ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    A Quiet Place II

    A QUIET PLACE II

    New Entry - Sequel del thriller/horror A Quiet Place - Un posto tranquillo (2018), .... [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    New Entry - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, inaugurata nel 1984 con .... [continua]

    My Salinger Year

    MY SALINGER YEAR

    New Entry - .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Ancora al cinema - Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è ....
    [continua]

    Cena con delitto - Knives Out

    CENA CON DELITTO - KNIVES OUT

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 37. Torino Film Festival .... [continua]

    Spie sotto copertura

    SPIE SOTTO COPERTURA

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 25 Dicembre .... [continua]

    Playmobil: The Movie

    PLAYMOBIL:THE MOVIE

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 31 Dicembre .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dal 12 Dicembre

    "È un ritratto davvero complesso di una donna di mezza età particolarmente geniale ma che non pratica la sua arte. Ciò che viene dopo è divertente e anche un po’ spaventoso. Per chiunque. È anche un ritratto meravigliosamente complesso di una relazione a lungo termine. Della genitorialità, e degli alti e bassi che la caratterizzano... Mi ha colpito quel tipo di fase stagnante della vita, che è uno dei miei più grandi incubi. Hai mai sentito questa affermazione: la cosa più pericolosa al mondo è un artista senza lavoro? Ed è vero. È una situazione davvero triste da vivere... Bernadette parla a nome di così tante persone. La mia mission - fin dall'inizio - è stata la prima frase del libro: solo perché non puoi mai conoscere completamente qualcuno, non significa che non puoi provarci. Voglio che il pubblico capisca Bernadette".
    Il regista e co-sceneggiatore Richard Linklater

    "Il romanzo è assolutamente elettrizzante, divertente da leggere, ma molto difficile da adattare sullo schermo. Strutturalmente è davvero difficile ma penso che nel loro cuore, film e romanzo siano uguali... La cosa con cui forse mi sono identificata maggiormente è quanto sia impossibile sfuggire a se stessi. E soprattutto quando si invecchia, è necessario affrontare il passato e assumersi la responsabilità di sé stessi per poter andare avanti".
    L'attrice Cate Blanchett

    (Where'd You Go, Bernadette; USA 2018; Dramedy; 104’; Produz.: Annapurna Pictures/Color Force; Distribuz.: Eagle Pictures)

    Locandina italiana Che fine ha fatto Bernadette?

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Che fine ha fatto Bernadette?

    Titolo in lingua originale: Where'd You Go, Bernadette

    Anno di produzione: 2018

    Anno di uscita: 2019

    Regia: Richard Linklater

    Sceneggiatura: Richard Linklater, Holly Gent Palmo, Vincent Palmo Jr., Michael H. Weber e Scott Neustadter

    Soggetto: Il libro su cui si basa il film è narrato dalla figlia quindicenne Bee di Bernadette Fox. Dal best seller Where’d You Go, Bernadette di Maria Semple (in Italia Dove vai Bernadette?, 2012 edito da Rizzoli). Dalla sua uscita il libro è salito in cima alla lista dei best-seller del "New York Times", dove è rimasto
    per oltre un anno.

    Preliminaria - Il libro:

    Bernadette Fox non è un tipo facile. Sarà forse a causa degli occhialoni da diva, dei modi scostanti o dell’abrasiva ironia con cui considera le cose del mondo. Sarà perché esce di rado, trascura la casa e non fa nulla per nascondere l’indifferenza nei confronti dei comitati scolastici e della piaga dei rovi infestanti. Quando la figlia Bee chiede un viaggio in Antartide come premio per la pagella perfetta, Bernadette si getta eroicamente nei preparativi. Consumata dallo sforzo di adattarsi a una vita che non le assomiglia affatto, è una donna sull’orlo di una crisi di nervi. Mentre gli intoppi e i disastri si susseguono uno dopo l’altro, all’improvviso Bernadette scompare, lasciando alla sua famiglia il compito di raccogliere i cocci. (Ediz. Rizzoli)

    Cast: Cate Blanchett (Bernadette Fox)
    Billy Crudup (Elgie Branch)
    Kristen Wiig (Audrey)
    Judy Greer (Dott.ssa Kurtz)
    Laurence Fishburne (Paul Jellinek)
    Emma Nelson (Bee Branch)
    Zoe Chao (Soo-Lin)
    James Urbaniak (Marcus Strang)
    Troian Bellisario (Becky)
    Steve Zahn (David Walker)
    Megan Mullally (Judy Toll)
    Jóhannes Haukur Jóhannesson (Capitano J. Rouverol)
    Kate Burton (Ellen Idelson)
    Claudia Doumit (Iris)
    Kate Easton (Tammy)
    Cast completo

    Musica: Graham Reynolds

    Costumi: Kari Perkins

    Scenografia: Bruce Curtis

    Fotografia: Shane F. Kelly

    Montaggio: Sandra Adair

    Effetti Speciali: Robert Grasmere (supervisore effetti visivi)

    Makeup: Darylin Nagy (direttrice trucco); Morag Ross (per Cate Blanchett); Karen Lovell (direttrice parrucco)

    Casting: Vicky Boone

    Scheda film aggiornata al: 23 Dicembre 2019

    Sinossi:

    In breve:

    Bernadette Fox (Cate Blanchett), un’architetto spumeggiante con un viso splendido nascosto dietro occhialoni da diva, sparisce all’improvviso poco prima di partire per un viaggio in Antartide con la sua famiglia. Spetterà al marito e alla figlia Bee ricostruire con acume e pazienza la scia di mail, fatture, articoli di giornale e circolari scolastiche che la madre si è lasciata alle spalle, fino a svelare il clamoroso segreto che Bernadette nasconde da vent’anni...

    In dettaglio:

    Il film racconta della ricerca dell'elegante e geniale Bernadette Fox (Cate Blanchett). Una commedia brillante su una mamma amorevole che è costretta a ricongiungersi con la sua passione creativa, dopo anni sacrificati dietro alla sua famiglia. Il salto nel buio di Bernadette la porta a vivere un'avventura epica, che rimette in moto la sua vita verso una felice riscoperta di sé. Una leggenda nel campo dell'architettura, Bernadette ha goduto di molta notorietà a Los Angeles, vincitrice di un MacArthur Grant e una delle prime donne architetto ad essere riconosciuta come leader del settore - fino a quando è improvvisamente scomparsa dalla ribalta senza lasciare traccia. La incontriamo a Seattle, a Straight Gate, una bellissima casa vecchio stile, dove Bernadette vive con la sua unica figlia, intelligente e incredibilmente affascinante, “Bee” (la star emergente Emma Nelson) e il marito Elgie (Billy Crudup). La casa è straordinariamente bohemienne, racchiusa tra rovi di more, che proteggono Bernadette dal mondo esterno di Seattle, dalle altre mamme malvagie, dai vicini di casa impiccioni e dal fatto che sua figlia abbia intenzione di partire per il college in autunno. Bee è l'unica luce nella vita di Bernadette, e le due sono legatissime, un formidabile mix di sarcasmo, gioia e stranezze varie che nessuno nel loro pittoresco quartiere sembra capire. Quando la vicina di casa di Bernadette, Audrey (Kristen Wiig), chiede a Bernadette di potare i rovi perché ormai fuori controllo, iniziano una serie di disavventure comiche e assurde allo stesso tempo, che cambiano la vita di Bernadette. Estirparti i rovi, viene estirpata anche ogni sua capacità di riuscire a vivere nel monotono mondo che tutti conosciamo così bene. Che fine ha fatto Bernadette? ci invita a domandarci cosa succede quando la vita ci sfida a riconnetterci con ciò che amiamo veramente. La grandiosa avventura di Bernadette la porta dal suo rifugio e dalla sua casa fino alle distese ghiacciate dell'Antartide. E mentre lei cerca se stessa, la sua famiglia la trova - e scopre chi sia veramente. Una donna che ha smesso di creare, potrà ritrovare nuovamente la sua ispirazione?

    Short Synopsis:

    After her anxiety-ridden mother disappears, 15-year-old Bee does everything she can to track her down, discovering her troubled past in the process

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Il titolo Che fine ha fatto Bernadette? - che per una volta coincide con quello originale Where'd You Go, Bernadette - diventa anche la domanda cruciale che è anche il soggetto stesso del film: ‘che fine ha fatto’ nel senso oggettivo fisico, giacché ad un certo punto scompare dalla famiglia (non per molto per la verità), e ‘che fine ha fatto’ nel senso metaforico, come persona, ma soprattutto come artista. Perché un artista che smette di creare, smette di esistere, o esiste solo a metà, sviluppando patologie ansiogene e psicologicamente corrosive.

    Ed è per l’appunto questa la storia di Bernadette, trasmessa dal punto di vista indiretto, eppure strettamente correlato, della figlia adolescente. Forse è questa la ragione per cui si ha come l’impressione che non sia stato detto tutto, o almeno non abbastanza, su questa donna e artista ‘interrotta’, straordinaria e particolare, così come sulla sua famiglia. Sembra quasi che

    il regista Richard Linklater (Boywood) abbia inteso aderire alla stessa visione ‘green’ poco approfondita della teenager, giacché mette sul campo problematiche veramente importanti, soprattutto per una donna, limitandosi però a sbozzarne i contorni, senza mai affondare la lama nel cuore dello sviluppo. Così il libro narrato per l’appunto dalla figlia quindicenne Bee di Bernadette Fox, divenuto ben presto best seller, Where’d You Go, Bernadette di Maria Semple (in Italia Dove vai Bernadette?, 2012 edito da Rizzoli), approda sul grande schermo con la leggerezza di un episodio televisivo. E se non ci fosse stato il magnete Cate Blanchett a tornire questa Bernadette in modo da polarizzare comunque l’attenzione dello spettatore, sintonizzandolo sulle sue stesse frequenze umoristiche allestite ad hoc per sdrammatizzare ogni questione seria, non si sa come sarebbe andata a finire.

    Tra gli incidenti di percorso in cui brilla di luce propria il privilegiato rapporto amicale ‘madre-figlia’, mentre il marito

    e padre assente (l’Elgie di Billy Crudup) recita la spigolosa appendice su cui urtare per ritrovare se stessi, va annoverata una vicina invadente (la Audrey di Kristen Wiig), sconvenientemente pungente e pettegola che, imprevedibilmente farà la differenza diventando un’ancora di salvezza. L’ancora di salvezza che serve ad un’artista interrotta per troppo tempo e a cui serve urgentemente di ritrovare la voglia di creare. Il che cosa si vada a creare viene celebrato sui titoli di coda del film, interconnessi con la grafica di disegni progettuali in bianco e nero prima che il colore visualizzi la loro realizzazione fisica. Galeotto uno scenario naturalistico mozzafiato, nientemeno che in Antartide. Il vero spettacolo che ammicca tra le righe a problematiche altre, tenute fuori dalla cornice del film e che riportano alla mente le attuali preoccupazioni climatico-ambientali, cui d’altra parte si lega l’architettura bio-sostenibile praticata dalla stessa protagonista di cui nel film si tratteggia

    la parabola esistenziale: da premiato architetto artista di successo, a madre e moglie a tempo pieno, nonché donna inquieta e poco incline ai contatti umani, al punto da rischiare di essere confinata in terapia psichiatrica (se fosse stato per il marito ci sarebbe finita alla grande!).

    Ma mentre la sceneggiatura si fa notare per una spumeggiante effervescenza umoristica ed un’accuratezza formale da puro cinema, non si può dire di scorgere la stessa solidità nella struttura ‘architettonica’ del film, al contrario alquanto debole e ben poco radicato, esattamente come certi personaggi assolutamente di fronda: la dottoressa Kurtz di Judy Greer o il collega e amico degli anni d’oro della creazione di Bernadette, circoscritto ad un cameo per il quale si è scomodato Laurence Fishburne. Cameo che avremmo potuto senz’altro liquidare come insignificante se non fosse per la cruciale spinta sollecitata in Bernadette: “le persone come te devono creare, altrimenti diventano una minaccia

    per la società”. Incontri dunque sufficienti a riscuotere Bernadette/Blanchett dal torpore di quell’insana interruzione cui si è ritrovata per vari motivi legati alla famiglia, ai figli mancati e alla figlia bisognosa di cure speciali.

    Si direbbe una storia di riscatto personale al femminile che, come considera l’intermittente ‘voice over’ della figlia Bee (l’esordiente Emma Nelson), fa la differenza, al punto da tradursi in un corale riscatto di famiglia. Una storia vera per la cui traduzione cinematografica si è scelta una tavolozza forse un po’ troppo ‘naif’.

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)

    trailer ufficiale:



    trailer (v.o.):

    Altre voci dal set:

    La co-sceneggiatrice Holly Gent:

    "Abbiamo puntato sulla crescita del viaggio interiore di Bernadette e lasciato andare i dettagli cronologici del romanzo. Fin dalla nostra prima conversazione a riguardo, abbiamo parlato di come questa fosse una storia sulla necessità per un essere umano di creare, a modo suo e non seguendo percorsi prestabiliti dalla società. Fondamentalmente, la voce di Bernadette e la sua consapevolezza di sé sono davvero il cuore di tutto il film – pieno di umorismo e cervello, rabbia ed empatia. Questo è ciò che fa andare avanti la storia e abbiamo lavorato su quello".

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Links:

    • Richard Linklater (Regista)

    • Cate Blanchett

    • Laurence Fishburne

    • Billy Crudup

    • Kristen Wiig

    • Judy Greer

    • Jóhannes Haukur Jóhannesson

    1 | 2

    Galleria Video:

    Che fine ha fatto Bernadette? - trailer

    Che fine ha fatto Bernadette? - trailer (versione originale) - Where'd You Go, Bernadette

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Jojo Rabbit

    JOJO RABBIT

    Oscar 2020 - Sei Nominations tra cui 'Miglior Film' - Dal 37° Torino .... [continua]

    Piccole donne

    PICCOLE DONNE

    Tra i più attesi!!! - Nel nuovo adattamento del romanzo di Louisa May Alcott .... [continua]

    Tolo Tolo

    TOLO TOLO

    Dopo quattro anni di attesa Checco Zalone colpisce ancora, questa volta giocando al raddoppio: come .... [continua]

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    RECENSIONE - Da 72. Cannes - Dal 2 Gennaio

    "Dopo 'Io, Daniel Blake', ....
    [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni .... [continua]

    Jumanji - The Next Level

    JUMANJI - THE NEXT LEVEL

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 25 Dicembre .... [continua]

    Star Wars: L'ascesa di Skywalker

    STAR WARS: L'ASCESA DI SKYWALKER

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE in ANTEPRIMA - La celebre saga volge al .... [continua]