ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Poker Face

    I recuperati di CelluloidPortraits - Dalla 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium ..

    The Fabelmans

    Golden Globes 2023: VINCITORE come 'Miglior Film Drammatico' e 'Miglior Regista' (Steven Spielberg) - RECENSIONE ..

    The Menu

    RECENSIONE - Dal 4 Gennaio in streaming su Disney+ - Dai produttori Adam McKay e ..

    Fratello Sole, Sorella Luna

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - RECENSIONE - Una pietra miliare ..

    Quando Dio imparò a scrivere

    RECENSIONE - dal 9 Dicembre su Netflix ..

    Avatar: La via dell'acqua

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Sequel del primo Avatar di James Cameron con ..

    Dante

    I recuperati di CelluloidPortraits - RECENSIONE - Pupi Avati narra la vita del padre della ..

    Home Page > Movies & DVD > La famiglia Belier

    LA FAMIGLIA BELIER

    THE BEST OF 'CINEMA SOTTO LE STELLE' (Cinema all'aperto - Estate 2015) - RECENSIONE - Dal 26 MARZO

    "Il tema della famiglia è ricco, tocca emozioni diverse e momenti di vita che sono fondamentali per un adolescente. In questo film mi interessava raccontare il punto di vista di questa ragazza nella singolarità di questa famiglia di sordi e come lei costituisca un ponte con quelli che ci sentono. Ma paradossalmente il suo dono, il canto, è una specie di tradimento nei confronti dei genitori che non ne hanno accesso. L'adolescenza è ricca, contraddittoria per questo interessa i registi. Spesso l'umore degli adolescenti tocca gli eccessi, reagiscono in modo esagerato nel bene e nel male. I sentimenti sono forti e il corpo non è ancora formato completamente. La grande scoperta del proprio corpo e il passaggio verso il mondo adulto è un percorso violento e interessante. Accompagnare questa ragazza nel superamento delle sue paure e nel trovare se stessa mi piace e credo abbia parlato agli spettatori".
    Il regista Eric Lartigau

    (La famille Bélier; FRANCIA 2013; Dramedy; 106'; Produz.: Jerico/Mars Films/France 2 Cinéma; Distribuz.: BIM)

    Locandina italiana La famiglia Belier

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: La famiglia Belier

    Titolo in lingua originale: La famille Bélier

    Anno di produzione: 2013

    Anno di uscita: 2015

    Regia: Eric Lartigau

    Sceneggiatura: Stanislas Carre' De Malberg

    Soggetto: Bérangère Saint-Bézar. Ispirato al libro di Véronique Poulain Les Mots qu'on ne me dit pas.

    Cast: Louane Emera (Paula)
    Karin Viard (Gigi)
    François Damiens (Rodolphe)
    Eric Elmosnino (Monsieur Thomasson)
    Roxane Duran (Mathilde)
    Luca Gelberg (Quentin)
    Ilian Bergala (Gabriel)
    Stephan Wojtowicz (M. le Maire)
    Bruno Gomila (Rossigneux)
    Céline Jorrion (Giornalista)
    Jérôme Kircher (Dr. Pugeot)
    Clémence Lassalas (Karène)

    Musica: Evgueni Galperine e Sacha Galperine

    Costumi: Anne Schotte

    Fotografia: Romain Winding

    Montaggio: Jennifer Augé

    Scheda film aggiornata al: 23 Agosto 2015

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un'interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all'età adulta.

    Commento critico (a cura di ENRICA MANES)

    Il titolo tradisce già l'approccio tutto nuovo, o perlomeno inusuale, adattato alla commedia adolescenziale, rivisitata qui in chiave familiare e senza cadere in patetismi già visti. Ironico al punto giusto e mai saccente, ripropone una popolarità perduta che riesce a condire affetti e romanzo di formazione casa-scuola, grazie al cast scelto con peculiarità caricaturale ma con vigore e slancio estremamente genuino ed efficace. Nessun cliché ma scene leggermente portate al paradosso per condurre il pubblico al riso privo di preconcetti sguaiati tipici invece di certa commedia di genere. La Francia mostra ancora una volta di saper tracciare, al pari dell'Inghilterra, la commedia di costume all'europea, diversa nello spirito dal dirompente americanismo ma vicina al pubblico anche dei più giovani: e non è affatto un caso se nelle vene di Louane Emera scorre sangue da generazione "talent show". In cerca del suo ruolo nel mondo, non è soltanto lei protagonista

    della storia, ma anche la sua esuberante famiglia che oltre a dare il titolo, rende ricca di suoni e colori la scena. Merito della regia è agli occhi di tutti soprattutto questo, l'essere riusciti a dare un suono e una personalità al mondo tutt'altro che vuoto dei sordomuti. Ben lontani dal cliché, eliminati i fastidiosi e triti concetti di "normalità" e "handicap", si tratteggiano anche i due mondi, fatti di sensazioni e pulsazioni, di genitori e figli, mettendo da parte con un giocoso umorismo la lezione patetica sulle differenze e la varietà che il mondo ogni giorno ci offre.

    Un occhio di riguardo è rivolto anche alla riflessione attualissima sul progresso smodato che impone nuove regole alle campagne, all'urbanistica e alla produzione agricola, che porta la famiglia Belier a mettersi in politica per difendere la tipicità locale.

    La colonna sonora diventa poi la scala mobile delle emozioni che sospingono lo

    spettatore, immergendolo direttamente nella tradizione francese di quel Sardou celeberrimo cantautore, verso il finale non molto a sorpresa ma certamente lieto.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano BIM Distribuzione e Samanta Dalla Longa (QuattroZeroQuattro)

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO de LA FAMIGLIA BELIER

    Links:

    • Eric Elmosnino

    • Louane Emera

    Altri Links:

    - Pagina Facebook

    1 | 2

    Galleria Video:

    La famiglia Belier - trailer

    La famiglia Belier - trailer (versione originale) - La famille Bélier

    La famiglia Belier - spot TV

    La famiglia Belier - spot 'Emotional'

    La famiglia Belier - clip 'Una famiglia aperta'

    La famiglia Belier - clip 'Gabriel, il bell'addormentato'

    La famiglia Belier - clip 'Il talento di Paula'

    La famiglia Belier - clip 'Il primo appuntamento'

    La famiglia Belier - clip 'Il coro della scuola'

    La famiglia Belier - clip 'Je Vole'

    La famiglia Belier - clip 'Paula e Gabriel'

    La famiglia Belier - featurette 1 (versione originale sottotitolata)

    La famiglia Belier - featurette 2 (versione originale sottotitolata)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Asterix & Obelix - Il regno di mezzo

    RECENSIONE - Dal 2 Febbraio ..

    Un matrimonio esplosivo

    RECENSIONE - Dal 27 Gennaio su Prime Video ..

    Babylon

    Tra i più attesi!!! - Brad Pitt e Margot Robbie per Damien Chazelle (La ..

    Lamborghini - L'uomo dietro la leggenda

    Dalla 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium della Musica) - Alice ..

    Siccità

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 79 Fuori Concorso - ..

    Everything Everywhere All At Once

    RECENSIONE - Golden Globes 2023: VINCITORE come 'Miglior Attrice in una Commedia o Musical ..

    The Pale Blue Eye - I delitti di West Point

    RECENSIONE - Christian Bale, Robert Duvall, Gillian Anderson, Charlotte Gainsbourg, Timothy Spall, Toby Jones nel ..