ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Radioactive

    RADIOACTIVE

    New Entry - Il film di Marjane Satrapi è dedicato alla vita rivoluzionaria e .... [continua]

    Nato il quattro luglio

    NATO IL QUATTRO LUGLIO

    New Entry - Nel capolavoro di Oliver Stone sulla guerra del Vietnam obiettivo puntato .... [continua]

    Home Page > Flash News

    PEDRO ALMODOVAR: 'IL MIO FILM ESTREMO CONTRO L'ABUSO DI POTERE'

    21/09/2011 - (AGI) - Roma, 21 settembre - Un film contro l'abuso di potere e sull'istinto di sopravvivenza che ognuno ha. Questi in sintesi i temi che Pedro Almodovar ha voluto rappresentare nel suo LA PELLE CHE ABITO, nei cinema da venerdi' (300 copie distribuite da Warner). Ispirata al romanzo Tarantola di Thierry Jonquet, la pellicola e' la storia di un eminente chirurgo plastico, Robert Ledgard (ANTONIO BANDERAS) che nel suo laboratorio e' riuscito a riprodurre una pelle piu' resistente. Per i suoi esperimenti pero' Ledgard ha una cavia umana, Vera (ELENA ANAYA), una ragazza reclusa per 6 anni nella sua villa. La giovane e' vestita con una strana tuta, una seconda pelle, e' rinchiusa in una stanza, sorvegliata dalla governante Marilia (MARISA PAREDES) della casa e squadrata dallo stesso chirurgo da un enorme televisore. Un film d'amore, di orrore e di vendetta.

    ALMODOVAR ci svela i disegni vendicativi del chirurgo, il passato della ragazza e i rapporti tra la governante e il chirurgo... Il regista a Roma, accompagnato dai suoi due protagonisti (BANDERAS e ANAYA) parla di questa difficile ed estrema pellicola che denuncia "l'enorme abuso di potere" e si concentra sull'importanza dell'identita' "al di sopra di tutto, intangibile, incorporea. Identita' - dice - che va oltre i genitali che ci si ritrova dalla nascita". "La storia e' estrema ma ho scelto un registro piu' sobrio - sottolinea il regista - perche' l'effetto e' piu' potente".

    Chirurgia plastica, transgenesi, per ALMODOVAR il film trascende questi temi ma sottolinea anche come "il futuro dell'umanita' cambiera' totalmente entro la fine del secolo. La scienza e' incontenibile. La transgenesi - continua - riguarda tutto e anche se la bioetica chiude la porta a esperimenti sull'uomo, lo sviluppo della scienza e' inesorabile. La speranza e' che gli uomini che la useranno non siano malvagi perche' il tutto e' molto pericoloso. Nel momento in cui l'uomo crea la vita, potra' definire la qualita' dell'essere in futuro, l'umanita' cambiera', non si sa come... Ma cambiera' e la cultura unita alla religione saranno in concorrenza con la creazione umana".

    "Una riflessione sulla creazione, una metafora artistica", gli fa eco ANTONIO BANDERAS che sottolinea "l'interessante linea sottile che separa un mostro psicopatico da un artista". "Il mio personaggio non si innamora della giovane ma dell'opera che ha creato" e BANDERAS si chiede "cosa sarebbe successo se un Leonardo da Vinci fosse andato a letto con la Gioconda?". In LA PELLE CHE ABITO il doppio e' presente, come per GLI ABBRACCI SPEZZATI dello stesso ALMODOVAR, o come per LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE di ALFRED HICHCOCK. Presenti i riferimenti alle storie di LUIS BUNUEL, FRITZ LANG, al FRANKENSTEIN di MARY SHELLEY, a GEORGE FRANJU per OCCHI SENZA VOLTO e perche' no? anche a MARIO MONICELLI per UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO, riferimenti che durante la lavorazione del film sono apparsi al regista come "fantasmi, a cui ho dato - dice ALMODOVAR - il benvenuto, ma ho cercato di non farmi influenzare".

    BANDERAS che torna a lavorare con ALMODOVAR dopo 21 anni, rimarca il lavoro del regista pronto a "rompere le regole del gioco". "Rompe gli schemi del cinema spagnolo, rischia e paga per questo. Ho fatto sei film con lui e solo con lui mi lancio nel vuoto senza rete. Lui lo fa e se 'Donne sull'orlo di una crisi di nervi' o 'Volver' erano piu' facili per il grande pubblico, in 'La legge del desiderio', 'Legami' o in questo 'La pelle che abito', Pedro 'si sporca le mani', crea veramente e fa riflettere".

    E BANDERAS continua: "Girare con lui non e' facile, la storia si muove in micromondi, in dettagli. Ho trovato un registro nuovo, note diverse per il mio personaggio. Sul versante della creativita' - aggiunge riferendosi ad ALMODOVAR - non e' cambiato, vuole ancora esplorare, rischiare. Ora e' piu' minimalista nella forma, piu' pulito dal punto di vista concettuale, piu' profondo, piu' serio e completo nei contenuti".

    Un amore per il regista confermato anche dalle parole di ELENA ANAYA che con ALMODOVAR ha girato anche Parla con lei:

    "Del mio personaggio cosi' complesso, coraggioso, carismatico, mi sono subito resa conto che era una sfida. Ed e' stata una esperienza incredibile, gratificante, sono orgogliosa di aver girato con lui...". Di come sia cambiata, sia evoluta la chirurgia plastica ALMODOVAR non commenta ("non e' ne' un bene ne' un male dipende come la si usi"). "In Spagna si dice che il viso e' lo specchio dell'anima. Ora non si puo' piu' dire cosi'. Adesso con la chirurgia si possono modificare i tratti del volto. Per la storia mi sono basato sul percorso di un chirurgo spagnolo, stimato professionista e sugli esperimenti di trapianto al volto, di cui la Spagna e' pioniera". E sulle attrici sempre piu' uguali a furia di botox risponde: "Se girassi un film d'epoca, gli attori devono avere il naso e i lineamenti che corrispondono a quegli anni. Marisa (la Paredes, ndr) nel film e' perfetta nel suo ruolo di madre, con tutte le sue rughe". E scherzando su attrici che sembrano piu' giovani delle loro nipoti, conclude: "Per una sit-com su donne disperate alla ricerca di soldi per le operazioni, sarebbero perfette... Il titolo potrebbe essere 'Le operate'".

    LA REDAZIONE

    Flash News recenti

    06/07/2020 - Nastri d'argento, 'Miglior Film' è 'Favolacce'. 'Pinocchio' 'Miglior Regia'. Premi al Maxxi [leggi...]

    06/07/2020 - Morricone: Verdone, il fischio di 'Un sacco bello' fu un dono. Regista ricorda, suoi suoni potenti si trasformavano in cinema [leggi...]

    06/07/2020 - Morricone: Bellucci rendeva mondo migliore con la musica. Attrice 'Malena' ricorda Maestro, sapeva creare bellezza [leggi...]

    06/07/2020 - Morto Ennio Morricone, le sue musiche da Oscar. E' morto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta [leggi...]

    05/07/2020 - 'Supremacy', l'odio razziale in un thriller. In VOD il film tratto da una storia vera con Danny Glover [leggi...]

    04/07/2020 - 'Radioactive', Rosamunde Pike è Marie Curie. Su principali piattaforme da 15/7. In uscita libro per Rizzoli [leggi...]

    03/07/2020 - Nuova data italiana per 'Tenet', il 26 agosto. Dopo slittamento in Usa, Warner riposiziona uscita italiana [leggi...]

    02/07/2020 - Olivia de Havilland ha 104 anni, ultima delle grandi dive dell'epoca d'oro di Hollywood. Fu Melania in 'Via col Vento', oggi foto in bici è diventata popolare su Twitter [leggi...]

    02/07/2020 - Almodovar per 'Dolor y Gloria' nastro d'argento europeo. Cerimonia dei premi del sindacato giornalisti a Roma il 6 luglio [leggi...]

    02/07/2020 - Oscar 2020 - Pierfrancesco Favino tra i nuovi membri dell'Academy. Tra gli oltre 800 nomi anche quello di Alberto Barbera [leggi...]

    Inception

    INCEPTION: MODERNISSIMO THRILLER AMBIENTATO NEI MEANDRI DELLA MENTE UMANA

    10° Anniversario: nuova uscita al cinema: il 17 Luglio 2020 - RECENSIONE IN ANTEPRIMA .... [continua]

    Onward - Oltre la magia

    ONWARD - OLTRE LA MAGIA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 22 Luglio .... [continua]

    La sfida delle mogli

    LA SFIDA DELLE MOGLI

    HAPPY 4 Luglio!!! - Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: .... [continua]

    Bombshell - La voce dello scandalo

    BOMBSHELL - LA VOCE DELLO SCANDALO

    Al cinema: le uscite della settimana 29 Giugno-5 Luglio: (dal 1° Luglio) - RECENSIONE .... [continua]

    High Life

    HIGH LIFE

    Robert Pattinson, Mia Goth e Juliette Binoche protagonisti in un'avventura Sci-Fi diretta da Claire Denis .... [continua]

    The Turning

    THE TURNING

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dall'11 Agosto

    "Mi è piaciuto interpretare ....
    [continua]

    Tenet

    TENET

    Dal 26 Agosto

    "Partiremo dal punto di vista di un film di spionaggio, ma ....
    [continua]