ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Truth

    THE TRUTH

    New Entry - Film d' Apertura alla 76. Mostra del Cinema di Venezia .... [continua]

    Cats

    CATS

    New Entry - Trasposizione contemporanea del celebre musical di Broadway - Dal 25 Dicembre .... [continua]

    Bohemian Rhapsody

    BOHEMIAN RHAPSODY

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 4 Statuette: .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nuova commedia per la coppia, di vita e .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, ....
    [continua]

    Il corriere - The Mule

    IL CORRIERE-THE MULE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Cielo d'Ottobre

    CIELO D'OTTOBRE: UN RAGAZZO PROIETTATO NEL FUTURO. UN PADRE ANCORATO AL PASSATO. UN SOGNO CHE NON VUOLE MORIRE. JAKE GYLLENHAAL E CHRIS COOPER RIPERCORRONO SULLA CELLULOIDE QUEL LEGAME PADRE FIGLIO TANTO CONTRASTATO QUANTO INDISSOLUBILE. L'INSEGNANTE LAURA DERN INCARNA UN RUOLO CHIAVE PER L'ALIMENTAZIONE DI QUEL SOGNO DESTINATO A TRASMUTARE IN REALTA'

    I bellissimi di ‘CelluloidPortraits’

    "Sebbene la storia vera cui 'October Sky' è ispirato sia decisamente americana, quello di inseguire un sogno a tutti i costi è un tema universale. Ho voluto fare quel tipo di film - raro oggi a Hollywood - che parla di emozioni con onestà, e raccontare questa storia straordinaria con uno stile semplice, fedele ai personaggi, al loro ambiente e al loro modo di vivere... Succede di rado, ma ogni tanto capita di leggere una storia che arriva fino al cuore. 'Cielo d'Ottobre' parla di cosa significa diventare adulti nell'America del ventesimo secolo, una tematica così universale da diventare quasi una favola moderna".
    Il regista Joe Johnston

    "Although the true story behind 'October Sky' is distinctly American, the Theme at the Heart of the story of holding onto a dream at any cost is universal to all mankind. I wanted to make the kind of emotionally honest film that is rare in Hollywood today and to tell this extraordinary story in a straightforward style that is true to the characters, their environment and way of life".
    Director Joe Johnston

    (October Sky USA 1998; biopic drammatico; 105'; Produz.: Universal Pictures; Distribuz.: United International Pictures)

    Locandina italiana Cielo d'Ottobre

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (See quote by Director Joe Johnston and SYNOPSIS in ENGLISH)
    Trailer

    Titolo in italiano: Cielo d'Ottobre

    Titolo in lingua originale: October Sky

    Anno di produzione: 1998

    Anno di uscita: 1999

    Regia: Joe Johnston

    Sceneggiatura: Lewis Colick

    Soggetto: Basato sulla storia Rocket Boys di Homer H. Hickam Jr.

    Cast: Jake Gyllenhaal (Homer Hickam)
    Chris Cooper (John Hickam)
    Laura Dern (Miss Riley)
    Chris Owen (Quentin)
    William Lee Scott (Roy Lee)
    Chad Lindberg (O'Dell)
    Natalie Canerday (Elsie Hickam)
    Scott Miles (Jim Hickam)
    Randy Stripling (Leon Bolden)
    Chris Ellis (Principale Turner)
    Elva Baskin (Ike Bykovsky)

    Musica: Mark Isham

    Costumi: Betsy Cox

    Scenografia: Chris Spellman

    Fotografia: Fred Murphy (A.S.C.)

    Montaggio: Robert Dalva

    Effetti Speciali: Joe Digaetano (supervisore)

    Makeup: Lynn Barber (supervisore); Julie Callihan e Leigh Ann Yandle

    Casting: Nancy Foy

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Nel 1957 a Coalwood, West Virginia, tutti ragazzi sono destinati a diventare minatori e il sovrintendente minerario John Hickam non ha alcun motivo di desiderare per i suoi figli un futuro diverso dal proprio. Troppo basso per ottenere una borsa di studioper meriti sportivi, anche suo figlio Homer sembra infatti non avere alcuna chance di sfuggire al destino, quando, un bel giorno, il satellite sovietico Sputnik attraversa il cielo d'ottobre. Con l'aiuto di tre amici, il ragazzo decide di costruire un razzo e di lanciarlo nello spazio. Nonostante l'insuccesso di numerosi tentativi, i quattro persistono e alla fine riescono nel loro intento convincendo l'intera cittadina che anche a Coalwood è possibile volere la luna.

    IN ALTRE PAROLE:

    Nel 1957 a Coalwood, area rurale nel West Virginia, tutti i ragazzi sono destinati a diventare minatori. Homer Hickam Jr., uno studente liceale, non ha alcun motivo per pensare ad un futuro diverso. Troppo basso per ottenere una borsa di studio per meriti sportivi, Homer sembra non avere alcuna chance di sfuggire al suo destino, quasi obbligato a seguire le orme paterne nelle miniere di carbone. Ma nonostante John Hickam, sovrintendente minerario, non desideri niente di meglio per i figli che questi seguano il suo esempio e lavorino in miniera, Homer ha aspirazioni ben più alte per il proprio futuro, così alte che arrivano in cielo. E questo succede quando egli rivolge gli occhi al satellite sovietico Sputnik mentre attraversa il cielo d'ottobre. In aperto conflitto con il padre, spinto dunque da una forte determinazione a migliorare la sua esistenza e ispirato dagli albori dell'era spaziale, Homer intraprende una missione donchisciottesca che cambierà per sempre la sua vita. Con l'aiuto di tre amici, il ragazzo decide di costruire un razzo e lanciarlo nello spazio. Nonostante i frequenti tentativi andati male li spingano quasi ad abbandonare l'idea, alla fine i quattro riusciranno nel loro intento convincendo l'intera cittadina che anche a Coalwood è possibile volere la luna. L'universo di Homer Hickam si è così ingrandito.

    SYNOPSIS

    In 1957 in Coalwood, West Virginia, all the young men are destined to become miners and John Hickam, the mining superintendent, has no motive for wishing a different future for his sons. Too short to get a sports scholarship, his son Homer does not appear to have any hope of escaping his destiny, until one fine day, the Soviet satellite, Sputnik, crosses the October sky. With the help of three friends, the boy decides to build a rocker and send it into space. However, the numerous failed attempts almost make them give up on the idea, until the four manage to convince the entire population that even from Coalwood it is possible to fly to the moon.

    Commenti del regista

    Riguardo al personaggio John Hickam interpretato da CHRIS COOPER:

    "John ama la miniera. E' l'unica ragione d'essere della città. Prima che scoprissero le vene carbonifere Coalwood non esisteva, la cittadina è stata costruita intorno alla miniera. John Hickam è una figura centrale di questo piccolo universo e vorrebbe che Homer e suo fratello Jim diventassero sovrintendenti minerari come lui".

    Riguardo al sogno di Homer:

    "Quando diventano sempre più bravi e i missili cominciano ad arrivare veramente in alto, la prospettiva di andare ad una fiera delle scienze e forse vincere una borsa di studio sembra quasi a portata di mano. E questo si trasforma non solo nel conseguimento del sogno di un ragazzo, ma nella speranza di un'intera città".

    Commenti dei protagonisti:

    JAKE GYLLENHAAL (Homer Hickam):

    "L'esperienza di essere un teen-ager e ricercare la propria identità e il proprio scopo nella vita è sempre la stessa, sia nella Los Angeles degli anni '90, che a Coalwood negli anni '50... Per tutto il film il mio personaggio cerca di andarsene. In ogni scena si capisce che vuole lasciare Coalwood per seguire la sua vera passione. Desidera fare lo scienziato, ma suo padre non capisce perché: è come se il figlio gli dicesse che vuole fare il marziano. Quindi si scontrano di continuo. Nel corso del film Homer prova sentimenti diversi: dalla rabbia verso il padre, all'amore per le donne che incontra nel suo cammino, dal risentimento verso il fratello, all'affetto per gli amici. 'Cielo d'Ottobre' parla davvero della crescita e delle difficoltà che si devono superare per diventare adulti... (Homer) Mette la polvere delle bombe carta in una torcia elettrica. E' convinto che il missile arriverà a cento metri da terra, ma invece fa saltare lo steccato della casa... Tutti mettono in quest'idea la propria personalità e le loro passioni. Homer non è certo bravo in matematica, ma Quentin si. Anche se non fa lo spazzino, O' Dell sa trovare tutti i materiali di cui ha bisogno. Roy Lee è l'Elvis della situazione: riesce a ottenere ciò che vuole dalle persone grazie ad un grande fascino. Il mio personaggio invece ci mette la passione. Accende l'interesse dei suoi amici e li spinge a tener duro. In alcune occasioni, quando sembra proprio che i ragazzi siano in preda allo sconforto, riesce ad entusiasmarli di nuovo... Il primo missile che riescono a lanciare si chiama Auk I (Alca I). Un'alca è un uccello che non sa volare. Il razzo, infatti, sale in cielo, si gira e precipita verso la miniera, facendo scappare tutti a destra e a sinistra per la paura di essere colpiti... Homer si rende conto che suo padre non si interessa minimamente al fatto che lui stia cercando di costruire un missile. Ciò lo rattrista moltissimo e lo fa infuriare. Un padre dovrebbe essere il primo a sostenere suo figlio, ma John non approva la passione di Homer. Così getta Auk I nella spazzatura... Credo che il fulcro del conflitto tra Homer e suo padre stia nel fatto che entrambi hanno una grande passione, ma per cose diverse. Tutta la città è presente e sostiene i lanci, ma non suo padre. Così, quando alla fine John Hickam interviene all'ultimo lancio, è per manifestare che finalmente approva il fatto che il figlio ami i missili e non la miniera e che ha capito che pur avendo interessi diversi, entrambi sono mossi dalla stessa passione. In un certo senso questa sequenza segna il culmine della storia, ma anche l'inizio di un'altra".

    LAURA DERN (Miss Riley, l'insegnante di chimica e fisica):

    "Miss Riley sfrutta il suo ruolo per diventare un'ispirazione e far capire ai ragazzi, ad Homer in particolare, che possono veramente diventare ciò che vogliono e fare quello che hanno sempre sognato, nonostante tutte le pressioni alle quali sono sottoposti. Ovunque si volti, Homer vede solo ostacoli insormontabili. Quello che vuole fare non è mai stato fatto prima di allora, non esiste ancora. Quindi la sola idea che lui abbia questa aspirazione ha dell'incredibile".

    NATALIE CANERDAY (Elsie, la madre di Homer):

    "Uno dei principali conflitti di questa vicenda è dato dal fatto che il ragazzo vuole realizzare un sogno. Elsie farebbe qualunque cosa per suo figlio e desidera fermamente che realizzi le sue aspirazioni. Suo marito è più pratico, pesa che non tutti i sogni si possano avverare. Non è dato a tutti di diventare uno scienziato spaziale, specialmente in una piccola città del West Virginia, dove non si sa neanche che cosa sia un'astronave".

    CHRIS COOPER (John Hickam, padre di Homer):

    "John è preoccupato che il figlio stia puntando troppo in alto. Questo è tipico dell'amore paterno. Anche se il mio personaggio fa il duro, ecco che cosa prova dentro di sé. Pensa che tutta questa storia dei razzi, di cui non capisce niente, sia una stupidaggine. I 'tedeschi' si ritroveranno presto senza un'occupazione, e John non vuole che suo figlio si spezzi il cuore inseguendo un sogno così lontano".

    Altre voci dal set:

    Il produttore CHUCK GORDON:

    "La vicenda si svolge in un tempo e un luogo della nostra storia in cui le persone nutrivano ancora delle speranze. Quando il satellite sovietico attraversò i cieli americani, tutti si fermarono per guardarlo. Si creò un vero spirito di collettività. Queste cose non accadono più ai nostri giorni. Adesso ci si ferma a guardare il cielo solo per vedere gli elicotteri della polizia... Mi colpì soprattutto il fatto che Homer era riuscito nel suo intento. Mi piaceva l'idea che si può far nascere la speranza in un'intera città, perché sono sicuro che ci sono milioni di persone 'bloccate' in piccole cittadine convinte che i loro sogni siano irraggiungibili. Questa vicenda lancia un messaggio positivo. Bisogna provarci, perché è possibile che questi sogni si avverino".

    Links:

    • Joe Johnston (Regista)

    • Laura Dern

    • Jake Gyllenhaal

    • Chris Cooper

    • Chris Owen

    1

    Galleria Video:

    Cielo d'Ottobre - trailer (versione originale) - October Sky.flv

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Men in Black: International

    MEN IN BLACK: INTERNATIONAL

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 25 luglio .... [continua]

    Spider-Man: Far from Home

    SPIDER-MAN: FAR FROM HOME

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 10 Luglio

    "Mi hanno chiesto per anni se volessi ....
    [continua]

    Roma

    ROMA

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) .... [continua]

    Arrivederci professore

    ARRIVEDERCI PROFESSORE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Anteprima all'Italy Sardegna Festival (13-16 giugno) - Johnny .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Aladdin

    ALADDIN

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nella versione live-action del classico Disney (1992) Will .... [continua]