ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Motherless Brooklyn - I segreti di una città

    MOTHERLESS BROOKLYN-I SEGRETI DI UNA CITTA'

    Aggiornamenti freschi di giornata! (23 Settembre 2019) - FILM di APERTURA alla 14. .... [continua]

    Assassinio sul Nilo

    ASSASSINIO SUL NILO

    New Entry - Dopo il successo di Assassinio sull'Orient Express Kenneth Branagh torna con .... [continua]

    French Exit

    FRENCH EXIT

    New Entry - Questa commedia dark del regista Azazel Jacobs (The Lovers) si ispira .... [continua]

    Le assaggiatrici

    LE ASSAGGIATRICI

    New Entry - Tra i più attesi!!! - Dal bestseller omonimo di Rosella .... [continua]

    Attraverso i miei occhi

    ATTRAVERSO I MIEI OCCHI

    New Entry - Kevin Costner presta la voce al cane Enzo, protagonista in questa .... [continua]

    Hustlers

    HUSTLERS

    New Entry - Jennifer Lopez spogliarellista a New York secondo la visione 'sportiva' di .... [continua]

    Jesus Rolls - Quintana è tornato

    JESUS ROLLS - QUINTANA E' TORNATO

    New Entry - Ecco lo spin-off de Il Grande Lebowski (1998) dei Fratelli Coen .... [continua]

    Il segreto della miniera

    IL SEGRETO DELLA MINIERA

    New Entry - Dal 31 Ottobre

    "Il segreto della miniera è un’opera bella ....
    [continua]

    Grazie a Dio

    GRAZIE A DIO

    New Entry - Una storia vera di pedofilia nell'obiettivo di François Ozon - Dal .... [continua]

    Hope Gap - Le cose che non ti ho detto

    HOPE GAP - LE COSE CHE NON TI HO DETTO

    New Entry - TIFF 2019 - Prossimamente .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Caos Calmo

    NANNI MORETTI DI NUOVO PADRE DI FAMIGLIA ALLE PRESE CON UN GRAVISSIMO LUTTO DA METABOLIZZARE: QUEL CHE DA' VITA AL SUO 'CAOS CALMO'

    Dal 58° Festival Internazionale del Cinema di Berlino

    "La sfida che ho raccolto con questo film è quella di restare insieme al protagonista per la maggior parte del tempo nello stesso luogo e provare a non trasmettere mai la sensazione di staticità. Dal romanzo di Veronesi, ho tratto questa suggestione: Pietro rimane davanti alla scuola non soltanto per sorvegliare la reazione della figlia, ma soprattutto per vigilare sul racconto della propria vita, per tenerlo saldo tra le mani. Saremo d’accordo con Carlo, il fratello di Pietro, quando gli dirà che forse Claudia, non vedendo suo padre soffrire, non sente di poter provare dolore. E’ per queste ragioni che mi sembra necessario non abbandonare mai Pietro: ogni scena ruota intorno a lui, sia in senso figurato sia in senso fisico. L’intera storia è narrata dal suo punto di vista. Tecnicamente ho usato movimenti di macchina che mi permettessero di descrivere le sue emozioni, rispettando il suo pudore di fronte al dolore e il tentativo di tenerlo a bada.
    Vorrei essere riuscito a raccontare questa lunga attesa, restituendo ciò che nel romanzo è così bene raccontato: lo spaesamento di noi uomini 'moderni' davanti all’impossibilità di elaborare un lutto, senza poter confidare né in una tradizione religiosa, né in una laica
    ".
    Il regista Antonello Grimaldi

    (Caos Calmo ITALIA 2008; drammatico; 112'; Produz.: Fandango in collaborazione con Rai Cinema, Portobello Pictures e Phoenix Film Investment; Distribuz.: 01 Distribution)

    Locandina italiana Caos Calmo

    Rating by
    Celluloid Portraits:




    Trailer

    Titolo in italiano: Caos Calmo

    Titolo in lingua originale: Caos Calmo

    Anno di produzione: 2008

    Anno di uscita: 2008

    Regia: Antonello Grimaldi

    Sceneggiatura: Nanni Moretti, Laura PAolucci, Francesco Piccolo

    Soggetto: Tratto dal romanzo Caos Calmo di Sandro Veronesi (pubblicato da Bompiani e Vincitore del Premio Strega 2006)

    Cast: Nanni Moretti (Pietro Paladini)
    Valeria Golino (Marta)
    Isabella Ferrari (Eleonora Simoncini)
    Alessandro Gassman (Carlo)
    Blu Yoshimi (Claudia)
    Hippolite Girardot (Jean Claude)
    Kasia Smutniak (Jolanda)
    Denis Podalydès (Thierry)
    Charles Berling (Boesson)
    Silvio Orlando (Samuele)
    Alba Rohrwacher (Annalisa)
    Manuela Morabito (Maria Grazia)
    Roberto Nobile (Taramanni)
    Babak Karimi (Mario)
    Beatrice Bruschi (Benedetta)
    Cast completo

    Musica: Paolo Buonvino

    Costumi: Alexandra Toesca

    Scenografia: Giada Calabria

    Fotografia: Alessandro Pesci

    Scheda film aggiornata al: 25 Novembre 2012

    Sinossi:

    "'Caos calmo' è quello che Pietro Paladini ha nel cuore da quando ha perso sua moglie Lara.
    Un giorno d’estate Lara muore all’improvviso, ma lui non è con lei, in quel momento è in mare e sta salvando la vita a un’altra donna, una sconosciuta.
    Sua figlia Claudia ha dieci anni e frequenta la quinta elementare. Pietro la accompagna il primo giorno di scuola e decide improvvisamente di aspettarla fino alla fine delle lezioni. Anche il giorno seguente rimane lì e il giorno dopo ancora.
    Pietro si rifugia nell’auto ad aspettare che il dolore arrivi. Osserva il mondo dal punto in cui si è accorrono da lui per consolarlo: invece gli raccontano il loro dolore fino ad arrendersi davanti alla sua incomprensibile calma.
    Ma dopo il caos calmo per Pietro comincia l’epoca del risveglio".

    Dal >Press Book< di Caos Calmo.

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    NANNI MORETTI ADERISCE IN MANIERA ESTREMAMENTE CONVINCENTE AL SUO NUOVO PERSONAGGIO ALLE PRESE CON UN GRAVISSIMO LUTTO DA METABOLIZZARE. MA QUESTA VOLTA L’ATMOSFERA E’ MENO TESA RISPETTO AL PRECEDENTE FILM ‘LA STANZA DEL FIGLIO’: CON LE DINAMICHE STRETTAMENTE INTROSPETTIVE DI MARCA INTROVERSA DEL SUO PERSONAGGIO NE INTERAGISCONO ALTRE FACENTI CAPO A TUTTA UNA SERIE DI SATELLITI MINORI CHE CONTRIBUISCONO AD ALIMENTARE QUEL SUO CAOS CALMO DA CUI PRIMA O POI DOVRA’ USCIRE. LA DINAMICA MORETTI-FERRARI? UNA SCHEGGIA E NIENTE PIU’ CHE FA PERSINO DIFETTO

    Che bisogno ci sia di attaccarsi alle quisquilie marginali, dato il contesto e il respiro generale del film, proprio non si capisce. Perché davvero nella marginalità finisce la lettura della tanto attesa e fin troppo chiacchierata scena bollente tra Isabella Ferrari e Nanni Moretti. Se poi a Moretti siano o meno servite un paio di birrette per sciogliere l’imbarazzo sul set, son davvero fatti suoi e

    del suo personale approccio alla recitazione. Il punto invece è semmai un altro. Se non si discute la marginalità dell’episodio, quale scheggia indubbiamente incisiva ma unica in tutto il film, potremo obiettare invece sulla inutile e strumentalmente compiaciuta prolissità, tanto da rappresentare persino uno dei difetti del film: là dove si dà l’impressione di non essere riusciti a resistere alla tentazione di incoraggiare il ritorno pubblicitario sicuro, piuttosto che preoccuparsi della calibratura dell’episodio in seno alla storia nel suo complesso. Una strumentalizzazione che non è essenziale alla sostanza delle cose, seppure per certi versi comprensibile alla luce degli sviluppi interiori del personaggio dopo lunga e serrata repressione. Ma il polo d’interesse di Caos Calmo si appunta di fatto su registri di ben altro spessore che ruotano su una sorta di diretta interiore condotta essenzialmente da Nanni Moretti, protagonista assoluto nelle vesti di Pietro Paladini, management di produzione televisivo-cinematografica in seguito

    alla improvvisa morte di sua moglie. Così dopo La stanza del figlio, Nanni Moretti torna a cimentarsi con la metabolizzazione di un gravissimo lutto familiare, ma qui, in Caos Calmo sembra stemperare in qualche modo le note del dramma abbandonandosi a dinamiche a tratti più leggere, raccolte, pur nell’isolamento, da una inedita interattività personale del suo nuovo personaggio. Un protagonista assoluto dunque, ma anche polo accentratore di numerosi altri satelliti minori che, tutti con ottimi motivi per girargli attorno, contribuiscono di fatto ad alimentare quel caos interiore vestito di una calma paradossale, date le circostanze, quanto apparente. Abbiamo così modo di vedere con i suoi occhi ‘diversi’, tutta una ’fauna’ umana che improvvisamente ruota attorno alla sua panchina di attesa solitaria dell’uscita della figlia da scuola: dalla cognata Marta (Valeria Golino), al fratello Carlo (Alessandro Gassman), dal collega Samuele (Silvio Orlando) - mai così comicamente ansioso con le sue teorie

    di gestione amministrativa assestate su registri religiosi (quella appuntata sulla Trinità è davvero buona) - ad altri colleghi amici e meno amici, incluso il boss imprenditoriale (Roman Polanski). Ma si tratta anche di tutta una serie di persone di passaggio, come la bella ragazza con il cane, la madre con il figlio down e il complice giochetto con le luci dell’auto come saluto personalizzato, fino all’anziano signore, pure vedovo, che lo invita a condividere un piatto di spaghetti in casa sua, simbolo elettivo di una solidarietà condivisa, dacchè si è deciso a cucinare solo dopo aver passato un anno a spazzare ossessivamente i pavimenti. A proposito di ossessioni, Pietro Paladini/Nanni Moretti ne fa sua subito una: quella delle liste più strane, elaborate mentalmente in silenzio mentre la sua voce fuori campo ce le recita puntualmente alla stregua di litanìe. E’ in questo variegato universo totalmente introspettivo di marca drammaticamente

    introversa quasi irreale che Nanni Moretti riesce a tenere davvero alta e aderente su di sé per l’intera durata del film l’attenzione dello spettatore. La calma apparente del suo personaggio, questo autocontrollo ad oltranza su cui ci si interroga inevitabilmente, troverà tempi e modi per liberare la piena di un dolore reale più o meno inconsapevolmente represso. Forse è proprio questo, il guardare al padre come specchio emotivo-comportamentale esemplare, a rendere in qualche modo possibile il personaggio della figlia che, nella personale aura di assoluta serenità senza cedimento alcuno, sembrerebbe altrimenti assurdamente surreale e davvero fuori luogo.

    Links:

    • Alba Rohrwacher

    • Valeria Golino

    • Kasia Smutniak

    • Charles Berling

    • Silvio Orlando

    1

    Galleria Video:

    Caos calmo.mov

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Ad Astra

    AD ASTRA

    Dalla 76. Mostra del Cinema di Venezia - Tra i più attesi!!! - .... [continua]

    Yesterday

    YESTERDAY

    Dal Taormina Film Festival 2019 - Dal 26 Settembre .... [continua]

    Rambo: Last Blood

    RAMBO: LAST BLOOD

    Trentasette anni dopo il primo film, arriva il quinto capitolo del franchise cult con cui .... [continua]

    E poi c'è Katherine

    E POI C'E' KATHERINE

    Tra i più attesi!!! - Soprannominato da "Vanity Fair" 'Il nuovo 'Diavolo veste Prada' .... [continua]

    Tutta un'altra vita

    TUTTA UN'ALTRA VITA

    Dal 12 Settembre .... [continua]

    Vox Lux

    VOX LUX

    Dalla 75. Mostra del Cinema di Venezia - Dal 12 Settembre

    "Il mio ....
    [continua]

    It - Capitolo 2

    IT - CAPITOLO 2

    RECENSIONE - Dal 5 Settembre

    "La prima volta che ho interpretato Pennywise nessuno sapeva ....
    [continua]