ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Felice Estate!

    FELICE ESTATE/HAPPY SUMMER!

    .... [continua]

    Home Page > Flash News

    E' morto il regista Abbas Kiarostami. Aveva 76 anni. Vinse la palma d'oro a Cannes nel 1997 per il film 'Il sapore della ciliegia'

    05/07/2016 - Abbas Kiarostami è morto a Parigi all'età di 76 anni: non era solo un regista e uno sceneggiatore, ma anche un fotografo, un pittore, uno scultore e un designer grafico. Così è anche più facile immaginare come tutti i suoi lavori siano nel segno dell'allegoria, dell'allusione, ma anche pieni di filosofia laica e politica e così nei suoi lavori documentari c'è l'Uganda dell'Aids dove il dolore non è lontano dalla voglia di riscatto dei bambini sieropositivi.

    Il suo capolavoro però resta Il sapore della ciliegia che gira nel 1997 ... Una storia paradossale con protagonista un uomo che nella periferia di Teheran gira alla ricerca di qualcuno che lo aiuti a morire, a suicidarsi. Una ricerca che più che confermare la sua volontà di morte, lo apre invece al dubbio. A farlo desistere dal suo intento sarà un vecchio saggio che lavora al museo di storia naturale e che gli ricorda il sapore delle ciliegie, la bellezza della pioggia e anche della vita.

    Kiarostami si era laureato all'Università di belle arti della sua città di nascita, Teheran, e, tra i mille lavori, aveva fatto anche l'illustratore di libri per bambini. Non a caso il suo primo film, 'Mossafe', racconta di un ragazzino ostinato nel volere vedere a tutti i costi le partite della squadra di calcio di cui è tifoso.

    'Il sapore della ciliegia' fu il film che lo consacrò con la Palma d'oro al festival di Cannes, con tanto di bacio di Catherine Deneuve che gli consegnò il premio. Una cosa che portò il regista ad essere bandito dall'Iran per una settimana per decisione dei vertici islamici. Esponente del 'nuovo cinema' iraniano era considerato un grande da personaggi come Martin Scorsese e dal nostro Nanni Moretti. Nato nel 1940, dopo la rivoluzione islamica, restò in Iran dirigendo circa una quarantina di pellicole. Solo con l'elezione alla presidenza iraniana di Mahmoud Ahmadinejad, ultraconservatore, aveva optato per girare all'estero.

    Da lui, che si è sempre ritenuto soprattutto un poeta, anche degli originali Haiku raccolti ne 'Il lupo in agguato' (edito da Einaudi nel 2005). Tra questi brevi frammenti, anche "dal gracidar delle rane misuro la profondità dello stagno".

    Occhiali neri da vista d'ordinanza e sorriso triste di chi è in preda sempre ai suoi pensieri, ai suoi dubbi, aveva detto di un altro suo capolavoro come Shirin: "I nostri film sono come i nostri figli. Alcuni di questi figli potrebbero essere timidi, per cui meno in vista, ma quando qualcuno nota questi figli trascurati per me è molto importante". In questo film, 114 attrici iraniane assistono al poema persiano del XII secolo 'Khasrow e Shirin' e il regista indugia sulle reazioni di queste donne di fronte al racconto. Insomma un film sul ruolo dello spettatore, di chi guarda.

    Lo stesso Godard aveva dichiarato: "il cinema inizia con D.W. Griffith e finisce con Kiarostami". Tra i premi ricevuti il Pardo d'oro a Locarno nel 2005. Nello stesso anno aveva diretto un episodio di 'Tickets' insieme ad Ermanno Olmi e Ken Loach.

    Il regista, nato a Teheran nel 1940, era restato in Iran dopo la rivoluzione islamica del 1979 e diresse oltre 40 pellicole. Dopo l'elezione alla presidenza iraniana di Mahmoud Ahmadinejad, esponente ultraconservatore, aveva deciso di realizzare i suoi film all'estero. "E' una perdita grandissima, quella di un immenso artista", scrive il sito internet del quotidiano francese Le Monde. "Una perdita per il mondo del cinema, e non solo quello iraniano. È stato unico e irripetibile. Il suo sguardo sul mondo e sugli esseri umani era di una pulizia disarmante". Così l'attore e montatore italo-iraniano Babak Karimi, noto in particolare per le sue interpretazioni negli ultimi film di Ashgar Fahradi. L'attore considera "incalcolabile" l'influenza di Kiarostami sulle nuove generazioni del cinema iraniano. Personalmente ha lavorato con il regista scomparso per circa sette anni, racconta, fino a diventare co-produttore del film in tre episodi "Tickets" (2005), firmato anche da Ermanno Olmi e Ken Loach. "Per me - dice Karimi, figlio d'arte nato a Praga dall'attore, regista e drammaturgo Nosrat Karimi, è dall'attrice e regista Alam Danai - Kiarostami è stato un sostituto del padre, un maestro e un amico".

    (ANSA CINEMA)

    Flash News recenti

    14/08/2020 - Locarno in edizione 'Covid' premia l'Argentina. Edizione 2021 in programma dal 4 al 14 agosto [leggi...]

    14/08/2020 - 'Sotto le stelle del cinema', 43 mila spettatori a Bologna. Successo in anno difficile per la manifestazione della Cineteca [leggi...]

    14/08/2020 - 'Notturno' di Rosi al New York Film Festival. L'anteprima mondiale in concorso a Venezia, dal 9/9 in sala [leggi...]

    13/08/2020 - 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica : 2-12 settembre 2020 - La politica si prende il festival. Ben 10 film su 18 in concorso dedicati a temi sociali [leggi...]

    13/08/2020 - Elisabeth Moss per interpretare 'Mrs. March 'In Blumhouse, adattamento del romanzo thriller di Virginia Feito [leggi...]

    12/08/2020 - Apple, nuovo accordo pluriennale con Martin Scorsese. Primo esempio 'Killer Flower Moon' con De Niro e DiCaprio [leggi...]

    11/08/2020 - Forbes, Dwayne 'The Rock' Johnson è l'attore più pagato Grazie Netflix, salva le star dalle delusioni ai botteghini [leggi...]

    11/08/2020 - Onward, amore filiale nel fantasy 'urbano' Pixar-Disney. In sala dal 19 agosto. Tra le voci italiane Ferilli, Volo, Favij [leggi...]

    11/08/2020 - 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica : 2-12 settembre 2020 - Fuori concorso a Venezia anche il nuovo corto di Guadagnino. E nuovo film indipendente Usa 'Run Hide Fight' di Kyle Rankin [leggi...]

    11/08/2020 - Banderas, sono positivo al coronavirus. L'annuncio sui social nel giorno del 60/o compleanno [leggi...]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 19 Agosto

    "Dopo 'Monsters University', volevo fare qualcosa di ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto - "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Lighthouse

    THE LIGHTHOUSE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - 1 Nomination agli Oscar 2020 per .... [continua]

    Le strade del male

    LE STRADE DEL MALE

    New Entry - USA: Dal 16 Settembre .... [continua]

    Lei mi parla ancora

    LEI MI PARLA ANCORA

    New Entry - INIZIO RIPRESE dal 3 Agosto 2020 - Pupi Avati torna dietro .... [continua]