ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Il re leone

    IL RE LEONE

    New Entry - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 21 Agosto .... [continua]

    Bohemian Rhapsody

    BOHEMIAN RHAPSODY

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 4 Statuette: .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nuova commedia per la coppia, di vita e .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, ....
    [continua]

    Il corriere - The Mule

    IL CORRIERE-THE MULE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - .... [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Cinema sotto le stelle 2019 - Tra i più attesi!!! - La prima .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > Attori > Russell Crowe

    Il cinema di Russell Crowe

    The Russell Crowe Touch

    SCHEGGE DI STILE IN CELLULOIDE

    "Se cresci in Australia, in quelle terre isolate e quasi appena scoperte, ringrazi l'esistenza della tecnologia, che ti porta qualche notizia dal mondo esterno; siamo gente avventurosa, eredi di ex galeotti che si sono riscattati; eppure diamo il nostro contributo, e non solo allo sport, ma anche all'arte e alla scienza".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è l’attore ideale per flirtare con l’Oscar: alle due nomination per Insider-Dietro la verità (2000) e A Beautiful Mind (2002), si fa largo la vittoria piena per mitico film di Ridley Scott, Il gladiatore (2000), in cui Crowe veste i panni del generale romano Massimo, uomo dai grandi ideali, integerrimo moralista con un profondo senso dell’onore. Quale sfida migliore per un attore del suo calibro se non quella di portarsi sulla sponda opposta? Questa volta, in QUEL TRENO PER YUMA, remake di un classico del cinema western del 1957, RUSSELL CROWE sceglie difatti un personaggio ‘dannato’ come il temibile fuorilegge Ben Wade, di contro all’uomo onesto di cui veste invece i panni Christian Bale con Dan Evans. Ma, come scoprirete ben presto, anche un cattivo ha le sue buone ragioni…! (P. Ferretti, "www.celluloidportraits.com)
    Ormai conclamato attore feticcio di Ridley Scott a tutti gli effetti, ad oggi alla sua quarta collaborazione con lui (Il gladiatore, A Good Year/Un’ottima annata; American Gangster e Body of Lies/Nessuna verità - ma la quinta è in pelle con le riprese già in corso di Robin Hood - l’australiano RUSSELL CROWE è anche un habituè della corsa all’Oscar: dopo la Nomination del 1999 per il memorabile The Insider (The Insider-Dietro la verità), vince la statuetta appena l’anno seguente nel ruolo del Generale Romano Massimo per l’appunto ne Il gladiatore, cui fa seguito un’altra Nomination ancora l’anno successivo con A Beautiful Mind). Ma il suo grande valore di artista va ben oltre i vari premi e riscontri di critica e pubblico. E’ una questione di innegabile spessore introspettivo che irradia rapidamente nell’azione quando non resta represso in pelle - eppur leggibile dallo spettatore a caratteri cubitali - nelle pieghe interne della coscienza di qualche suo personaggio grandiosamente criptico, come è ad esempio il caso dell’intenso Dr. Jeffrey Wingand per il The Insider di Michael Mann, con cui CROWE tocca la punta dell’iceberg e che rende irresistibile srotolandone il martoriato percorso interiore poi sfociato in un coraggio e in una forza sopra le righe per dare fiato, fino alle estreme conseguenze, alla denuncia shock sui fatti illeciti della società di tabacco in cui lavora.
    Così RUSSELL CROWE si direbbe il tipo di star che potremmo definire ‘scorbutica’ nella vita (e gli incontri con la stampa non fanno eccezione) quanto ‘intimamente confidenziale’ con pubblico e critica, ma solo a colpi di celluloide. Il cinema può eleggerlo difatti senza troppa difficoltà una personalità forte, prorompente nello spiccato individualismo quanto camaleontica nel ‘gioco di squadra’ che occhieggia, ad esempio, da questo suo ultimo ruolo, nei panni sempre in qualche modo ‘scomodi’, per il controverso modo di indossarli connaturato al suo personaggio: il veterano reporter di Washington Cal McAffrey, con cui CROWE affianca BEN AFFLECK, la regale musa HELEN MIRREN e ROBIN WRIGHT PENN, tra gli altri, nella rivisitazione della serie televisiva della BBC creata da Paul Abbott, STATE OF PLAY , confezionata per il grande schermo da KEVIN MCDONALD. Eppure, anche questa volta CROWE, qui con il suo Cal, è alle prese con un altro capitolo di infaticabile ricerca dell’integrità: perché “Cal ha opinioni molto forti rispetto a ciò che il giornalismo è diventato oggi e un ricordo un po’ idealizzato di come era un tempo”. (P. Ferretti, "www.celluloidportraits.com")
    RUSSELL CROWE veste i panni di Robin Hood nel ROBIN HOOD di RIDLEY SCOTT.

    Robin Hood racconta la vita di un esperto arciere dell'esercito di Re Riccardo I. Siamo nell'Inghilterra del XIII secolo; alla morte del Re Riccardo Robin si reca a Nottingham, una città afflitta dalla corruzione e sull'orlo della carestia a causa delle tasse elevatissime imposte ai suoi sudditi da un dispotico sceriffo.
    Lì troverà l’amore della sua vita nella vedova Marion (interpretata da Cate Blanchett, l'attrice vincitrice dell'Oscar per il film The Aviator, e pluripremiata interprete di Elizabeth). Sperando di ottenere la mano di Marion e di salvare il villaggio, Robin e la sua banda combattono contro la corruzione nel villaggio e sfidano la monarchia a modificare gli equilibri di potere tra il re e i suoi sudditi.

    Fuorilegge oppure eroe, un uomo di origini umili diventerà un simbolo eterno di libertà per la sua gente.

    Girato in Inghilterra e nel Galles, ROBIN HOOD copre il periodo che va dalla morte di Re Riccardo I nel 1199 fino alla firma della Magna Carta nel 1215. E' prodotto da Scott, Grazer e Crowe, tratto da una storia di Helgeland e ETHAN REIFF & CYRUS VORIS (autori per la TV di Sleeper Cell).

    CROWE e la BLANCHETT sono i protagonisti principali di un grosso cast che comprende, tra gli altri, il vincitore dell'Oscar WILLIAM HURT (The Good Shepherd - L'ombra del potere, A History of Violence) nei panni di Guglielmo il maresciallo, MARK STRONG (Sherlock Holmes - La valle del terrore, Kick-Ass) in quelli di Sir Godfrey, MARK ADDY (Full Monty - Squattrinati organizzati, Il destino di un cavaliere) in quelli di Fra'Tuck, OSCAR ISAAC (Nessuna verità, Che- L'argentino) nel ruolo del Principe Giovanni e DANNY HUSTON (X-Men Origins: Wolverine, I figli dell'uomo) in quello di Re Riccardo Cuor di Leone, oltre ai leggendari DAME EILEEN ATKINS (Oggi è già domani, Ritorno a Cold Mountain) nei panni della Regina Eleonora di Aquitania e MAX VON SYDOW (Shutter Island, L'esorcista) in quelli di Sir Walter Loxley.

    LA REDAZIONE

    Nota: Si ringrazia Danilo Mandola (Fusion Digital)
    RUSSELL CROWE veste panni un pò desueti, rispetto a quanto tramandato in precedenza, del leggendario ROBIN HOOD secondo la lettura trasversale di RIDLEY SCOTT che guarda alle origini del personaggio.

    (Le sue dichiarazioni nella scheda film)
    RUSSELL CROWE è John Brennan nel thriller THE NEXT THREE DAYS (in uscita l'8 APRILE) di PAUL HAGGIS. Film e ruolo hanno colpito favorevolmente la star de IL GLADIATORE e di ROBIN HOOD:

    "Ho apprezzato molto la suspense. Accostandoti a un thriller come questo, devi avere occhio e testa per una narrativa complessa. È chiaro dal lavoro di Paul, che questo essere complicati è una sua specialità. Quindi sapevo che avremmo realizzato un film grandioso... Ero rimasto davvero molto colpito dal rompicapo che John Brennan affronta. Quest'uomo ha un amore sconfinato per sua moglie e farebbe di tutto per salvarla. Eppure, per raggiungere il suo scopo, deve diventare qualcuno che lei potrebbe non amare più. Per me, è stato interessante".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE veste i panni dell'ispettore Javert in LES MISERABLES di TOM HOOPER:

    "C’erano tante canzoni intense e temi di interesse universale. Era una cosa che volevo fare. Volevo trascorrere quel tempo con la musica nella mia vita. circondato dalla musica, come è stato per gran parte della mia vita... Javert è un uomo con una moralità molto precisa e una comprensione precisa e specifica del modo in cui va il mondo: ciò che è bene e ciò che è male. Quando capisce di avere torto, quando un uomo che lui crede cattivo si scopre essere buono, Javert va in pezzi".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è il Sindaco Hostetler in BROKEN CITY di ALLEN HUGHES:

    "E’ una storia forte, così come i dialoghi tra i personaggi. Io cerco sempre un coinvolgimento fisico nei progetti che valuto. Mentre leggevo la sceneggiatura di 'BROKEN CITY', mi è venuta la pelle d’oca e ho iniziato a prendere delle decisioni, come se mi fossi già calato nei panni del sindaco. E’ una storia perfetta per un pubblico adulto... ho analizzato gli ultimi cinquant’anni e ho indagato sulle loro (di diversi politici di New York)origini, da dove provenivano e come riuscivano a trovare un legame con le persone. Il sindaco Hostetler descritto in 'BROKEN CITY' è influenzato sia dal Queens che da Wall Street. E’ un demagogo, con uno stile di vita lussuoso, a cui lui si è ormai abituato e che considera scontato. Conosciamo tutti lo stereotipo sul potere che corrompe, ma è interessante vedere un corruttore che ritiene esserci qualcosa di positivo nei suoi crimini e di compierli per uno scopo più alto".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è Jack Knife ne L'UOMO CON I PUGNI DI FERRO di ROBERT FITZGERALD DIGGS (RZA):

    "Bobby (RZA) ed io avevamo lavorato insieme quasi ogni giorno, sul set di 'American Gangster', e ci siamo conosciuti molto bene. Ci siamo confrontati specialmente su testi di canzoni, e mi ha parlato di questo progetto fin da subito. È una di quelle cose che hanno in testa gli amici, il loro sogno, che hanno in mente da molto, molto tempo. Si impara da tutto questo, anche se non sempre, quella cosa si farà. Quando la cosa iniziò a prendere piede, diventando sempre più reale, Bobby ed io, eravamo per caso di nuovo insieme, sul set di un altro film, 'The Next Three Days'. Mi chiamava il suo fratello maggiore, e diceva che mi sarebbe davvero piaciuto essere nel film, e per questo sono qui... Jack Knife è arrivato in Cina come soldato, ed è stato rapito dal paese. In parte, è dovuto alla sua dipendenza da oppio... Ero francamente disgustato da quello che avevo scoperto. Non avevo idea che l’Impero Britannico avesso invaso la Cina con l’oppio, al fine di controllare la popolazione e ottenere maggiori introiti commerciali. È stato un pò scioccante, ed ho riportato tutto alla loro attenzione".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è Noé in NOAH di DARREN ARONOFSKY:

    "L’approccio iniziale è dato da una serie di nozioni e preconcetti su Noè, ma una volta abbattuti, e preso al di fuori del contesto del suo mondo, è un personaggio molto intrigante... Noè comincia a pianificare la sua missione basandosi su delle sue visioni, non avendo ricevuto molti altri indizi. L’unica cosa chiara, è mettere al riparo tutti gli animali, ma per il resto non ha idea né informazioni su come affrontare la questione umana, e di fatto molto è lasciato al suo libero arbitrio. Una delle cose che lo rendono particolarmente interessante, è che non credo che consideri il suo operato come un privilegio. In realtà, lo vede come il lavoro peggiore che il Creatore potesse affidargli. Ma lui farà comunque tutto ciò che è nelle sue capacità per portarlo a compimento".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è Jake Davis in PADRI E FIGLIE di GABRIELE MUCCINO:

    "Ero sconvolto dalla lettura della sceneggiatura, suscita tante emozioni e ti colpisce a un livello molto profondo. Io non faccio un film se non sono coinvolto fino in fondo dallo script, e questa volta ho chiamato subito dopo aver finito di leggere e ho
    iniziato subito a connettermi al progetto
    ".
    Russell Crowe
    RUSSELL CROWE è Jackson Healy in THE NICE GUYS di SHANE BLACK:

    "Un buon poliziesco è sempre complesso. Mentre la storia si dipana non capisci cosa stia accadendo, poi quando lo capisci tutti i pezzi del puzzle iniziano a combaciare... C’è un personaggio che da un punto di vista morale è sulla strada sbagliata, e poi c’è un altro tizio che vuole essere utile ma ritiene di poterlo essere solo rompendo le braccia alla gente. Perciò, in un certo senso, è l’esempio classico in cui due uomini assieme creano un uomo intero. Ma è anche una storia totalmente non convenzionale, e questo mi attirava molto dal punto di vista dello humour... Healy crede esista un codice per qualsiasi cosa. Ha prestato servizio come poliziotto per anni, quindi ha una mentalità ben precisa. Non gli dà fastidio che questi uomini lo abbiano picchiato, piuttosto quello che lo irrita è che sono stati poco professionali e hanno passato un confine, perciò adesso Healy si sente obbligato a trovare Amelia prima che lo facciano loro. Il problema è che lui non sa più dove si trova la ragazza".
    Russell Crowe

    <- torna alla pagina principale di Russell Crowe

    Serenity - L'isola dell'inganno

    SERENITY - L'ISOLA DELL'INGANNO

    Tra i più attesi!!! - Un thriller noir scritto e diretto da Steven Knight .... [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) .... [continua]

    Roma

    ROMA

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Arrivederci professore

    ARRIVEDERCI PROFESSORE

    Cinema sotto le stelle 2019 - Anteprima all'Italy Sardegna Festival (13-16 giugno) - Johnny .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Cinema sotto le stelle 2019 - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: .... [continua]

    Aladdin

    ALADDIN

    Cinema sotto le stelle 2019 - Nella versione live-action del classico Disney (1992) Will .... [continua]

    X-Men: Dark Phoenix

    X-MEN: DARK PHOENIX

    Cinema sotto le stelle 2019 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 6 Giugno

    [continua]