ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    L'uomo che sussurrava ai cavalli

    L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI CAVALLI

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Robert Redford qui .... [continua]

    Kramer contro Kramer

    KRAMER CONTRO KRAMER

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - VINCITORE di [continua]

    La guerra dei Roses

    LA GUERRA DEI ROSES

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Un avvocato (Danny .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    New Entry - Dal 4 GIUGNO .... [continua]

    Jurassic World: Dominion

    JURASSIC WORLD: DOMINION

    New Entry - Nel terzo episodio della saga Jurassic World Chris Pratt torna a .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Anon

    ANON

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - "Alla base del film c'è l'idea secondo .... [continua]

    Le cose che non ti ho detto

    LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    Aggiornamenti freschi di giornata! (30 Maggio 2020) - Dal TIFF 2019 - Dal .... [continua]

    Storia di un matrimonio

    STORIA DI UN MATRIMONIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 76. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Salvate il soldato Ryan

    SALVATE IL SOLDATO RYAN

    L'Omaggio di CelluloidPortraits a Tom Hanks - Dalla 55. Mostra del Cinema di Venezia - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Vincitore del Premio Oscar alla 'Miglior Regia' (Steven Spielberg) - Uscito negli USA il 24 Luglio 1998; in Italia il 23 Ottobre dello stesso anno

    "Quello che abbiamo cercato di esplorare, con questo film, è la concentricità delle nostre responsabilità. La responsabilità ci circonda con una serie di cerchi concentrici: tu hai la responsabilità di te stesso, della tua famiglia, di chi ti sta vicino, degli uomini della tua compagnia, e persino della tua Patria. Credo che la forza morale di un uomo si veda da quanto è largo il cerchio della sua responsabilità. Ma non è solo questo: abbiamo cercato di descrivere anche quello che succede nella nostra 'zona grigia' – scambierei mio fratello con qualcun altro? Con qualche altro centinaio di persone? Quello che succede in questa zona grigia che sta tra il preoccuparsi del nostro fratello e del nostro vicino di casa da una parte e preoccuparsi della Patria dall’altra è ciò che fa di noi degli esseri umani".
    Il soggettista e sceneggiatore Robert Rodat

    (Saving Private Ryan; USA 1998; dramma storico di guerra; 169'; Produz.: DreamWorks e Paramount Pictures presentano una produzione Amblin Entertainment in associazione con Mutual Film Company, H2L Media Group e Mark Gordon Productions (Non accreditata); Distribuz.: Paramount Pictures)

    Locandina italiana Salvate il soldato Ryan

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis

    Titolo in italiano: Salvate il soldato Ryan

    Titolo in lingua originale: Saving Private Ryan

    Anno di produzione: 1998

    Anno di uscita: 1998

    Regia: Steven Spielberg

    Sceneggiatura: Robert Rodat

    Soggetto: Soggetto di Robert Rodat.

    Preliminaria - Premi e Riconoscimenti principali:

    1999 - Premio Oscar

    Migliore regia a Steven Spielberg
    Migliore fotografia a Janusz Kaminski
    Miglior montaggio a Michael Kahn
    Miglior sonoro a Gary Rydstrom, Gary Summers, Andy Nelson e Ron Judkins
    Miglior montaggio sonoro a Gary Rydstrom e Richard Hymns

    Nomination Miglior film a Steven Spielberg, Ian Bryce, Mark Gordon e Gary Levinsohn
    Nomination Miglior attore protagonista a Tom Hanks
    Nomination Migliore sceneggiatura originale a Robert Rodat
    Nomination Migliore scenografia a Thomas E. Sanders e Lisa Dean
    Nomination Miglior trucco a Lois Burwell, Conor O'Sullivan e Daniel C. Striepeke
    Nomination Miglior colonna sonora a John Williams

    1999 - Golden Globe

    Miglior film drammatico
    Migliore regia a Steven Spielberg

    Nomination Miglior attore in un film drammatico a Tom Hanks
    Nomination Migliore sceneggiatura a Robert Rodat
    Nomination Miglior colonna sonora a John Williams

    1999 - Premio BAFTA

    Miglior sonoro a Gary Rydstrom, Gary Summers, Andy Nelson, Ron Judkins e Richard Hymns
    Migliori effetti speciali a Stefen Fangmeier, Roger Guyett e Neil Corbould

    Nomination Miglior film a Steven Spielberg, Ian Bryce, Mark Gordon e Gary Levinsohn
    Nomination Migliore regia a Steven Spielberg
    Nomination Miglior attore protagonista a Tom Hanks
    Nomination Migliore fotografia a Janusz Kaminski
    Nomination Migliore scenografia a Thomas E. Sanders
    Nomination Miglior montaggio a Michael Kahn
    Nomination Miglior trucco a Lois Burwell e Jeanette Freeman
    Nomination Miglior colonna sonora a John Williams

    Preliminaria - A proposito della vera storia che il film ha invece romanzato:

    Il vero "soldato Ryan" fu il sergente Frederick "Fritz" Niland appartenente alla 101ª Divisione aviotrasportata che perse tre fratelli, due in Normandia e uno nel teatro di operazioni asiatico. Ecco come Niland seppe della morte dei propri fratelli: Niland era andato a trovare suo fratello Bob appartenente all'82ª Divisione Aviotrasportata (anch'essa paracadutata in Normandia) ma gli fu detto che suo fratello era stato ucciso durante il D-Day. Il plotone di Bob era stato accerchiato e lui aveva usato una mitragliatrice colpendo i tedeschi con un fuoco di disturbo fin quando il plotone non aveva rotto l'accerchiamento. Aveva sparato diverse casse di munizioni prima d'essere ucciso. Poi Fritz s'era fatto dare un passaggio fino alla posizione della 4ª Divisione di fanteria per andare a trovare un altro fratello che era comandante di plotone. Anche lui era stato ucciso durante il D-Day, precisamente a Utah Beach. Quando Fritz tornò alla sua unità (la Compagnia H, 501º Reggimento di fanteria paracadutista), padre Francis Sampson, il cappellano militare, lo stava cercando per comunicargli che un terzo fratello, pilota nel teatro di operazioni asiatico, era stato ucciso la stessa settimana. Secondo la "Sole Survivor Policy" del ministero della difesa statunitense, promulgata a seguito della morte dei cinque fratelli Sullivan sulla stessa nave, Sampson organizzò il rimpatrio del soldato, passando attraverso la Gran Bretagna, dai genitori negli Stati Uniti, a Tonawanda.

    Il fratello creduto morto in Oriente si rivelò in realtà prigioniero e tornò a casa alla fine del conflitto. Francis Sampson scrisse un libro sulla storia di Niland e della 101ª Divisione nel 1958, intitolato Look Out Below!.

    Il film aggiunge alcuni particolari che dunque non appaiono nella storia originale: non ci fu una missione di recupero attraverso le linee nemiche, Niland non era un soldato semplice ma un sergente, sua madre probabilmente non ricevette la visita degli uomini del ministero della difesa.

    Cast: Tom Hanks (John H. Miller)
    Edward Burns (Richard Reiben)
    Matt Damon (James Francis Ryan)
    Tom Sizemore (Michael Horvath)
    Jeremy Davies (Timothy E. Upham)
    Barry Pepper (Daniel Jackson)
    Adam Goldberg (Stanley Mellish)
    Giovanni Ribisi (Irwin Wade)
    Vin Diesel (Adrian Caparzo)
    Harve Presnell (Generale George C. Marshall)
    Nathan Fillion (James Fredrick Ryan)
    Dennis Farina (Tenente Colonnello Walter Henderson)
    Harrison Young (James Ryan da anziano)
    Bryan Cranston (Colonnello I. W. Bryce)
    Rolf Saxon (Tenente Briggs)

    Musica: John Williams

    Costumi: Joanna Johnston

    Scenografia: Thomas E. Sanders

    Fotografia: Janusz Kaminski

    Montaggio: Michael Kahn

    Effetti Speciali: Brian

    Makeup: Sharon Doyle, Sian Grigg, Catherine Heys; Jennifer Hegarty, Ailbhe Lemass (Irlanda); Daniel C. Striepeke (per Tom Hanks)

    Casting: Denise Chamian

    Scheda film aggiornata al: 10 Aprile 2020

    Sinossi:

    1998. Un ottantenne statunitense arriva in Francia per visitare una tomba del cimitero americano in Normandia e di fronte a essa, dopo un breve mancamento, ha un flashback che lo riporta a più di cinquant'anni prima, al 6 giugno 1944, giorno dello sbarco in Normandia.

    Quel giorno John Miller, capitano della Compagnia C del 2º Battaglione Ranger, partecipa al sanguinoso assalto anfibio di "Omaha Beach", nella Normandia occupata dai tedeschi; sopravvive al terribile mitragliamento e bombardamento tedesco delle spiagge con parte dei suoi uomini, che guida nell'espugnazione di un bunker e alcune trincee. Il giorno seguente, a Washington, il capo di stato maggiore dell'esercito generale George Marshall apprende la notizia della morte di tre dei quattro fratelli della famiglia Ryan e che il quarto e ultimo fratello, il paracadutista ventiseienne James Francis Ryan, è disperso dopo i lanci avvenuti poche ore prima dello sbarco. Il generale, dopo aver letto ad alcuni sottoposti una commovente lettera risalente al periodo della guerra di secessione americana, decide quindi di organizzare una operazione di salvataggio per riportare il soldato Ryan a casa. La missione è affidata proprio al capitano Miller, che ha giusto il tempo di selezionare alcuni dei commilitoni più fidati prima di partire per setacciare la Normandia. La squadra è composta dal sergente Michael Horvarth, dall'impacciato interprete tecnico di quinto grado Timothy Upham, dai soldati scelti Richard Reiben e Adrian Caparzo, dall'infermiere Irwin Wade e dai soldati semplici Stanley Mellish e Daniel Jackson.

    Il gruppo avanza in solitudine nell'entroterra e arriva al devastato borgo di Neuville, diviso tra truppe tedesche e paracadutisti della 101st Airborne Division. Gli otto uomini raggiungono una palazzina diroccata dove incontrano una famiglia francese che, a tutti i costi, vuole affidare loro la figlia più piccola: mentre Miller tenta di dissuaderli un cecchino tedesco colpisce a morte il soldato Caparzo; il tiratore scelto Jackson elimina il tedesco, ma Caparzo muore. Miller s'affretta quindi a cercare il capitano Hamill per chiedergli se James Ryan è tra i suoi uomini. Viene quindi condotto di fronte a Miller il soldato in questione che, tuttavia, non è l'uomo che stanno cercando: egli è infatti James Frederick Ryan. Il giorno seguente il plotone giunge in un improvvisato ospedale da campo, vicino al relitto di un aliante da trasporto, dove viene loro riferito da un soldato che Ryan si trova in una cittadina di nome Ramelle. Durante l'avvicinamento al villaggio, il gruppo s'imbatte casualmente in una centrale radar danneggiata ma presidiata dai tedeschi: Miller, senza motivo apparente, opta per eliminarli ma nel corso del breve scontro l'infermiere Wade è mortalmente ferito alla schiena e poco dopo muore tra le braccia dei commilitoni. Jackson, Reiben e gli altri soldati (eccetto Upham) picchiano allora l'unico tedesco superstite e stanno per giustiziarlo, quando Miller interviene, li ferma, benda il prigioniero e lo lascia libero. L'azione del capitano genera una frattura nel gruppo tale che Reiben annuncia di voler tornare indietro, scatenando le ire del sergente Horvarth; a questo punto Miller medesimo rivela – per stemperare la tensione – la sua vita prima della guerra (oggetto di scommesse nella compagnia): insegnante di letteratura. Ripresa la marcia, la squadra incrocia un semicingolato tedesco che viene però distrutto in un'imboscata da alcuni paracadutisti, tra i quali si trova James Francis Ryan.

    I ranger sono così condotti a Ramelle, dove un pugno di paracadutisti guidati dal tenente colonnello Walter Henderson hanno difeso, e continuano a presidiare, un ponte di notevole valore tattico (è uno dei pochi ancora integro e, pertanto, obiettivo dei tedeschi per un contrattacco alle spiagge). Il capitano spiega come mai si trovi lì, annuncia a Ryan la morte dei suoi fratelli e anche l'ordine di rimpatrio. Ryan si rifiuta, non volendo abbandonare i suoi compagni; Miller, dopo uno scambio di opinioni con il sergente e amico Horvarth, decide di rimanere con i paracadutisti e così fa il resto del gruppo. Il capitano si dedica dunque a consolidare le difese con il poco materiale disponibile, ben sapendo che i tedeschi faranno uso di mezzi corazzati. La battaglia a Ramelle sembra inizialmente favorevole agli statunitensi, che colgono di sorpresa la prima colonna tedesca guidata da un carro armato Tiger; tuttavia la superiorità numerica e di fuoco tedesca ha presto ragione degli americani, che vengono decimati. Muoiono anche Jackson e Mellish. Ormai circondati e sottoposti a un fuoco intenso, i pochi superstiti si ritirano al di là del ponte con l'intenzione di farlo saltare in aria. Horvarth viene però colpito, spirando in pochi momenti, e Miller rimane frastornato da un'esplosione poco prima di attivare il detonatore; non appena ripresosi è raggiunto al torace da un proiettile, sparato dal medesimo tedesco che aveva lasciato andare. Improvvisamente l'avanzata tedesca è stroncata dal sopraggiungere di cacciabombardieri P-51 Mustang statunitensi, che seminano il caos.

    Upham, sopravvissuto ai feroci scontri, ferma alcuni tedeschi e uccide il militare che ha ferito a morte Miller. Mentre fanteria e carri armati dalla costa fanno il loro ingresso a Ramelle, Miller prima di morire ha un ultimo scambio di parole con Ryan al quale raccomanda, affinché egli e i suoi compagni non siano morti invano, di meritarsi di essere sopravvissuto.

    Il flashback termina, riportando al 1998 l'uomo ottantenne, che si rivela essere quindi il soldato Ryan. Egli, commosso, insieme alla moglie con i figli e il piccolo nipote, rende onore proprio alla tomba del capitano Miller e si chiede se si sia meritato di essere stato salvato e se abbia vissuto una buona vita.

    Synopsis:

    Following the Normandy Landings, a group of U.S. soldiers go behind enemy lines to retrieve a paratrooper whose brothers have been killed in action.

    Opening with the Allied invasion of Normandy on 6 June 1944, members of the 2nd Ranger Battalion under Cpt. Miller fight ashore to secure a beachhead. Amidst the fighting, two brothers are killed in action. Earlier in New Guinea, a third brother is KIA. Their mother, Mrs. Ryan, is to receive all three of the grave telegrams on the same day. The United States Army Chief of Staff, George C. Marshall, is given an opportunity to alleviate some of her grief when he learns of a fourth brother, Private James Ryan, and decides to send out 8 men (Cpt. Miller and select members from 2nd Rangers) to find him and bring him back home to his mother...

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)








    Trailer Ufficiale in Italiano:



    Trailer Ufficiale Inglese:

    Links:

    • Steven Spielberg (Regista)

    • Tom Hanks

    • Matt Damon

    • Giovanni Ribisi

    • Bryan Cranston

    • Vin Diesel

    • Barry Pepper

    • Spesso ritornano... Nuovo approdo lagunare per Steven Spielberg e Tom Hanks con The Terminal (Interviste)

    • FAST & FURIOUS - SOLO PARTI ORIGINALI - INTERVISTA a VIN DIESEL e MICHELLE RODRIGUEZ (A cura dell'inviato ERMINIO FISCHETTI) (Interviste)

    1

    Galleria Video:

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    L'uomo invisibile

    L'UOMO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Se fai un film su un personaggio ....
    [continua]

    Un amico straordinario

    UN AMICO STRAORDINARIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE

    "Credo che Fred (Rogers) abbia detto una ....
    [continua]

    The Rhythm Section

    THE RHYTHM SECTION

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Questa 'spy story' al femminile doveva arrivare .... [continua]

    Figli

    FIGLI

    Esce di nuovo on demand dall'11 Maggio su SkyCinema e NowTV - RECENSIONE - Paola .... [continua]

    Il diritto di opporsi

    IL DIRITTO DI OPPORSI

    Disponibile on demand dal 14 maggio su Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten .... [continua]

    Underwater

    UNDERWATER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 30 GENNAIO .... [continua]

    Tornare

    TORNARE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di .... [continua]