ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    Aggiornamenti freschi di giornata! (14 Dicembre 2019) - Da 72. Cannes - Dal .... [continua]

    Pinocchio

    PINOCCHIO

    Tra i più attesi!!! - Dopo anni di silenzio cinematografico Roberto Benigni torna al .... [continua]

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    Dal 19 Dicembre .... [continua]

    Il terzo omicidio

    IL TERZO OMICIDIO

    Dal 19 Dicembre

    "In primo luogo, volevo rappresentare in modo corretto il lavoro di ....
    [continua]

    Cetto c'è, senzadubbiamente

    CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE

    Ancora al cinema - Il grande ritorno al cinema di Cetto La Qualunque, l'indimenticabile .... [continua]

    L'ufficiale e la spia

    L'UFFICIALE E LA SPIA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'Argento - Gran Premio .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Passioni e desideri

    PASSIONI E DESIDERI: IL REGISTA FERNANDO MEIRELLES TORNA A DIRIGERE RACHEL WEISZ DOPO 'THE CONSTANT GARDENER-LA COSPIRAZIONE' IN UN VIAGGIO CIRCOLARE DI CONTAGIO AMOROSO, RECITATO IN SETTE LINGUE A CAVALLO DI OTTO FRONTIERE. UN OMAGGIO AL DRAMMATURGO VIENNESE ARTHUR SCHNITZLER

    Dal 55. BFI London Film Festival e dal BIF&ST 2012 - RECENSIONE - Dal 20 GIUGNO

    "In un certo senso Passioni e Desideri è un riflesso del modo in cui vivo e del fatto che passo davvero troppo del mio tempo in aeroporto e in viaggio. Se ti metti nello stato leggermente confusionale dato dal jet lag e provi a immaginare la vita in queste quattro città che sono tutte centri metropolitani pieni di comunità multirazziali, e combini tutto ciò con l’impatto di internet – non puoi fare a meno di notare come i vecchi confini siano ormai un fatto obsoleto e come la vita moderna del 21° secolo sia diventata quella di una sola comunità globale. Volevo scrivere qualcosa che rispecchiasse questo processo, il fatto che tutte le azioni hanno una conseguenza. Il fatto che le scelte economiche di una nazione, o di una banca, o di un governo possano avere un impatto su altre nazioni, banche e governi – il fatto che una persona che ha contratto un virus a New York possa salire su un aereo e contagiare qualcuno in Mongolia 24 ore più tardi – il fatto che il crollo di titoli azionari a Tokio, possa provocare dei licenziamenti a Stoccolma – che la gente giochi a poker online con qualcuno che si trova in altre latitudini e altri fusi orari – il modo in potremmo diventare – e siamo già di fatto diventati, una sola comunità. Volevo scrivere una storia che esprimesse tutto questo. Ma non volevo scriverla in modo troppo didascalico (head on), volevo scriverla come metafora. E quale soggetto miglior per veicolarla che l’ amore romantico, il sesso, le relazioni?"
    Lo sceneggiatore Peter Morgan

    "Quello che connette tutte le storie, secondo me, e quello che mi piace di esse, è che parlano di persone che ce la mettono tutta per fare ‘la cosa giusta’ e essere brave persone, ma non sempre ci riescono. Questo vuol dire che è una storia molto umana perché parla di impulsi e desideri, e del fatto che a volte qualcosa dentro di te può portarti in una direzione diversa da quella che avevi previsto. Ho pensato che fosse un tema affascinante e avevo voglia di esplorarlo".
    Il regista Fernando Meirelles

    (360; REGNO UNITO/AUSTRIA/FRANCIA/BRASILE 2011; Dramma romantico; 115'; Produz.: Revolution Films/BBC Films/Dor Film/Gravity Entertainment/Muse Productions/O2 Filmes/ORF Film/Fernseh-Abkommen e Unison Films; Distribuz.: BIM)

    Locandina italiana Passioni e desideri

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See SYNOPSIS
    Trailer

    Titolo in italiano: Passioni e desideri

    Titolo in lingua originale: 360

    Anno di produzione: 2011

    Anno di uscita: 2013

    Regia: Fernando Meirelles

    Sceneggiatura: Peter Morgan

    Soggetto: Dalla pièce erotica Reigen (Girotondo, 1896) del drammaturgo austriaco Arthur Schnitzler. I ben dieci atti di questa pièce hanno ispirato anche il dramma francese La Ronde, fornendo altresì l'ispirazione strutturale a molti altri film: nel primo atto la prostituta adesca il soldato, nel secondo il soldato conquista la cameriera, nel terzo la cameriera cede al giovane signore, finchè il giovane signore non si incontra con la giovane signora, la signora con il marito e così via. Nel decimo ed ultimo atto il conte incontrerà la prostituta.

    Cast: Rachel Weisz (Rose)
    Jude Law (Michael Daly)
    Anthony Hopkins (John)
    Lucia Siposová (Mirka)
    Gabriela Marcinkova (Anna)
    Johannes Krisch (Rocco)
    Danica Jurcová (Alina)
    Moritz Bleibtreu (Commesso)
    Jamel Debbouze (Uomo algerino)
    Ben Foster (Tyler)
    Mark Ivanir (Il boss)
    Peter Morgan (Commesso)
    Tereza Srbova (Ragazza europea)
    Katrina Vasilieva (Alyssa)
    Juliano Cazarré (Rui)
    Cast completo

    Scenografia: John Paul Kelly

    Fotografia: Adriano Goldman

    Montaggio: Daniel Rezende

    Effetti Speciali: Mark Holt (supervisore)

    Makeup: Frédérique Arguello; Fiona Matthews (dailies); Helen Speyer (supervisore make up nelle riprese a Londra)

    Scheda film aggiornata al: 17 Luglio 2013

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Uno sguardo a quel che succede quando partners con un background sociale diverso si imbarcano in relazioni prettamente fisiche.

    IN DETTAGLIO:

    Passioni e Desideri è un moderno e raffinato caleidoscpio di amori incrociati e relazioni che collegano personaggi di città e paesi diversi in un racconto vivido, avvincente e profondamente toccante sulla vita amorosa nel ventunesimo secolo. La storia ha inizio a Vienna e si sviluppa fra Parigi, Londra, Bratislava, Rio, Denver e Phoenix in un solo ipnotizzante arco narrativo.
    Dalla semplice decisione presa da un uomo - quella di rimanere fedele a sua moglie – scaturisce una serie di eventi che si diramano attorno al globo con conseguenze drammatiche, per tornare infine al luogo della decisione iniziale.
    Passioni e Desideri è stato concepito e scritto sullo sfondo della crisi bancaria internazionale, dell’effetto-domino della Primavera Araba, della minaccia delle pandemie e dell’instabilità dell’Euro-zona. Per dirla più semplicemente, non è mai stato così chiaro quanto il mondo sia interconnesso.
    Da momenti di esaltante bellezza e romanticismo, attraverso interludi all’insegna della disperazione, della confusione e del conflitto, ciascun personaggio di Passioni e Desideri percorre la propria vicenda vivida, avvincente, buffa, tragica mentre le diverse storie si tessono e si intersecano attraverso l’intero globo.
    Pagando un rispettoso omaggio al drammaturgo Viennese Arthur Schnitzler e al suo classico Der Reigen, scritto quasi 100 anni fa, Passioni e Desideri conduce lo spettatore attraverso un viaggio circolare di contagio amoroso, recitato in sette lingue, a cavallo di otto frontiere.
    Siamo tutti connessi.

    SYNOPSIS:

    Inspired by Arthur Schnitzler's classic La Ronde, screenwriter Peter Morgan and director Fernando Meirelles' 360 combines a modern and dynamic roundelay of stories into one, linking characters from different cities and countries in a vivid, suspenseful and deeply moving tale of love in the 21st century. Starting in Vienna, the film beautifully weaves through Paris, London, Bratislava, Rio, Denver and Phoenix into a single, mesmerizing narrative.
    A look at what happens when partners from different social backgrounds engage in physical relationships.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    DESTINI INCROCIATI A 360 GRADI. QUALE STRADA SCEGLIERE? QUESTO E' IL DILEMMA!

    Cento anni fa il drammaturgo austriaco viennese doc Arthur Schnitzler scriveva quello che sarebbe diventato un classico letterario di grande ispirazione per i posteri. E' dal suo Der Reigen (Girotondo) che passa Passioni e desideri di Fernando Meirelles (City of God, The Constant Gardner-La cospirazione), una girandola di destini e amori incrociati a 360 gradi (il titolo originale è centrato ed essenziale quanto quello del drammaturgo viennese) in cui, in un evidente riadattamento in chiave contemporanea, per la sceneggiatura originale di Peter Morgan (The Queen, Frost/Nixon-Il duello, Hereafter), si misura il naturale meccanismo di causa-effetto sulle decisioni intraprese dai singoli personaggi. E non solo in materia d'amore. Nel caleidoscopio di amori incrociati e relazioni, tra impulsi e desideri passionali, consumati o repressi, abbracciati e/o negati, che collegano personaggi di città e paesi diversi, incontriamo Lucia Siposová (in 'arte' Blanca),

    la prima ad entrare in scena nel bel mezzo di un provino fotografico che la promuoverà escort di alto bordo, Jude Law (Michael Daily) all'estero per affari, Rachel Weisz (Rose, la moglie di Michael/Law, già protagonista per Meirelles in The Constant Gardner, allora al fianco di Ralph Fiennes), Anthony Hopkins (l'uomo fedifrago e padre sulle tracce della figlia scomparsa) - intenso e coinvolgente protagonista nel suo monologo-riflessione pubblico all'anonima - Ben Foster (molto bravo nell'incarnare lo stupratore in riabilitazione Tyler), Gabriela Marcinkova (Anna, la sorella di 'Blanca'), Vladimir Vdovichenkov (Sergei), Maria Flor (la giovane brasiliana Laura), Juliano Cazarré (il giovane e tatuato fotografo Rui) ed altri, i cui destini in un modo o nell'altro si incrociano a vari livelli e in base al loro rispettivo modo di agire. Se dovessimo trovare un comune denominatore tra tutta questa frastagliata e più o meno variopinta 'fauna umana', lo potremmo trovare nella stessa

    volontà di fare la cosa giusta, di essere fondamentalmente delle brave persone, per quanto in bilico decisionale, ognuno di fronte al proprio bivio personale, verso quale direzione svoltare.

    C'è una raffinata eleganza che pervade questa nuova pellicola di Meirelles, che non sarà sicuramente Stanley Kubrick - il richiamo al celebre Eyes Wide Shut, peraltro guarda caso scritto dallo stesso Arthur Schnitzler è evidente - ma qui, in Passioni e desideri, mostra comunque una sensibilità alquanto sottile e una notevole maestria nel ritrarre la temperatura emotiva dei personaggi: nei sussurri, rumori, suoni o passi che si sentono a schermo nero sull'onda della timida comparsa dei primi titoli di testa prima che vediamo inquadrata una parete rivestita di decorata carta da parati c'è già tutta l'ansia della persona in questione. Una temperatura emotiva che Meirelles raggiunge e misura spesso giocando sulla complicità interattiva che egli stesso riesce a creare - nella ripresa di

    certe sequenze con particolari movimenti di macchina - tra ambienti circostanti, paesaggi, città, strade, stanze e via dicendo e protagonisti, con il loro turbinìo di pensieri, accerchiati da sensi di colpa o semplicemente confusi sulla decisione da prendere. La voce fuori campo iniziale mette subito in campo il conflitto interiore, vero protagonista dominante di Passioni e desideri: "Disse una volta un saggio: 'se sulla strada incontri un bivio, prendilo, ma dimenticò di dire in quale direzione'..."

    Così senza particolari artifici, circostanziati ad un intelligente, ben dosato split screen, elaborato in maniera originale nel finale, Meirelles apre e chiude il suo personale girotondo a 360° con successo, al di là di qualche situazione forse un pò sopra le righe come quella di Anna, rigorosamente riservata e moralista, all'improvviso fin troppo avventata e superficiale nel suo approccio con Sergei. Nella realtà delle cose potrebbe non aver riscosso gli stessi benefici raccolti sulla celluloide.

    Ad ogni modo, come bullone, tra i vari esemplari scelti per far muovere l'ingranaggio che fa girar la ruota della vita, fino a ricongiungere la partenza con l'approdo, funziona e serve la dimostrazione del postulato: "Disse una volta un saggio: 'se sulla strada incontri un bivio, prendilo'... oggi ho trovato un bivio e l'ho preso a piè pari... chi può sapere...?!". Alla fin fine il consiglio è di salire a bordo e di farsi questo giro di giostra perché vale la pena e sono certa che non vi deluderà.

    Bibliografia:

    Nota: Si ringraziano BIM Distribuzione e Silvia Palermo (QuattroZeroQuattro)

    Pressbook:

    PRESSBOOK Completo in ITALIANO di PASSIONI E DESIDERI

    Links:

    • Fernando Meirelles (Regista)

    • Rachel Weisz

    • Jude Law

    • Anthony Hopkins

    • Ben Foster

    • PASSIONI E DESIDERI - VIDEO-INTERVISTA all'attore ANTHONY HOPKINS (Interviste)

    • PASSIONI E DESIDERI di FERNANDO MEIRELLES - VIDEO-INTERVISTA agli attori RACHEL WEISZ e JUDE LAW (Interviste)

    1 | 2

    Galleria Video:

    Passioni e desideri - trailer

    Passioni e desideri - trailer (versione originale) - 360

    Passioni e desideri - clip 'Tradimento'

    Passioni e desideri - clip 'Doppio gioco'

    Passioni e desideri - clip 'Ricatto'

    Passioni e desideri - clip 'Confessioni di un alcolista'

    Passioni e desideri - intervista video ad Anthony Hopkins 'John' (versione originale sottotitolata)

    Passioni e desideri - intervista video a Jude Law 'Michael Daly' e Rachel Weisz 'Rose' (versione originale sottotitolata)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Che fine ha fatto Bernadette?

    CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?

    Tra i più attesi!!! - Dal 12 Dicembre

    "È un ritratto davvero complesso ....
    [continua]

    L'inganno perfetto

    L'INGANNO PERFETTO

    RECENSIONE - Dal Torino Film Festival 2019 - I leggendari attori Helen Mirren e .... [continua]

    Qualcosa di meraviglioso

    QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

    RECENSIONE - Dal 5 Dicembre .... [continua]

    Un giorno di pioggia a New York

    UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK

    Elle Fanning, Jude Law, Rebecca Hall e Selena Gomez nella nuova commedia di Woody Allen .... [continua]

    Frozen II - Il segreto di Arendelle

    FROZEN II - IL SEGRETO DI ARENDELLE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 27 Novembre

    "Elsa è un personaggio affascinante con la ....
    [continua]

    Le Mans '66 - La grande sfida

    LE MANS '66 - LA GRANDE SFIDA

    Ancora al cinema - RECENSIONE - Dal 14 Novembre

    "'Le Mans ’66 – ....
    [continua]

    Parasite

    PARASITE

    Ancora al cinema - VINCITORE della PALMA d'ORO al 72. Festival del .... [continua]