ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Le strade del male

    LE STRADE DEL MALE

    New Entry - USA: Dal 16 Settembre .... [continua]

    Home Page > Flash News

    ADDIO ALLA NOBEL DORIS LESSING, L'AFRICA FU LA SUA MUSA

    17/11/2013 - (AGI) - Londra, 17 novembre - E' morta all'eta di 94 ani la scrittrice britannica DORIS LESSING, vincitrice del NOBEL PER LA LETTERATURA nel 2007. Lo riferisce il "Guardian". Autrice di ben 50 romanzi, la LESSING fu testimone dei totalitarismi del secolo scorso ed autorevole intellettuale. L'Accademia di Stoccolma, nel conferirle il NOBEL, l'aveva premiata perche' nei suoi romanzi aveva raccontato "l'epopea dell'esperienza delle donne", basandosi sulla vita vissuta in Africa e in Inghilterra e sulle contraddizioni dell'universo femminile, condensate in quello che e' probabilmente la sua opera piu' conosciuta, Il taccuino d'oro del 1962. Si tratta del diario di una donna, Anna Wulf, che cerca una via d'uscita dal caos, dall'ipocrisia e dallo stordimento della sua generazione. Un libro divenuto per molti un 'cult' della letteratura femminista, ma non per l'autrice che invitava le donne a battersi per cambiare le leggi obsolete che le riguardano anziche' disperdere "molte energie" a insultare i maschi.

    La LESSING giudicava superato "il femminismo di una volta, quando le donne non avevano neppure il diritto di voto" e lamentava il fatto che "molte donne al potere assumono atteggiamenti molto maschili". DORIS LESSING aveva smesso di incarnare il femminismo ma non di raccontare il mondo delle donne e il mondo come sarebbe se le donne non vi fossero.

    Nata in Persia (Iran), figlia di genitori inglesi, nel 1919, Doris May Taylor trascorse l'infanzia a Kermanshah dove il padre lavorava in una banca. Nel 1925 la famiglia si trasferi' in Rhodesia, allora colonia britannica e oggi odierno Zimbabwe di Robert Mugabe, accusato dalla scrittrice di aver messo in piedi un "regno del terrore" dove non si puo' scrivere liberamente ne' comprare libri.

    Lascio' la casa paterna nel 1937, si iscrisse al Partito comunista, che abbandonera' nel 1954, e sposo' in seconde nozze l'attivista politico ebreo-tedesco Gottfried Lessing, dal quale si separo' nel 1949. Poi si trasferisce in Inghilterra col figlio minore, Peter, e li' pubblica il suo primo romanzo L'erba canta nel 1950. Da quel momento in poi si dedica a tempo pieno alla scrittura e il sucesso arriva. Per alcuni libri decide di usare lo pseudonimo di Jane Somers per vedere se verra' pubblicata comunque. Nel 1983, pubblica Il diario di Jane Somers, un romanzo sull'amicizia di una giovane donna, Janna, e di una vecchia signora, Maudie. La sua vita, ha detto Nicholas Pearson, il suo editor all'HarperCollins, e' stata "un grande dono alla letteratura. Anche in eta' avanzata fu intellettualmente vivace e cursiosa sui cambiamenti che avvengono intorno a noi. Ci manchera' enormemente". I suoi libri sono stati pubblicati in Italia per la maggior parte da Feltrinelli.

    LA REDAZIONE

    Flash News recenti

    10/08/2020 - Franca Valeri, lunedì camera ardente al Teatro Argentina a Roma. Figlia, 'niente fiori ma una donazione al suo rifugio per cani' [leggi...]

    09/08/2020 - Banderas, i 60 anni di Zorro tra dolore e gloria. Dal lungo sodalizio con Almodovar a Hollywood [leggi...]

    08/08/2020 - Cameron Diaz, 'lasciando il cinema ho trovato la pace'. A Gwyneth Paltrow, 'mi hai dato il coraggio di diventare madre' [leggi...]

    07/08/2020 - 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica : 2-12 settembre 2020 - Il 3 settembre il premio Siae a Ozpetek. Alle Giornate degli Autori omaggio a 'nuovo classico del cinema' [leggi...]

    07/08/2020 - La Festa di Roma chiude con Bruni e omaggia Morricone. Si finisce in commedia con Cosa sarà, con Kim Rossi Stuart [leggi...]

    06/08/2020 - 'Mulan' salta le sale, su Disney+ ma a caro prezzo. Doveva uscire a marzo, arriva il 4 settembre a 29,99 dollari [leggi...]

    05/08/2020 - 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica : 2-12 settembre 2020 - Notturno di Rosi in sala dal 9 settembre. Dopo concorso Mostra sarà a Toronto e Telluride [leggi...]

    05/08/2020 - 'High Life', un'astronave-prigione verso il nulla. Dal 6 agosto il film della Denis con Pattinson e Binoche [leggi...]

    04/08/2020 - Oscar 2021 - Al via l'iter della candidatura italiana per il 2021. Proposte entro 12 novembre. Nomination il 15/3, cerimonia 25/4 [leggi...]

    03/08/2020 - 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica : 2-12 settembre 2020 - Il nuovo Almodovar e Regina King fuori concorso. 'The Human Voice' da Cocteau interpretato da Tilda Swinton [leggi...]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    Volevo nascondermi

    VOLEVO NASCONDERMI

    Nuova uscita il 19 Agosto - Dalla Berlinale 2020: VINCITORE dell'Orso d'Argento al .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 19 Agosto

    "Dopo 'Monsters University', volevo fare qualcosa di ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto - "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Old Guard

    THE OLD GUARD

    Dalla regista Gina Prince-Bythewood, Charlize Theron e Kiki Layne guidano un gruppo segreto di mercenari .... [continua]

    Lei mi parla ancora

    LEI MI PARLA ANCORA

    New Entry - INIZIO RIPRESE dal 3 Agosto 2020 - Pupi Avati torna dietro .... [continua]