ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Nomadland

    NOMADLAND

    Aggiornamenti freschi di giornata! (21 Gennaio 2021) - VINCITORE del LEONE D'ORO alla .... [continua]

    Kitbag

    KITBAG

    New Entry - .... [continua]

    Untitled David O. Russell Project

    UNTITLED DAVID O. RUSSELL PROJECT

    New Entry - Un cast 'iperstellato' nel nuovo progetto ancora senza titolo di David .... [continua]

    Last Looks

    LAST LOOKS

    New Entry - Mel Gibson interpreta un ex poliziotto caduto in disgrazia. .... [continua]

    Women in the Castle

    WOMEN IN THE CASTLE

    New Entry - Daisy Ridley, Kristin Scott Thomas e Nina Hoss nei panni di .... [continua]

    Northman

    NORTHMAN

    New Entry - Nella saga di vendetta vichinga ambientata in Islanda all'inizio del X .... [continua]

    Lucy and Desi

    LUCY AND DESI

    New Entry - Javier Bardem e Nicole Kidman in coppia per ricreare la celebre .... [continua]

    West Side Story

    WEST SIDE STORY

    New Entry - Dal 10 Dicembre .... [continua]

    One Night in Miami

    ONE NIGHT IN MIAMI

    New Entry - Dalla 77. Mostra del Cinema di Venezia e dal [continua]

    Don't Look Up

    DON'T LOOK UP

    New Entry - Adam McKay chiama a raccolta un cast 'all star' tra cui .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > L'intervista > COME UN GATTO IN TANGENZIALE - INTERVISTA all'attrice PAOLA CORTELLESI

    L'INTERVISTA

    COME UN GATTO IN TANGENZIALE - INTERVISTA all'attrice PAOLA CORTELLESI

    28/12/2017 - COME UN GATTO IN TANGENZIALE INTERVISTA all'attrice PAOLA CORTELLESI

    Paola, lei in questo film è attrice protagonista e sceneggiatrice, qual è il cuore di questa storia?

    "L'idea iniziale si deve a Riccardo Milani e a una sua esperienza personale simile a quella che raccontiamo: una delle sue figlie, qualche tempo fa, era fidanzata con un coetaneo che vive nell'estrema periferia romana. Abbiamo trovato, così, il pretesto per affrontare un argomento difficile di cui si parla sempre in termini negativi: le periferie. L’obiettivo, però, era farlo con il tono della commedia. L’idea era raccontare il conflitto sociale tra Giovanni, progressista e studioso delle periferie e dei modelli di integrazione e Monica, che in periferia ci vive e che esattamente come lui è contraria al legame tra i loro ragazzi perché intuisce le differenze incolmabili che ci sono tra questi due ambienti così distanti. Monica all’integrazione non ci crede: non immagina punti di contatto tra il suo mondo e quello di Giovanni. Sono troppo distanti, così ritiene inconciliabile la sua vita con quella delle tante etnie che popolano il suo quartiere”.

    Diffidenza che Monica manifesta in modo inequivocabile e molto divertente

    "Monica è la madre di Alessio, l'adolescente di cui si innamora la figlia di Giovanni. Vive come una madre single molto affaccendata, con un marito assente e due sorelle (dedite ad un mestiere non troppo onesto). Porta il fardello di una famiglia particolare con grande dignità anche se non ha un carattere affabile, perché con la rudezza ha a che fare ogni giorno e attraverso la rudezza si esprime"

    'Come un gatto in tangenziale' è una commedia ma riesce ad affrontare temi importanti come il disagio delle periferie e le contraddizioni di chi predica l’integrazione solo a parole

    "Come avviene spesso nei film di Milani, il tentativo è affrontare con il sorriso temi importanti e raccontare il malcontento che esiste in chi vive ai margini della città, ma anche la distanza tra questi ultimi e le persone chiamate a risolvere i problemi. Giovanni lavora in un think tank, mette a disposizione la sua preparazione e la sua competenza in una causa nobile, al servizio degli altri, fa un mestiere prezioso ma verifica presto che per parlare adeguatamente di certi argomenti bisogna conoscerli da vicino. Monica, invece, ha perso da tempo ogni fiducia nelle istituzioni - pensa inesorabilmente che sia 'tutto un magna magna' e che gli 'altri' siano tutti raccomandati - è disillusa come quasi tutti nel suo quartiere disagiato e questo si traduce in un completo disinteresse verso la cosa pubblica. È una persona che non ha mai fatto dell'accoglienza e della tolleranza un suo credo e allora si ritrova a cercare ascolto brandendo una mazza da baseball…"

    Sul set ha ritrovato Antonio Albanese dopo 'Mamma o papà?', com’è andata?

    "Finito 'Mamma o papà?' ci siamo ripromessi di lavorare di nuovo e presto insieme. È stato naturale, così, mentre scrivevamo questo film pensare ad Antonio per il ruolo del protagonista. Il piacere di vederlo mentre interpreta una scena esattamente nel modo in cui l’avevamo scritta è stato esaltante. Io e Antonio possiamo ormai contare su una conoscenza approfondita delle giuste tonalità e di tanti dettagli che ci riguardano: un tipo di armonia così speciale, in un rapporto professionale, non è mai scontata. Si è consolidata tra noi una bellissima intesa umana e personale che cresce nel tempo. Per me lavorare con lui è un regalo prezioso e vorrei farlo sempre più spesso"

    Avete anche molto improvvisato?

    "Quando si porta in scena una commedia è sempre molto importante rispettarne assolutamente i tempi, è necessario fare propria una certa battuta, rispettare una metrica precisa, la comicità, in certi passaggi, è una scienza esatta".

    È difficile far ridere mentre si parla di cose serie?

    "È difficile ma è sempre stata questa la mia ambizione. Quando scriviamo, io e Riccardo non pensiamo alla pura evasione ma a un'occasione per comunicare con il maggior numero di spettatori affrontando anche temi non facili. È questo il vero compito della commedia. Sono spettatrice ammirata di tanti film drammatici, comici o con registri diversi ma il mio genere preferito è questo, finora è quello che mi corrisponde di più perché è uno strumento per catturare l'attenzione in maniera sana"

    LA REDAZIONE


     
    1

    <- torna all'elenco delle interviste

    The Prom

    THE PROM

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Meryl Streep e Nicole Kidman protagoniste e .... [continua]

    Let Them All Talk

    LET THEM ALL TALK

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Negli USA il film debutta su HBO Max il 10 .... [continua]

    The Midnight Sky

    THE MIDNIGHT SKY

    Tra i più attesi!!! - George Clooney torna a regia e recitazione con un .... [continua]

    Il concorso

    IL CONCORSO

    RECENSIONE - Keira Knightley e Gugu Mbatha-Raw protagoniste del film leggero e vivace di Philippa .... [continua]

    Made in Italy

    MADE IN ITALY

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - L'esordio alla regia dell'attore inglese James D'Arcy .... [continua]

    Uno di noi

    UNO DI NOI

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Diane Lane e Kevin Costner tornano a far coppia sul grande .... [continua]

    Elegia americana

    ELEGIA AMERICANA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Drammatico affresco in cui Ron Howard dipinge la crisi .... [continua]