ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Nest - L'inganno

    THE NEST - L'INGANNO

    New Entry - Dal 14 Maggio on demand su: Sky Primafila, Chili, Google Play, .... [continua]

    Those Who Wish Me Dead

    THOSE WHO WISH ME DEAD

    New Entry - Adattamento cinematografico del romanzo di Michael Koryta diretto da Taylor Sheridan .... [continua]

    I See You

    I SEE YOU

    New Entry - Helen Hunt protagonista in un horror per Adam Randall (iBoy, Level .... [continua]

    Fatman

    FATMAN

    New Entry - I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Nella commedia di Eshom e .... [continua]

    Morgan

    MORGAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un essere artificiale a rischio pone un .... [continua]

    L'amico del cuore

    L'AMICO DEL CUORE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Marzo .... [continua]

    Radioactive

    RADIOACTIVE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Il film di Marjane Satrapi è dedicato .... [continua]

    Dopo il matrimonio

    DOPO IL MATRIMONIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Nel remake americano dell'omonimo dramma scandinavo (2006) .... [continua]

    Nomadland

    NOMADLAND

    Oscar 2021 - 6 Nominations: Miglior film; Miglior regista (Chloé Zhao); Miglior attrice (Frances .... [continua]

    Il processo ai Chicago 7

    IL PROCESSO AI CHICAGO 7

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In streaming online su Netflix dal 16 .... [continua]

    Home Page > Flash News

    Berlinale 2020 - I fratelli D'Innocenzo: 'Noi a Berlino come alla Champions'. 'Partiamo senza stress'. E presentano il primo libro di foto

    04/02/2020 - Registi rivelazione al Festival di Berlino 2018 con La Terra dell'Abbastanza, i giovani fratelli D'Innocenzo tornano alla Berlinale 2020, questa volta in concorso, con il loro secondo film, Favolacce. Ma hanno già mille progetti in mente, hanno appena pubblicato con Contrasto un libro di fotografie, Farmacia notturna, hanno in cantiere una serie tv che "si interroga su come sopravvivere alla solitudine declinata su un contesto horror" e stanno scrivendo su quaderni "che è il momento più bello e ingenuo". Tutto questo li aiuta a partire più sereni per la Germania, come raccontano all'ANSA.
       
    "Questa promozione alla Champions League di Berlino, quindi alla competizione, non la sto vivendo in maniera tragica, facendomi le classiche paranoie incontrerò i miei idoli, i registi che ho sempre amato. E ce ne sono molti in questa selezione da Kelly Reichardt a Sally Potter allo stesso Giorgio Diritti che ci ha chiamato, ci ha fatto gli auguri, è stato un gentleman. Siamo giustamente contenti però stiamo scrivendo. Siamo già proiettati sulle prossime cose e questo ci mette in una situazione leggermente e giustamente distaccata", dicono Fabio e Damiano prima della presentazione di Farmacia Notturna , pubblicato con il contributo di Gucci, in un evento al Caffè di Palazzo delle Esposizioni.
       
    Gemelli, nati a Tor Bella Monaca nel 1988, da una famiglia semplice, cresciuti tra Anzio,e Nettuno, autodidatti, con una grande passione per il disegno, la fotografia, il cinema e la poesia. Una grande creatività che hanno sempre vissuto insieme.
       
    "Abbiamo sempre diviso tutto. Tra fratelli è abbastanza ovvio che accada, tra gemelli è palese. L'unica cosa che non riusciamo a sistemare è con le ragazze. Con loro la divisione non ci sta, anzi diventa l'unica lotta concreta, reale", scherzano. "Sulla fotografia, sul disegno cerchiamo di fare le cose assieme e spesso abbiamo uno sguardo speculare che è sempre quello, estremamente vulnerabile, che non ha paura di essere tenero, livido, di rendere palesi le proprie paure, sofferenze e inclinazioni sentimentali. Tutte cose che le persone oggi tendono a nascondere come se fosse uno sbaglio provare sensazioni. Siamo così, felicemente dolenti", raccontano i due fratelli che non amano ripetersi artisticamente. "Il primo film aveva a che fare con due ragazzi, questo film ha a che fare con le famiglie, ma dal punto di vista dei bambini e il terzo film avrà a che fare con gli adulti e sarà un thriller", annunciano.
       
    "La Terra dell'Abbastanza' era un film nel quale la periferia aveva un grande peso narrativo in quanto indirizzava i destini e le scelte dei protagonisti. In Favolacce andiamo in un territorio di provincia in cui tutto quello che accade è frutto della componente mentale, antropologica dei personaggi. E' un modo per entrare nell'ottica della provincia in quanto stato d'animo piuttosto che luogo geografico, alla Raymond Carver", spiegano.
       
    E lo stesso accade nelle foto di Farmacia notturna, scattate con un Motorola e poi con una Ricoh, "una macchina giapponese, compatta, tascabile, che non mette in soggezione le persone e spesso noi fotografiamo gli sconosciuti", dicono. Dove a dominare sono i contrasti e le immagini scure, i volti delle persone tra Roma, Nepi, Parigi, New York, Los Angeles, Malta e Durazzo.
       
    "La foto è un atto di intimità. C'è un grande coinvolgimento emotivo, spesso inconsapevole. Farmacia notturna è un anti libro canonico, fotografico. Un libro che ci mette a nudo. Ed è coerente con quello che facciamo nel cinema e nella poesia. Più che capire cosa mettere dentro un quadro ci interessa che cosa lasciare fuori. L'idea di inquadrare. Noi viviamo in un epoca in cui tutto è massimale. E' come se ci fossimo dimenticati del piccolo, del sottile, del poco. Con queste foto volevamo andare in quella direzione. Non ci sono foto posate. Ci interessa ricollegarci alle cose scritte in minuscolo della vita", dicono i gemelli D'Innocenzo che dedicano un ritratto a New York al fotografo del cinema italiano Pietro Coccia, morto lo scorso giugno. "Per noi è stato una specie di Caronte verso questo stranissimo mondo del cinema italiano che ancora adesso facciamo fatica a decodificare. Ci siamo sentiti al telefono due giorni prima che se ne andasse".
       
    (ANSA CINEMA)

    Flash News recenti

    21/04/2021 - Record diversità, la line up del festival Tribeca numero 20. Rassegna slitta da aprile a giugno. Sarà all'aperto [leggi...]

    21/04/2021 - Kaouther Ben Hania, Bellucci un'icona che ama le sfide. In ìThe man who sold his skin', candidato agli Oscar [leggi...]

    21/04/2021 - Dakota Johnson protagonista di Persuasione da Jane Austen. Attrice di 50 sfumature firma per nuova produzione serie Netflix [leggi...]

    21/04/2021 - DiCaprio produrrà serie ambientalista per YouTube. 'Stay Wild' su fauna selvatica e ambienti a rischio estinzione [leggi...]

    21/04/2021 - Il favorito all'Oscar 'Mank' riapre dal 26 le sale italiane. Occhipinti 'pronti e sicuri, speriamo in coprifuoco posticipato' [leggi...]

    20/04/2021 - Il 'Cinema ritrovato' a Bologna in presenza a fine luglio. In sala e all'aperto, nuova location il teatro Arena del Sole [leggi...]

    20/04/2021 - Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, da fumetti a film. Prossimamente in sala personaggio Marvel. Debutta trailer [leggi...]

    19/04/2021 - Oscar 2021 - Pausini scaramantica e battagliera a L.A. Italia Fest. Protagonista apertura, vicina a Bauli in piazza aspetto risposte [leggi...]

    19/04/2021 - Cannes 2021 - Annette di Leos Carax aprirà il festival di Cannes. Protagonisti Marion Cotillard e Adam Driver [leggi...]

    18/04/2021 - Los Angeles Italia Film 2021. Dalle 19 da Hollywood Laura Pausini, Edoardo Ponti, Diane Warren ed Aaron Sorkin. Alle 18 Grand opening del festival con Omaggio a Morricone [leggi...]

    Blood Father

    BLOOD FATHER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 69. Festival del Cinema di .... [continua]

    The Song of Names - La musica della memoria

    THE SONG OF NAMES-LA MUSICA DELLA MEMORIA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal SAN SEBASTIÁN 2019 - Clive Owen .... [continua]

    Era mio figlio

    ERA MIO FIGLIO

    New Entry - RECENSIONE .... [continua]

    Land

    LAND

    Dal Sundance Film Festival 2021 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Debutto alla regia per .... [continua]

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico'; 'Miglior Attore in .... [continua]

    Sound of Metal

    SOUND OF METAL

    RECENSIONE - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico; 'Miglior Attore Protagonista' a Riz .... [continua]

    The Mauritanian

    THE MAURITANIAN

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Golden Globes 2021 - VINCITORE di 1 Golden Globe ('Migliore .... [continua]