ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Aggiornamenti freschi di giornata! (21 Novembre 2019) - Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall .... [continua]

    On the Rocks

    ON THE ROCKS

    New Entry - 2020 .... [continua]

    Le ragazze di Wall Street

    LE RAGAZZE DI WALL STREET

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma (Auditorium Parco della Musica, 17-27 .... [continua]

    L'uomo del labirinto

    L'UOMO DEL LABIRINTO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - Dustin Hoffman e Toni .... [continua]

    La famiglia Addams

    LA FAMIGLIA ADDAMS

    Ancora al cinema - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - [continua]

    Maleficent - Signora del male

    MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - ANTEPRIMA EUROPEA alla [continua]

    Joker

    JOKER

    Ancora al cinema - VINCITORE del LEONE D'ORO DI VENEZIA 76 - [continua]

    Doctor Sleep

    DOCTOR SLEEP

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Sequel della storia di Danny Torrance, a 40 .... [continua]

    Motherless Brooklyn - I segreti di una città

    MOTHERLESS BROOKLYN-I SEGRETI DI UNA CITTA'

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Edward Norton si fa .... [continua]

    Home Page > Flash News

    67° Festival del Cinema di Berlino (9-19 febbraio) - Furori familiari in 'The Dinner'. Con Gere e Laura Linney. Attore anti Trump, paura genera paura

    10/02/2017 - Due famiglie (i Lohman), due fratelli agli antipodi e le rispettive mogli, un segreto che coinvolge i loro figli destinato a scardinare equilibri già precari e un tavolo di un ristorante di lusso, attorno al quale i quattro personaggi si riuniscono. Sono gli ingredienti di The Dinner, film in competizione alla Berlinale, del regista israeliano Oren Moverman (The Messenger, Rampart, Time out of Mind), con un cast composto da Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan, Rebecca Hall e Chloe Sevigny.

    Un 'drama trhiller', sceneggiato dallo stesso Moverman sulla base del bestseller omonimo dell'olandese Herman Koch che, come ha spiegato lo stesso regista, indaga "la politica di come funziona una famiglia e come costruisce la sua storia". Un intreccio di furori e incomprensioni, malesseri e slanci egoistici mascherati da altruismo, accompagnato dal nonsense plastificato della società moderna (nella trasposizione di Moverman, quella americana), che porta due adolescenti - i figli delle coppie - a uccidere un senzatetto dandogli fuoco e a chiedersi dietro lo smartphone che riprende il rogo se la cosa stia avvenendo per davvero. C'è eco dell'America ai tempi del trumpismo, cartina di tornasole attorno a cui sembra girare tutta la Berlinale. Donald Trump, attore non protagonista, di nuovo criticato da Richard Gere in conferenza stampa per il "grande crimine di aver equiparato profughi e terroristi".

    "La paura genera paura", ha aggiunto Gere e anche Steve Coogan ha attaccato Trump descrivendo il disturbo mentale del suo personaggio: "Ma rispetto al presidente Usa si tratta di un piccolo mal di testa", ha detto. Moverman ha però negato che Trump sia il convitato di pietra di "The Dinner": "Abbiamo iniziato le riprese lo scorso febbraio, quando non era immaginabile quel che poi sarebbe accaduto", ha detto. Tanto più che il politico della famiglia, Stan (Richard Gere), è quello che più si aggrappa a una sorta di senso morale: vuole denunciare pubblicamente l'omicidio del figlio e rinunciare alla candidatura a governatore per stargli accanto. Il fratello Paul (un bravissimo Steve Coogan) è il fratello problematico, ossessionato dalle guerre, da un disturbo psichico inscritto nei geni di famiglia e da vittimismo patologico. Accanto a loro le due mogli, Claire (Laura Linney, molto brava anche lei) e Katelyn (Rebecca Hall), incapaci di incanalare il confronto verso una soluzione condivisa.

    È una storia complessa mossa da una forza centrifuga che separa i protagonisti man mano che va avanti, narrata attraverso diversi piani di osservazione e scandita dalle portate di un menù conformista, tipico della gastronomia dei cuochi-star di oggi. Tutto si muove attorno al tavolo della cena, a cominciare dai commensali che si alzano in continuazione. "Il pericolo era di riprodurre sullo schermo una scena teatrale", ha spiegato ancora Moverman, ma il rischio è sventato anche grazie ai ripetuti flashback, che in parte seguono in parallelo il crimine compiuto dai figli, in parte ricostruiscono le vicende familiari dei due fratelli e in parte fanno i conti con la storia americana.

    Già al suo secondo giorno di svolgimento, la Berlinale conferma la sua fama di festival politico, anche laddove, come in "The Dinner", gli agganci alla politica sono mediati dallo specchio della società. Ma gli artisti sfruttano la scena per esprimere il disagio verso l'intolleranza, magari con ironia. Come ha fatto l'attore messicano in giuria Diego Luna, che ha detto di essere venuto volentieri a Berlino per trovare "esperti" e "capire come si può abbattere un muro". Il muro di Trump.

    (ANSA CINEMA)

    Flash News recenti

    21/11/2019 - Il Traditore in sala a Ny, prove da Oscar. Pierfrancesco Favino, film profondamente italiano sulla mafia [leggi...]

    21/11/2019 - ‘Star Wars’ Composer John Williams Nabs 71st Grammy Nom 58 Years After His First [leggi...]

    21/11/2019 - Morto a 62 anni il regista brasiliano Fabio Barreto. Era in coma dal 2009. Diresse 'Lula, il figlio del Brasile' [leggi...]

    21/11/2019 - Un sequel per 'Joker'? Rumors da Hollywood. Incontro Todd Phillips con Emmerich di Warner Bros [leggi...]

    20/11/2019 - 'Ravenna Strikes Back', evento per fan di Star Wars. Modelli scala reale e costumi ufficiali. Ospite d'onore Tim Rose [leggi...]

    20/11/2019 - Ecco manifesto 'Tolo Tolo', Zalone in cammino nel deserto. Il film uscirà nelle sale il primo gennaio 2020 [leggi...]

    19/11/2019 - 'Cetto c'è' e questa volta è sovranista'. Albanese: 'Ormai la mia maschera superata dalla realtà' [leggi...]

    18/11/2019 - Successo a Hollywood per 'Il Traditore', parte la campagna. Anche Sorrentino a premiere del film di Bellocchio con Favino [leggi...]

    18/11/2019 - 'Le Mans 66' debutta in vetta al box office. Seguono 'Le ragazze di Wall Street' e 'Sono solo fantasmi' [leggi...]

    17/11/2019 - Box office Usa, primo 'Le Mans '66'. Seconda piazza per 'Midway', solo 8 milioni per 'Charlie's Angels' [leggi...]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile personaggio creato e interpretato da .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio della Giuria - a Venezia 76. .... [continua]

    Light of My Life

    LIGHT OF MY LIFE

    Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Sez. Alice nella Città - .... [continua]

    The Report

    THE REPORT

    RECENSIONE - Dalla 14. Festa del Cinema di Roma - Dal Sundance Film Festival .... [continua]

    Storia di un matrimonio

    STORIA DI UN MATRIMONIO

    Dalla 76. Mostra del Cinema di Venezia - Si direbbe un nuova versione di .... [continua]

    Zombieland - Doppio colpo

    ZOMBIELAND - DOPPIO COLPO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 14 Novembre .... [continua]

    Parasite

    PARASITE

    VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del Cinema di Cannes - RECENSIONE .... [continua]