ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Felice Estate!

    ..

    Home Page > Movies & DVD > Detective Marlowe

    DETECTIVE MARLOWE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Liam Neeson veste i panni dell'iconico Detective Philip Marlowe nell'undicesima apparizione sul grande schermo del celebre personaggio creato dallo scrittore Raymond Chandler negli Anni Trenta del Novecento - Dal 28 Agosto in esclusiva su Sky e Now

    Bay City, California 1939. Il detective privato Philip Marlowe (Liam Neeson) è irrequieto e solo come sempre e gli affari vanno un po' a rilento. Quand'ecco che arriva una nuova cliente: giovane, bella e ben vestita, Clare Cavendish (Diane Kruger) è la figlia dell'attrice di Hollywood e icona del cinema Dorothy Quincannon (Jessica Lange) e vuole che Marlowe trovi il suo ex amante, un piccolo spacciatore e dongiovanni di nome Nico Peterson. L'indagine di Marlowe lo porta al Corbata Club, punto di riferimento esclusivo e covo di iniquità per i ricchi e potenti di Los Angeles, gestito da Floyd Hanson (Danny Huston), apparentemente cittadino modello, ma custode dello squallido mondo sotterraneo che si nasconde all'interno.
    Si diffonde la storia della "morte accidentale" di Nico, ma Marlowe è tutt'altro che convinto. Emerge che la morte è stata inscenata - Nico è ancora vivo - e presto Marlowe si ritrova non solo sotto l'incantesimo della seducente Ms Cavendish, ma anche alle prese con il ventre scandaloso del fiorente business cinematografico di Hollywood, assieme ai membri di una delle famiglie più ricche di Bay City, sviluppando al contempo un singolare apprezzamento per quanto sono disposti a fare per proteggere la loro fortuna...

    (Marlowe; USA/IRLANDA 2022; Thriller; 110'; Produz.: Parallel Film Productions, H2L Media Group, Hills Productions AIE, Storyboard Media, Davis-Films, Nickel City Pictures in associazione con: Aperture Media Partners, The Foley Lab (Foley Recording Studio), Elipsis Capital, Ingenious, Jeff Rice Films, Screen Ireland; Distribuz.: Sky e Now)

    Locandina italiana Detective Marlowe

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis

    Titolo in italiano: Detective Marlowe

    Titolo in lingua originale: Marlowe

    Anno di produzione: 2022

    Anno di uscita: 2023

    Regia: Neil Jordan

    Sceneggiatura: William Monahan

    Soggetto: Basato sul personaggio di Raymond Chandler e la storia sul romanzo di John Banville La bionda dagli occhi neri: Un'indagine di Philip Marlowe, pubblicato nel 2014 e vincitore del Premio Booker.

    Cast: Liam Neeson (Philip Marlowe)
    Diane Kruger (Clare Cavendish)
    Jessica Lange (Dorothy Quincannon)
    Adewale Akinnuoye-Agbaje (Cedric)
    Ian Hart (Joe Green)
    Colm Meaney (Bernie Ohls)
    Danny Huston (Floyd Hanson)
    Alan Cumming (Lou Hendricks)
    Daniela Melchior (Lynn Peterson)
    François Arnaud (Nico Peterson)
    Seána Kerslake (Amanda Toxteh)
    Patrick Muldoon (Richard Cavendish)

    Musica: David Holmes

    Costumi: Betsy Heimann

    Scenografia: John Beard

    Fotografia: Xavi Giménez

    Montaggio: Mick Mahon

    Effetti Speciali: Kevin Byrne, Juan Carlos Dávila, Lluís Rivera (supervisori)

    Casting: Daniel Hubbard

    Scheda film aggiornata al: 13 Settembre 2023

    Sinossi:

    In dettaglio:

    Nel 1939 a Los Angeles, il detective privato Philip Marlowe viene assunto dall'affascinante ereditiera Clare Cavendish per trovare il suo amante scomparso, Nico Peterson, un maestro di scena ai Pacific Film Studios. Marlowe scopre rapidamente che Peterson è morto, apparentemente essendo caduto ubriaco prima che un'auto accidentalmente investisse e gli schiacciasse la testa fuori dall'esclusivo lussuoso Corbata Club che si rivolge solo all'élite della città. A Marlowe viene negato l'ingresso e litiga con i giardinieri quando cerca di intrufolarsi.

    Il suo amico, il detective della omicidi Joe Green, non è interessato a riaprire il caso e incoraggia Marlowe ad accettare la morte di Peterson. Fa visita a Cavendish a casa sua per dirle della morte di Peterson, incontrando anche il proprietario dello studio, Philip O'Reilly, il futuro ambasciatore in Inghilterra. Cavendish rivela di aver visto Peterson passarla davanti mentre si trovava a Tijuana dopo la sua presunta morte.

    Fa visita a Cavendish a casa sua per dirle della morte di Peterson, incontrando anche il proprietario dello studio, Philip O'Reilly, il futuro ambasciatore in Inghilterra. Cavendish rivela di aver visto Peterson passarla davanti mentre si trovava a Tijuana dopo la sua presunta morte. Infastidito dalla sua arguzia con queste informazioni, Marlowe va ad andarsene, incontrando la madre di Cavendish, la star del cinema Dorothy Quincannon, che non riesce a sapere quale servizio Marlowe stia fornendo a sua figlia.

    Marlowe visita la tomba di Peterson e incontra una donna in lutto lasciandogli un biglietto, ma lei fugge prima che possa parlarle. Marlowe convince Green ad aprire un'indagine per omicidio ora che sanno che il corpo non era di Peterson. Green ammonisce Marlowe per la sua incessante ricerca della verità e rivela che il corpo è stato identificato dal proprietario del Corbata Club, Floyd Hanson. Marlowe incontra Hanson al club, i due non riescono a estrarre informazioni l'uno dall'altro.

    Mentre esce, Marlowe nota la donna dalla tomba, la sorella di Peterson, Lynn, e accetta clandestinamente di incontrarla al Cabana club più tardi quella sera; la loro discussione è osservata da Hanson. Quando arriva, Marlowe viene aggredito da due uomini ma li picchia facendogli perdere i sensi.

    Quincannon incontra Marlowe per cercare senza successo di assumerlo per trovare Peterson per lei. Rivela che la sua relazione conflittuale con sua figlia è dovuta al fatto che ha passato molti anni a fingere che Cavendish fosse sua nipote su consiglio di O'Reilly, il suo ex amante.

    L'ex investigatore privato di Quincannone aveva appreso che Peterson agiva anche come agente di talenti per l'attrice Amanda Toxteth. Toxteth dice a Marlowe che Peterson era un donnaiolo seriale e importava regolarmente cocaina da Tijuana. Marlowe irrompe nella casa di Peterson e incontra Lynn prima che la coppia venga attaccata da due uomini messicani alla ricerca di qualcuno di nome Serena. Marlowe perde i sensi mentre Lynn viene fatta prigioniera.

    Dopo il risveglio, Marlowe viene preso dal signore della droga Lou Hendricks e dal suo scagnozzo Cedric. Hendricks rivela di essere alla ricerca di Peterson, il suo ex corriere della droga, che ha rubato una grande quantità di cocaina, e la Corbata ha contribuito a fingere la morte di Peterson. Marlowe fa iniziare il suo amico ufficiale Bernie Ohls a cercare Lynn, mentre Cavendish visita Marlowe per sedurlo; Lui rifiuta le sue avances, ma condivide una danza prima che lei se ne vada.

    Marlowe segue segretamente Cavendish ad un appuntamento con O'Reilly, e si imbatte in Quincannon che condivide la sua rabbia per la relazione di sua figlia con il molto più vecchio e potente O'Reilly. Il giorno seguente, Ohls porta Marlowe al corpo scoperto di Lynn, rivelando che è stata torturata e violentata prima di essere uccisa. Ohls rintraccia i messicani al club di Corbata e dà a Marlowe il suo supporto non ufficiale per infilare il club e vendicare Lynn.

    Marlow affronta Hanson che gli offre da bere, ma Hanson sospettoso lo ha avvelenato, Marlowe lo getta via e finge di morire. Convinto che sia morto, Hanson fa portare il corpo di Marlowe attraverso le aree edonistiche del club in una zona segreta dove i messicani sono stati uccisi, Hendricks viene torturato e Cedric è stato trattenuto.

    Sotto tortura, Hendricks rivela che Serena è in realtà la statua della sirena che Peterson ha messo nell'acquario adiacente e contiene la cocaina mancante. Marlowe libera Cedric e la coppia uccide Hanson e i suoi uomini, distruggendo inavvertitamente la sirena e la droga. Cedric uccide anche Hendricks dopo che gli è stato detto che sarà indebitato per anni per ripagare il valore della droga. Cedric decide di lavorare con Marlowe in modo che possano prendersi cura l'uno dell'altro.

    Marlowe torna a casa e trova Peterson ad aspettarlo. Peterson ammette di non sentirsi in colpa per la morte di Lynn a causa della sua associazione con lui, e chiede a Marlowe di dire a Cavendish di incontrarlo nella casa di scena dello studio per informazioni che ha raccolto su O'Reilly. Il falso Peterson era un musicista che assomigliava a Peterson.

    Peterson incontra Cavendish e rivela le sue ampie registrazioni di ogni affare di droga eseguito attraverso la casa di scena con Hendricks, credendo che distruggerà la reputazione dello studio e di O'Reilly. All'arrivo di Marlowe, Cavendish tradisce Peterson, sparandogli e dando fuoco sia a lui che alle prove, immolando la casa di scena, con l'intenzione di usare questo atto per guadagnare il favore di O'Reilly e diventare vice presidente dello studio.

    Lei offre a Marlowe un lavoro come capo della sicurezza dello studio, ma lui rifiuta, raccomandando invece Cedric.

    Detailed Synopsis:

    In 1939 Los Angeles, private detective Philip Marlowe is hired by glamorous heiress Clare Cavendish to find her missing lover, Nico Peterson, a prop master at Pacific Film Studios. Marlowe quickly learns that Peterson is dead, apparently having fallen down drunk before a car accidentally ran over and crushed his head outside the exclusive luxury Corbata Club that caters only to the city's elite. Marlowe is refused entry and gets into a fight with gardeners when he tries to sneak in. His friend, homicide detective Joe Green, is not interested in reopening the case and encouraged Marlowe to accept Peterson's death. He visits Cavendish at her home to tell her of Peterson's demise, also meeting the studio's owner, Philip O'Reilly, the soon-to-be Ambassador to England. Cavendish reveals she saw Peterson drive past her while in Tijuana since his supposed death. Annoyed at her witholding this information, Marlowe goes to leave, running into Cavendish's mother, filmstar Dorothy Quincannon, who fails to learn what service Marlowe is providing to her daughter.

    Marlowe visits Peterson's grave and encounters a mourning woman leaving him a note but she escapes before he can talk to her. Marlowe convinces Green to open a murder investigation now they know the body was not Peterson's. Green admonishes Marlowe for his relentless pursuit of the truth and reveals that the body was identified by the Corbata Club owner, Floyd Hanson. Marlowe meets with Hanson at the club, the pair failing to extract information from each other. On his way out, Marlowe notices the woman from the grave, Peterson's sister Lynn, and clandestinely agrees to meet with her at the Cabana club later that evening; their discussion is observed by Hanson. When he arrives, Marlowe is assaulted by two men but beats them unconscious.

    Quincannon meets Marlowe to unsuccessfully try to hire him to find Peterson for her instead. She reveals that her contentious relationship with her daughter is because she spent many years pretending Cavendish was her niece on the advice of O'Reilly, her former lover. Quincannon's former private investigator had learned that Peterson was also acting as a talent agent for actress Amanda Toxteth. Toxteth tells Marlowe that Peterson was a serial womanizer and regularly imported cocaine from Tijuana. Out of leads, Marlowe breaks into Peterson's house and encounters Lynn before the pair are attacked by two Mexican men looking for someone named Serena. Marlowe is knocked unconscious while Lynn is taken captive.

    After waking, Marlowe is taken by drug lord Lou Hendricks and his henchman Cedric. Hendricks reveals he is after Peterson, his former drug courier, who stole a large amount of cocaine, and the Corbata helped fake Peterson's death. Marlowe has his officer friend Bernie Ohls begin searching for Lynn, while Cavendish visits Marlowe to seduce him; he rejects her advances but shares a dance before she leaves. Marlowe secretly follows Cavendish to a rendezvous with O'Reilly, and runs into Quincannon who shares her anger at her daughter's relationship with the much older and powerful O'Reilly. The following day, Ohls takes Marlowe to Lynn's discovered body, revealing she was tortured and raped before being killed. Ohls traces the Mexicans to the Corbata club and gives Marlowe his unofficial support to infilitrate the club and avenge Lynn.

    Marlow confronts Hanson who offers him a drink, but suspicious Hanson poisoned it, Marlowe throws it away and feigns that he is dying. Convinced he is dead, Hanson has his men take Marlowe's body through the hedonistic areas of the club to a secret area where the Mexicans have been killed, Hendricks is being tortured, and Cedric has been restrained. Under torture, Hendricks reveals that Serena is actually the mermaid statue Peterson placed in the adjacent fish tank and it contains the missing cocaine. Marlowe frees Cedric and the pair kill Hanson and his men, inadvertently destroying the mermaid and the drugs. Cedric also kills Hendricks after being told he will be indebted for years to repay the value of the drugs. Cedric decides to work with Marlowe so they can look out for each other.

    Marlowe returns home to find Peterson waiting for him. Peterson admits he does not feel guilty about Lynn's death because of her association with him, and asks Marlowe to tell Cavendish to meet him in the studio prop house for information he has gathered about O'Reilly. The fake Peterson was a musician who resembled Peterson. Peterson meets Cavendish and reveals his extensive records of every drug deal performed through the prop house with Hendricks, believing it will destroy the reputation of the studio and O'Reilly. As Marlowe arrives, Cavendish betrays Peterson, shooting him and setting both him and the evidence on fire, immolating the prop house, intending to use this deed to earn favor with O'Reilly and become vice president of the studio. She offers Marlowe a job as the studio's head of security but he declines, instead recommending Cedric.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Il titolo Marlowe non fa certo mistero del genere, anzi, lo celebra. E’ già di per sé un sinonimo di detective e dunque di noir. Chiunque sa bene che Philip Marlowe è un personaggio fittizio creato dallo scrittore Raymond Chandler, considerato l’archetipo delle storie di genere ‘giallo hard boiled’, ed apparso per la prima volta - almeno con questo nome - nel 1939 nel romanzo Il grande sonno. E allora, che noir sia!

    Il navigato regista Neil Jordan (In compagnia dei lupi, Mona Lisa, Intervista col vampiro, Michael Collins, Il buio nell’anima, Byzantium) provvede a cercare per questo iconico personaggio un altrettanto iconico interprete, e la scelta cade su Liam Neeson, peraltro una sua vecchia conoscenza (Michael Collins).
    Che dire! Un classico nel classico, perché il Marlowe di Jordan e Neeson respira la stessa aria dei noir anni Trenta e Quaranta in grande stile. Impeccabile copertina di una trama degna

    della più intricata delle matasse che danza note macabre pescando tra il torbido dell’alta società, tra un dietro le quinte del mondo del cinema losangelino, un club privé a gestione multipla di traffici vari, tra cui droga, alcool, sesso, e, paradossalmente, antiquariato: al netto del fatto che è solo una copertura per clamorosi illeciti. Insomma, una storiella niente male che, d’altra parte, ferma restando la solidità di una sceneggiatura (a firma di William Monahan), spesso ironica che supera la regia, sembra annodarsi qualche volta di troppo su stessa, perdendo inevitabilmente mordente.

    E dire che l’avvio non era affatto male! A cominciare dalla splendida soggettiva di Marlowe/Neeson, appuntata in quello sguardo che dal suo interno migra verso un altro. E questo prima dell’entrata in scena della signora Clare Cavendish: una Diane Kruger tradotta nella ‘femme fatale’ fin troppo convinta e stereotipata, da stancare dopo i primi fotogrammi. Cliché d’altra parte non del

    tutto nuovo in seno alla sua carriera e che dunque non avrà avuto difficoltà ad adattare al contesto attuale. Ma il suo indubbio charme, ambiguo, mellifluo, fatale, letale, oltre a non incantare il professionale detective privato Marlowe/Neeson, di cui ci è dato di conoscere ben poco al di là dell’azione sul campo, appare ben superato da quello più maturo ed esperto di Jessica Lange - fluida e sarcastica quanto basta per ammaliare chiunque - chiamata a vestire i panni, di gran classe, non certo in punta di onestà, della madre di lei, Dorothy Quincannon, attrice di cinema e manipolatrice d’alto bordo, in competizione pure con la figlia, che ricambia volentieri il sentimento. Tutti i ruoli satellite chiamati poi in campo a completamento del corollario dei personaggi - compreso il morto fittizio su cui si va indagando per la stragrande maggioranza del tempo - servono allo scopo di complicare una faccenda

    semplice, facendola sembrare estremamente invalicabile.

    A dire il vero, neppure il finale è tanto male, se non fosse per lo spoiler dettagliato della trama rivelata dal wikipedia inglese (tradotto in automatico in italiano nella scheda film). Così, senza nulla togliere al talento degli interpreti ruotanti intorno al primo indiscusso protagonista del titolo, il Marlowe di Liam Neeson - meno straordinario ed interessante di molti altri ruoli della sua chilometrica carriera - e pur apprezzando qualche simpatica trovata, magari giocata sull’equivoco linguistico, come è il caso di Serena/Sirena, non possiamo professarci entusiasti per questa pellicola allineata al genere, nei termini più vintage che l’epoca contemporanea possa offrire come rievocazione. Un nostalgico rigurgito di memoria ben poco duttile, e, sicuramente, senza alcunché di memorabile!

    Links:

    • Neil Jordan (Regista)

    • Diane Kruger

    • Liam Neeson

    • Jessica Lange

    • Danny Huston

    • Adewale Akinnuoye-Agbaje

    • Patrick Muldoon

    1 | 2 | 3

    Galleria Video:

    Detective Marlowe - trailer ufficiale

    Marlowe - trailer ufficiale (V.O.)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Fly Me To The Moon - Le due facce della luna

    Una storia d'amore ambientata negli anni Sessanta, durante la corsa allo spazio tra gli Stati ..

    Cult Killer

    In Anteprima al Filming Italy Sardegna Festival 2024 - Antonio Banderas ed Alice Eve ..

    La memoria dell'assassino

    Dal 4 Luglio - Dal Toronto Film Festival 2023 - Michael Keaton si mette ..

    Inside Out 2

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 19 Giugno

    "... personalmente provo molta ansia, come penso ..

    A Family Affair

    Dal 28 Giugno in streaming su Netflix - RECENSIONE - Nicole Kidman e Zac Efron ..

    Hit Man - Killer per caso

    Dal 27 Giugno - Designato 'Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ..

    Il diritto di uccidere

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Helen Mirren, colonnello militare dell'intelligence, conduce un'operazione remota con ..