ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Land of Bad

    LAND OF BAD

    New Entry - Russell Crowe nella terra dei cattivi con Liam e Luke Hemsworth .... [continua]

    Io sono l'abisso

    IO SONO L'ABISSO

    New Entry - Il ritorno di Donato Carrisi al cinema passa ancora una volta .... [continua]

    Raymond & Ray

    RAYMOND & RAY

    New Entry - 17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium della .... [continua]

    Whitney: una voce diventata leggenda

    WHITNEY: UNA VOCE DIVENTATA LEGGENDA

    New Entry - Dall'autore di Bohemian Rhapsody un biopic musicale sull’icona della musica, Whitney .... [continua]

    La ragazza della palude

    LA RAGAZZA DELLA PALUDE

    New Entry - Dal 13 Ottobre .... [continua]

    Goodnight Mommy

    GOODNIGHT MOMMY

    New Entry - Naomi Watts protagonista nel remake dell'horror austriaco del 2014 - .... [continua]

    Poker Face

    POKER FACE

    17. Festa del Cinema di Roma (13-23 Ottobre, Auditorium della Musica) - Alice nella .... [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Tenet

    TENET

    Golden Globes 2021: 1 Nomination per la 'Miglior Colonna Sonora' a Ludwig Göransson - Tra i più attesi!!! - Di nuovo al cinema - RECENSIONE

    "Questo film non parla di un viaggio nel tempo. 'Tenet' ha a che fare con il tempo e con i diversi modi in cui il tempo funziona. Non voglio impartire una lezione di fisica, ma l'inversione è questa idea della materia che ha la sua entropia invertita, così può tornare indietro nel tempo relativamente a noi... John David interpreta un agente noto come 'Protagonista'. Tenet è il nome dell'organizzazione in cui il Protagonista viene inserito. La sua è una presenza centrale nel film ma, a differenza di James Bond, è un personaggio accessibile a livello emotivo".
    Il regista e sceneggiatore Christopher Nolan

    (Tenet; REGNO UNITO/USA 2020; Thriller drammatico; 120'; Produz.: Syncopy; Distribuz.: Warner Bros. Pictures Italia)

    Locandina italiana Tenet

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Short Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Tenet

    Titolo in lingua originale: Tenet

    Anno di produzione: 2020

    Anno di uscita: 2020

    Regia: Christopher Nolan

    Sceneggiatura: Christopher Nolan

    Cast: John David Washington (Il Protagonista)
    Robert Pattinson (Neil)
    Elizabeth Debicki (Kat)
    Dimple Kapadia (Susan)
    Aaron Taylor-Johnson (Junior)
    Clémence Poésy (Laura)
    Michael Caine (Michael Crosby)
    Kenneth Branagh (Andrei Stor)
    Himesh Patel (Ahmad)
    Denzil Smith (Liam)
    Martin Donovan (Victor)
    Andrew Howard (Stephen)
    Yuri Kolokolnikov (Quinton)
    Wes Chatham (Sammy)
    Anthony Molinari (Rohan)
    Cast completo

    Musica: Ludwig Göransson

    Costumi: Jeffrey Kurland

    Scenografia: Nathan Crowley

    Fotografia: Hoyte Van Hoytema

    Montaggio: Jennifer Lame

    Effetti Speciali: Scott R. Fisher (supervisore effetti speciali); Andrew Jackson (supervisore effetti visivi)

    Makeup: Maurizio Nardi (direttore trucco); Camille Friend (direttrice parrucco)

    Casting: John Papsidera

    Scheda film aggiornata al: 02 Marzo 2021

    Sinossi:

    In breve:

    Armato solo di una parola - Tenet - e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il Protagonista è coinvolto in una missione attraverso il crepuscolare mondo dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Ma Inversione del flusso del tempo.

    Short Synopsis:

    The plot is currently unknown. The project is described as an action epic revolving around the world of international espionage

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    La missione impossibile di Christopher Nolan mortifica la radice Sci-Fi sul tempo e finisce per arenarsi sulla battigia del blockbuster d’azione

    Un po’ James Bond, un po’ Mission Impossible, Christopher Nolan mortifica la radice sci fi ad alto potenziale del suo Tenet, imperniata sull’inversione del tempo, rovinando sulla battigia del blockbuster d’azione, differenziandosi dagli altri esemplari di genere per un intreccio involuto, confuso e terribilmente noioso.

    Guardando oltre la cortina della presunzione tutta di superficie senza midollo, di contro a quanto è stato detto a più voci, questo Tenet risulta perfettamente comprensibile nella sostanza ‘altolocata’ da ibrido intellettuale, di cui Nolan preferisce socchiudere, più che spalancare, le porte. Ma una cosa è certa. Non serve a nulla vedere più volte il film per comprenderlo meglio. E questo perché alla teoria, frammentata e recitata, dal Protagonista in particolare, come un dramma shakespeariano per massime fugaci, senza spessore né mordente, è stato riservato lo

    spazio che può occupare uno stuzzicadenti su un succoso triplo sandwich in salsa action di puro entertainment. Il che, alla fin fine, va a stuzzicare più la noia che l’interesse. Pertanto, non sono certo consigliabili più visioni: le due ore di proiezione, che sembrano non venire mai a fine, sono già abbastanza senza dover necessariamente ripetere l’esperienza.

    Qui l’azione introduce, e si trattiene solo nei rapidi intermezzi di pura verbosità da copione che accennano senza spiegare, per poi riprendere fracassona e ripetitiva per tutta la durata del film, mortificando persino il genere di una spy-story cui di fatto si riduce. Il nervo Sci-Fi resta solo una venatura sull’epidermide, poco più che un’intenzione sulla carta, affidata ad una manciata di battute di copione che sorvolano sui ben più vasti lidi di ambientalismo e filosofie esistenzialiste, qui riproposti a buon mercato come al discount. Troneggia dunque uno sporadico e didascalico argomentare su

    questioni di fatto troppo significative, di una portata enorme, ai confini con l’immensità, per essere intrappolate in circoscritte e concise battute dello script, soffocate sotto la coltre di un’action a 360°, inutilmente ridondante e carica di cliché… a go go. Quando si dice ‘un’occasione sprecata!’

    Wikipedia vi sarà quindi più utile del film per capire a fondo la teoria su cui ha inteso far perno Christopher Nolan, a cominciare dal titolo, Tenet, termine palindromo derivato dall'enigmistica latina, con cui qui si definisce l’organizzazione che arruola il cosiddetto Protagonista (John David Washington, figlio d’arte del ben più intenso Denzel). E dire che il tempo sembra essere davvero un motivo feticcio per Christopher Nolan, assestato su diversi registri e concetti universali: a cominciare da quello della memoria in Memento, del sogno in Inception, e del tempo stesso - ruotante intorno allo spazio e agli universi paralleli in cui si giocano il tutto e

    per tutto gli affetti tra padre e figlia - nel mitico e riuscitissimo Interstellar. Ecco, a Tenet mancano proprio lo charme intrigante, i tempi della riflessione, di Interstellar, davvero unico nel suo genere, in grado di raggiungere chiunque sui sentimenti e di brillare per originalità sui motivi sci-fi, non esternati solo a parole e, quando affidati alle immagini, sono immagini che sanno parlare da sole, non di rado con silenzi assordanti. Un miracolo di fusione di raro equilibrio che non troverete in Tenet, carico di tutta la boria di effetti visivi e speciali che riavvolgono il nastro della ‘moviola’ su esplosioni a go-go e palazzi in fiamme, giocando all’inversione del tempo. Un gioco che viene dal futuro per intervenire sul passato. Vince su tutto il thriller di spionaggio globale con il Protagonista in giro per il mondo sulle tracce di una pluriarticolata minaccia globale peggiore di un olocausto nucleare. Una

    cifra stilistica che mortifica ogni protagonismo, fatta eccezione per il nucleo focale in cui si collocano: il Protagonista (Washington), il Neil del misterioso ‘alleato’ Robert Pattinson (abbastanza ambiguo come richiesto dal ruolo), il villain di turno, l’ Andrei Stor incarnato a dovere da un ruvido melodrammatico Kenneth Branagh, spalleggiato dalla sua partner in celluloide, declinata in una sorta di nuova ‘bondgirl’ (la Kat di Elizabeth Debicki). Che spreco di talenti mal impiegati i due cameo di Michael Caine e Clémence Poésy! Il resto vive nell’anonimato di avveniristiche tute - neppure più di tanto - mimetiche che fanno tanto Star Wars nei paraggi del video game.

    Secondo commento critico (a cura di La parola al film)






    trailer ufficiale finale:



    nuovo trailer ufficiale:



    trailer ufficiale:

    Perle di sceneggiatura

    "Il test che hai superato, non tutti lo passano! Benvenuto nell'Aldilà!"

    "Per fare quello che faccio devo avere un'idea della minaccia che affrontiamo!
    Per quello che so cerchiamo di evitare la terza guerra mondiale
    L'olocausto nucleare?
    No, qualcosa di peggio!"

    "Per te ho solo una parola Tenet, aprirò le porte giuste e anche alcune sbagliate!"

    "Che è successo qui?"
    Non è ancora successo!

    Links:

    • Christopher Nolan (Regista)

    • Robert Pattinson

    • Michael Caine

    • Martin Donovan

    • Kenneth Branagh

    • Clémence Poésy

    • Elizabeth Debicki

    • John David Washington

    • Aaron Taylor-Johnson

    • 63a Mostra: Lido di Venezia 30 agosto 2006 ROUND TABLE & DINTORNI: The Black Dahlia per la regia di BRIAN DE PALMA (Interviste)

    1 | 2 | 3 | 4

    Galleria Video:

    Tenet - trailer 3

    Tenet - trailer

    Tenet - trailer 2

    Tenet - trailer (versione originale)

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Blonde

    BLONDE

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Venezia 79 - Concorso - .... [continua]

    Good Kill

    GOOD KILL

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Dalla 71. Mostra del Cinema di .... [continua]

    Nostalgia

    NOSTALGIA

    I ‘RECUPERATI’ di ‘CelluloidPortraits’ - RECENSIONE - Da Cannes 2022 - Concorso - .... [continua]

    Infinite Storm

    INFINITE STORM

    RECENSIONE - Naomi Watts esperta scalatrice nei guai - In streaming sulle principali piattaforme digitali .... [continua]

    Avatar

    AVATAR

    In attesa del sequel, di nuovo al cinema dal 22 Settembre - In bilico tra .... [continua]

    Omicidio nel West End

    OMICIDIO NEL WEST END

    Un thriller di Tom George che vede protagonisti Saoirse Ronan, Sam Rockwell e Adrien Brody .... [continua]

    Dragon Ball Super: Super Hero

    DRAGON BALL SUPER: SUPER HERO

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 29 Settembre .... [continua]