ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Last Christmas

    LAST CHRISTMAS

    New Entry - Dal 14 Novembre .... [continua]

    Richard Jewell

    RICHARD JEWELL

    New Entry - USA: Dal 13 Dicembre .... [continua]

    Tornare

    TORNARE

    Aggiornamenti freschi di giornata! (15 Ottobre 2019) - New Entry - Film di .... [continua]

    Black Bird

    BLACK BIRD

    New Entry - Da Dicembre

    "Ero a una cena con Christian Torpe, lo ....
    [continua]

    Military Wives

    MILITARY WIVES

    New Entry - 14. Mostra del Cinema di Roma (17-27 Ottobre 2019) - .... [continua]

    The Report

    THE REPORT

    New Entry - In Pre-Apertura alla 14. Festa del Cinema di Roma (17-27 .... [continua]

    Gli anni più belli

    GLI ANNI PIU' BELLI

    New Entry - Dal 13 Febbraio 2020

    "Con la sua meravigliosa canzone inedita ....
    [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Bastardi senza gloria

    BASTARDI SENZA GLORIA: BRAD PITT E DIANE KRUGER INSIEME PER UN DRAMMA DI GUERRA TARGATO QUENTIN TARANTINO

    Nomination ai Golden Globe Awards 2010 - 8 Nomination agli Academy Awards (OSCAR) 2010 - Dal 62. Festival del Cinema di CANNES - In DVD & Blu-Ray: Dal 3 FEBBRAIO

    "Ciascun capitolo del film ha un look vagamente diverso, ed un tocco diverso, e il tono è diverso in tutti quanti. L’apertura sembra uno spaghetti western, ma con l’iconografia della seconda guerra mondiale".
    Il regista e sceneggiatore Quentin Tarantino

    (Inglorious Basterds USA 2009; drammatico di guerra; 148'; Produz.: Lawrence Bender Productions/Universal Pictures/The Weinstein Company; Distribuz.: Universal Pictures International Italy)

    Locandina italiana Bastardi senza gloria

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    (See Flash Review by Todd McCarthy, "www.variety.com", here - Voice: 'Il giudizio della critica' - 'International Press')
    Trailer

    Titolo in italiano: Bastardi senza gloria

    Titolo in lingua originale: Inglorious Basterds

    Anno di produzione: 2009

    Anno di uscita: 2009

    Regia: Quentin Tarantino

    Sceneggiatura: Quentin Tarantino

    Soggetto: Inglorious Basterds si ispira a Quel maledetto treno blindato di Enzo G. Castellari.

    Cast: Brad Pitt (Lt. Aldo Raine)
    Diane Kruger (Bridget von Hammersmark)
    Mélanie Laurent (Shosanna Dreyfus)
    Mike Myers (Generale Ed Fenech)
    B. J. Novak (PFC Utivich)
    Samm Levine (PFC Hirschberg)
    Eli Roth (Sergente Donnie Donowitz)
    Christoph Waltz (Colonnello nazista Hans Landa)
    Til Schweiger (Sergente Hugo Stiglitz)
    Gedeon Burkhard (Cpl. Wilhem Wicki)
    Paul Rust (PFC Andy Kagan)
    Michael Bacall (PFC Michael Zimmerman)
    Omar Doom (Pfc. Omar Ulmer)
    Martin Wuttke (Adolf Hitler)
    Rod Taylor (Winston Churchill)

    Costumi: Anna B. Sheppard

    Scenografia: David Wasco

    Fotografia: Bob Richardson

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    IN BREVE:

    Nella Francia occupata dai Nazisti durante la II Guerra Mondiale, un gruppo di soldati ebrei americani noti come "The Basterds" vengono incaricati dai loro superiori di agire come cani sciolti sul territorio uccidendo ogni soldato tedesco che incontrano e prendendo loro lo scalpo. Le vicende di questo gruppo, capitanato dal tenente Aldo Raine (Brad Pitt), s'incroceranno con quelle di una ragazza ebrea francese che gestisce un cinema di Parigi nel quale deve essere presentato un film di propaganda nazista alla cui proiezione assisterà anche il famigerato dott. Joseph Goebbels...

    IN ALTRE PAROLE:

    Inglourious Basterds ha inizio nella Francia occupata dalle truppe tedesche, dove Shosanna Dreyfus (Mélanie Laurent) assiste allo sterminio della propria famiglia per mano del Colonnello nazista Hans Landa (Christoph Waltz). Shosanna riesce a scampare all'eccidio e fugge a Parigi, dove si crea una nuova identità come gestore di un cinema del quale è anche la proprietaria.

    Da un'altra parte in Europa, il Tenente Aldo Raine (Brad Pitt) organizza un gruppo di soldati ebrei e li istruisce nelle tecniche per compiere delle rappresaglie. Conosciuti dai loro nemici come “The Basterds,” gli uomini di Raine si imbarcano, insieme all'attrice tedesca ed agente segreto Bridget Von Hammersmark (Diane Kruger), in una missione il cui obiettivo è uccidere i capi del Terzo Reich. I loro fati convergono sotto all'insegna luminosa di un cinema, dove Shosanna si prepara a mettere in pratica un suo proprio piano di vendetta...

    Nota: Si ringrazia Marina Caprioli (Universal Pictures International Italy)

    Commento critico (a cura di ERMINIO FISCHETTI)

    Tarantino cambia la Storia e la sua risoluzione in un progetto come quello di Bastardi senza gloria, dalla gestazione lunga e complicata. Vedrete come, non voglio svelarvi nulla (non sarebbe giusto), quindi questo mi permette di proporvi una recensione molto più breve del solito perché non posso parlarvi di un po’ di cosette altrimenti svelerei il fulcro essenziale della vicenda. Sappiate che il regista fa una cosa che mai nessuno prima si era permesso di fare, e questo gli concede un punto a suo favore. Lui continua a fare quello che gli riesce meglio: rielaborare e omaggiare i cosiddetti autori di genere tanto amati attraverso il loro stile di regia, le loro colonne sonore (vengono ripresi i classici di Riz Ortolani, Ennio Morricone, Dimitri Tiomkin, Charles Bernstein, persino Cat People di David Bowie), i loro tagli di montaggio ecc. Questa volta è toccato a Quel maledetto treno blindato di Enzo

    G. Castellari ad essere messo sotto i riflettori e alla seconda guerra mondiale, come tema narrativo, diventare la base delle sue tinte pulp, delle sue scene al rallentatore, dei suoi dialoghi beffardi e ad effetto. Come al solito non si è inventato nulla, ma come al solito ha creato un sano e divertente intrattenimento, che si guarda abbastanza fluentemente, nonostante una lunghezza di due ore e mezza. Titoli di testa in perfetto stile anni Settanta, una suddivisione netta e precisa in capitoli, un incipit che comincia con il classico “C’era una volta nella Francia occupata dai nazisti…” e che ricorda quello dei film di Sergio Leone dove l’evento principale, il torto subito viene consumato dal cattivo, in questo caso i nazisti, dinnanzi alla vittima, la quale passerà le oltre due ore successive a utilizzare le proprie energie nella messa a punto della propria personale e per nulla dolce vendetta.

    Questa volta non è il cappello di Clint Eastwood a rivendicare i propri diritti, bensì una sensibile e bellissima ragazza ebrea la cui famiglia è stata uccisa per mano del colonnello austriaco Landa.

    Tanti i personaggi, molti dei quali sopra le righe. Come al solito, Tarantino si avvale di un cast che riesce a dirigere piuttosto bene, ma su tutti, più di un Brad Pitt, pubblicizzato fino alla nausea per questa accoppiata con il regista pulp, che si limita a fare, in maniera asciutta e lineare, quello che gli riesce meglio, ovvero il classico gradasso e bisteccone americano, niente di più niente di meno, merita l’assoluto plauso Christoph Waltz (premiato al Festival di Cannes come 'Miglior Attore'), meschino, egoista, ironico colonnello Hans Landa, soprannominato “il cacciatore di ebrei”, il quale sviluppa un personaggio complicato attraverso una crudele e ironica comicità da mattatore al cui cospetto chiunque passa in secondo piano, e

    la bellissima Mélanie Laurent, sanguigna e vendicativa Shosanna Dreyfus, che non può non riportare alla mente la Uma Thurman del dittico, vero o fasullo che sia, Kill Bill. Spionaggi, uccisione, sangue, scalpi, fuoco, fiamme, Bastardi senza gloria è un grosso giocattolo circense che deve il merito più che a Tarantino al grande numero di artisti che ci sono stati dietro di lui a costruirgli il set, a fargli quella splendida fotografia fiammeggiante, a ricostruirgli una scenografia piena di riferimenti e stilizzazioni. La cosa più interessante è, forse, la messa alla berlina di molti personaggi storici, la completa manipolazione che si compie su di loro e sugli eventi accaduti in quei terribili anni. “Capolavoro, capolavoro, capolavoro!!!! Tarantino è un genio!!!!” Non si sente parlare d’altro. Molto inneggiare, tanta pubblicità, che risponde ad uno stile modaiolo di “cultura popolare” (espressione da prendere molto, ma molto, con le pinze), ma alla fine il

    vero cinema è altro e la parola capolavoro viene usata in maniera troppo inflazionata, in un periodo in cui di capolavori veri se ne possono contare davvero pochi. Andate a vederlo, apprezzatelo, ma calma con i paroloni. Cameo di Rod Taylor, irriconoscibile nei panni di Winston Churchill.

    Bibliografia:

    Sito ufficiale: www.bastardisenzagloria-ilfilm.it

    Links:

    • Quentin Tarantino (Regista)

    • Brad Pitt

    • Diane Kruger

    • Mélanie Laurent

    • Eli Roth

    • Christoph Waltz

    • FORZE SPECIALI - DENTRO LE LINEE NEMICHE - INTERVISTA al regista e sceneggiatore STÉPHANE RYBOJAD (Interviste)

    • E SE VIVESSIMO TUTTI INSIEME? - INTERVISTA al regista STÉPHANE ROBELIN (Interviste)

    1

    Galleria Video:

    Inglorious Basterds (Versione originale).mov

    Bastardi senza gloria (Versione italiana).mov

    Bastardi senza gloria (trailer 2).mov

       Intervista a QUENTIN TARANTINO (versione originale con sottotitoli) per gentile concessione di Carlo Sebastiani di 'xister'

    Il giudizio della critica

    The Best of Review

    International Press

    TODD MCCARTHY, "www.variety.com":

    "'Inglourious Basterds' is a violent fairy tale, an increasingly entertaining fantasia in which the history of World War II is wildly reimagined so that the cinema can play the decisive role in destroying the Third Reich. Quentin Tarantino's long-gestating war saga invests a long-simmering revenge plot with reworkings of innumerable genre conventions, but only fully finds its tonal footing about halfway through, after which it's off to the races. By turns surprising, nutty, windy, audacious and a bit caught up in its own cleverness, the picture is a completely distinctive piece of American pop art with a strong Euro flavor that's new for the director. Several explosive scenes and the names of Tarantino and topliner Brad Pitt promise brawny commercial prospects, especially internationally, as the preponderance of subtitled dialogue might put off a certain slice of the prospective domestic audience".

    Italian Press

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Le verità

    LE VERITA'

    Già Film d' Apertura alla 76. Mostra del Cinema di Venezia - CONCORSO - .... [continua]

    Gemini Man

    GEMINI MAN

    Dramma d'azione Sci-Fi diretto da Ang Lee (I Segreti di Brokeback Moutain, Vita di Pi), .... [continua]

    Non succede, ma se succede...

    NON SUCCEDE, MA SE SUCCEDE...

    Charlize Theron e Seth Rogen per la prima volta insieme nella commedia di Jonathan Levine .... [continua]

    Ad Astra

    AD ASTRA

    Dalla 76. Mostra del Cinema di Venezia - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    C'era una volta a... Hollywood

    C'ERA UNA VOLTA A... HOLLYWOOD

    Da Cannes 72 - Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Dopo Django .... [continua]

    Yesterday

    YESTERDAY

    Dal Taormina Film Festival 2019 - Dal 26 Settembre .... [continua]

    Rambo: Last Blood

    RAMBO: LAST BLOOD

    Trentasette anni dopo il primo film, arriva il quinto capitolo del franchise cult con cui .... [continua]