ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Star Wars: L'ascesa di Skywalker

    STAR WARS: L'ASCESA DI SKYWALKER

    Aggiornamenti freschi di giornata! (12 Dicembre 2019) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni torna al .... [continua]

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    Dal 19 Dicembre .... [continua]

    Il terzo omicidio

    IL TERZO OMICIDIO

    Dal 19 Dicembre

    "In primo luogo, volevo rappresentare in modo corretto il lavoro di ....
    [continua]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Ancora al cinema - Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio .... [continua]

    Home Page > Flash News

    71. Cannes - Nolan, il cinema è gioia di ricreare mondi. Folla per il regista di Dunkirk, 'io tra Kubrick e Batman'

    13/05/2018 - CANNES - L'uomo che ha saputo creare mondi e immaginari mettendo d'accordo critica e pubblico; il regista che ha sfidato Tim Burton sul suo stesso terreno (Batman) e ha vinto; l'artista considerato fra i più importanti della scena audiovisiva contemporanea, arriva a Cannes con le vesti del professore. E in effetti Christopher Nolan sembra davvero un quieto docente di campagna, sarebbe più a suo agio in un'aula di Oxford o Harvard che nella stracolma Sala Bunuel del Festival di Cannes dove oltre 400 persone hanno aspettato per ore e fatto a spintoni per ascoltarlo parlare per quasi due ore.

    Non sarà l'unica star di quest'edizione, ma certamente è la più brillante per tutti i cinefili uniti e prende così sul serio il suo impegno da farsi perfino didattico. E' venuto qui, con la figlia di Stanley Kubrick, Katharina, l'attore Keir Dullea e tutti i vertici della Warner Bros per battezzare il restauro di "2001 Odissea nello spazio" che ha accompagnato da produttore esecutivo in vista di un anniversario non comune: i 50 anni del film che ha stravolto l'idea stessa di futuro e science-fiction, ma che apparve anche in un fatidico 1968 in cui - come diceva uno slogan - si sognava "l'immaginazione al potere".

    "Circa un anno fa - esordisce - alla Warner mi chiamarono per sovrintendere al restauro digitale in 4K di sette dei miei film. Per controllare le differenze con gli originali mi misi a lavorare in contemporanea su proiettori tradizionali e digitali confrontando i risultati, usando anche i proiettori a 70mm che avevo voluto per i miei ultimi lavori. Un bel giorno i tecnici di Warner mi chiesero se volevo fare lo stesso confronto con un paio di bobine del film di Kubrick a cui stavano lavorando per una nuova edizione rimasterizzata. L'effetto, tra l'altro senza sonoro, fu talmente sconvolgente che mi ritrovai a correre indietro nella memoria quando, bambino di sette anni, mio padre mi aveva portato nel più bel cinema di Londra a vedere '2001 Odissea nello spazio" proiettato in 70mm. Quella sera stessa decisi che avrei dato una mano al progetto e che volevo ad ogni costo che una nuova generazione di spettatori potesse provare la mia stessa emozione primaria. Arrivo per la prima volta a Cannes con grande emozione e mi fa un po'impressione vedere il mio nome accostato a quello di un genio".

    Ben presto però si passa a rivedere a ritroso, come in un film della memoria, vita e opere del nuovo genio che con "Dunkirk" ha seguito le orme del maestro cimentandosi in un nuovo genere, lui che aveva cominciato mettendo radici nel film noir (proprio come Kubrick) già all'epoca del quasi sconosciuto "Following" diretto nel 1998. "Sono nato nel 1970 a Londra e quando si è trattato di scegliere gli studi superiori mio padre mi ha impedito di iscrivermi a una scuola di cinema. Non lo ringrazierò mai abbastanza perché così ho imparato a muovermi a mio agio nelle strutture letterarie, tra i miti e le storie che suonavano familiari al mio futuro pubblico. Se penso ai miei modelli posso certo citare Michael Mann (al tempo del 'Cavaliere oscuro'), ma anche Dickens per 'The Tale of two cities' o l'epica greca e orientale che hanno nutrito la mia visione di 'Batman'".

    La conversazione spazia in mille direzioni: "Mi piace molto James Bond ed è vero che per un momento ho pensato di candidarmi proprio come avevo fatto per Batman, convinto che questi personaggi andavano riportati a una sorta di normalità contemporanea in cui non sono supereroi ma individui in carne ed ossa. E certo ho guardato a 007 (ma anche a 'Blade Runner') pensando ai gadget che Wayne/Batman usa grazie alla sua immensa fortuna. Ma i miei temi ricorrenti mi portano altrove, nel mistero della mente, nel senso di colpa e di giustizia, a parlare di fiducia e tradimento".

    Sulla scrittura: "Un regista è molto fortunato perché può scrivere davvero il suo film almeno tre volte: sulla pagina, durante le riprese quando lo rimodella sugli attori e nei luoghi e infine al montaggio". Sulla sua idea di cinema: "Il cinema è casa mia e la sua vera forza sta nell'essere un'emozione condivisa con sconosciuti. Anche per questo sono molto restio a rivelare in anticipo le mie storie e non amo commentarle. Voglio che ogni spettatore costruisca il suo film con la stessa libertà con cui io sono riuscito a restare me stesso anche alle prese con i grandi budget degli Studios, quando hai la più grande delle fortune: quella appunto di ricreare mondi per la fantasia di chi vede".

    (ANSA CINEMA)

    Flash News recenti

    12/12/2019 - Benigni, Geppetto come San Giuseppe il super babbo. In sala dal 19 dicembre in 600 copie 'Pinocchio' di Garrone [leggi...]

    11/12/2019 - Pryce è Bergoglio, 'lui sì che è un leader politico'. Da 20 dicembre su Netflix 'I due Papi', film capolavoro di Meirelles [leggi...]

    11/12/2019 - Sag Award, 4 nomination per Tarantino. Sorpresa 'Bombshell', fra serie tv sbanca la signora Maisel [leggi...]

    11/12/2019 - Polanski contrattacca, vogliono fare di me un mostro. Su 'Paris-Match' regista nega accuse stupro di Valentine Monnier [leggi...]

    10/12/2019 - 'Last Christmas', lezioni pratiche per amarsi. George Michael colonna sonora film romantico con Emilia Clarke [leggi...]

    10/12/2019 - Papa Bergoglio, un film sulle sue origini di migrante italiano. In sala il documentario 'Il nostro Papa' di Spagnoli e Lupi [leggi...]

    09/12/2019 - Cate Blanchett donna in crisi di nervi. In sala Che fine ha fatto Bernadette? di Linklater [leggi...]

    09/12/2019 - Golden Globes 2020 - 'Marriage Story' in testa con 6 nomination. Nominati anche 'The Irishman', 'Joker' e 'I due papi' [leggi...]

    09/12/2019 - Incassi, 'Frozen 2' da record resta sul trono. Seguono due new entry, 'L'immortale' e 'Cena con delitto' [leggi...]

    08/12/2019 - Incassi Usa, inarrestabile 'Frozen 2'. Vola verso il miliardo. Sul podio 'Cena con delitto' e 'Le Mans '66' [leggi...]

    Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Aggiornamenti freschi di giornata! (11 Dicembre 2019) - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    RECENSIONE - Dal Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    RECENSIONE - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]