ARCHIVIO HOME PAGE

SPECIALI

FLASH NEWS

  • • Ultime News
  • • Archivio News
  • ANTEPRIME

    RITRATTI IN CELLULOIDE

    MOVIES & DVD

  • • In programmazione
  • • Di prossima uscita
  • • New Entry
  • • Archivio
  • • Blu-ray & Dvd
  • CINEMA & PITTURA

    CINESPIGOLATURE

    EVENTI

    TOP 20

  • • Films
  • • Attrici
  • • Attori
  • • Registi
  • LA REDAZIONE

    • Registi

    • Attori

    • Attrici

    • Personaggi

    • L'Intervista

    • Dietro le quinte

    Forrest Gump

    FORREST GUMP

    New Entry - 'Celluloid Portraits Vintage' - I Bellissimi! - Vincitore di [continua]

    C'era una volta a... Hollywood

    C'ERA UNA VOLTA A... HOLLYWOOD

    Cannes 72. - Concorso - Tra i più attesi!!! - Dopo Django Unchained .... [continua]

    A Hidden Life

    A HIDDEN LIFE

    New Entry - Cannes 72. - Concorso - Terrence Malick, il regista più .... [continua]

    Juliet, Naked - Tutta un'altra musica

    JULIET, NAKED-TUTTA UN'ALTRA MUSICA

    New Entry - Dal Sundance Film Festival 2018 - Tratto dall'omonimo romanzo di Nick .... [continua]

    Sorry We Missed You

    SORRY WE MISSED YOU

    New Entry - 72. Cannes - Concorso

    "Dopo 'Io, Daniel Blake', mi ....
    [continua]

    I morti non muoiono

    I MORTI NON MUOIONO

    72. Cannes - Dal 13 Giugno .... [continua]

    The Lighthouse

    THE LIGHTHOUSE

    New Entry - Cannes 72. - Quinzaine des Réalizateurs .... [continua]

    Stanlio e Ollio

    STANLIO E OLLIO

    RECENSIONE - Dalla XIII. Festa del Cinema (18 ottobre-28 ottobre 2018) - Selezione Ufficiale .... [continua]

    Ma cosa ci dice il cervello

    MA COSA CI DICE IL CERVELLO

    Ancora al cinema - Nuova commedia per la coppia, di vita e di lavoro, .... [continua]

    Avengers: Endgame

    AVENGERS: ENDGAME

    Ancora al cinema - RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 24 Aprile

    "È stato ....
    [continua]

    Home Page > Movies & DVD > Red Joan

    RED JOAN

    RECENSIONE - 40 anni sotto copertura. Ha tradito per cambiare il nostro destino. Un’incredibile storia vera. Al fianco della prima protagonista Judi Dench (Philomena, Shakespeare in Love), Sophie Cookson (Kingsman: The Secret Service), Stephen Campbell Moore (L’ultimo dei templari) e Tom Hughes (Victoria) - Dal 9 Maggio

    "Tratto da una storia vera, 'Red Joan', pur essendo solo un semplice film, affronta un tema enorme. Siamo stati immensamente privilegiati ad avere nel cast Judi Dench; nessuno avrebbe potuto avere lo stesso spessore e la stessa credibilità nel ruolo di Joan, una donna che si trova a fronteggiare un così grande problema morale, un dilemma umano, politico, personale e intellettuale. La sua appassionata confessione è il culmine del film. Inoltre siamo stati altrettanto fortunati ad avere Sophie Cookson che interpreta la giovane Joan, in un periodo decisivo della sua vita, dai diciotto ai trenta anni, momento in cui diventa uno scienziato a tutti gli effetti. Proprio in quel lasso temporale infatti si intrecciano bollenti incontri sessuali, situazioni leggere, pericoli e spionaggio ad alta tensione. Tom Hughes nei panni di Leo e Stephen Campbell Moore nella parte di Max ignorano l’esistenza l’uno dell’altro nella sfera affettiva di Joan, mentre Tereza Srbova, una lussuriosa e stravagante Sonya, si rivela essere l'amica meno affidabile di tutte. Girato in esterni a Cambridge e nei dintorni di Londra, il film cerca di raccontare una storia vera nel modo più verosimile possibile. Joan ha avuto ragione a fare quello che ha fatto? Il film pone questo interrogativo allo spettatore, e speriamo che tutti coloro che lo vedranno siano stimolati a discuterne, meditare e sentirsi liberi di confrontarsi su questo importante e delicato problema morale".
    Il regista Trevor Nunn

    (Red Joan; REGNO UNITO 2019; Spy Story; 101'; Produz.: Trademark Films; Distribuz.: Vision Distribution e Cloud 9 Film)

    Locandina italiana Red Joan

    Rating by
    Celluloid Portraits:



    See Synopsis
    Trailer

    Titolo in italiano: Red Joan

    Titolo in lingua originale: Red Joan

    Anno di produzione: 2019

    Anno di uscita: 2019

    Regia: Trevor Nunn

    Sceneggiatura: Lindsay Shapero

    Soggetto: 40 anni sotto copertura. Ha tradito per cambiare il nostro destino. Un’incredibile storia vera

    Tratto dal libro La ragazza del KGB scritto da Jennie Rooney, il film narra sorprendente storia vera della donna che per oltre 40 anni ha vissuto la doppia realtà di madre e di spia al servizio del KGB fin dalla Seconda Guerra Mondiale.

    Il film narra i retroscena che portarono una giovane scienziata inglese a rivestire un ruolo fondamentale nella realizzazione della Bomba Atomica da parte della Russia.

    Cast: Judi Dench (Joan Stanley)
    Sophie Cookson (La giovane Joan)
    Stephen Campbell Moore (Max)
    Tom Hughes (Leo Galich)
    Ben Miles (Nick)
    Laurence Spellman (Patrick Adams)
    Tereza Srbova (Sonya Galich)
    Robin Soans (Clement Attlee)
    Kevin Fuller (Detective Philips)
    Stephen Boxer (Peter Kierl)
    Ciaran Owens (Detective Hughes)
    Alfie Allen (Laureato universitario/attivista)
    Kim Allen (Laureata universitaria/attivista)
    Olivia Buckland (Studentessa)
    Hasan Dixon (Ufficiale di polizia)
    Cast completo

    Musica: George Fenton

    Costumi: Charlotte Walter

    Scenografia: Cristina Casali

    Fotografia: Zac Nicholson

    Montaggio: Kristina Hetherington

    Effetti Speciali: Chris Reynolds (supervisore)

    Makeup: Sam Smart

    Casting: Priscilla John e Orla Maxwell

    Scheda film aggiornata al: 20 Maggio 2019

    Sinossi:

    In breve:

    Nel 2000 la tranquilla vita di pensionata di Joan Stanley viene bruscamente sconvolta dall’MI5 che la arresta con l’accusa di spionaggio e alto tradimento ai danni della Corona: avrebbe consegnato segreti militari all’Unione Sovietica durante la Seconda Guerra Mondiale. Nel serrato interrogatorio che segue l’arresto emergerà, dopo oltre 40 anni, la vera identità dell’ “Agente Lotto”, ma soprattutto, le ragioni che la mossero a tradire. Cambridge 1938. Joan, studentessa di fisica, si innamora dell’affascinante Leo Galich, giovane comunista, che le farà vedere il mondo sotto una nuova luce. Assunta poco dopo in una struttura di ricerca nucleare top secret, durante la Seconda Guerra Mondiale, Joan si rende conto che la distruzione totale sta divenendo pericolosamente attuale. Quale prezzo pagheresti per la pace? Joan deve scegliere se tradire il proprio paese ed i propri affetti oppure salvarli.

    In dettaglio:

    Joan è un’anziana signora che vive una vita serena in una piccola villetta alle porte della città quando, clamorosamente, viene arrestata dall'MI5 e accusata di tradimento. Mentre viene interrogata, ritorna al suo passato e si perde nei ricordi della sua vita da studente. A Cambridge nel 1938, viene coinvolta da un vivace ed energico gruppo di giovani che ha fondato un’associazione studentesca di stampo comunista. È particolarmente attratta da Leo Galich, un giovane e affascinante studente di origine russa, Leo, rifugiato in Germania per via dei pogrom, si trasferisce poi in Inghilterra, lontano dall’antisemitismo nazista. E’ molto difficile per Joan conciliare il suo coinvolgimento romantico con la sensazione di disagio spesso suscitata dall'attività del Partito Comunista. Diviene anche la migliore amica di Sonya, una collega che si scopre essere la cugina di Leo e che ha condiviso molte delle sue terrificanti esperienze passate. Scoppia la guerra con la Germania, quindi gli amici "tedeschi" di Joan non possono più restare in Inghilterra. Nello stesso tempo, si laurea in Fisica - (anche se la laurea per le donne negli anni ’40 viene derubricata come semplice "certificato"). Un po' sconcertata su come sia stata segnalata per un colloquio di lavoro, Joan viene assunta e inizia a collaborare ad un progetto top secret presso la Cavendish Laboratory di Cambridge. Gradualmente Joan attira l’attenzione del capo progetto, il professor Max Davies, che la accoglie e condivide con lei gli studi della parte segreta del progetto. Stanno provando a creare una bomba atomica. Nella stanza degli interrogatori l'anziana Joan viene raggiunta dal figlio Nick, un avvocato della Corte Suprema, che è determinato a riscattare il nome di sua madre. Accuse e smentite si avvicendano fino a quando Joan crolla sotto il peso della tensione; inizia a essere chiaro che il crollo, non sia dovuto tanto all'esaurimento, quanto alla crescente certezza che le accuse di essere stata effettivamente una spia siano vere. Nella storia vediamo che Joan resiste alle pressioni che i suoi giovani amici comunisti esercitano su di lei, affinché condivida e tradisca i segreti del progetto di cui ora è totalmente al corrente. Ma, insieme a molti degli scienziati che hanno lavorato alla progettazione della bomba in America, in Canada e in Gran Bretagna, anche lei inizia a sentire una vergogna e un senso di colpa travolgenti, nel momento in cui la distruzione di massa esplode prima a Hiroshima e poi a Nagasaki.

    Cosa si deve fare per prevenire la distruzione di massa in futuro? Lacerata tra la travolgente passione per l'ossessivo Leo e il suo crescente amore per il Capo Progetto Max, Joan deve decidere. Se rivelerà i segreti (attraverso la complicità di Sonya) al nemico della guerra fredda, tradirà il proprio paese. Ma Joan potrebbe salvare il mondo dalla possibilità che questa orribile arma venga usata di nuovo.

    Synopsis:

    The story of Joan Stanley, who was exposed as the KGB's longest-serving British spy.

    English born Joan Stanley, a Soviet and communist party sympathizer, becomes employed as a British government civil servant, and gets recruited by the KGB in the mid 1930s. She successfully transfers nuclear bomb secrets to the Soviet Union (Russia), which enables them to keep up with the west in the development of atomic weapons, and remains undetected as a spy for over a half a century

    Commento critico (a cura di PATRIZIA FERRETTI)

    Considerata la portata di questa incredibile storia vera, è probabile che, nel trasporre sul grande schermo il romanzo La ragazza del KGB di Jennie Rooney, Trevor Nunn (regista delle produzioni teatrali londinesi I Miserabili e La Dodicesima Notte) abbia pensato di non dover fare alcunchè di speciale, perché era di per sé già abbastanza. Nella libera ispirazione sembra anzi, aver piuttosto ammorbidito i toni. Così si è limitato alla confezione più classica della vicenda, ponendovi al centro l’eroina Joan: per la versione anziana non si poteva chiedere di meglio dell’inaffondabile Judi Dench (Philomena), rappresentata negli anni di gioventù da Sophie Cookson (Kingsman: The Secret Service). La panoramica cittadina iniziale scopre la Joan di Judi Dench ad occuparsi di una pianta in giardino. Uno sguardo al giornale e di lì a poco il fermo da parte della polizia innesca la cascata di flashback nel corso del lungo interrogatorio condotto a tappe

    dalle forze dell’ordine. La cascata di ricordi, di contro ai silenzi smarriti o alle sporadiche parole della vecchia signora, dimessa e in disordine sia nell’aspetto che nell’anima, costruiscono e ricompongono i vari frammenti del puzzle di un’esistenza sotto copertura. Una spy story che mentre lascia trapelare l’ombra lunga del tradimento del proprio Paese e l’onta dell’infamante accusa di spia al servizio del KGB fin dalla Seconda Guerra Mondiale, restituisce un’identità in qualche modo meno rovinosa di quel che poteva sembrare, in coda alla lunga dichiarazione della conferenza stampa rilasciata dalla donna alla fine della sua storia. Dopo Hiroshima e Nagasaki Joan aveva pensato di poter salvare il mondo e mantenerlo in pace se i Paesi antagonisti avessero potuto giocare ad armi pari.

    Il film si dilunga sui retroscena che portarono la giovane scienziata inglese Joan a rivestire un ruolo fondamentale nella realizzazione della Bomba Atomica da parte della Russia. Retroscena che

    occupano la porzione maggiore della vicenda personale della donna e che dunque tengono per lo più in campo la Cookson rispetto alla Dench, cui si riserva d’altra parte qualche scena madre, tra cui il duro confronto con il figlio avvocato. Amori di gioventù in contrapposizione tra loro (il Leo di Tom Hughes e il prof. Capo Progetto Max di Stephen Campbell Moore), amicizie femminili singolari (la Sonya di Tereza Srbova) tanto quanto le circostanze e i conseguenti avvenimenti, rivisitano, più in termini di ‘romance’ in tempi di guerra che di thriller declinato in genuina ‘spy story’, la vera storia della spia del KGB Melita Stedman Norwood, colei che forniva alla Russia segreti atomici mentre lavorava come segretaria per l'Associazione britannica di ricerca sui metalli non ferrosi, a Londra. La storia della Norwood, se non altro, è emblematica di come le spie distino anni luce dal ‘bond style’, mostrandosi molto più

    affiliate al tipo di persona comune, alla vicina ‘della porta accanto’, fattore che Judi Dench non poteva incarnare e riprodurre meglio sul grande schermo. L’interrogativo della responsabilità morale nel film vorrebbe restare aperto ma con la Dench di fronte che esprime il suo punto di vista, giurando di aver amato il suo Paese, l’ago della bilancia rischia di pendere del tutto dalla sua parte e dare di conseguenza - volendo o non volendo - una risposta abbastanza precisa e assolutamente di parte.

    Secondo commento critico (a cura di )









    trailer ufficiale:



    trailer ufficiale 60":



    clip 'Tu che cosa salveresti?':



    clip 'Hai tradito il tuo Paese!':



    clip 'Sono stanca dei tuoi baci velenosi':



    clip 'Noi torneremo insieme':



    clip 'Le scuse non sono sufficienti':



    clip 'Si direbbe che non ti conosco':

    Pressbook:

    PRESSBOOK ITALIANO di RED JOAN

    Links:

    • Judi Dench

    • Sophie Cookson

    1| 2

    Galleria Video:

    Red Joan - trailer 2

    Red Joan - trailer

    Red Joan - trailer (versione originale)

    Red Joan - clip 'Tu che cosa salveresti?'

    Red Joan - clip 'Hai tradito il tuo Paese!'

    Red Joan - clip 'Sono stanca dei tuoi baci velenosi'

    Red Joan - clip 'Noi torneremo insieme'

    Red Joan - clip 'Le scuse non sono sufficienti'

    Red Joan - clip 'Si direbbe che non ti conosco'

    TOP 20

    Dai il tuo voto


    <- torna alla pagina Movies & DVD

    Dolor Y Gloria

    DOLOR Y GLORIA

    Tra i più attesi!!! - RECENSIONE - Cannes 2019 - Concorso - Dal .... [continua]

    John Wick 3 - Parabellum

    JOHN WICK 3 - PARABELLUM

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 16 Maggio

    Si vis pacem, para bellum (Se vuoi ....
    [continua]

    Attenti a quelle due

    ATTENTI A QUELLE DUE

    Anne Hathaway e la 'strabordante' Rebel Wilson (Pitch Perfect, Le amiche della sposa, Single ma .... [continua]

    Pokémon Detective Pikachu

    POKÉMON DETECTIVE PIKACHU

    RECENSIONE in ANTEPRIMA - Dal 9 Maggio

    "Sono davvero nervoso, voglio che sia fatto ....
    [continua]

    Pet Sematary

    PET SEMATARY

    RECENSIONE - Il ritorno al cinema di Stephen King - Dal 9 Maggio .... [continua]

    Red Joan

    RED JOAN

    RECENSIONE - 40 anni sotto copertura. Ha tradito per cambiare il nostro destino. Un’incredibile storia .... [continua]

    I fratelli Sisters

    I FRATELLI SISTERS

    RECENSIONE - VINCITORE del Leone d'argento - Miglior regia alla 75. Mostra del .... [continua]