ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Comedians

    COMEDIANS

    New Entry - Gabriele Salvatores traspone sul grande schermo l'omonima e celebre pièce teatrale .... [continua]

    Casa della notte

    CASA DELLA NOTTE

    New Entry - Dal Sundance Film Festival 2020 in prima mondiale - Rebecca .... [continua]

    Swan Song

    SWAN SONG

    New Entry - .... [continua]

    Valley of the Gods

    VALLEY OF THE GODS

    New Entry - L’uomo più ricco sulla terra. Un giovane scrittore in crisi. Un’ancestrale .... [continua]

    Another Round Remake

    ANOTHER ROUND REMAKE

    New Entry - Leonardo DiCaprio acquisisce i diritti per il remake americano dell'originale danese .... [continua]

    The Nest - L'inganno

    THE NEST - L'INGANNO

    New Entry - Dal 14 Maggio on demand su: Sky Primafila, Chili, Google Play, .... [continua]

    Blacklight

    BLACKLIGHT

    New Entry - Liam Neeson torna a collaborare con il regista Mark Williams dopo .... [continua]

    Nomadland

    NOMADLAND

    Oscar 2021 - VINCITORE di 3 Premi: 'Miglior Film'; 'Miglior Regia' (Chloé Zhao), 'Miglior .... [continua]

    The Song of Names - La musica della memoria

    THE SONG OF NAMES-LA MUSICA DELLA MEMORIA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal SAN SEBASTIÁN 2019 - Clive Owen .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Locke

    LOCKE: NELL'INCONSUETO THRILLER 'ON THE ROAD' DI STEVEN KNIGHT IL PERSONAGGIO 'ON MAN SHOW' DI TOM HARDY

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dalla 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica - Dal 30 APRILE

    "È stata una gioia e una sfida realizzare Locke in modo completamente diverso. Girato in tempo reale, il film si inoltra in territori inesplorati della cinematografia per cui Hardy regge lo schermo da solo mentre la cinepresa non chiude mai occhio. L’autostrada di notte è in parte sfondo e in parte installazione artistica, mentre un cast d’eccezione interpreta le persone che Ivan ama e odia e che assistono al suo viaggio straordinario verso la disperazione e, infine, verso la redenzione. La vita di un uomo trasformata in mezzo serbatoio di benzina. Credo che il viaggio di Ivan Locke sia profondamente commovente ed estremamente compulsivo".
    Il regista Steven Knight

    (Locke; USA/REGNO UNITO 2014; Thriller drammatico; 85'; Produz.: IM Global/Shoebox Films; Distribuz.: Good Films)

    Locandina italiana Locke

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SHORT SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Locke

    Titolo in lingua originale: Locke

    Anno di produzione: 2014

    Anno di uscita: 2014

    Regia: Steven Knight

    Sceneggiatura: Steven Knight

    Cast: Tom Hardy (Ivan Locke)
    Ruth Wilson (Katrina)
    Olivia Colman (Bethan)
    Andrew Scott (Donal)
    Ben Daniels (Gareth)
    Tom Holland (Eddie)
    Bill Milner (Sean)
    Alice Lowe (la sorella Margaret)
    Danny Webb (Cassidy)
    Lee Ross (PC Davids)
    Silas Carson (Dr. Gullu)
    Kirsty Dillon (la moglie di Gareth)

    Musica: Dickon Hinchliffe

    Costumi: Nigel Egerton

    Fotografia: Haris Zambarloukos

    Montaggio: Justine Wright

    Casting: Shaheen Baig

    Scheda film aggiornata al: 17 Maggio 2014

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Il film - girato in tempo reale per 90 minuti - racconta la storia di un uomo, Ivan Locke (Tom Hardy), con una famiglia perfetta, un lavoro da sogno e un domani che dovrebbe coronare il momento culminante della sua carriera. Ma una telefonata lo obbligherà a prendere una decisione che metterà tutto a rischio, dando vita a una tesissima corsa contro il tempo per salvare ciò che gli è più caro.

    IN DETTAGLIO:

    Ivan Locke si è dato molto da fare per crearsi una vita soddisfacente. Stanotte quella vita gli crollerà addosso. Alla vigilia della più grande sfida della sua carriera, Ivan riceve una telefonata che mette in moto una serie di eventi che faranno a pezzi la sua famiglia, il suo lavoro e la sua anima. La regia di Locke è un’esperienza cinematografica più unica che rara che mette letteralmente il pubblico al posto del passeggero a guardare la vita del guidatore che si dipana.

    SHORT SYNOPSIS:

    A man's life unravels during a 90-minutes race against time.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Devo dire che ci vuole del coraggio per portare sul grande schermo un film come questo Locke, un thriller girato in modo da dare l'impressione della ripresa in tempo reale, interamente di notte con il 'one man show' di Tom Hardy (lo psicopatico Bane de Il cavaliere oscuro-Il ritorno) nelle vesti di questo Ivan, il Locke del titolo, in un'auto diretta a Londra per far fronte ad una sconvolgente e inaspettata telefonata. Non era da tutti tenere per le briglie un ruolo del genere e Hardy, che qualcuno ha paragonato - forse in un conato di eccessivo entusiasmo, ma è questa solo la mia modesta opinione - al trasformismo inteso come 'seconda pelle' alla Robert De Niro, ha dato il meglio di quel che poteva.

    Forse memore dello spielberghiano Duel, da manuale, il regista Steven Knight (lo sceneggiatore di Stephen Frears per Piccoli affari sporchi e di David Cronenberg per La

    promessa dell'assassino oltre che regista di Redemption) ha abbracciato questa sfida, più che ardua direi. E il suo Locke può fregiarsi di indubbia originalità, ma va anche detto che non sempre riesce a mantenere alta e costante la tensione emotiva di una costola narrativa fatta unicamente di telefonate concatenate l'una all'altra per circa un'ora e mezza. Telefonate non certo vacue, anzi, tutt'altro, altrimenti non ce l'avremmo davvero fatta a reggere il testimone fino in fondo, e invece bene o male restiamo lì, a soffrire della stessa ansia repressa e controllata dal protagonista dietro una maschera di flemma e di autocontrollo incredibili, date le circostanze, a parte poche schegge di monosillabici 'fuck', per le punte più acuminate del caos generato da un errore fatale e da molte responsabilità da ottemperare a distanza, giacché impossibilitato a sbrigarle sul posto. Lui e la sua auto, lui e i suoi problemi, le sue rogne

    legate ad una epocale colata di calcestruzzo a cui non sarebbe dovuto proprio mancare e che invece è costretto a delegare, innescando un caleidoscopio di reazioni a catena, la cui anima si annida tutta in quelle telefonate, che una dopo l'altra ci fanno fare una conoscenza sempre meno epidermica dell'interessante personaggio che ci troviamo di fronte, un tipo tosto che sa piangere in silenzio e rispondere al telefono come si conviene, il più delle volte senza fare una piega, a dispetto del baratro che gli sta sconquassando la coscienza al punto da intavolare un'invettiva fuori tempo massimo con una figura di padre assente e precaria su più fronti quando era in vita. Invettiva che si rivela cruciale per mettere sempre più a fuoco le motivazioni che spingono il nostro protagonista così lontano da casa quando era atteso da moglie e figli per una buona partita e una cena a base

    di salsicce e che condiziona così tanto quella scelta che ora lo sta trascinando fuori dai confini di quello che fino a quel momento aveva rappresentato il suo cerchio di sicurezza professionale e familiare.

    Un interessante 'esperimento' sulla rivisitazione di un genere, di pari passo con il raggio di apertura dimostrato dallo stesso Tom Hardy per un ritratto introspettivo di non facile messa a fuoco, confortato unicamente dalla discreta complicità del gioco di luci riflesse e sfocate del minimalista paesaggio autostradale. Luci che si assimilano, con tocco artistico, alla soggettiva della sua sofferenza visiva, semplicemente più estroversa di quella interiore.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano Good Films, Samanta Dalla Longa e Maria Rosaria Giampaglia (QuattroZeroQuattro)

    Pressbook:

    PRESSBOOK COMPLETO in ITALIANO di LOCKE
    ENGLISH PRESSBOOK of LOCKE

    Links:

    • Steven Knight (Regista)

    • Olivia Colman

    • Tom Hardy

    • Ruth Wilson

    • Tom Holland

    • 65 Mostra: Lido di Venezia 4 settembre 2008 PRESS CONFERENCE & DINTORNI: THE HURT LOCKER di KATHRYN BIGELOW (Interviste)

    • 67. Mostra del Cinema di Venezia: THE TOWN di BEN AFFLECK - PRESS CONFERENCE & DINTORNI (A cura di ENRICA MANES) (Interviste)

    • FORZE SPECIALI - DENTRO LE LINEE NEMICHE - INTERVISTA al regista e sceneggiatore STÉPHANE RYBOJAD (Interviste)

    1 | 2

    Galleria Video:

    Locke - trailer

    Locke - trailer (versione originale)

    Locke - clip 1

    Locke - clip 2

    Locke - clip 3

    Locke - clip 4

    Locke - clip 5

    Locke - clip 6

    Locke - clip 7

    Locke - clip 8

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Rifkin's Festival

    RIFKIN'S FESTIVAL

    New Entry - Woody Allen torna a mettere le mani in pasta su riflessioni .... [continua]

    Una donna promettente

    UNA DONNA PROMETTENTE

    Oscar 2021: VINCITORE del Premio alla 'Miglior Sceneggiatura Originale' (Emerald Fennell) - Oscar .... [continua]

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    Aggiornamenti freschi di giornata! (8 Maggio 2021) - Oscar 2021 - VINCITORE di .... [continua]

    The Invisible Woman

    THE INVISIBLE WOMAN: RALPH FIENNES TORNA ALLA REGIA CON UN DRAMMA NEL QUALE INTERPRETA CHARLES DICKENS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - La segretissima storia d'amore di Charles Dickens .... [continua]

    Honest Thief

    HONEST THIEF

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Liam Neeson rapinatore di banche pronto a .... [continua]

    L'amico del cuore

    L'AMICO DEL CUORE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Marzo .... [continua]

    Morgan

    MORGAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un essere artificiale a rischio pone un .... [continua]