ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Zone of Interest

    GRAND PRIX DELLA GIURIA al 76. Cannes (16-27 Maggio 2023) - Concorso - Primo film ..

    Killers of the Flower Moon

    76. Cannes (16-27 Maggio 2023) - Fuori Concorso - Tra i più attesi!!! - Nuovo ..

    Asteroid City

    76. Cannes (16-27 Maggio 2023) - Cast all-star per la nuova commedia romantica di Wes ..

    Indiana Jones e il Quadrante del Destino

    76. Cannes (16-27 Maggio 2023) - Palma d'Oro Onoraria ad HARRISON FORD - Tra i ..

    La chimera

    76. Festival del Cinema di Cannes (16 al 27 Maggio 2023) - Concorso - Alice ..

    May December

    76. Festival del Cinema di Cannes (16 al 27 Maggio 2023) - CONCORSO - ..

    Jeanne du Barry - La Favorita del Re

    In ANTEPRIMA MONDIALE al 76. Festival del Cinema di Cannes (16 al 27 Maggio 2023) ..

    The Old Oak

    76. Festival del Cinema di Cannes (16 al 27 Maggio 2023) - Concorso - Kean ..

    Guardiani della Galassia: Vol. 3

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 Maggio ..

    Home Page > Movies & DVD > Il seme della discordia

    IL SEME DELLA DISCORDIA: PAPPI CORSICATO CAVALCA LA COMMEDIA ALL'ITALIANA GIOCANDO SU SCHIOPPETTANTI EQUIVOCI MATRIMONIALI, TRA GELOSIA E PROBLEMI DI FERTILITA'

    Dalla 65. Mostra del Cinema di Venezia

    "Mi sono liberamente ispirato a un racconto che ho amato molto: 'La marchesa von O' di Heinrich Von Kleist e al film che circa 30 anni fa ne ricavò Eric Rohmer. Nonostante risalga all'inizio dell'800 la storia contiene diversi temi attuali e facilmente trasportabili all'epoca contemporanea: un'acuta esplorazione del femminile ed un'attenta analisi dell'istituzione familiare".
    Il regista Pappi Corsicato

    (Il seme della discordia ITALIA 2008; commedia; 85'; Produz.: Rodeo Drive S.r.l.; Distribuz.: Medusa Film)

    Locandina italiana Il seme della discordia

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Titolo in italiano: Il seme della discordia

    Titolo in lingua originale: Il seme della discordia

    Anno di produzione: 2008

    Anno di uscita: 2008

    Regia: Pappi Corsicato

    Sceneggiatura: Pappi Corsicato con la collaborazione di Massimo Gaudioso

    Soggetto: Liberamente tratto da un romanzo di Heinrich von Kleist

    Cast: Alessandro Gassman (Mario)
    Isabella Ferrari (Monica)
    Caterina Murino (Veronica)
    Angelo Infanti (Padre di Veronica)
    Valeria Fabrizi (Madre di Veronica)
    Michele Venitucci (Gabriele)
    Martina Stella (Nike)
    Lucilla Agosti (Ballerina)
    Isaia Forte (Amante)
    Monica Guerritore (Androloga)
    Eleonora Pedron (Ragazza di Gabriele)
    Rosalia Porcaro (Amante 2)

    Costumi: Maria Grazia Colombini

    Scenografia: Antonio Farina

    Fotografia: Ennio Guarnieri

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    L'occhio è puntato su una giovane coppia sposata da anni. Lui è un rappresentante di fertlizzanti. Lei una commerciante, ereditiera da parte di madre di una boutique, e dunque in procinto di aprire un negozio suo proprio. Quel che si dice un bel matrimonio e due carriere nel fior fiore finchè un piccolo dramma non incrina uquella stabilità solo apparente: lei rimane incinta proprio quando lui ha appena scoperto di essere sterile. Un bel dilemma: di chi è allora il bambino? Lei assicura di non averlo tradito e lui, ovviamente, non le crede...

    Commento critico (a cura di ENRICA MANES)

    Del tutto inaspettato si propone l’incipit con musica martellante anni sessanta mentre tacchi colorati accompagnati da bellissime gambe sicure che incedono veloci sul marciapiede, e già par di presagire qualcosa di nuovo ed inatteso, una chicca del cinema italiano.
    Corsicato cita Tarantino?
    Un sussulto sulla poltrona mentre sullo schermo scorrono le inquadrature vagamente oblique, scentrate, accentuate dai colori vivissimi che vanno dal viola al giallo al verde acido del camioncino e la bionda Nike (Martina Stella) appare in vetrina a fare smorfie con i manichini, saltellante e scattosa come una Barbie, in una delle molte iconcine che Corsicato inserisce nel suo film.
    Purtroppo però non bastano i particolari trash delle mutande appese, di gambe e scarpe fetish, o la “Veronik vendicatrice” di rosso vestita e armata di vanga per farsi giustizia da sé, né le scene (molto ben riuscite) alla “Ken e Barbie” fra i vigilanti e le commesse, o i nomignoli

    che le protagoniste si danno fra di loro, per creare un ritmo trascinante che in partenza sembrava promettere molto bene e poter stupire.
    Si avverte una sorta di distacco fra la scelta martellante dei bellissimi brani musicali e l’incedere ritmato di diverse scene e la non presenza di un montaggio veramente incisivo che sottolinei a dovere l’intreccio della storia e che possa con essa divenire un tutt’uno pienamente convincente.
    Lascia perplessi il fatto di non trovarsi davanti ad un preciso genere, ma ad un passaggio che contemporaneamente unisca la commedia molto leggera e tocchi il ‘trash’ per poi trasformasi in ‘kitsch’ spesso e volentieri e poi soffermarsi su tematiche nel tentativo di introspezione.
    Nonostante la recitazione convincente e genuina dei protagonisti, il loro atteggiarsi ed attagliarsi perfettamente nei ruoli, e nonostante alcune perle degne dell’etichetta ’cult’ (eccezionale il balletto di Martina Stella sulla musica ‘main theme’ del film. Ma perché

    la scena viene tagliata così di botto?!), il film non prende il ritmo sperato di battute per via di una sceneggiatura a tratti traballante ed affettata che finisce per sminuire anche le chicche disseminate qua e là.
    A tratti raccapricciante e dissacrante (scena nel negozio di oggetti sacri), a tratti ridicola (scena della violenza su Veronica), la ‘chermesse trash’ prosegue fino ad entrare in un indefinito ‘kitsch’ che non sempre risulta convincente e che trascina anche gli attori in un vortice che rischia di diventare macchiettistico (scene in cui Mario vende il nuovo concime e in cui si incontra con le fioriste).
    Quel che non riesce è il tentativo di far scaturire introspezione dal tragicomico contrasto fra immagini e sentimenti, mentre vivace e ben visibile è il senso di assoggettamento del “sesso forte” da parte di una schiera di eccentriche arpie alla “Disperate Housewives” trincerate dietro ad un edonismo spiccato ed esteriorità

    ostentata in un mondo in plastica dove il corpo è puro oggetto e le donne sono truccate da mattina a sera (anche quando sono a letto).
    Nemmeno il particolare di colline hollywoodiane e palme ricreato alle pendici del Vesuvio serve a migliorare il ritmo che si avverte spezzato di continuo e non riesce a dare un senso deciso ad immagini e colori, alla tematica che si vuole sottendere e tutto rimane come sospeso, rimandato ad un momento che tuttavia nel film non viene e il risultato finale diviene un passaggio fra il vagamente serio e l’ostentatamente confusionario.
    E nel focalizzare l’attenzione (e notare ed annotare con piacere!) su quanti spunti belli e interessanti ci sono (e sono molti!), rende purtroppo ancora più evidente quel filo rosso che manca a legare il tutto e a dare al complesso un tocco deciso che, mancando, crea un pasticcio molto carino.

    Links:

    • Pappi Corsicato (Regista)

    1

    Galleria Video:

    Il seme della discordia.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Alien

    'Celluloid Portraits Vintage' - Cult Movie-I Bellissimi! - TORNA AL CINEMA solo il 29,30 ..

    Marlowe

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Ancora inedito in Italia - 2023 (?) ..

    The Last Song

    MOVIE RETRÒ – MILEY CYRUS; Greg Kinnear; Liam Hemsworth - Greg Kinnear padre poco ..

    L'esorcista del Papa

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Russell Crowe affronta il tema spinoso dell'esorcismo ..

    Grazie ragazzi

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Riccardo Milani apre una nuova finestra a ..

    Renfield

    Nicolas Cage può dire di aver finalmente realizzato il suo sogno nel cassetto di interpretare ..

    Alice, Darling

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 4 Maggio - Dal Toronto Film Festival 2022 - ..