ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il fuggitivo

    Corre il TRENTENNALE di un classico intramontabile, con Harrison Ford, Tommy Lee Jones & Co. ..

    C'ĂŠ ancora domani

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 18. Festa del Cinema di Roma (18-29 ..

    Inside

    Ancora inedito per il cinema italiano - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dalla Berlinale 2023 in ..

    Wish

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 21 Dicembre ..

    Il regno del pianeta delle scimmie

    New Entry - Il regista Wes Ball (trilogia di Maze Runner) dĂ  vita ad un ..

    La chimera

    Dal 76. Festival del Cinema di Cannes (16 al 27 Maggio 2023) - Concorso - ..

    Nyad - Oltre l'oceano

    RECENSIONE - Annette Bening interpreta la nuotatrice Diana Nyad, protagonista di un'impresa incredibile realmente vissuta ..

    Barbie

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Nel live-action basato sulla famosa linea di giocattoli ..

    Cento domeniche

    Dalla 18. Festa del Cinema di Roma 2023 - Grand Public - Dal 23 Novembre “... ..

    Home Page > Movies & DVD > Intrigo a Berlino

    SE LA GUERRA E' L'INFERNO, COSA VIENE DOPO?

    Dal 57. Festival del Cinema di Berlino:

    "Nessuno in questa storia, sia che rappresenti se stesso o le istituzioni e il governo, rivela apertamente quello che vuole. Tutti sperano di raggiungere i loro obiettivi senza essere costretti a rivelare la verità. E’ una storia che parla di ipocrisia e di negazione. E’ la natura umana e l’inevitabile conseguenza di ogni situazione post-bellica. Così è sempre stato e sempre sarà. In una realtà così difficile, ogni scelta è una questione di vita o di morte".
    Il regista Steven Soderbergh

    (The Good German USA 2006; 105'; Mistery noir romantico; Produz.: Section Eight; Distribuz.: Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana Intrigo a Berlino

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (Comment by PATRIZIA FERRETTI) - When you think about the movie A Good German the only adjective that comes to your mind is “embarrassing”. The “embarrassment” is not only due because the main characters of these historical crimes, as per the other common people, have to deal with their consciences because they let behind them the moral ethic made by values that in that period, right after the II World War especially in Berlin, are just a memory since the only thing that counts is survival. The “embarrassment” comes most of all from the way this movie is done: so virtuoso and flawless in its style, as a classic “noir” with lots of lights and shadows, actually more shadows than lights, both in the setting and in the people’s souls, bottom line emotionally aseptic. It’s like a perfect copy of a masterpiece, when the imitator can emulate everything unless the emotions. Following this point of view even Hollywood stars as George Clooney and Cate Blanchett, in this film “dark Lady” more fascinating than ever, end up to be labeled like commercial cartoons for a cinematography from an era that actually never had the “documentary” touch and that it gets its inspiration from an “Berlin plot” after all flat and feeble - (Translation by MARTA SBRANA, Canada).

    Titolo in italiano: Intrigo a Berlino

    Titolo in lingua originale: The Good German

    Anno di produzione: 2006

    Anno di uscita: 2006

    Regia: Steven Soderbergh

    Sceneggiatura: Paul Attanasio

    Soggetto: Tratto dal romanzo di Joseph Kanon

    Cast: George Clooney (Jake Geismer)
    Cate Blanchett (Lena Brandt)
    Tobey Maguire (Tully)
    Beau Bridges (Colonnello Muller)
    Tony Curran (Danny)
    Leland Orser (Bernie)
    Jack Thompson (Congressista Breimer)
    Robin Weigert (Hannelore)
    Ravil Isyanov (Generale Sikorsky)
    Christian Oliver (Emil Brandt)
    Dave Power (Tenente Schaeffer)
    Don Pugsley (Gunther)
    Dominic Comperatore (Levi)

    Musica: Thomas Newman

    Costumi: Louise Frogley

    Scenografia: Philip Messina

    Fotografia: Peter Andrews

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    "Berlino, 1945.
    Il corrispondente di guerra americano Jake Geismer (GEORGE CLOONEY) è appena arrivato in città per seguire la conferenza di pace di Potsdam, dove i leader degli alleati si incontreranno per decidere il destino della Germania ormai sconfitta e di un Europa di nuovo libera… nonché per spartirsi quel poco che è rimasto di valore.
    Non è la prima volta che Jake visita Berlino. Un tempo vi aveva diretto un’agenzia giornalistica. Si era anche innamorato qui. Eppure, mentre con la jeep attraversa la città devastata per andare dall’aeroporto al suo hotel nella zona americana, questo tempo gli sembra infinitamente lontano.
    L’autista di Jake, il caporale Tully (TOBY MAGUIRE), emana il fascino di un americano di provincia, uno schietto e premuroso ragazzo del Midwest. In realtà è corrotto fino al midollo, baratta tutto e tutti, spuntando sempre il prezzo più alto. Ma non è l’unico. Tutti hanno un segreto, in questo momento, a Berlino. Tutti si arrangiano per ottenere ciò di cui hanno bisogno: soldi, potere, sopravvivenza… o una via di fuga.
    I traffici al mercato nero di Tully non interessano Jake, ma interessano alla ragazza di Tully, Lena Brandt (CATE BLANCHETT), antico amore di Jake, che adesso non sembra più la persona che lui conosceva una volta. La guerra, una vita di stenti nella città in rovina e il peso dei segreti che nasconde l’hanno cambiata.
    Quando il cadavere di Tully viene scoperto nella zona russa con 100.000 marchi nelle tasche e una pallottola nella schiena, Jake si trova coinvolto nel mistero di questo omicidio, e nell’ancor più grande mistero del perché sia le autorità americane che quelle russe facciano finta di nulla.
    Mentre Jake indaga, si riavvicina a Lena ma scopre che è quasi impossibile conoscere la verità in un tempo e in un luogo in cui le persone sono ancora troppo disperate e sconvolte dagli orrori della guerra per salvare la loro umanità, con la consapevolezza, spesso insostenibile, di quello che hanno fatto per sopravvivere".

    Dal >Press-Book< di The Good German

    Nota: Si ringrazia Valerio Roselli (Warner Bros. Italia Distribuzione) per la sollecita e cortese collaborazione.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    FLASH MOVIE:

    VOLENDO TROVARE UN AGGETTIVO APPROPRIATO PER ‘INTRIGO A BERLINO’, QUELLO CHE CI VIENE SUBITO IN MENTE E’ ‘IMBARAZZANTE’. E NON SOLTANTO PER I PROTAGONISTI DEGLI STORICI MISFATTI O DI GENTE COMUNE CHE IN UN’EPOCA COME QUELLA DEL DOPOGUERRA A BERLINO DEVE VEDERSELA CON LA PROPRIA COSCIENZA, PER ESSERSI BUTTATA DIETRO LE SPALLE UN’ETICA FATTA DI VALORI CHE SONO ORMAI UN LONTANO RICORDO, IN NOME DELLA PROPRIA SOPRAVVIVENZA. L’IMBARAZZO NASCE ANCHE E SOPRATTUTTO DALLA CONFEZIONE DEL FILM, TALMENTE VIRTUOSO E IMPECCABILE DAL PUNTO DI VISTA STILISTICO, PERFETTAMENTE ALLINEATO AL CINEMA IN BIANCO E NERO DELL’EPOCA, IN CHIAVE DI CLASSICO ‘NOIR’, FATTO DI CHIAROSCURI CON PIU’ OMBRE CHE LUCI, SIA NELLE AMBIENTAZIONI CHE NELL’ANIMO DELLE PERSONE, DA RISULTARE ALQUANTO ASETTICO SUL PIANO EMOZIONALE. UN PO’ COME NEL CASO DELLA COPIA PERFETTA DI UN’OPERA ORIGINALE, DA CUI IL COPISTA PUO’ EMULARE TUTTO TRANNE CHE LA LINFA TENSIVA EMOZIONALE CHE LO INNERVA.

    IN QUEST’OTTICA, PERSINO INDISCUTIBILI TALENTI HOLLYWOODIANI COME GEORGE CLOONEY E CATE BLANCHETT, QUI ‘DARK LADY’ PIU’ CONTURBANTE CHE MAI (PURTROPPO IN UN PESSIMO, IN QUANTO ESIBIZIONISTA E RIDONDANTE, DOPPIAGGIO ITALIANO), FINISCONO ENTRAMBI PER RIDURSI, COME DIRE, A ETICHETTE CARTOONISTICHE PUBBLICITARIE DI UN CINEMA D’EPOCA CHE IN ORIGINALE NON AVEVA IL TOCCO ‘DOCUMENTARISTICO’ CHE SI RESPIRA IN ‘INTRIGO A BERLINO’, IN DEFINITIVA PIATTO E ASFITTICO.

    Links:

    • Steven Soderbergh (Regista)

    • George Clooney

    • Cate Blanchett

    • Tobey Maguire

    1

    Galleria Video:

    03_02TheGoodGerman.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Prendi il volo

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 6 Dicembre ..

    Un colpo di fortuna

    Dal 6 Dicembre - Da Venezia 80. - Con il suo nuovo dramedy romantico ..

    PapĂ  scatenato

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Robert De Niro spassoso padre italiano nella ..

    Nonno questa volta è guerra

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Chi ha detto che i nonni viziano ..

    Blueback

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Mia Wasikowska, Radha Mitchell, Eric Bana portano ..

    La meravigliosa storia di Henry Sugar

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 80. - Dal 27 ..

    Il mio grosso grasso matrimonio greco 3

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 5 Ottobre - Nia Vardalos torna ..