ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Star Wars: L'ascesa di Skywalker

    STAR WARS: L'ASCESA DI SKYWALKER

    Aggiornamenti freschi di giornata! (12 Dicembre 2019) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni torna al .... [continua]

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    Dal 19 Dicembre .... [continua]

    Il terzo omicidio

    IL TERZO OMICIDIO

    Dal 19 Dicembre

    "In primo luogo, volevo rappresentare in modo corretto il lavoro di ....
    [continua]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Ancora al cinema - Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio .... [continua]

    Home Page > Eventi

    Bif&st-Bari International Film Festival (Bari, Teatro Petruzzelli 24-31 Marzo 2012) - IL DIRETTORE ARISTICO FELICE LAUDADIO HA PRESENTATO LA TERZA EDIZIONE DEL BIF&ST: 'UN FESTIVAL IN CRESCITA RIVOLTO AL FUTURO'

    I primi OSPITI del BIF&ST 2012

    14/03/2012 - INTRODUZIONE AL PROGRAMMA BIF&ST 2012 di FELICE LAUDADIO

    "Noi che da soli tre anni realizziamo questo festival – dopo il test più che positivo del “numero zero” nel 2009 per verificarne potenzialità e possibile sviluppo – siamo stati i primi a stupirci dinanzi alla massa imprevista dei materiali filmici (pervenutici per la loro eventuale selezione) e delle candidature per essere ammessi alle giurie del pubblico e ai seminari a numero chiuso previsti nel programma del Bif&st 2012. Queste ultime sono state oltre 1.000 e il loro enorme numero ha comportato un duro lavoro di selezione avvenuto sulla base delle biografie e delle motivazioni presentate dai candidati, con inevitabili quanto dolorose esclusioni. Ancor più dolorose sono state le esclusioni cui siamo stati costretti – in ragione del totale del monte ore usufruibile nelle 9 sale cinematografiche negli 8 giorni di durata del festival – di fronte ai quasi 500 cortometraggi del 2011-12 (alcuni ottimi, una parte discreta, il resto alquanto modesto), ai 123 documentari (quasi tutti di buona fattura), ai 65 film di lungometraggio pervenutici, a parte quelli da noi e dalla Commissione Esperti direttamente selezionati fra i migliori dell’ultimo anno. E un’altra bella sorpresa discende dal numero di abbonamenti acquistati nei soli primi due giorni di apertura per gli spettacoli del Teatro Petruzzelli: 148 per l’esattezza, cioè quasi tutti quelli disponibili, mentre negli stessi due giorni sono stati circa 600 i biglietti venduti. E ben 4.500 sono gli abbonamenti alle proiezioni mattutine per le scuole medie inferiori e superiori. Tutto ciò a 15 giorni dall’inizio del festival, mentre scriviamo queste note, e senza che sia ancora partita la campagna pubblicitaria. Possiamo dunque già prevedere che tutte le proiezioni andranno pressoché esaurite.

    E’ questo un segnale forte dell’attenzione e della partecipazione del pubblico di questa città, e di una parte della regione e del Paese, all’evento cinematografico barese più importante dell’anno che nel gennaio 2011 fece registrare 52.000 spettatori. Evento che peraltro provoca anche una forte ricaduta in termini economici per gli operatori turistici che nel 2011 – come accertato dalla ricerca condotta dall’ARTI – hanno realizzato nelle giornate del Bif&st un fatturato pari al doppio di quanto investito per il festival dalla Regione Puglia utilizzando fondi europei. Un dato importante per l’assessorato regionale alla Cultura che è anche assessorato al Turismo e che, a mio parere personale, ha ragione d’andar fiero per il fatto d’essere l’unico ente finanziatore della manifestazione. Il Bif&st è infatti il solo importante festival italiano che non ha mai voluto chiedere contributi al Ministero della Cultura e che non ha mai preteso – né tantomeno gli sono stati offerti – contributi dal Comune o dalla Provincia di Bari. Una Regione che paga ogni anno per l’affitto del Teatro Petruzzelli un canone di 11.250 euro al giorno più IVA per gli 8 giorni del Bif&st, per un totale di 108.900 euro nel 2012. Somma che peraltro corrisponde quasi per intero agli incassi realizzati al botteghino nelle edizioni 2010 e 2011 del Bif&st. Solo che tali incassi, pari a 104.246 euro, ad oggi non sono mai stati restituiti dal teatro all’Apulia Film Commission che gestisce amministrativamente il festival. Altro che uso gratuito del Petruzzelli, dunque, come qualcuno vuol fare artatamente credere.

    Mi scuso con i lettori/spettatori – che tuttavia in quanto contribuenti sono tenuti a conoscerli – se li annoio con questi dati. Essi vorrebbero forse sapere qualcosa di più dei film che presentiamo. Ma quelli sono meticolosamente narrati nelle pagine che seguono, immersi nei circa 330 eventi del programma 2012, un po’ meno di quelli del 2011: ma quest’anno non disponiamo più del meraviglioso Teatro Kursaal, desolatamente chiuso. Dirigere un festival vuol dire infatti occuparsi anche dei suoi bilanci e non solo visionare in pochi mesi migliaia di titoli in tutte le lingue; o preparare per quasi un anno una gigantesca retrospettiva come quella da noi dedicata – a Bari e a Otranto – al geniale Carmelo Bene a dieci anni dalla sua scomparsa; o organizzare una dozzina di seminari, laboratori, convegni racchiusi sì in 8 giorni ma dietro i quali c’è un lavoro di squadra di molti lunghi mesi; o subire pretestuose e strumentali polemichette un po’ furbe e un po’ fesse; o sbattersi per garantire presenze prestigiose per le Lezioni di cinema e titoli di grande “chiamata” per le Anteprime serali; o mantenere uno per uno i necessari rapporti con i cineasti e i giornalisti stranieri accreditati (quest’anno ne arriveranno dall’estero oltre 50). Dirigere un festival vuol dire anche rispondere con scelte di qualità alla qualità delle scelte compiute dal nostro committente, la Regione Puglia, nell’investire in cultura. Scelte tutt’altro che occasionali o effimere, e pure condivise. Sorprendentemente, talora. Il Sole-24 ore – al motto: “la Cultura fattura” - ha infatti titolato un editoriale: “Niente cultura, niente sviluppo” per lanciare una forte campagna per fare ripartire il Paese in crisi basata su un “Manifesto per la costituente della cultura che riattivi il circolo virtuoso tra conoscenza, ricerca, arte, tutela e occupazione”. Esattamente quel che la Regione Puglia va facendo anche con il Bif&st, che è solo un tassello di un mosaico più vasto rivolto al futuro. Di noi tutti, ma soprattutto delle nuove generazioni".

    I PRIMI OSPITI del BIF&ST 2012

    In occasione della terza edizione del Bif&stsono attesi a Bari i seguenti ospiti:

    Gianni Amelio, Zeudi Araya, Giorgio Arlorio, Salomé Bene, Marco Bechis, Barbora Bobulova, Francesco Bruni, Anita Caprioli, Giovanna Cau, Liliana Cavani, Cosimo Cinieri, Ivan Cotroneo, Serena Dandini, Marco Dentici, Piera Detassis, Donatella Finocchiaro, Giovanna Gagliardo, Giuliana Gamba, Enrico Ghezzi, Blasco Giurato, Ugo Gregoretti, Luca Guadagnino, Alessandro Haber, Gianni Ippoliti, Abbas Kiarostami, Virna Lisi, John Madden, Lydia Mancinelli, Cecilia Mangini, Vinicio Marchioni, Francesco Maselli, Gianni Minà, Andrea Molaioli, Ottavia Monicelli, Giuliano Montaldo, Claudia Mori, Gianna Nannini, Maurizio Nichetti, Andrea Osvart, Marcello Panni, Lino Patruno, Roberto Perpignani, Alessandro Piva, Marco Pontecorvo, Costanza Quatriglio, Rolando Ravello, Michele Rho, Alessandro Roja, Maya Sansa, Barbara Scaramucci, Maurizio Sciarra, Ettore Scola, Andrea Segre, Daniele Segre, Paolo Taviani, David Trueba, Bernardo Valli, Daniele Vicari, Max von Sydow, Margarethe von Trotta, Edoardo Winspeare.

    I piu’ grandi PRODUTTORI e DISTRIBUTORI ITALIANI al BIF&ST 2012

    Angelo Barbagallo (produttore di Palombella rossa, Il Caimano, La meglio gioventù, Fortàpasc ecc.), Richard Borg (presidente della Universal), Valerio De Paolis (Il prete bello, Il concerto ecc., presidente della BiM) , Paolo Del Brocco (amministratore delegato RAI Cinema, presente al Bif&st con 22 film), Osvaldo De Santis (presidente della 20th Century Fox), Mario Gianani (Vincere, La solitudine dei numeri primi ecc.) Francesca Cima e Nicola Giuliano (produttori di tutti i film di Paolo Sorrentino), Nicola Maccanico (direttore generale della Warner Bros), Domenico Procacci (produttore di oltre 100 film, fra cui Gomorra, Habemus Papam, Diaz), Luciano Sovena (Cinecittà Luce), Riccardo Tozzi (anche lui con quasi 100 film prodotti fra cui La bestia nel cuore, Benvenuti al sud, Romanzo criminale, Le premier homme) sono fra i più importanti e prestigiosi produttori italiani presenti al Bif&st. Molti di loro parteciperanno al convegno PER IL CINEMA ITALIANO che si svolgerà alla Camera di Commercio il 30 marzo dalle 10 alle 18 con la partecipazione dei massimi rappresentanti delle categorie del cinema, fra i quali Riccardo Tozzi, presidente ANICA, Palo Protti, presidente AGIS, Lionello Cerri, presidente ANEC. Il convegno è organizzato in collaborazione con i presidenti delle delegazioni regionali pugliesi di AGIS e ANEC, Carmelo Grassi e Francesco Santalucia.

    LA REDAZIONE

    Nota: Si ringrazia lo Studio Sottocorno.


    <- Torna all'elenco degli eventi

    Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Aggiornamenti freschi di giornata! (11 Dicembre 2019) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    RECENSIONE - Dal Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    RECENSIONE - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]