ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Schindler's List - La lista di Schindler

    SCHINDLER'S LIST

    25° Anniversario: Dal 24 al 27 Gennaio - Liam Neeson nazista dal cuore d'oro, .... [continua]

    La favorita

    LA FAVORITA

    12 Nominations ai BAFTA 2019; VINCITORE del GOLDEN GLOBE 2019 'Migliore Attrice in .... [continua]

    L'uomo dal cuore di ferro

    L'UOMO DAL CUORE DI FERRO

    Dal pluripremiato romanzo HHhH di Laurent Binet, l'incredibile storia vera del “Macellaio di Praga” Reinhard .... [continua]

    Se la strada potesse parlare

    SE LA STRADA POTESSE PARLARE

    VINCITORE del GOLDEN GLOBE 2019 alla 'Migliore Attrice Non Protagonista' (Regina King) - 3 .... [continua]

    Aquaman

    AQUAMAN

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE in ANTEPRIMA - .... [continua]

    Ralph Spacca Internet

    RALPH SPACCA INTERNET

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 1° Gennaio .... [continua]

    Bohemian Rhapsody

    BOHEMIAN RHAPSODY

    Ancora al cinema - VINCITORE di 2 GOLDEN GLOBES 2019 al 'Miglior Film .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Ritorno al futuro

    RITORNO AL FUTURO: LA MAGIA CINEMATOGRAFICA... SENZA TEMPO DI UNO TRA I CULT 'SCI-FI' PIU' AMATI TORNA A FARCI VISITA E GLI INDIMENTICABILI PROTAGONISTI CHRISTOPHER LLOYD E MICHAEL J. FOX STANNO SCALDANDO I MOTORI PER SALIRE DI NUOVO SULLA INCREDIBILE MACCHINA DEL TEMPO MODELLO DELOREAN!

    30° Anniversario - 21 Ottobre 2015 Ritorno al Futuro Day - Dal 21 OTTOBRE - Evento 2012 - Con il 1° Raduno Fan Club Italiano torna di nuovo sul grande schermo: Dal 5 DICEMBRE - RECENSIONE - Prima Uscita: 18 Ottobre 1985; Seconda uscita straordinaria: 27 OTTOBRE 2010 (solo per un giorno, in occasione del 25° Anniversario, celebrato dalla Universal Pictures Italia con l'uscita del Blu-Ray della trilogia di Ritorno al Futuro)

    4 Nomination agli OSCAR; 1 OSCAR per il 'Miglior Montaggio degli Effetti Sonori'; 4 Nomination ai GOLDEN GLOBES; 9 Nomination ai Saturn Awards; 3 Saturn Awards per 'Miglior Film', 'Miglior Attore' e 'Migliori Effetti Speciali'.

    "Come definirlo? Fantascienza, azione, commedia, film adolescenziale, chi lo sa? Rappresenta molti generi diversi. Secondo me la definizione migliore è intrattenimento allo stato puro, che è essenzialmente il motivo per cui si va al cinema".
    L'attore Michael J. Fox

    (Back to the Future USA 1985; avventura-commedia Sci-Fi; 116'; Produz.: Universal Pictures/Amblin Entertainment; Distribuz.: United International Pictures-UIP; USA 2010 Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana Ritorno al futuro

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    SEE SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Ritorno al futuro

    Titolo in lingua originale: Back to the Future

    Anno di produzione: 1985

    Anno di uscita: 2015

    Regia: Robert Zemeckis

    Sceneggiatura: Robert Zemeckis e Bob Gale

    Cast: Michael J. Fox (Marty McFly )
    Christopher Lloyd (Dr. Emmett Brown )
    Lea Thompson (Lorraine Baines )
    Crispin Glover (George McFly )
    Thomas F. Wilson (Biff Tannen )
    Claudia Wells (Jennifer Parker )
    Marc McClure (Dave McFly )
    Wendie Jo Sperber (Linda McFly )
    George DiCenzo (Sam Baines )
    Frances Lee McCain (Stella Baines )
    James Tolkan (Mr. Strickland )

    Musica: Alan Silvestri

    Costumi: Deborah Lynn Scott

    Scenografia: Lawrence G. Paull

    Fotografia: Dean Cundey

    Montaggio: Harry Keramidas e Arthur Schmidt

    Effetti Speciali: Kevin Pike (supervisore); Sam Adams, Richard Chronister, William A. Klinger, Kimberley Pike e Steve Suits

    Makeup: Ken Chase

    Casting: Jane Feinberg, Mike Fenton e Judy Taylor

    Scheda film aggiornata al: 02 Novembre 2015

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Quando adolescente Marty McFly (Michael J. Fox) si è fatto catapultare nel 1955 con la macchina del tempo – la DeLorean creata dall’eccentrico Doc Brown (Christopher Lloyd), si ritrova coinvolto in una reazione a catena del tempo devastante, che potrebbe vaporizzare il suo futuro e lasciarlo intrappolato nel passato.

    IN ALTRE PAROLE:

    Siamo nel 1985, ma non per molto. Infatti l'adolescente Marty McFly (Michael J. Fox) sta per essere catapultato indietro nel tempo al 1955 a bordo della DeLorean, la "macchina del tempo" al plutonio creata dallo strampalato genio Emmett Brown detto "Doc" (Christopher Lloyd). Ma quando Marty inavvertitamente impedisce ai suoi futuri genitori di innamorarsi, innesca una reazione a catena dai disastrosi effetti temporali che rischia di compromettere il suo futuro, lasciandolo intrappolato nel passato! Per Marty l'unica speranza è cambiare il corso degli eventi prima che sia troppo tardi per riuscire a tornare nel futuro!

    IN DETTAGLIO:

    Hill Valley, California. La storia ha inizio il 25 ottobre 1985. Marty McFly è uno studente di liceo diciassettenne, che è solito frequentare un amico scienziato di nome "Doc" Emmett Brown. Studente poco disciplinato, spesso ritardatario, è fidanzato con una sua compagna di scuola e coetanea di nome Jennifer Parker. Si diletta a suonare con una rock band, con scarse fortune, senza neanche vincere il provino per suonare al ballo della scuola. In famiglia, suo padre George è continuamente succube del suo capoufficio Biff Tannen, e Marty non si dà pace della piatta esistenza dei suoi genitori e dei suoi due fratelli.

    Marty raggiunge Doc a un appuntamento: dovrà riprendere un esperimento dello scienziato, che consiste nell'inviare nel futuro il suo cane Einstein grazie ad un'auto DeLorean trasformata in macchina del tempo. L'esperimento riesce, ma subito dopo i due vengono raggiunti da un gruppo di terroristi libici ai quali Doc aveva rubato del plutonio, componente necessario per raggiungere 1.21 gigawatt di potenza che, unito alla velocità dell'auto di 88 miglia orarie, permette il viaggio nel tempo. I criminali uccidono Doc, e Marty fugge in auto, ma toccando i dispositivi sul cruscotto attiva per errore il "flusso canalizzatore" della macchina, e si ritrova catapultato indietro nel tempo, il 5 novembre 1955.

    Marty visita così la Hill Valley di trent'anni prima, e cerca il giovane Doc per farsi aiutare a tornare indietro nella sua epoca. Prima però incontra anche la versione giovane di suo padre, e nel seguirlo con curiosità, finisce con l'intromettersi nel suo passato, fino a sostituirsi a lui e incontrare la madre, che inizia a infatuarsi dello stesso Marty nella stessa maniera con cui fece di George, da lei soccorso a casa sua a seguito di un investimento. Successivamente Marty trova Doc, il quale, superata ogni incredulità, tenta di aiutarlo. Il Doc di trent'anni prima aveva appena trovato l'ispirazione che lo avrebbe poi condotto alla sua invenzione di trent'anni dopo: l'unica speranza per Marty di tornare a casa lo costringe ad attendere una settimana, in quanto è a conoscenza che un fulmine colpirà l'orologio del municipio nella sera di sabato (orologio divenuto poi monumento locale) e produrrà la scarica elettrica di 1.21 gigawatt, necessaria per attivare il viaggio nel tempo. Nel frattempo Doc sconsiglia Marty ad avere contatti con questo passato, per non rischiare di alterare il futuro: ma è già tardi. Marty rivela a Doc dell'incontro con sua madre, e della sua inopinata sostituzione, che ha allontanato l'incontro dei suoi genitori, i quali rischiano di non sposarsi e di non mettere più al mondo i loro figli. Il ragazzo cerca dunque di porvi rimedio, ma non senza difficoltà, in quanto il giovane George è decisamente impacciato e non ha il coraggio di fare il primo passo per invitare Lorraine, che invece ha occhi solo per Marty.

    Facendo amicizia con George e esortandolo in ogni modo a invitare Lorraine al ballo, nella sera in cui i due si misero insieme, organizzano il piano: Marty si apparta con Lorraine in macchina, e George interviene coraggiosamente per impedirglielo con una piazzata di gelosia che Lorraine non può non apprezzare, come a scongiurare presunte molestie. Biff, che nel frattempo aveva conosciuto Marty e con cui aveva già litigato, si intromette, essendo anche lui invaghito di Lorraine, e caccia via Marty dalla macchina, al punto da prendere il suo posto e tentando di molestare veramente la ragazza. George, superato lo stupore di trovarsi davanti proprio Biff, di cui era già succube a scuola, trova alla fine la forza di opporglisi, atterrandolo con un pugno e salvando Lorraine da ogni pericolo. I due così si recano al ballo insieme, dove Marty, nonostante altre peripezie, può constatare con certezza che i suoi genitori si sono innamorati e che quindi la sua nascita non è più in pericolo.

    Marty scappa dunque sul luogo dove alle 10.04 il fulmine cadrà, e dove Doc sta già lavorando. Prima di partire consegna una lettera in cui svela la morte dello scienziato per mano dei libici, ma Doc è refrattario a conoscere dettagli sul futuro, e si rifiuta di leggerla.

    Seppure con fatica, Marty torna al suo presente, ma impostando il timer 10 minuti prima della sua fuga iniziale, per impedire l'uccisione di Doc da parte dei terroristi. Arriva ormai tardi, dopo avere visto sè stesso volare via nel tempo. Doc però si rialza, in quanto è protetto da un giubbotto antiproiettile, e rivela a Marty che alla fine aveva letto la lettera.

    Ma, quando la mattina dopo incontra i suoi familiari, Marty scopre con sorpresa che la nuova modalità con la quale i suoi genitori si sono innamorati, ha cambiato radicalmente la loro vita. Il padre è un uomo piacente, disinvolto, ed è scrittore di successo, Lorraine è in forma smagliante, suo fratello e sua sorella hanno una brillante carriera. Biff Tannen è invece alle dipendenze dei McFly come domestico. La storia si interrompe con l'arrivo di Doc che esorta Marty e Jennifer a fare con urgenza un nuovo viaggio con lui sulla macchina del tempo, stavolta però verso il 2015.

    Da >www.wikipedia.org<

    SYNOPSIS:

    It is the year 1985. Marty McFly, a mild-mannered high school student, stopped by Dr. Emmett L. Brown's laboratory to play around with an amplifier. Then he receives a message from Doc that he needs help from him for Doc's latest invention, a time machine made out of a DeLorean sports car that can travel through time instantaneously when it reaches a speed velocity of 88 MPH. Then, Doc was gunned down by Libyan Nationalists, Marty makes an effort to escape from the Lybians by using the time machine. Then Marty accidentally warps himself into 1955. Where he meets both of his parents when they were teenagers, then Marty unintentionally interrupts his parent's first meeting together, he then finds a younger version of Doc and together they try to find a way to get Marty's parents-to-be back together, and to get Marty back to 1985.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    UNA PELLICOLA SENZA TEMPO SUL TEMPO E… MOLTO, MOLTO, D’ALTRO. FELICE ANNIVERSARIO!

    C’era qualcosa di innocentemente imbarazzante nell’aria festosa che avvolgeva la trepida attesa di un folto manipolo di persone di tutte le età - altri avevano prenotato lo spettacolo successivo - di fronte alla sala cinematografica, al primo spettacolo delle 15,30 pomeridiane del 27 di ottobre 2010. Il clima, paradossalmente, era quello da anteprima, più che da revival. Eppure si trattava, al contrario, di un film che ha raggiunto la soglia della maturità inoltrata: il primo, quello proiettato per un solo giorno al cinema come evento speciale, fiore all’occhiello di una trilogia cult che nel 25° anniversario esce in cofanetto speciale Dvd e Blu-Ray (vedi i dettagli nello spazio normalmente riservato al secondo commento critico di questa stessa scheda film). La cosa è rimarchevole pensando alla maggior parte dei film in uscita, magari lo stesso giorno (Maschi contro femmine) e

    la riflessione sorge spontanea: quanti film dei nostri giorni potranno un domani vantare un tale affetto di pubblico? In un’epoca in cui vige la ‘fede’ incondizionata dell’’usa e getta’, del ‘mordi e fuggi’, così si è più vuoti di prima, certe perle in celluloide di vecchia data si fanno ancor più preziose e gli americani - che sanno bene come valorizzare e trar profitto da ciò che fanno - non si sono lasciati sfuggire l’occasione di celebrare la ricorrenza come si conviene ad ogni evento di rilievo che si rispetti. E con l’intelligenza che normalmente contraddistingue certi autori in grado di coniugare al meglio il tocco di stile con il target da blockbuster e la fortuna finanziaria che inevitabilmente ne corrisponde. Intelligenza che ha fatto sì di non scivolare sulla buccia di banana di una riedizione eventuale in 3D. Il che sarebbe stato a dir poco un errore madornale, imperdonabile:

    il risultato sarebbe stato devastante perché avrebbe snaturato quell’impronta ‘vintage’ che patina e illumina l’intera trilogia come un gioello d’antiquariato. Così il 25° Anniversario di Ritorno al futuro di Robert Zemeckis non poteva e non doveva passare inosservato e si doveva far festa. E festa è stata, soprattutto a New York (vedi le video interviste con cast e produzione al completo ne ‘L’Intervista’).

    Il riferimento a certi autori non è affatto casuale nè gratuito: stiamo pensando precisamente a George Lucas, Steven Spielberg e, naturalmente, a Robert Zemeckis. Una triade sulla stessa lunghezza d’onda di pensiero, particolarmente abile nel confezionare regali in celluloide irrinunciabili mischiando tra loro generi diversi, intimamente legati a coordinate care: l’avvenirismo fantascientico in armonioso contrapposto a situazioni o personaggi dal sapore retro, stemperato al calore dell’aura favolistica e alla leggerezza della commedia, in modo che ironia ed umorismo alimentino l’azione e l’avventura intercalate in un quotidiano universalmente

    riconoscibile, là dove musica e canzoni vanno a far parte integrante del cast, co-protagoniste degli interpreti fino a rappresentarne il polmone, il loro respiro che è poi anche quello di un’epoca, di uno scorcio o spicchio di secolo, nonchè del confronto intergenerazionale: se ne raccoglie una superba dimostrazione nello stupore paralizzante per la novità dell'inedito 'sound' rimarcato da Marty 'in visita temporanea' al 1955 dal correntemente vissuto 1985, con la mitica frase "non siete ancora pronti per questo ma ai vostri figli piacerà".

    Sono questi gli ingredienti variamente intercalati in American Graffiti, in Star Wars, in Indiana Jones così come in Ritorno al Futuro. George Lucas, Steven Spielberg e Robert Zemeckis hanno anche il dono naturale di saper dosare l’effetto speciale, pur facendone copioso uso all’occorrenza, e di combinarne le nozze con gli usi e costumi di un’epoca, magari patinata come la cover di un magazine vintage, in cui, paradossalmente,

    non stona affatto l’elemento avveniristico-futuribile, proprio perché un sapiente shakeraggio di generi diversi serve la storia smorzando i toni dell’atmosfera in qualche modo seriosa e con una sua base di avanscoperta fantascientifica proprio là dove serve, come in una danza in punta di piedi dove l’equilibrio e l’eleganza indispensabili al livello qualitativo della performance e alla sua riuscita, dipendono da chi è affidata la direzione nonché l’interpretazione del balletto. E, statene certi, il più delle volte il risultato dell’effetto d’insieme è eccellente.

    Non vi è dubbio che il tempo costituisca il McGuffin di Ritorno al futuro, fil rouge della trilogia a cominciare proprio dal capitolo numero uno. Il primo motivo sonoro che sentiamo in sottofondo fin dal nero dello schermo è quello dell’infinità di orologi che Zemeckis prontamente con una generosa carrellata da sinistra verso destra ci presenta nella mitica fucina delle idee, del laboratorio di invenzioni che tutti noi ben

    conosciamo. La sequenza iniziale dove, in assenza totale di presenza umana o animale, unici protagonisti sono i meccanismi dei pionieristici tentativi di un quotidiano robotizzato, danno il la al respiro del film in cui, appunto l’ambientazione strascicata da vecchia tarverna è abitata da una teoria di ‘protagonisti meccanici’ d’avanguardia futuribile. E siamo nel 1985: quando Marty McFly torna indietro nel tempo al 1955, la patinatura vintage diventa naturalmente il filtro cromatico dominante. Ma il motivo del tempo era ben evidenziato persino nello spot che ne accompagnava già la vecchia confezione in DVD: “Non arrivava mai in tempo a scuola… Non arrivava mai in tempo a cena… Ma un giorno si trovò completamente fuori dal tempo”. Difficile pensare oggi ad un protagonista più calzante di Michael J. Fox per interpretare il teenager Marty McFly, davvero istrionico già all’epoca nell’incastonare in questa storia da sogno, e non solo per l’irresistibile tematica del

    viaggio nel tempo, l’incarnazione della simpatia a pelle, con quel volto pulito da ‘ragazzo della porta accanto’, icona elettiva di innocenza condita con un umorismo cristallino. Innocenza ed umorismo da lui conservati straordinariamente ancora oggi: basta vederlo commentare questo suo precocemente glorioso trascorso in celluloide nelle attuali video-interviste, a dispetto della malattia che lo ha sfortunatamente colpito. La chimica che l’allora giovane interprete Fox ha instaurato con l’altro istrionico protagonista Christopher Lloyd nei panni dello stropicciato, squinternato Dr. Emmett Brown, più familiarmente noto come ‘Doc’, ha inevitabilmente stregato chiunque. I due sembrano fatti l’uno per l’altro, complementari al sogno congiunto di poter sbirciare il passato così come il futuro: l’uno (Doc) facendo ben attenzione a non interferire sul proprio e altrui destino, onde evitare catastrofiche conseguenze, l’altro (Marty) seguendo la verde irruenza adolescenziale, più disposto a farsi avanti e dunque costretto a ‘rimediare’, occasione che, ovviamente, volge a tutto favore

    della godibiltà del film. Così il desiderio più o meno inconfessato e ‘senza tempo’ di dominare o almeno controllare in qualche modo l’ineluttabilità del proprio destino individuale e degli affetti personali diventa un po’ la spina dorsale del variopinto mixage di Ritorno al futuro, là dove nel concetto del tempo come flusso di continuità si innesca l’intervento del viaggiatore che rende l’individuo consapevole fautore del proprio destino. Tale consapevolezza è autenticata proprio dalla reazione a catena dai disastrosi effetti temporali causata dalla stessa imprevista intrusione, le cui conseguenze rischiano di compromettere il futuro dell’individuo stesso: la sua scomparsa sulla foto, con quella del fratello e della sorella, celebra la viscerale paura dell’annullamento propria di ogni essere umano e dunque universalmente riconoscibile tuttoggi.

    Ma l’incanto di Ritorno al futuro, oltre che nel felicissimo incontro dei due protagonisti primari e nei vari motivi tematici appena evidenziati, sta anche in tutte quelle schegge di

    nostalgia del passato, con i focali rapporti tra genitori e figli nella rispettiva ‘conoscenza-non conoscenza’ e generazioni diverse, il complesso di Edipo con le sue modalità di superamento (le sequenze del parcheggio di Lorraine e Marty coetanei nel 1955 prima che il futuro 1985 li veda nei ruoli madre e figlio ma anche quelle che vedono coetanei padre-figlio là dove il figlio ‘non usurpa il padre ma lo aiuta a diventare tale con un temporaneo scambio di ruoli’). Schegge in cui rientrano a pieno titolo, così come in American Graffiti, degli ‘status symbol’, si direbbe, anch'essi senza tempo, l’auto in primo luogo - non a caso la stessa ‘macchina del tempo’ è una DeLorean, un modello di lusso - il bene irrinunciabile che va a braccetto con la conquista della ragazza, elementi che talora entrano nell’immaginario di Marty così come in quello collettivo (non a caso Doc diventa improvvisamente così

    comprensivo e solidale quando capisce che c’è di mezzo una ragazza e che dunque deve tornare ‘indietro nel futuro’ dal 1955 al 1985. Schegge, con le celebri musiche e canzoni in grado di far emozionare ed entusiasmare lo spettatore in maniera analoga alla rivisitazione del musical Mamma Mia!, che Zemeckis chiama a raccolta, all’apice del tempismo, a forgiare lo squisito montaggio che concorre ad incorniciare di candido romanticismo questo scorcio di mondo con i suoi microcosmi, incrociato tra il reale e l’immaginario che, di fatto, sembra proseguire incontrastato il suo viaggio nel tempo per incontrare generazioni diverse nei diversi paesi, strappando loro ancora oggi il caloroso applauso ambìto e meritato dalle star che non conoscono tramonto.

    P.S.: La riprova di quel che vi stavo dicendo è confermata dalla seguente comunicazione da parte della Multisala Cinema Odeon di PISA che estende le proiezioni di Ritorno al futuro per un'altra giornata ancora, oltre

    a quella prevista da calendario (*)

    (*) RITORNO AL FUTURO - Back to the future
    EDIZIONE SPECIALE
    Considerato il successo avuto nella giornata di ieri, il film RITORNO AL FUTURO in Edizione Speciale e in Digitale verrà programmato anche per la giornata di oggi 28 Ottobre con i seguenti orari: 15,30 – 17,50 – 20,10 - 22,30

    Secondo commento critico (a cura di LA REDAZIONE)

    UNIVERSAL PICTURES ITALIA presenta in occasione del suo 25° Anniversario RITORNO AL FUTURO la TRILOGIA in BLU-RAY dal 27 Ottobre, 2010

    Per celebrare il 25° Anniversario, la TRILOGIA di RITORNO AL FUTURO farà il suo debutto in BLU-RAY il 25 Ottobre in tutto il mondo e il 27 Ottobre in Italia.

    Completamente restaurata, è un capolavoro che ha segnato la storia della cinematografia e ora, in versione alta definizione, è veramente da non perdere. Ora, per la prima volta, il passato, presente e futuro si scontrano in un’esaltazione visiva ad alta definizione con nuovi restauri per un’immagine perfetta ed un puro suono digitale.
    Più di due ore di nuovi contenuti speciali sono stati aggiunti, incluso un esclusivo documentario retrospettivo diviso in sei parti, contenente anche interviste inedite con il cast, la troupe e con i produttori.

    A 88 miglia orarie, Michael J. Fox e Christopher Lloyd hanno

    incantato milioni di spettatori grazie ad un’avventura ad alta quota attraverso il continuum spazio-tempo in una trilogia di racconti fantastici che ha sbancato tutti i record dei botteghini.

    Il 26 Ottobre 1985, Marty McFly prese il posto sul sedile del conducente nella DeLorean del dottor Emmet Brown e iniziò un assurdo viaggio che ha segnato l’inizio di una nuova era per il magico mondo della cinematografia e ha reinventato il genere dell’avventura-commedia.
    La leggendaria produzione hollywoodiana vede insieme i talenti del regista Robert Zemeckis, del produttore esecutivo Steven Spielberg, Frank Marshall e Kathleen Kennedy, del produttore e sceneggiatore Bob Gale e del produttore Neil Canton. Ad accompagnare Fox e Lloyd nel loro veloce viaggio nella storia della famiglia McFly è un corollario di stelle, tra cui Lea Thompson (Caroline in the City), Crispin Glover (Hot Tub Time Machine), Elisabeth Shue (Via da Las Vegas), Billy Zane (Titanic), Jason Scott Lee

    (Balls of Fury), Elijah Wood (Il Signore degli Anelli) e Mary Steenburgen (La Proposta) così come le icone musicali 1980 e ZZ Top.

    LA TRILOGIA:

    RITORNO AL FUTURO

    Dai registi Premio Oscar Steven Spielberg e Robert Zemeckis torna Ritorno Al Futuro, l'originale, l'avventura rivoluzionaria che ha scatenato una delle trilogie di maggior successo nella storia di Hollywood. Quando adolescente Marty McFly (Michael J. Fox) si è fatto catapultare nel 1955 con la macchina del tempo – la DeLorean creata dall’eccentrico Doc Brown (Christopher Lloyd), si ritrova coinvolto in una reazione a catena del tempo devastante, che potrebbe vaporizzare il suo futuro e lasciarlo intrappolato nel passato.

    RITORNO AL FUTURO PARTE II

    Tornare indietro era solo l'inizio: l’avventura nel tempo più spettacolare continua in Ritorno Al Futuro Parte II, il sequel che dimostra che il fulmine può colpire due volte! Riprendendo proprio dove avevano lasciato, Marty e Doc (Michael J.

    Fox e Christopher Lloyd) si lanciano al 2015 per mettere a punto il futuro e inavvertitamente interrompere il continuum spazio-tempo. Ora, la loro unica possibilità di fissare il presente è tornando al 1955 di nuovo prima che sia troppo tardi.

    RITORNO AL FUTURO PARTE III

    Il viaggio più entusiasmante è stato lasciato alla fine, proprio per avere il giusto finale nella più famosa trilogia di tutti i tempi con Ritorno Al Futuro Parte III. Bloccato nel 1955 in seguito ad un incredibile incidente, Marty McFly (Michael J. Fox) scopre che deve tornare indietro al 1885 per salvare Doc Brown (Christopher Lloyd), prima che egli rimanga folgorato dalla maestra Clara Clayton (Mary Steenburgen). Ora tocca a Marty tenere Doc fuori dai guai, tenere la DeLorean in movimento, e mettere il passato, presente e futuro in pista in modo che tutti possano tornare dove e a quando appartengono.

    I CONTENUTI SPECIALI

    DEL BLU-RAY

    Racconti dal futuro: Nuovo documentario diviso in sei parti con interviste retrospettive a Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson, al regista Robert Zemeckis, ai produttori Bob Gale e Neil Canton, oltre che al produttore esecutivo Steven Spielberg*.

    - Alle origini...: Immergetevi nella genesi del progetto, la fusione, la riformulazione, la DeLorean, il set e soprattutto gli aspetti di pre-produzione.

    - E’ ora di partire: storie di produzione attraverso la nascita del primo film.

    - Tenere il tempo: la partitura e le musiche della trilogia di Ritorno Al Futuro.

    - Il tempo vola: per saperne di più su come il sequel è nato, sul look futuristico, gli effetti speciali e visivi, ricreando il 1955 e molto di più.

    - Il bello della terza volta: imparare a costruire una città occidentale, la storia d'amore di Doc Brown, il casting di Mary Steenburgen, la sequenza del treno e il completamento della

    trilogia.

    - La prova del tempo: Ritorno Al Futuro diventa un fenomeno! Il presidente Reagan cita il film,
    Ritorno Al Futuro apre la corsa al parco a tema degli Universal Studios e i fan ricostruiscono l'icona della DeLorean. Il cast del film e la troupe rivolgono uno sguardo indietro e riflettono sul perché hanno amato vivere la produzione dei film.

    La fisica di Ritorno Al Futuro: Un dibattito con il celebre autore e fisico di best-seller Dr. Michio Kaku circa la valutazione complessiva della scienza nella trilogia di Ritorno Al Futuro *

    Sequenza dello Storyboard finale del Test Nucleare: Storyboard del finale originale del film*

    16 Scene eliminate

    Michael J. Fox Q&A

    Q&A con il regista Robert Zemeckis e il produttore Bob Gale

    Commento dei produttori Bob Gale e Neil Canton

    Scene d’archivio

    - Produrre la Trilogia: Capitoli Un, Due e Tre: documentario originale del 2002 con uno

    sguardo indietro nel tempo.

    - Il Making Of di Ritorno Al Futuro Parte I, II e III: ci si sofferma sullo stile vintage e storico nella realizzazione di tutti e tre i film.

    - I segreti della trilogia di Ritorno Al Futuro: uno speciale televisivo ospitato da Kirk Cameron per soddisfare tutte le curiosità dei fan di Ritorno Al Futuro.

    - Ritorno Al Futuro Night: ospitato da Leslie Nielsen, questo speciale originale di 30 minuti andato in onda su NBC prima della proiezione televisiva di Ritorno Al Futuro.

    Dietro le quinte: - Outtakes - Prove di trucco originali - Production Design - Storyboarding - Progettando la DeLorean - Progettando il Tempo di Viaggio - Hoverboard Test - Progettazione di Hill Valley - Progettando la campagna.

    Ritorno Al Futuro: The Ride

    Video musicali: Huey Lewis & The News "Power of Love" - ZZ Top "DoubleBack"

    Gallerie Fotografiche inclusi Art Production, storyboard, fotografie, materiali

    di marketing e ritratti dei personaggi.

    Trailer cinematografico

    Funzioni interattive dei contenuti extra del BLU-RAY *

    U-Control: caratteristica esclusiva della Universal che consente agli spettatori di apprendere di più sui loro film preferiti senza mai uscire dal film.

    - Setups & Payoffs: mentre visioni i tre film, ogni "setup" evidenzia momenti della scena che
    preparano lo spettatore per tenere il punto in quelle successive. Quando si arriva a quel momento nel film, il "payoff" viene visualizzato.
    - Storyboard Comparison: confronti di scene chiave del film con lo storyboard originale.
    - Trivia Track: entra nelle curiosità e nei fatti mentre si guarda il film.

    BD-Live™: accesso al Centro BD-Live™ attraverso il proprio lettore collegato a Internet per avere ancora più contenuti, guardare gli ultimi trailer e molto altro ancora!

    - Le mie scene preferite: raccogli le tue scene preferite dai film.

    Pocket BLU™: l’applicazione rivoluzionaria di Universal, Pocket BLU™ utilizza iPhone ®,

    iPod ® touch, iPad ®, BlackBerry ®, Android ™, Windows, Macintosh e altro, per lavorare senza problemi con un lettore collegato alla rete Blu-ray e offre funzionalità avanzate quali:

    - Advanced Remote Control: un lucido, elegante e nuovo modo di utilizzare il Blu-ray player. Gli
    utenti possono navigare attraverso i menu, la riproduzione e le funzioni BD-Live™ con facilità.
    - Video o Timeline: gli utenti possono facilmente far apparire il video timeline per poter accedere in qualsiasi momento all’episodio preferito.
    - Mobile-To-Go: gli utenti possono sbloccare una selezione di contenuti speciali con i loro dischi Blu-ray per salvare il loro dispositivo o per lo streaming da qualsiasi luogo ci sia una rete Wi-Fi, consentendo loro di godere di contenuti esclusivi in movimento, in qualsiasi momento e ovunque.
    - Browse Titles: gli utenti avranno accesso ad un elenco completo di Pocket BLU™ abilitato a titoli
    disponibili in Blu-ray. Si

    possono visualizzare anteprime gratuite e vedere quali contenuti aggiuntivi sono disponibili per sbloccare il dispositivo.
    - Keyboard: inserire i dati in un lettore Blu-ray attraverso la tastiera

    * Nuovi Contenuti Speciali per la prima volta nella Trilogia del 25° Anniversario

    La Trilogia in DVD

    La Trilogia di RITORNO AL FUTURO è disponibile anche in DVD in un rinnovato packaging a 4 dischi.

    Bibliografia:

    - Nella seconda pagina della galleria fotografica sono riportate immagini ad alta risoluzione per piccoli poster

    Links:

    • Robert Zemeckis (Regista)

    • Crispin Glover

    • Christopher Lloyd

    • RITORNO AL FUTURO - VIDEOINTERVISTA al CAST (Interviste)

    • RITORNO AL FUTURO - Michael J. Fox, il Cast e i Produttori insieme per celebrare il 25° Anniversario della 'Trilogia di Ritorno al Futuro' in uscita per l’occasione in Blu-ray (Dietro le quinte)

    • ‘RITORNO AL FUTURO’ 25° ANNIVERSARIO: DAL GLORIOSO PASSATO IN CELLULOIDE ‘MON AMOUR’, UNO ‘SPECIAL COLLECTION’ DELLA TRILOGIA IN BLU-RAY (OLTRE CHE IN DVD) E DI NUOVO AL CINEMA MA SOLO IL 27 OTTOBRE (Anteprime)

    • Ritorno al futuro (BLU-RAY + DVD)

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Ritorno al futuro - trailer

    Ritorno al futuro - clip 'Il primo viaggio nel tempo'

    Ritorno al futuro - trailer (versione originale) - Back to the Future

    Ritorno al futuro - La presentazione di Nexo Digital in occasione dell'uscita cinematografica del 5 dicembre 2012

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Maria regina di Scozia

    MARIA REGINA DI SCOZIA

    RECENSIONE - La regista teatrale e direttrice del 'Donmar Warehouse' di Londra Josie Rourke, qui .... [continua]

    Glass

    GLASS

    Samuel L. Jackson, James Mcavoy e Bruce Willis sono i protagonisti dell'action thriller - che .... [continua]

    Benvenuti a Marwen

    BENVENUTI A MARWEN

    RECENSIONE - Steve Carell perde la memoria per Robert Zemeckis andando a ritrarre la storia .... [continua]

    City of Lies - L'ora della verità

    CITY OF LIES - L'ORA DELLA VERITÀ

    Dal XXVIII Noir in Festival (Milano-Como 3-9 Dicembre 2018) - Ispirato al personaggio realmente .... [continua]

    Vice - L'uomo nell'ombra

    VICE - L'UOMO NELL'OMBRA

    RECENSIONE - VINCITORE di un GOLDEN GLOBE al 'Migliore Attore in un Film Commedia .... [continua]

    Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità

    VAN GOGH - SULLA SOGLIA DELL'ETERNITA'

    RECENSIONE - NOMINATION ai Golden Globe 2019 per il 'Miglior Attore in un Film .... [continua]

    Suspiria

    SUSPIRIA

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - VINCITORE del Premio Robert Altman Award agli .... [continua]