ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Era mio figlio

    ERA MIO FIGLIO

    New Entry - RECENSIONE .... [continua]

    Morgan

    MORGAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Un essere artificiale a rischio pone un .... [continua]

    L'amico del cuore

    L'AMICO DEL CUORE

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 18 Marzo .... [continua]

    Radioactive

    RADIOACTIVE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Il film di Marjane Satrapi è dedicato .... [continua]

    Dopo il matrimonio

    DOPO IL MATRIMONIO

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Nel remake americano dell'omonimo dramma scandinavo (2006) .... [continua]

    Nomadland

    NOMADLAND

    Oscar 2021 - 6 Nominations: Miglior film; Miglior regista (Chloé Zhao); Miglior attrice (Frances .... [continua]

    Archive - Non mi lasciare

    ARCHIVE - NON MI LASCIARE

    New Entry - RECENSIONE - In Streaming su piattaforma digitale

    Sulle montagne del ....
    [continua]

    Ithaca - L'attesa di un ritorno

    ITHACA - L'ATTESA DI UN RITORNO: IL DEBUTTO ALLA REGIA DI MEG RYAN

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In Home Video Italia 2017

    1942 ....
    [continua]

    I Care A Lot

    I CARE A LOT

    Golden Globes 2021: VINCITORE di 1 Golden Globe su 1 Nomination alla 'Migliore Attrice .... [continua]

    Notizie dal mondo

    NOTIZIE DAL MONDO

    Golden Globes 2021 - 2 Nominations: 'Migliore Attrice Non Protagonista' a Helena Zengel e .... [continua]

    Home Page > Ritratti in Celluloide > L'intervista > Mar Adentro

    L'INTERVISTA

    Mar Adentro

    04/09/2004 - Press Conference & Dintorni

    Mar Adentro - Mare dentro (Regia: Alejandro AMENÁBAR)

    Alejandro AMENÁBAR, Javier BARDEM, BELÉN RUEDA (…)

    LA GRANDE SFIDA DI AMENÁBAR E DELL’INTERPRETE PROTAGONISTA BARDEM: FILMARE L’ANIMA DI RAMÓN SAMPEDRO, RIPRODURNE L’ESSENZA CON ESTREMO RISPETTO NEI SUOI TRATTI PIU’ UMANI, RIFUGGENDO DA TRAPPOLE DEMAGOGICO-FILOSOFICHE

    L’ovazione che ha accolto Mar Adentro in sala di proiezione prima e in conferenza stampa poi, è rivolta in particolare al regista Alejandro Amenábar (Tesis, Abre los Ojos, The Others) Javier Bardem (Le età di Lulù, Tacchi a spillo, Prosciutto Prosciutto, Carne tremula…). Non si può che rimanere stupefatti dalla capacità di trattare magnificamente un argomento così difficile come l’eutanasia, che di per sé già conta annose controverse visioni, facendoci uscire con un sentimento positivo, malgrado tutto. Come puntualizzato nel corso della conferenza stampa, il film non vuole entrare nel merito della questione dando un giudizio personale perché con Mare Dentro si è trattato di entrare nel mondo interiore di Ramón Sampedro, protagonista della drammatica vicenda, che nella realtà ha voluto porre fine alla propria vita il 12 gennaio del 1998. Il regista non voleva che raccontando questa storia “il personaggio rimanesse ingessato lì, la sfida era quella di creare un film dinamico e non è muovendo semplicemente la telecamera che si fa questo. Era possibile farlo solo entrando nel suo mondo interiore. Questi suoi viaggi al mare, questi sogni, questi voli sono stati la chiave di volta che ha permesso di far uscire il protagonista dalla stanza. Il nostro obiettivo era che il film stesso prendesse il volo… La storia di Sampedro - prosegue Amenábar - è stata molto nota in Spagna qualche anno fa e la pace e la serenità che traspaiono sono secondo me abbastanza scioccanti, poi c’erano alcuni elementi di fondo come il fatto che Ramón ha scritto un libro con la bocca, era dotato di una certa sensibilità poetica, c’erano delle idee molto chiare alla base… credo che Ramón fosse capace di metterti di fronte al baratro della morte dicendo: ‘io posso farlo, non ti obbligo a farlo, ma io posso farlo’, quindi si tratta di un universo emotivo e noi volevamo che lo spettatore potesse sentirlo, quindi ho analizzato la sua figura e abbiamo scoperto il Sampedro intimo, umano, che faceva innamorare le donne attorno al suo letto, e poi il suo senso dell’umorismo di fronte alla morte…quel che è fondamentale per il film è il suo pensiero… per questo la storia doveva essere raccontata in Spagna e ovviamente in lingua spagnola”. E’ più facile comprendere questo sorprendente senso dell’umorismo attraverso le parole di Javier Bardem: “Ramón aveva passato un tale inferno da considerare sacre poche cose. Vedeva le cose più drammatiche con un sano distacco, che a noi comuni mortali sembra persino offensivo, poiché abbiamo la tendenza a fare un dramma di ogni piccolo problema”. Dunque una grossa sfida cercare di far propri e riprodurli in maniera rispettosa e plausibile, in tutta la loro profondità. Per Javier “il film non vuole essere la difesa di nulla, semplicemente della libertà di ciascuno di noi, secondo la visione di Sampedro, per cui ‘la vita è un diritto, non un obbligo’. L’impegno della vita nei confronti della vita”. Così Amenábar spiega l’inserimento nel film del dialogo tra Sampedro e il sacerdote: “Noi ritenevamo che la presenza della Chiesa in questo film fosse fondamentale perché ha molta influenza sulla vita sociale spagnola e quindi doveva essere rappresentata per tentare di essere equo e comunque rispettoso del suo discorso, che io non condivido peraltro. Per realizzare questo abbiamo preso i dialoghi di alcuni dibattiti fra un filosofo spagnolo e un rappresentante della Chiesa, utilizzando gli argomenti dell’uno e dell’altro, e non abbiamo voluto che la conversazione assumesse il tono filosofico ma umano. Qui entra in ballo la famiglia di Ramón che ha sofferto molto quando è stata accusata dalla Chiesa semplicemente di non amarlo…”.

    (a cura di PATRIZIA FERRETTI)


     
    1

    <- torna all'elenco delle interviste

    The Father - Nulla è come sembra

    THE FATHER - NULLA E' COME SEMBRA

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico'; 'Miglior Attore in .... [continua]

    Land

    LAND

    Dal Sundance Film Festival 2021 - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Debutto alla regia per .... [continua]

    Il processo ai Chicago 7

    IL PROCESSO AI CHICAGO 7

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - In streaming online su Netflix dal 16 .... [continua]

    Sound of Metal

    SOUND OF METAL

    RECENSIONE - Oscar 2021: 6 Nominations: 'Miglior Film Drammatico; 'Miglior Attore Protagonista' a Riz .... [continua]

    The Mauritanian

    THE MAURITANIAN

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Golden Globes 2021 - VINCITORE di 1 Golden Globe ('Migliore .... [continua]

    Greyhound: Il nemico invisibile

    GREYHOUND: IL NEMICO INVISIBILE

    RECENSIONE - I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - Tom Hanks scrive, interpreta e produce un .... [continua]

    Fino all'ultimo indizio

    FINO ALL'ULTIMO INDIZIO

    RECENSIONE - Golden Globe 2021 - 1 Nomination al 'Migliore Attore Non Protagonista' in .... [continua]