossero i lavoratori occasionali che non hanno sicurezza sul lavoro, che sia qui con queste persone sfruttate e abbandonate, alcune anche con il trauma di una guerra alle spalle. Il comune denominatore dei film miei e di Paul è una società basata sul profitto, dove la libertà di mercato viene scambiata per libertà. Sono tutti sintomi di un unico conflitto socio economico…"
    Ken Loach 

    Biografia

    Filmografia

    The Ken Loach Touch

    Premi e riconoscimenti ufficiali

    Movies: uno per tutti, tutti per uno


     
    1

    Ken Loach Movie Photo Gallery:

    1 | 2

    Strabilia/Mithica/Cult

    TOP 20

    Dai il tuo voto

    <- torna all'elenco Registi

    Il vento che accarezza l'erba

    ..

    In questo mondo libero...

    ..

    Il mio amico Eric

    ..

    L'altra verità

    ..

    La parte degli angeli

    ..

    The Spirit of '45

    ..

    Jimmy's Hall - Una storia d'amore e libertà

    ..