ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Dal 24 Aprile

    "È stato un esperimento davvero unico. Sono 10 anni di storytelling ....
    [continua]

    The Song of Names

    THE SONG OF NAMES

    New Entry - Clive Owen e Tim Roth protagonisti di una "storia poliziesca emotiva" .... [continua]

    Il professore e il pazzo

    IL PROFESSORE E IL PAZZO

    Ancora al cinema - Tra i più attesi!!! - La prima volta insieme .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Mi rifaccio vivo

    MI RIFACCIO VIVO: SERGIO RUBINI SI FA IN QUATTRO (REGISTA, ATTORE, CO-SCENEGGIATORE E CO-SOGGETTISTA) PER LA SUA NUOVA COMMEDIA A FILO DI METAFORA PER SVELARE COME 'L'ERBA DEL VICINO NON E', IN VERITA', SEMPRE PIU' VERDE'. NEL CAST ANCHE MARGHERITA BUY, VANESSA INCONTRADA, NERI MARCORE', EMILIO SOLFRIZZI, GIANMARCO TOGNAZZI E VALENTINA CERVI

    RECENSIONE IN ANTEPRIMA - Dal 9 MAGGIO

    "Se è vero che l’erba del Vicino è sempre più verde, il Vicino ci sembra l’uomo più fortunato del mondo, vincente, realizzato, con la famiglia che ognuno sognerebbe, è anche vero che questo accade perché non viviamo a casa del Vicino. Eh sì, se andassimo a vivere a casa sua infatti, scopriremmo che il suo giardino non è poi come ci sembrava, tutt’altro che bello, e che lo stesso Vicino è diverso da come l’abbiamo sempre immaginato, tutt’altro che vincente. Standogli accanto realizzeremmo che anche lui ha i suoi problemi, proprio come noi, se non di più. E così tutto quel rancore covato nei suoi confronti si scioglierebbe come neve al sole per lasciare spazio ad una compenetrazione sincera, così autentica che se il Vicino ci chiedesse aiuto, dall’iniziale voglia di 'farlo fuori', ci ritroveremmo a batterci per sostenerlo, fino a diventare, al di là di qualsiasi nostra aspettativa, quasi a nostro dispetto, il migliore dei suoi amici, e perché no, il suo angelo custode. Un ribaltamento così radicale provoca il sorriso, una risata incontenibile addirittura, ed è così che la commedia m’è parsa il registro più efficace per raccontare l'avventura mirabolante di Biagio Bianchetti".
    Il regista, attore, co-sceneggiatore e co-soggettista Sergio Rubini

    (Mi rifaccio vivo; ITALIA 2012; Commedia; 105'; Produz.: Fandango/RAI Cinema; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana Mi rifaccio vivo

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Mi rifaccio vivo

    Titolo in lingua originale: Mi rifaccio vivo

    Anno di produzione: 2012

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Sergio Rubini

    Sceneggiatura: Sergio Rubini, Carla Cavalluzzi e Umberto Marino

    Soggetto: Sergio Rubini, Carla Cavalluzzi e Umberto Marino.

    Cast: Emilio Solfrizzi (Dennis Rufino)
    Neri Marcorè (Ottone Di Valerio)
    Pasquale Petrolo-in arte Lillo (Biagio Bianchetti)
    Sergio Rubini (Barbone)
    Vanessa Incontrada (Sandra Bianchetti)
    Bob Messini (Direttore)
    Gianmarco Tognazzi (Avvocato Mancuso)
    Margherita Buy (Virginia Di Valerio)
    Valentina Cervi (Amanda)

    Musica: Paolo Buonvino; Maricetta Lombardo (suono)

    Costumi: Patrizia Chericoni

    Scenografia: Roberto De Angelis

    Fotografia: Fabio Cianchetti

    Montaggio: Angelo Nicolini

    Casting: Francesco Vedovati

    Scheda film aggiornata al: 28 Maggio 2013

    Sinossi:

    Chi può dire di non aver avuto un nemico nella vita? Biagio Bianchetti ne ha uno sin dai tempi della scuola, Ottone Di Valerio, il classico figlio di papà. Ottone è sempre arrivato primo in tutto, coprendo di insuccessi e ridicolo il malcapitato Biagio. Così, in seguito all’ennesima sconfitta, pensando di mettere finalmente un punto alle sue disgrazie, Bianchetti decide di farla finita.
    Ma una volta trapassato, scopre che per una buona azione compiuta in vita, ha diritto a un bonus: potrà tornare sulla terra per una settimana, e così dimostrare di essere un uomo migliore.
    Sebbene a Biagio non importi nulla di dare una svolta positiva al proprio destino, accetta, convinto che finalmente potrà distruggere la felicità del suo antagonista e per far questo sceglie di incarnarsi in Dennis Rufino, un super manager nelle cui mani Ottone ha consegnato le sorti della sua azienda.
    Ciò che Biagio non mette in conto è che, una volta a fianco del suo rivale, vedrà come dietro all’immagine di uomo vincente si celi invece una persona insicura, fragile e che non diversamente da lui è a un passo dalla rovina.
    Sarà così che Biagio inaspettatamente si ritroverà a battersi per salvare la vita dell’altro, salvando così anche la propria.

    Commento critico (a cura di ELISABETTA VILLAGGIO)

    Biagio, interpretato da Lillo, è un uomo grassoccio e affabile che va d’accordo con tutti. E' cresciuto in una famiglia alternativa che gli ha insegnato ad essere buono e non competitivo. Ama la scuola dove è bravissimo in tutto senza essere un secchione. Tutto questo fino a quando arriva un nuovo bambino nella sua classe. Ottone, Neri Marcorè, è un figlio di papà, magro e biondino, da sempre primo in tutto che adombra e ruba la scena al piccolo Biagio. Ottone lo supera nelle gare di corsa, è più bravo di lui in matematica, da sempre la sua materia preferita. Crescendo l'antagonista gli ruba la fidanzatina poi lo sovrasta nel lavoro dove entra anche lì in grande competizione. Sembra che qualsiasi cosa faccia Biagio gli venga rovinata da Ottone. Al culmine di una serie di vicende negative il povero Biagio decide di suicidarsi. Arrivato in paradiso, in un taxi guidato

    da Enzo Iachetti, trova uno strano gruppo ad accoglierlo tra cui Marx al posto di San Pietro. Siccome Biagio in fondo è un uomo buono, decidono di regalargli un bonus di una settimana dove lui può tornare in terra nelle vesti di chi vuole. Decide quindi di entrare nei panni di un grosso manager che fa affari con il suo nemico numero uno in modo da creargli problemi e così vendicarsi. Ovviamente i piani non andranno esattamente come previsto da Biagio e questa strana condizione tirerà fuori una serie di imprevisti inaspettati che ribalteranno la situazione e faranno venire fuori la vera anima dei due antagonisti. Biagio si renderà conto di chi veramente sia Ottone: non un vincente e protagonista ma un uomo pieno di fobie, insicurezze e complessi non risolti.

    Undicesimo film da regista di Sergio Rubini, Mi rifaccio vivo, come sostiene l'autore, è un film che vuole andare

    contro la competizione, un film che vuole spingere alla conoscenza piuttosto che alle continue tensioni. Infatti c'è un lieto fine quasi favolistico. Rubini, che per la prima volta dirige dei comici, sostiene che l’idea del film nasce dal fatto che ognuno di noi pensa sempre che il nostro vicino sia più fortunato, più ricco, più felice di noi, seguendo il proverbio "l’erba del vicino è sempre più verde". Conoscendo meglio la realtà scopriamo che non è sempre così e dietro a certe spavalderie si nasconde spesso una notevole insicurezza.

    Mi rifaccio vivo è una commedia che lascia spazi aperti a riflessioni con un grosso cast, tra gli altri Margherita Buy, Vanessa Incontrada e Valentina Cervi nei panni di tre donne molto diverse tra loro, ma è eccessivamente lunga e rischia di diventare noiosa.

    Prodotto da Rai Cinema con la Fandango, la cui collaborazione si sta cementificando, il film esce il 9

    maggio con 300 copie.

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO

    Links:

    • Sergio Rubini (Regista)

    • Margherita Buy

    • Sergio Rubini

    1 | 2

    Galleria Video:

    Mi rifaccio vivo - trailer

    Mi rifaccio vivo - clip 1

    Mi rifaccio vivo - clip 2

    Mi rifaccio vivo - clip 3

    Mi rifaccio vivo - clip 4

    Mi rifaccio vivo - clip 5

    Mi rifaccio vivo - featurette 'Sergio Rubini ed Emilio Solfrizzi'

    Mi rifaccio vivo - featurette 'Lillo Petrolo e Vanessa Incontrada'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    TORNA A CASA, JIMI! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

    RECENSIONE - Un padrone pronto a tutto per il suo amico a quattro zampe nel .... [continua]

    Shazam!

    SHAZAM!

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 3 Aprile

    "Per me la grande attrazione del personaggio ....
    [continua]

    Cafarnao - Caos e miracoli

    CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI

    VINCITORE del Premio della Giuria a Cannes 2018 - Dall'11 Aprile

    "'Cafarnao' ....
    [continua]

    Book Club - Tutto può succedere

    BOOK CLUB - TUTTO PUO' SUCCEDERE

    RECENSIONE - Dal 4 Aprile

    "A Hollywood, nella società, c'è una fortissima discriminazione dell'età ....
    [continua]

    Dumbo

    DUMBO

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 28 Marzo

    "L’idea di ....
    [continua]

    Bentornato Presidente

    BENTORNATO PRESIDENTE

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Il Presidente Peppino Garibaldi (Claudio Bisio) torna a .... [continua]

    Green Book

    GREEN BOOK

    Ancora al cinema - VINCITORE agli OSCAR 2019 di 3 statuette: 'Miglior Film', .... [continua]