ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    The Nest - L'inganno

    THE NEST - L'INGANNO

    New Entry - Dal 14 Maggio on demand su: Sky Primafila, Chili, Google Play, .... [continua]

    Those Who Wish Me Dead

    THOSE WHO WISH ME DEAD

    New Entry - Adattamento cinematografico del romanzo di Michael Koryta diretto da Taylor Sheridan .... [continua]

    I See You

    I SEE YOU

    New Entry - Helen Hunt protagonista in un horror per Adam Randall (iBoy, Level .... [continua]

    Fatman

    FATMAN

    New Entry - I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Nella commedia di Eshom e .... [continua]

    Morgan

    MORGAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un essere artificiale a rischio pone un .... [continua]

    L'amico del cuore

    L'AMICO DEL CUORE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Marzo .... [continua]

    Radioactive

    RADIOACTIVE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Il film di Marjane Satrapi è dedicato .... [continua]

    Nomadland

    NOMADLAND

    Oscar 2021 - 6 Nominations: Miglior film; Miglior regista (Chloé Zhao); Miglior attrice (Frances .... [continua]

    Il processo ai Chicago 7

    IL PROCESSO AI CHICAGO 7

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In streaming online su Netflix dal 16 .... [continua]

    The Mauritanian

    THE MAURITANIAN

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Golden Globes 2021 - VINCITORE di 1 Golden Globe ('Migliore .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Attori > Anthony Hopkins

    Il cinema di Anthony Hopkins

    The Anthony Hopkins Touch

    SCHEGGE DI STILE IN CELLULOIDE

    Non sono uno studioso di cinema, non analizzo mai gli ingredienti di un buon film. Non entro mai nel sottotesto di un personaggio. E’ come chiedere a uno scrittore il motivo per cui un suo personaggio agisce in un certo modo. Semplicemente lo lascio emergere da me… Molte persone considerano la recitazione una cosa complicatissima, ma per me non è mai stata una formula matematica…”.
    Anthony Hopkins
    Slipstream-Nella mente oscura di H. si direbbe la prima volta del Premio Oscar Sir ANTHONY (PHILIP) HOPKINS. E non già come regista - ruolo anticipato con un altro paio di titoli - bensì in fatto di distribuzione. Il film verrà difatti distribuito in esclusiva digitale da Microcinema. Il che suona come novità assoluta nel panorama dell'industria cinematografica italiana: la prima volta cioè, in cui un film d'autore, indipendente e con un cast d'eccezione, tra cui lo stesso HOPKINS, sceglie una strada alternativa ai tradizionali canali distributivi. Di Slipstream, oltre a regia e interpretazione, HOPKINS ha curato anche la sceneggiatura e le musiche. (P. Ferretti, "www.celluloidportraits.com")
    ANTHONY HOPKINS veste i panni di Adam Gund, il cinico fratello del defunto scrittore sudamericano Jules Gund, al fianco dell'orgogliosa vedova Caroline Gund (LAURA LINNEY) in QUELLA SERA DORATA di JAMES IVORY.
    ANTHONY HOPKINS questa volta veste i panni talari di Padre Lucas Trevant ne IL RITO di MIKAEL HAFSTRÖM:

    Con l'esperienza di ANTHONY HOPKINS come attore, basti pensare alla sua interpretazione di Hannibal Lecter nel Il Silenzio degli Innocenti, non ci vuole molto ad immaginare lo spessore, il calibro rivestito da ogni sfumatura possibile, di cui è stato perfettamente in grado di vestire ed incarnare visceralmente il suo personaggio, immergendosi letteralmente nella natura del male. Così, parlando de IL RITO - il film vale anche per la profonda, inquietante e verosimile riflessione oltre che per l'eccellente performance, ANTHONY HOPKINS ha considerato le focali coordinate della pellicola, solo in parte erede e figlia del canonico L'esorcista, di fatto con un suo indipendente percorso con altro da dire anche sul piano umano, non solo divino e demoniaco. Del resto la classe del regista svedese MIKAEL HAFSTRÖM, avvezzo a trattare temi paralleli (1408, Evil, Oscure presenze) non è acqua:

    Il film ripropone il grande quesito: Esiste il Diavolo? Esiste questa personificazione? Oppure dobbiamo interpretare la psicologia? Freud o Dio? Chi può dirlo?... Quello che mi ha affascinato di Padre Lucas era quale fosse la sua posizione nel mondo della teologia, è un Gesuita, ma uno di quelli multidimensionali. Quando Michael lo incontra, non sa come comportarsi con lui in quanto il prete più anziano è solo un uomo irascibile e impaziente. Quando questo giovane uomo sfida la sua fede, Padre Lucas gli risponde: 'Mantieni i dubbi. Nutrili. Sii amico dei tuoi dubbi perché saranno loro a condurti avanti nella strada'".
    Anthony Hopkins

    (A cura di PATRIZIA FERRETTI)
    ANTHONY HOPKINS è Alfred Hitchcock in HITCHCOCK di SACHA GERVASI:

    "Sono sempre stato affascinato da Hitchcock. Il mio primo ruolo è stato in teatro a Manchester, nel 1960; ricordo che in quel periodo andai al cinema a vedere 'PSYCHO'. Era una domenica sera di ottobre, e non penso di avere mai avuto tanta paura in vita mia. In quel momento era senza dubbio il film migliore che avessi visto. 'LA FINESTRA SUL CORTILE' e 'PSYCHO' sono i miei film preferiti di Hitchcock... Non ho pensato ‘Ora divento Hitchcock’. Non lo faccio mai, altrimenti impazzirei. Non si può diventare qualcun altro, ma si può cercare di trovare un modo di rendere il personaggio con la giusta misura, evitando di caricaturarlo. Con questo film Sacha (Gervasi) ci ha fatto conoscere una storia veramente inedita... Il copione mi ha dato molte informazioni di cui avevo bisogno. Inoltre ho guardato diversi documentari e film su Hitchcock e ho iniziato e mettere insieme tutti i pezzi... Può essere oscuro, tormentato, freddo, spietato e ossessivo oppure generoso, affettuoso e ingegnoso. Ma tutti questi aspetti facevano parte della sua natura... (ringuardo ad Alma) E’ stata la sua ferma alleata per tutta la vita, oltre ad essere anche lei una bravissima scrittrice e una filmmaker. Deve essere stato un uomo difficile con cui vivere, ma quando li vedi insieme nelle foto, sembrano felici. Penso che abbia nascosto la sua vulnerabilità a tutti tranne che ad Alma".
    Anthony Hopkins
    ANTHONY HOPKINS è Odin in THOR: THE DARL WORLD di ALAN TAYLOR:

    "Mi è piaciuto molto il primo film, insieme a Chris Hemsworth e Tom Hiddleston. In questo sequel recito alcune scene sia con Natalie Portman, un’attrice incantevole, sia con Kat Dennings e Chris. Sono persone straordinarie con cui lavorare, semplici, gentili, tranquille... Interpreto Odino come se fosse un essere umano più grande degli altri. Mi sono fatto crescere la barba e spero di avere un aspetto imponente. Cerco di renderlo il più veritiero possibile".
    Anthony Hopkins
    ANTHONY HOPKINS è il Dr. John Clancy in PREMONITIONS di AFONSO POYART:

    "Se è ben scritto, è sempre interessante, e questo era molto ben scritto. Si tratta di un’ottima sceneggiatura... E’ anche ricca d’implicazioni su un'altra dimensione della vita. Non sono molto spirituale, ma certamente sono aperto all'idea. Senza scendere nei particolari, anch’io ho avuto esperienze di sincronicità e psichiche e penso che ci sia qualcosa al di là di me, qualcosa di molto più profondo rispetto a quanto possa capire... (il regista Afonso Poyart) Ha una visione particolare in tutto. E' un bel regista visionario, ci sa fare con le immagini. Come Ridley Scott, è un bravo regista. Interpreto un sensitivo che sa parecchio della gente e il mio lavoro con l'FBI è di rintracciare qualcuno che possa essere un serial killer. Afonso ha un modo unico di guardare il mondo attraverso la macchina da presa e, con grande abilità, ha trasposto le immagini che il mio personaggio vede sullo schermo... Facciamo delle scelte e ogni scelta ha un collegamento... Guardo indietro nella mia vita e tutto è collegato. C'è un momento nel film in cui sono stato sparato e un attimo dopo mi vedono scendere dalla macchina, che è la seconda scelta. Si prendono delle decisioni e queste costituiscono la nostra vita. Prendiamo una decisione in un minuto e questa storia è sulla scelta di quel momento"
    Anthony Hopkins

    <- torna alla pagina principale di Anthony Hopkins

    The Invisible Woman

    THE INVISIBLE WOMAN: RALPH FIENNES TORNA ALLA REGIA CON UN DRAMMA NEL QUALE INTERPRETA CHARLES DICKENS

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - La segretissima storia d'amore di Charles Dickens (Ralph Fiennes) .... [continua]

    Blood Father

    BLOOD FATHER

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal 69. Festival del Cinema di .... [continua]

    The Song of Names - La musica della memoria

    THE SONG OF NAMES-LA MUSICA DELLA MEMORIA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dal SAN SEBASTIÁN 2019 - Clive Owen .... [continua]

    Era mio figlio

    ERA MIO FIGLIO

    New Entry - RECENSIONE .... [continua]

    Land

    LAND

    Dal Sundance Film Festival 2021 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Debutto alla regia per .... [continua]

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico'; 'Miglior Attore in .... [continua]

    Sound of Metal

    SOUND OF METAL

    RECENSIONE - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico; 'Miglior Attore Protagonista' a Riz .... [continua]