ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il capo perfetto

    IL CAPO PERFETTO

    New Entry - Dal 23 Dicembre .... [continua]

    Il sesso degli angeli

    IL SESSO DEGLI ANGELI

    New Entry - Dal 10 Febbraio 2022 .... [continua]

    The Unforgivable

    THE UNFORGIVABLE

    New Entry - Dal 10 Dicembre (Internet) .... [continua]

    Ghostbusters: Legacy

    GHOSTBUSTERS: LEGACY

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Novembre - Si tratta del terzo capitolo dell'omonima saga, .... [continua]

    Encanto

    ENCANTO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Novembre

    "Nel nuovo film d’animazione Disney faccio Camillo, ....
    [continua]

    Il caso Minamata

    IL CASO MINAMATA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla Berlinale 2020 - Johnny Depp .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > La felicità porta fortuna - Happy Go Lucky

    LA FELICITA' PORTA FORTUNA - HAPPY GO LUCKY

    Dal 58. Festival del Cinema di Berlino - Orso d'Argento alla 'Miglior Attrice'

    (Happy Go Lucky UK 2008; commedia drammatica; 118'; Produz.: Film4/Ingenious Film Partners/Summit Entertainment/Thin Man Films/UK Film Council; Distribuz.: Mikado)

    Locandina italiana La felicità porta fortuna - Happy Go Lucky

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: La felicità porta fortuna - Happy Go Lucky

    Titolo in lingua originale: Happy-Go-Lucky

    Anno di produzione: 2008

    Anno di uscita: 2008

    Regia: Mike Leigh

    Sceneggiatura: Mike Leigh

    Cast: Eddie Marsan (Scott)
    Alexis Zegerman (Zoe)
    Sally Hawkins (Poppy)

    Musica: Gary Yershon

    Costumi: Jacqueline Durran

    Scenografia: Mark Tildesley

    Fotografia: Dick Pope

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Poppy è una giovane insegnante in una scuola elementare. Uno spirito libero, aperta e generosa, simpatica e anarchica, ma anche in grado di essere concentrata e responsabile. Ha tempo per tutti e chiunque la incontri si innamora di lei. Ama i bambini a cui insegna e lavora duro. Condivide un appartamento con un’amica, si gode il suo tempo libero, si preoccupa delle sue sorelle più giovani e prende lezioni di flamenco e pedana elastica. Quando inizia le lezioni di guida, la sua maturità e il suo senso dell’umorismo l’aiutano nel rapporto con un istruttore fuori di testa. Anche se si trova a suo agio nel suo status di single, incontra al lavoro un uomo e tra loro scatta qualcosa.

    IN DETTAGLIO:

    Poppy va allegramente in bici tra le strade del centro di Londra, facendo attenzione ai posti e ai luoghi che attraversa, sorridendo e salutando occasionalmente. Dopo aver legato la bici ad un’inferriata, visita un mercato di strada e poi entra in una libreria. L’uomo che lavora lì non risponde alle sue chiacchiere allegre. E’ particolarmente interessata a un libro per bambini, ma esce senza comprare nulla. Tornando dove aveva lasciato la bici, scopre che è stata rubata. Tuttavia, non se la prende e mantiene il buon umore. Quella notte si scatena ballando in un locale con un gruppo di quattro giovani donne, che nelle prime ore del mattino tornano all’appartamento che lei condivide con una di loro. Poppy, sua sorella Suzy, la sua compagna d’appartamento Zoe e le amiche Dawn e Alice fumano e si ubriacano mentre parlano. Dawn e Alice a un certo punto se ne vanno, mentre Suzy rimane. Il mattino successivo, una solare e allegra Poppy sveglia una tramortita Suzy e le due parlano a letto degli imminenti esami di Suzy, per poi essere raggiunte da Zoe. Suzy se ne va, così Poppy e Zoe discutono dell’altra sorella di Poppy, Helen, che è incinta e a cui faranno presto visita. Poppy e Zoe, entrambe insegnanti in una scuola elementare, pensano a come far realizzare dai bambini delle loro classi delle maschere con delle teste di volatili. Poppy ha deciso di non ricomprare la bici rubata, ma di imparare a guidare. A scuola, Poppy insegna ai bambini la migrazione degli uccelli. Poi, loro dipingono le maschere che lei ha preparato e corrono nella classe con lei facendo finta di essere dei volatili. In un’altra scuola, Zoe fa lo stesso. Alla fine delle lezioni, Poppy parla con la collega insegnante Tash, che le rivela i suoi problemi familiari. In seguito, Poppy va alla sua lezione settimanale di pedana elastica. Quella sera, mentre Zoe prepara una zuppa, Poppy le dice che ha prenotato la sua prima lezione di guida. Il suo istruttore è Scott, un trentenne nevrotico che non reagisce bene ai modi aperti e vivaci di Poppy. La sua rabbia crescente rappresenta un assoluto contrasto con la natura tranquilla di lei. Lui le rivela che il suo compito come istruttore è di eliminare le cattive abitudini e incoraggiare quelle positive, mentre le fa notare che gli stivali che indossa non vanno bene per una lezione di guida. Inoltre, rimane sorpreso di scoprire che lei insegna. Dopo un’altra sessione di pedana elastica, Poppy improvvisamente avverte un dolore lancinante alla schiena mentre percorre un corridoio al lavoro. Poi incontra la preside Heather, che la invita a una lezione settimanale di flamenco. Poppy incontra un osteopata, che si prende cura del suo problema alla schiena. Anche nella sua seconda lezione di guida Scott è di cattivo umore, in questo caso per colpa del suo allievo precedente. Poppy ignora i suoi modi aggressivi e continua a essere allegra, mentre lui si lamenta di nuovo dei suoi stivali. Appena arrivano a un incrocio a T, due ciclisti di colore passano loro davanti e Scott dice a Poppy di bloccare le porte della vettura. Lei rimane allo stesso tempo disgustata e divertita, così lui perde la pazienza. Poppy accompagna Heather a una lezione di flamenco condotta dalla fiammeggiante Rosita, che proviene da Siviglia. Rosita si lamenta della mancanza della rabbia che sarebbe necessaria nelle sue allieve, ma gli esempi che utilizza per indicare come dovrebbero sentirsi le donne tradite e come queste sensazioni dovrebbero riflettersi nella danza in breve tempo assumono una connotazione decisamente personale, tanto che lei scoppia a piangere e scappa dalla sala. In un pub, Poppy e Heather discutono della lezione. Heather chiede a Poppy come va la sua vita sentimentale, per sentirsi rispondere che non ne ha una, ma che questo non le crea problemi. Poi parlano della figlia adolescente di Heather e lei si augura si prenda un anno libero per viaggiare. Poppy racconta il suo viaggio con Zoe in Australia e nel sudest asiatico, compreso un periodo di sei mesi a insegnare in Thailandia. Il giorno seguente, a scuola, Poppy vede un ragazzo che fa il bullo con un compagno durante la ricreazione. Alla terza lezione di guida, Scott si lamenta del fatto che lei si distrae facilmente e quindi continua a perdere la pazienza, rimproverandole di essere arrogante e amante del caos. Lui non riesce a credere che lei insegni alle elementari e le rivela di aver odiato la scuola, perché ritiene che rovini l’individualità di una persona. Poppy ascolta tutto questo col sorriso sulle labbra. A scuola, Poppy rivede lo stesso ragazzo mentre picchia un compagno e lo ferma. La lezione di flamenco produce dei buoni risultati e le allieve ricevono i complimenti da parte di Rosita. In classe, Nick, il ragazzo che aveva mostrato dei comportamenti violenti, colpisce un altro bambino. Dopo la fine della lezione, Poppy gli parla e gli rivela che vuole aiutarlo. Poi, va da Heather a discutere dei problemi del ragazzo. Tornando a casa di notte, Poppy attraversa un luogo desolato, in cui sente un uomo cantare in maniera scomposta. Incuriosita, indaga e incontra un vagabondo con cui avvia una conversazione, mentre lui passa da momenti di lucidità a sfuriate da ubriaco e occasionali minacce di violenza. Chiaramente, si è instaurata una sintonia tra i due, ma a un certo punto lui se ne va nell’oscurità della notte. Nell’appartamento, Poppy parla a Zoe della sua giornata, ma non fa menzione del vagabondo. Zoe per scherzo legge la mano di Poppy e le dice che vede un uomo apparire all’orizzonte. A scuola, Poppy e Heather portano l’assistente sociale Tim a conoscere Nick, che piano piano rivela di essere stato picchiato dal compagno della madre. Prima di andarsene, Tim inizia a flirtare con Poppy. Lui le dice che vorrebbe rivederla e lei gli chiede il suo numero di telefono. Alla successiva lezione di guida, Scott inizia a porre delle domande personali a Poppy: se sta ancora con i suoi genitori, quanti anni ha e se vive da sola. Lei gli rivela che vive da dieci anni con la sua coinquilina e che si amano. Scott interpreta male questa frase, ma anche quando lei capisce l’equivoco, non fa nulla per correggerlo. Improvvisamente, lui si arrabbia per l’ennesima volta a causa dei suoi stivali, ma lei continua a rimanere allegra. Mentre girano un angolo, Poppy fa una battuta su un mostro immaginario che si avvicina e così Scott esplode, dicendole che la lezione è conclusa, per cui si scambiano di posto. Tuttavia, subito dopo lui la invita a fare nuovamente a cambio, perché non ha mai mollato con un allievo. Poppy non ha problemi a farlo. Mentre proseguono il percorso, Scott inizia un’altra tirata sui ‘danni del multiculturalismo’. Poppy, Suzy e Zoe si recano in macchina sulla costa per far visita a Helen, ormai giunta all’ultima fase della gravidanza, e al suo tranquillo marito Jamie. Dopo un giro con Helen della piccola casa moderna e del giardino, bevono qualcosa e si godono il barbecue, ma poi Helen non permette a Suzy e Jamie di divertirsi coi videogiochi. Helen chiede se la sua gravidanza sta facendo riflettere Poppy. Inoltre, vuole sapere se Poppy è impegnata nel tentativo di avere una casa migliore e ha iniziato a prendere la vita più seriamente. Poppy le risponde che è felice, perché ama la sua vita e la libertà di cui gode. Helen prende questa frase come un attacco nei suoi confronti e fugge via dalla stanza. Il giorno seguente, tutti fanno una passeggiata vicino al mare e Poppy chiama Tim, con cui fissa un appuntamento. Tornata a Londra, Poppy nota Scott per strada che guarda verso il suo appartamento, ma quando lei urla il suo nome, lui corre via e scompare. Poppy e Tim prendono un drink in un bar. Parlano e flirtano, per poi tornare all’appartamento di lui, dove passano la notte. La mattina seguente, lui le offre di riaccompagnarla a casa, in modo da non fare tardi alla lezione di guida. Lì, incontra Zoe e, mentre sta per andarsene, suona il campanello. Per strada, Scott sta aspettando. E’ scortese con Tim e il suo umore peggiora quando lo vede salutare Poppy con un bacio. Lei gli chiede informazioni sulla sua misteriosa sparizione dello scorso fine settimana, quando era di fronte al suo appartamento, ma lui sostiene di essere stato fuori città. Lei però non gli crede e glielo dice. Scott si lamenta degli altri guidatori e delle telecamere per il controllo della velocità, assumendo toni razzisti. Loro si scambiano i posti e Poppy gli dice che non andranno da nessuna parte, che lui deve calmarsi e che è pericoloso. Per quello che la riguarda, la lezione è finita e lei prende le chiavi della macchina. Scott esplode e l’afferra per i capelli, ma lei riesce a fuggire, così lui la insegue intorno alla macchina. Lei minaccia di chiamare la polizia e gli dice di calmarsi. Lui la accusa di aver flirtato e di non essere interessata a imparare a guidare, ma soltanto di volerlo tenere sotto controllo e di stuzzicarlo, così come di voler essere adorata. Lei lo calma e si scusa per averlo fatto arrabbiare. Ma quando lui dice “stessa ora la prossima settimana?”, lei scuote la testa e gli restituisce le chiavi. In lacrime, le chiede se Tim è il suo ragazzo, ma lei non risponde e si limita a guardarlo impietosita. Lui va via e lei cammina pensierosa per strada. Poppy e Zoe si trovano su una barca a remi in mezzo a un lago del parco di Londra. Zoe sostiene di voler smettere di fumare, mentre Poppy magari dovrebbe piantarla di essere troppo gentile con le persone. Inoltre, vuole che Poppy chiami la polizia per quanto riguarda Scott, ma lei pensa che questo non gioverebbe a nessuno. Poppy ritiene che loro siano felici e Zoe è d’accordo. Poppy riceve una chiamata da parte di Tim e parla in maniera molto calorosa con lui. Le due donne continuano a remare.

    Commento critico (a cura di ENRICA MANES)

    Musica dal sapore francese anni ’60 apre le danze di Poppy, con un ritmo narrativo fatto di brevi piani sequenza che accompagnano i primi piani della protagonista mentre passeggia tra gli scaffali di una libreria, mentre passa in bicicletta sul lungomare, le giostre, il molo, le navi ormeggiate, e la macchina da presa simile a un riquadro di handycam che rimane di baricentro piuttosto basso a seguire sguardi e movenze di una “schizzatissima” Poppy nella sua vita alternativa che rasenta il trash.

    Affresco vagamente ridicolo e autoirridente, ironico e piccante, onomatopeico ed eccentrico, specchio di una società di adulte un pò bambine che pure si interrogano sulla realtà con incredibile lucidità che alternano ad una vivace e spigliata disillusione.
    Estremamente versatile, riuscitissimo, l’ “elemento Sally Hawkins” che da vero brio all’azione, e fa ruotare la scena attorno a sé con la maestria di una “Amelie all’inglese”.

    Simpatici litigi, il lavoro di maestra,

    lezioni di guida e di flamenco, traghettano in un mondo fortemente fotografico e coloratissimo, in un linguaggio cifrato da inquadrature angolate, quasi oblique, solari, colorate verticali in un esilarante puzzle creativo che è la vita di Poppy, così attenta agli altri, apparentemente distratta eppure capace di andare oltre la personalità di ognuno.

    La storia inizia, e farebbe sperare bene, ad una conclusione rosea ed altrettanto lontana dalla peripezia, culmina, ed ha il pregio di tratteggiare con pennellate eccentriche e un po’ visionarie di una Londra meno conosciuta e più quotidiana.
    Non completamente riuscito nel finale, aperto, forse troppo, ad una interpretazione che rimane sospesa nel vuoto, appesa al filo di quei troppi personaggi di cui nulla è dato sapere dopo che il coloristico mondo di Poppy li ha investiti.
    Filosofia la sua, di una vita che, usando le parole di Svevo, “non è né bella né brutta, ma originale”.

    Links:

    • Mike Leigh (Regista)

    • Sally Hawkins

    1

    Galleria Video:

    La felicità porta fortuna - Happy Go Lucky (versione originale).mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Spencer

    SPENCER

    Tra i più attesi!!! - Da Venezia 78 - (Concorso) - Kristen Stewart .... [continua]

    L'uomo dei ghiacci-The Ice Road

    L'UOMO DEI GHIACCI-THE ICE ROAD

    Dal 2 Dicembre .... [continua]

    Caro Evan Hansen

    CARO EVAN HANSEN

    16. Festa del Cinema di Roma-Alice nella città (14-24 Ottobre 2021) - Nell'adattamento cinematografico .... [continua]

    Mosse vincenti

    MOSSE VINCENTI: PAUL GIAMATTI AVVOCATO SCALCINATO E ALLENATORE DI WRESTLING DI UNA SQUADRA LICEALE PER IL REGISTA DE 'L'OSPITE INATTESO' THOMAS MCCARTHY

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 29. Torino Film Festival (25 .... [continua]

    The French Dispatch

    THE FRENCH DISPATCH

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 2021 - In CONCORSO .... [continua]

    La canzone della vita - Danny Collins

    LA CANZONE DELLA VITA - DANNY COLLINS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In DVD e Blu-RAY dal .... [continua]

    Il nemico invisibile

    IL NEMICO INVISIBILE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 9 LUGLIO

    Evan Lake: [parlando ....
    [continua]