ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Indiana Jones e la Ruota del Destino

    Aggiornamenti freschi di giornata! (2 Dicembre 2022) - Primo trailer Ufficiale, poster e titolo del ..

    Longing

    New Entry - Richard Gere protagonista della pluripremiata dramedy - Longing alla lettera 'bramosia' ..

    The Making of

    New Entry - Richard Gere in una storia romantica che intreccia vita reale e set ..

    Proxy

    New Entry - Blake Lively protagonista in un Sci-Fi che inscena una nuova vita 'proxy', ..

    Bones And All

    Dalla 79. Mostra del Cinema di Venezia - Timothée Chalamet e Taylor Russell sono i ..

    Glass Onion - Knives Out

    Sequel del film Cena con delitto-Knives Out (2019) con il ritorno del bizzarro detective Benoit ..

    Poker Face

    Dalla 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium della Musica) - Alice nella ..

    Black Beauty: Autobiografia di un cavallo

    I recuperati di CelluloidPortraits - Nell'ennesimo adattamento di un romanzo del 1877 scritto da Anna ..

    Black Panther: Wakanda Forever

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 9 Novembre "Distruggi una cosa che non conta solo nella storia ..

    Home Page > Movies & DVD > Nina

    NINA: AL SUO DEBUTTO ALLA REGIA ELISA FUKSAS RACCONTA IL PRECARIATO ESISTENZIALE DELLE GIOVANI GENERAZIONI

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 18 APRILE - MENZIONE SPECIALE al BIF&ST 2013: "Un’opera di grande personalità artistica che fa del talento visivo la sua originalità e affida allo spazio e al tempo i segni della sua ricerca".

    "Volevo raccontare il precariato esistenziale della mia generazione. Gente che non sa vivere, io per prima: incapacità di avere amicizie durature, un matrimonio, un figlio. Incapacità di procedere: l'aspettativa per noi è da oggi a oggi. Lo sguardo di Nina è quello di chi vorrebbe far parte di una comunità ma non trova la strada. Però almeno capisce che somigliare agli altri può non essere così male... L'altro tema che mi interessava è l'incapacità di scegliere. Vita-fidanzato-casa-vacanza, la mia generazione non sa mai decidersi, è più forte di noi. Viviamo in bilico e sembra scomodo, ma dato che sei fermo, in realtà resti in equilibrio: è questa la trappola e per un po' ti va bene".
    La regista e co-sceneggiatrice Elisa Fuksas

    (Nina; ITALIA 2011; Drammatico; 84'; Produz.: Magda Film/Paco cinematografica in collaborazione con RAI Cinema; Distribuz.: Fandango)

    Locandina italiana Nina

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Nina

    Titolo in lingua originale: Nina

    Anno di produzione: 2011

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Elisa Fuksas

    Sceneggiatura: Elisa Fuksas e Valia Santella

    Soggetto: Elisa Fuksas.

    Cast: Diane Fleri (Nina)
    Luca Marinelli (Fabrizio)
    Ernesto Mahieux (Prof. De Luca)
    Luigi Catani (Ettore)
    Marina Rocco (Marta Adami)
    Andrea Bosca (Paolo Adolfi)
    Claudia Della Seta (Rossana)

    Musica: Andrea Mariano

    Costumi: Grazia Colombini

    Scenografia: Carmine Guarino

    Fotografia: Michele D'Attanasio

    Montaggio: Eleonora Cao e Natalie Cristiani

    Scheda film aggiornata al: 16 Maggio 2013

    Sinossi:

    Una trama semplice, assottigliata dal caldo dell’estate.
    È ormai agosto. La città si svuota, tutto chiude. Pochi, pochissimi, sono i superstiti.
    La vicenda nasce da una scusa. Dal caso. Il suo migliore amico le chiede un favore: prendersi cura di Omero, il cane depresso dei genitori. La ragazza accetta, trasferendosi nella casa di famiglia dell’amico. Un quartiere sconosciuto, abbagliante, fuori scala: l’Eur. Qui le persone appaiono e scompaiono. Qui ogni cosa è all’apparenza immobile, ogni spazio un deserto disabitato. Eppure, da questo momento in poi, per la ragazza inizia un periodo nuovo, magico,fatto di incontri. Una serie di personaggi perennemente in bilico tra il miraggio e la realtà costellano questa strana estate. Il professor De Luca, sinologo napoletano, Ettore, atipico bambino custode del palazzo dove è finita a vivere, il cane Omero, Marta, ragazza energica e vitale a cui Nina fa lezioni di canto “clandestine” ma soprattutto Fabrizio, un violoncellista incontrato per caso ed inseguito per scelta, nelle notti male illuminate e nei giorni di sole implacabile dell’Eur. Traghettatori a volte inconsapevoli a volte no in questo intervallo di crescita che condurrà Nina ad una inaspettata consapevolezza: quella del sentire e del sentirsi.
    Si parte dalla realtà per raccontare i desideri, le fantasie, la poesia. Delle cose e delle persone. Per scoprire che in un’estate divisa tra chi parte e chi resta, c’è chi non parte e non resta. Quelli come Nina, che vede la realtà per trasformarla in immaginazione. Il mondo di una storia che ha una geografia fantastica, fatta di cose piccole e semplici, di sudore, di ideogrammi, di determinazione e di indeterminatezza. Di buio denso e sole abbagliante. Ogni contrasto e contraddizione è un’opportunità di futuro in questo agosto. Dove tutto è davvero possibile, anche capire che l’unica cosa che davvero conta è quella a cui prima non avevamo mai pensato

    Commento critico (a cura di ELISABETTA VILLAGGIO)

    Opera prima di Elisa Fuksas, Nina racconta l'estate solitaria di una ragazza che rimane a Roma, a casa di amici per badare agli animali. Nina, Diane Fleri, e' un tipo solitario, apparentemente tranquilla che insegna canto, studia la scrittura cinese perché vorrebbe andare in Cina, ama i dolci e meno gli animali. Il tutto si svolge nel quartiere dell'Eur, assolato e vuoto nel mese di agosto quando quasi tutti sono partiti per le vacanze. Nina occupa il suo tempo portando fuori il cane Omero, andando dal professore di scrittura, Ernesto Mahieux, insegnando canto ad una ragazza consapevole del suo limitato talento, incontrando personaggi altrettanto soli e bizzarri e mangiando torte pannose che poi smaltisce andando a correre. Il film, che ha una bellissima colonna sonora classica, e' volutamente criptico e racconta la solitudine.

    Nina, presentato prima all'estero che in Italia, nasce dall'idea di raccontare la storia di una giovane donna che

    non riesce a sentire. Infatti la protagonista trascorre giornate solitarie e l'unico vero rapporto umano che riesce ad avere e' con Ettore, un ragazzino sveglio che le fa un po' da grillo parlante e che è l'unico che riesce a farla sorridere.

    Elisa Fuksas ha una grande cura delle immagini, probabilmente per la sua laurea in architettura, che sono colte e raffinate e sfruttano le scenografie lineari dell'Eur che sono molto presenti e si inseriscono perfettamente nella storia. La donna raccontata e' problematica e fa un suo percorso dove cerca di trovare la propria identità. Nel film si respira un senso di vuoto, di sospensione, di attesa per qualcosa che deve accadere. La Fuksas fa del suo film un vero e proprio racconto visivo che affascina per la cura estetica delle immagini che diventano dei veri quadri. Brava Diane Fleri nei panni di una giovane donna inquieta, che cerca di

    capire cosa vuole dalla vita, quale deve essere il suo percorso. Nina e' un film elegante che coinvolge con semplicità e fermezza. Michele D'Attanasio, il direttore della fotografia, e' stato scelto dalla regista per affinità e per similitudini quali la ricerca maniacale delle immagini, delle luci e delle ombre. Elisa Fuksas pur essendo al suo esordio dimostra sicurezza e determinazione e impone un suo stile preciso, rigoroso, attento, elegante che emoziona.
    Nina esce con poco più di una decina di copie nelle principali città italiane e la regista racconta che sta lavorando al suo prossimo film che sarà una commedia.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringrazia l'Ufficio Stampa Fandango.

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di NINA

    Links:

    • Elisa Fuksas (Regista)

    • Marina Rocco

    • Diane Fleri

    • Luca Marinelli

    1

    Galleria Video:

    Nina - trailer

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Il gatto con gli stivali - L'ultimo desiderio

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 7 Dicembre ..

    The Menu

    RECENSIONE - Dai produttori Adam McKay e Betsy Koch di Don't Look Up e Fresh, ..

    The Woman King

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Con Viola Davis nel ruolo di Nasisca, generale dell’unità militare tutta ..

    Una notte violenta e silenziosa

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 1° Dicembre ..

    Silent Night

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Keira Knightley protagonista - al fianco di Lily-Rose Depp, Annabelle Wallis, ..

    Spirited - Magia di Natale

    Dal 18 Novembre su Apple TV+ - RECENSIONE - Nell'adattamento in chiave musicale del racconto ..

    Come per disincanto - E vissero infelici e scontenti

    Dal 18 Novembre in streaming su Disney+ - Sequel metà animato e metà live action ..