ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Lost City of D

    LOST CITY OF D

    New Entry - Sandra Bullock, Brad Pitt, Channing Tatum e Daniel Radcliffe nella commedia .... [continua]

    Voyagers

    VOYAGERS

    New Entry .... [continua]

    Frammenti dal passato-Reminiscence

    FRAMMENTI DAL PASSATO-REMINISCENCE

    New Entry - Un thriller Sci-Fi come debutto alla regia di Lisa Joy (cognata .... [continua]

    No Sudden Move

    NO SUDDEN MOVE

    New Entry - USA: Dal 1° Luglio .... [continua]

    Eternals

    ETERNALS

    New Entry - Angelina Jolie e Salma Hayek tra gli altri 'eroi', nel nuovo .... [continua]

    Mothering Sunday

    MOTHERING SUNDAY

    New Entry - In anteprima mondiale a Cannes 2021 .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > I nostri ragazzi

    I NOSTRI RAGAZZI: LA PROVOCAZIONE DI IVANO DE MATTEO RACCOLTA DALLE PAGINE DI HERMAN KOCH, CUI IL FILM E' LIBERAMNTE ISPIRATO, ENTRA VIOLENTEMENTE NELLA REALTA' BORGHESE DELLA FAMIGLIA SCARDINANDONE LE FONDAMENTA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Dalla 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Giornate degli Autori - Dal 5 SETTEMBRE

    "Sono sempre stato affascinato dalle 'famiglie' intese come riproduzioni in miniatura della società che le circonda. Io vengo da una di queste. Una numerosa famiglia che mi ha sedotto con le sue grandi contraddizioni. Con 'La bella gente' e poi con 'Gli equilibristi', ho voluto indagare su ciò che accade quando un elemento esterno incrina la vita tranquilla e sicura di un normalissimo e almeno apparentemente felice nucleo. Con 'I nostri ragazzi' invece volevo andare oltre, tentare di mostrare cosa accade quando l’esplosione parte direttamente dal nucleo stesso. Il romanzo 'La cena' di Herman Koch, mi aveva affascinato per la sua crudezza, la schiettezza e la veridicità con cui affrontava temi e situazioni. E io volevo fare un film che parlasse della violenza, quella nascosta, tenuta a bada ma che può esplodere per caso, per sbaglio, in chiunque di noi. Quando ciò accade i personaggi cambiano, i ruoli si rovesciano. Da padre che sono, mi sono chiesto fino a che punto possiamo o dobbiamo ignorare la coscienza per proteggere la nostra felicità? La ragione del cuore spesso va contro la giustizia. Ed è veramente profonda la differenza tra ciò che siamo e l’immagine di noi stessi che ci costruiamo giorno per giorno. La scelta degli attori è stata fondamentale come sempre. Già in fase di scrittura amo pensare il personaggio con il volto e le movenze dell’attore a cui vorrei proporlo. Ho avuto l’enorme fortuna di avere un sì da tutti loro. Giovanna mi ha donato il suo essere madre. Ed è riuscita a creare un personaggio che cammina in bilico tra fragilità e impeto. Luigi e Alessandro, due attori e uomini così diversi, erano esattamente ciò che ci voleva per rappresentare i due fratelli di Koch. Barbora, così fredda e calda insieme, una nuvola che nasconde la roccia. E poi i due ragazzi. Ruoli difficili, cattivi, che molti altri attori forse avrebbero rifiutato. Jacopo Olmo non ha ancora vent’anni ma è un professionista navigato: tu chiedi e lui fa. E Rosabell che ne 'Gli equilibristi' era una dolce ragazzina, qui ha accettato di interpretare un personaggio che addirittura in origine era maschile ma che ho voluto trasformare in femminile un po’ per spiazzare lo spettatore e un po’ per lavorare nuovamente con lei".
    Il regista, e co-sceneggiatore Ivano De Matteo

    (I nostri ragazzi; ITALIA 2014; Drammatico; 92'; Produz.: Rodeo Drive con RAI Cinema con sostegno dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per il Cinema in associazione con Banca Popolare di Sondrio Società Cooperativa per Azioni; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana I nostri ragazzi

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: I nostri ragazzi

    Titolo in lingua originale: I nostri ragazzi

    Anno di produzione: 2014

    Anno di uscita: 2014

    Regia: Ivano De Matteo

    Sceneggiatura: Ivano De Matteo e Valentina Ferlan

    Soggetto: Valentina Ferlan. Liberamente ispirato al romanzo La cena di Herman Koch (Neri Pozza Editore).

    Cast: Alessandro Gassmann (Massimo)
    Giovanna Mezzogiorno (Clara)
    Luigi Lo Cascio (Paolo)
    Barbora Bobulova (Sofia)
    Rosabell Laurenti Sellers (Benedetta)
    Jacopo Olmo Antinori (Michele)
    Lidia Vitale (Giovanna)
    Antonio Salines (Maitre del ristorante)
    Roberto Accornero (Insegnante)
    Sharon Alessandri (Cameriera del ristorante)
    Giada Fradeani (Sandra)
    Cristina Puccinelli (Segretaria di Massimo)
    Antonio Grosso (Poliziotto)
    Lupo De Matteo (Stefano)
    Adamo Dionisi (Padre di Stefano)
    Cast completo

    Musica: Francesco Cerasi (Edizioni Curci)

    Costumi: Valentina Taviani

    Scenografia: Francesco Frigeri

    Fotografia: Vittorio Omodei Zorini

    Montaggio: Consuelo Catucci

    Casting: Pino Pellegrino (U. I. C. D.)

    Scheda film aggiornata al: 30 Settembre 2014

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Due fratelli, opposti nel carattere come nelle scelte di vita, uno avvocato di grido, l’altro pediatra impegnato e le loro rispettive mogli perennemente ostili l’una all’altra s’incontrano da anni, una volta al mese, in un ristorante di lusso, per rispettare una tradizione. Parlano di nulla: alici alla colatura con ricotta e caponatina di verdure, l’ultimo film francese uscito in sala, l’aroma fruttato di un vino bianco, il politico corrotto di turno. Fino a quando una sera delle videocamere di sicurezza riprendono una bravata dei rispettivi figli e l’equilibrio delle due famiglie va in frantumi.
    Come affronteranno due uomini, due famiglie tanto diverse, un evento tragico che li coinvolge così da vicino?

    Commento critico (a cura di ENRICA MANES)

    De Matteo rielabora il romanzo La cena di Herman Koch e prosegue il suo filone di cronaca quotidiana, proponendo, dopo La bella gente e Gli equilibristi, l'elemento deviante e dirompente all'interno del nucleo familiare. Genitori benestanti e figli di rinomati professionisti, stimatissimi sul lavoro e tristemente assenti nella vita dei figli: generazioni messe a confronto con un risvolto nuovo e inquietante che guarda agli esempi di oltreoceano e porta sotto i riflettori problemi e fatti di cronaca che ora anche in Italia si scoprono essere all'ordine del giorno ed essere figli non soltanto di "gente per bene" e del buonismo, ma della pericolosa assenza di punti di riferimento; ragazzi soli in un mondo di "troppo uguali", canoni sconvolti dall'ossessione dei social network, da scene di violenza in cui tutto sembra un gioco e la realtà appare distorta. Moralità e usi perduti negli ideali dispersi con l'inizio di un nuovo

    millennio e "la cena" che diventa stereotipo e topos del buonismo di una società tesa a chiudere gli occhi e a giustificare: la cena dei padri e delle madri come un falò delle virtù, voracità dei tempi e desiderio che i figli crescano, certo con velocità famelica.

    De Matteo riesce però nella non facile impresa di porre lo spettatore di fronte alla realtà in maniera neutrale, senza imporre un vincente, un perdente, una verità e uno schieramento e lasciando invece il dialogo aperto fino alla fine, sovrapponendo e sdoppiando, capovolgendo le posizioni, giostrando i punti di vista tra i quattro volti e i quattro caratteri dei protagonisti mentre già la prima scena diventa chiave di lettura, una violenza che fa parte del tessuto quotidiano, propinatoci dai giornali, dalla tv e dalla cronaca più truculenta con l'apparente normalità di follia e ira cittadina che non appartengono più però soltanto ai bassifondi e

    alle mafie ma alla gente comune, a chi si reca al lavoro nel traffico, a chi in auto ha i propri figli.
    Una regia che non si mette in cattedra ma coglie con gli stessi movimenti di macchina, con gli effetti di lenti e obiettivi il moto interiore e le sensazioni degli animi, sottolineando e insinuandosi tra le mura domestiche e della quotidianità come osservatore silenzioso e non giudice, imponendo al pubblico di guardare bene in faccia la realtà.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano 01 Distribution e Viviana Ronzitti (Kinoweb)

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO de I NOSTRI RAGAZZI
    ENGLISH PRESSBOOK of I NOSTRI RAGAZZI

    Links:

    • Giovanna Mezzogiorno

    • Barbora Bobulova

    • Lidia Vitale

    1 | 2

    Galleria Video:

    I nostri ragazzi - trailer

    I nostri ragazzi - clip 'Cena'

    I nostri ragazzi - backstage

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Un altro giro

    UN ALTRO GIRO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Oscar 2021: VINCITORE del Premio .... [continua]

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    Ancora al cinema - Dal 20 Maggio al cinema in versione originale e dal .... [continua]

    A Quiet Place II

    A QUIET PLACE II

    Dal 24 Giugno - Sequel del thriller/horror A Quiet Place - Un posto tranquillo (2018), .... [continua]

    Quelli che mi vogliono morto

    QUELLI CHE MI VOGLIONO MORTO

    Dal 3 Giugno in esclusiva digitale - RECENSIONE - Adattamento cinematografico del romanzo di Michael .... [continua]

    La vita che verrà - Herself

    LA VITA CHE VERRÀ - HERSELF

    Dal 17 Giugno - Dalla 15. Festa del Film di Roma - Selezione Ufficiale .... [continua]

    Comedians

    COMEDIANS

    Dal 10 Giugno - Gabriele Salvatores traspone sul grande schermo l'omonima e celebre pièce teatrale .... [continua]

    Crudelia

    CRUDELIA

    Craig Gillespie dirige Emma Stone nei panni di una giovane Crudelia De Mon. L'origin story, .... [continua]