ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Nightmare Alley

    NIGHTMARE ALLEY

    New Entry - Guillermo del Toro firma la regia del remake di un .... [continua]

    Ava

    AVA

    New Entry - Jessica Chastain assassina per Tate Taylor (Ma, La ragazza del treno) .... [continua]

    Emma

    EMMA

    New Entry - Il film segna il debutto sul grande schermo della regista Autumn .... [continua]

    A Quiet Place II

    A QUIET PLACE II

    New Entry - Sequel del thriller/horror A Quiet Place - Un posto tranquillo (2018), .... [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    New Entry - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, inaugurata nel 1984 con .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Ancora al cinema - Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è ....
    [continua]

    Cena con delitto - Knives Out

    CENA CON DELITTO - KNIVES OUT

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 37. Torino Film Festival .... [continua]

    Star Wars: L'ascesa di Skywalker

    STAR WARS: L'ASCESA DI SKYWALKER

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE in ANTEPRIMA - .... [continua]

    Jumanji - The Next Level

    JUMANJI - THE NEXT LEVEL

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 25 Dicembre .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Redemption - Identità nascoste

    REDEMPTION - IDENTITA' NASCOSTE: LO SCENEGGIATORE DE 'LA PROMESSA DELL'ASSASSINO' E DI 'PICCOLI AFFARI SPORCHI' DEBUTTA ALLA REGIA CON UN THRILLER BRUTALE ADDOLCITO DALL'AMORE CHE COMPLETA COSI' UNA SORTA DI TRILOGIA SULLA VITA DEGLI EMARGINATI DI LONDRA

    RECENSIONE - Dal 26 SETTEMBRE

    "Se fai un po’ di ricerche su chi sono queste persone, e come si sono trovati senza un tetto, scopri che il dieci per cento sono ex soldati. Per me ha dell’incredibile che delle persone disciplinate, come devono esserlo i militari in termini di pulizia, di come preparare la loro tenuta, il loro equipaggiamento e così via, possano diventare barboni. Ma ho scoperto che c’è una strada diretta che lega l’abbandono dell’esercito al diventare senzatetto, e questo mi ha fatto pensare: il dieci per cento di senzatetto che sono ex soldati avrà una storia da raccontare, avrà sicuramente un passato. Quindi ho fatto le mie ricerche e ho parlato con molti senzatetto usciti dalle forze armate e in questo modo ho cominciato a costruire l’ossatura della storia".
    Il regista e sceneggiatore Steven Knight

    (Hummingbird; USA/REGNO UNITO 2013; Thriller; 100'; Produz.: Lionsgate/IM Global/Shoebox Films; Distribuz.: Moviemax)

    Locandina italiana Redemption - Identità nascoste

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Redemption - Identità nascoste

    Titolo in lingua originale: Hummingbird

    Anno di produzione: 2013

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Steven Knight

    Sceneggiatura: Steven Knight

    Soggetto: REDEMPTION – IDENTITÀ NASCOSTE è la storia di come Joey, ex soldato delle forze speciali ridotto a fare il vagabondo, riesce a reinserirsi nella società, crearsi una nuova vita e fare ammenda per il suo passato. Soffre di un disturbo posttraumatico da stress a causa di tutto quello che ha vissuto e di cui è stato testimone durante la guerra in Afghanistan. Si è dato all’alcol e alla droga per sfuggire alla sua coscienza e agli incubi che lo perseguitano. E, in aggiunta ai suoi problemi, lui e gli altri ‘senza-tutto’ con cui cerca un riparo e un po’ di sollievo, sono vittime di estorsione da parte di alcuni individui un po’ più forti di loro che rubano i loro soldi e la loro droga. Finché una notte Joey non decide di ribellarsi, finendo però con l’essere picchiato brutalmente.

    Cast: Jason Statham (Joey Jones)
    Agata Buzek (Cristina)
    Vicky McClure (Dawn)
    Senem Temiz (Signora Banker)
    Siobhan Hewlett (Tracey)
    Benedict Wong (Mr. Choy)
    Ger Ryan (Madre Superiora)
    Anthony Morris (Tassista)
    Victoria Bewick (Isabel)
    Joseph Long (Proprietario del ristorante italiano)
    Andrew Crayford (Abitante di Soho)
    Lee Asquith-Coe (Autista della Mercedes argento)
    Grace Meurisse Francis (Ragazza slovacca)
    David Bradley (Billy)

    Musica: Dario Marianelli

    Scenografia: Michael Carlin

    Fotografia: Chris Menges

    Montaggio: Valerio Bonelli

    Effetti Speciali: Paul Gorrie

    Scheda film aggiornata al: 07 Ottobre 2013

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Senza casa e in fuga da una corte marziale militare, un ex-soldato delle forze speciali, frequentando la malavita londinese, coglie l'opportunità di assumere l'identità di un altro uomo e trasformarsi in un angelo vendicatore.

    Joey (Jason Statham) è un ex militare delle forze speciali traumatizzato, intrappolato nel mondo della malavita londinese, ma che si trasforma in angelo vendicatore quando ha la possibilità di assumere l’identità di un altro uomo. REDEMPTION – IDENTITÀ NASCOSTE è un thriller brutale, ma allo stesso tempo sorprendentemente dolce, in cui un uomo credendosi lontano dalla redenzione, cerca una sua versione personale della giustizia e viene premiato, anche se solo fugacemente, con l’amore.

    IN DETTAGLIO:

    REDEMPTION – IDENTITÀ NASCOSTE è la storia di un ex soldato delle forze speciali, Joey Jones (Jason Statham), diventato un senza tetto, dopo essere fuggito da un processo alla corte marziale. Una notte s’intrufola in un attico di lusso a Covent Garden, che scopre resterà vuoto per tre mesi. Lì trova una carta di credito, le chiavi di una macchina e un conto in banca consistente. Ma invece di approfittarne, decide di tenersi pulito e trovarsi un lavoro. Smette di bere e drogarsi e trova un posto come lavapiatti in un ristorante
    cinese. Viene presto promosso a portiere e buttafuori, ed è così efficiente che finisce con l’essere scelto da un boss della mala cinese come autista e vigilante. Joey comincia a far carriera nella malavita cinese di Soho, ma non dimentica i suoi vecchi amici di strada. Quando era anche lui un senzatetto, Joey aveva una fidanzata di nome Isabel che ora vuole salvare da quella vita. Si rivolge, perciò, alla suora che gestisce il rifugio che lo ospitava. Il suo nome è Suor Cristina (Agata Buzek) e quando le loro vite si intrecciano, sono scintille. Man mano che Joey guadagna sempre più denaro, comincia a sostenere il rifugio con viveri di ogni sorta. Cristina accetta questi doni finché Joey non le lascia un rotolo di banconote e le compra un bellissimo abito di seta da indossare. I due si affrontano e presto scoprono di avere in comune molto più di quanto non
    avrebbero mai immaginato. Cristina accetta di rintracciare l’ex di Joey, scoprendo che la ragazza è stata uccisa mentre aspettava un bambino. Per Joey ha inizio una missione di vendetta per scoprire chi l’ha uccisa.
    L’ascesa di Joey nel mondo del crimine organizzato s’interrompe quando viene coinvolto in una sparatoria nella cucina di un ristorante italiano. Con la polizia alle calcagna, torna da Cristina al rifugio. Seguono tristi confessioni sulle loro rispettive vite passate e i due si avvicinano ancora di più. Dopo uno scontro con un’organizzazione dedita al traffico di esseri umani, Joey scopre il nome dell’assassino di Isabel. Cristina comunica a Joey che sta per partire per una missione in Africa e che hanno solo un giorno ancora da passare insieme. Joey segue l’assassino di Isabel fino a un cocktail party su una terrazza della città e lo uccide facendolo precipitare dal tetto. Joey e Cristina si salutano il giorno dopo, per non vedersi mai più. Joey si rende conto che quando è sobrio e in salute diventa pericoloso e quindi cerca di scivolare silenziosamente nel mondo anonimo della strada, ma c’è la polizia che lo sta tenendo d’occhio.

    SYNOPSIS:

    Homeless and on the run from a military court martial, a damaged ex-special forces soldier navigating London's criminal underworld seizes an opportunity to assume another man's identity - transforming into an avenging angel in the process.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Le riprese satellitari mosse e confuse applicate su rappresaglie di guerra in Afghanistan non dicono nulla di nuovo da quanto già visto in altre numerose circostanze. Un'apertura che, come nella più diffusa tradizione classica in celluloide a struttura circolare, va pressappoco a coincidere con l'epilogo con cui si ricongiunge l'anello narrativo di questa storia personale specchio di uno status sociale non propriamente al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica. E' difatti al centro di questo cerchio che riusciamo a focalizzare una insospettabile realtà, degna di essere ripulita dalle muffe dell'ignoranza e/o dell'indifferenza.

    Per Jason Statham (Death Race, I mercenari 1 e 2, Killer Elite), fino ad oggi uno tra i più 'duri a morire' della celluloide che Hollywood abbia mai spinto nelle sue 'arene' da combattimento sul grande schermo, è stata questa un'occasione di rilievo per dissotterrare da un turbinìo di consolidata azione il meglio dell'introspezione che c'è in lui. Il suo Joey,

    ex soldato delle forze speciali in Afghanistan ridotto alla fuga dalla corte marziale, è indubbiamente un personaggio di un certo interesse, chiamato in causa dal debuttante alla regia Steven Knight. Debuttante alla regia ma d'altra parte già sceneggiatore de La promessa dell'assassino di David Cronenberg e di Piccoli affari sporchi di Stephen Frears, il che spiega il cipiglio di questo suo Redemption - Identità nascoste, pellicola dall'anima decisamente 'crepuscolare' che mantiene il binario prediletto di avanscoperta delle altre facce di Londra. Tra queste quella che relega allo stato del più degradante abbandono i suoi soldati, ridotti a neo barboni succubi di tutto l'alcol e la droga che serve loro ad annichilire una coscienza ricolma di troppo marciume e atrocità per concedersi il lusso della sobrietà. Ma se questo non bastasse, all'orizzonte spuntano anche i 'furbetti' - chiamiamoli così - di quartiere, pronti a derubarli anche delle illusioni. Un risvolto certamente

    poco visibile dal fascino glamour degli eleganti palazzi di una Londra inquadrata per lo più in notturna, con le sue mille luci, tra cui quelle che riflettono dalla famosa ruota panoramica.

    Così Steven Knight, avvezzo a trattare soggetti duri e a disseppellire verità nascoste abbastanza da mantenersi a lungo invisibili, questa volta, tornando nella City londinese, ha scovato quella "strada diretta che lega l’abbandono dell’esercito al diventare senzatetto". Un risvolto inconsueto di cui si rende emblematico il personaggio di Statham, deciso a reagire ai soprusi della malavita da strada quanto a cercare in qualche modo di rimettersi in carreggiata. Ma se è vero che non c'è redenzione senza il calvario della croce, per il Joey di Statham la redenzione passa dalle spine che lascia crescere la vendetta, alla frequentazione non propriamente ortodossa di una suora (Sister of Redemption) come Cristina (incarnata dall'attrice polacca Agata Buzek, vincitrice del premio 'Shooting Star'

    alla Berlinale del 2010 e interprete di The Reverse di Borys Lankosz e Nightwatching di Peter Greenaway). Una sorta di filtro suor Cristina, per il quale Joey/Statham da neo giustiziere della notte si traduce in un inedito Robin Hood contemporaneo, prima che il suo ritratto possa dirsi del tutto compiuto aderendo piuttosto armoniosamente alle sembianze dell'eroe tragico.

    E se vi potranno intrigare le canoniche stazioni del sofferto percorso di redenzione del nostro protagonista, a un certo punto, entro la cornice di una reciproca confessione, qualcun'altra avrà qualcosa da dire sul proprio conto, tanto da giustificare 'le identità nascoste' del titolo. Ed è proprio sull'onda di questa confessione che la reciproca comprensione si addensa, fino ad assumere un corpo suo proprio, umanissimo, e che, pur senza togliere nulla ad un senso di spiritualità che si traduce nelle opere, si fa carità concreta in uno spicchio di vita vissuta e condivisa sulle

    sponde di una solidarietà profonda, all'ombra di destini che dovevano incrociarsi, ma solo temporaneamente.

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO di REDEMPTION - IDENTITÀ NASCOSTE

    Links:

    • Steven Knight (Regista)

    • Jason Statham

    • Senem Temiz

    • Vicky McClure

    • Agata Buzek

    • Anthony Morris

    • Redemption - Identità nascoste (BLU-RAY)

    1 | 2

    Galleria Video:

    Redemption-Identità nascoste - trailer

    Redemption-Identità nascoste - trailer (versione originale) - Hummingbird

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Figli

    FIGLI

    Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea nell'ultimo film di Mattia Torre - Dal 23 Gennaio

    [continua]

    Richard Jewell

    RICHARD JEWELL

    Il quasi novantenne regista Clint Eastwood scova e pone sotto i riflettori un clamoroso caso .... [continua]

    Jojo Rabbit

    JOJO RABBIT

    RECENSIONE - Oscar 2020 - Sei Nominations tra cui 'Miglior Film' - Dal [continua]

    Piccole donne

    PICCOLE DONNE

    Tra i più attesi!!! - Nel nuovo adattamento del romanzo di Louisa May Alcott .... [continua]

    Tolo Tolo

    TOLO TOLO

    Dopo quattro anni di attesa Checco Zalone colpisce ancora, questa volta giocando al raddoppio: come .... [continua]

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    RECENSIONE - Da 72. Cannes - Dal 2 Gennaio

    "Dopo 'Io, Daniel Blake', ....
    [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni .... [continua]